Compulab e Open Source Learning Group

Per banche e assicurazioni

Roma - Prenderà il via il 19 aprile prossimo a Roma la prima edizione degli Open Source Learning Group, "un percorso formativo di 9 giorni in tre moduli - si legge in una nota - per conoscere dai protagonisti il fenomeno open source, vederlo in azione presso chi l'ha già adottato, valutare scientificamente costi e benefici".

Dedicato in particolar modo alle aziende del settore finanziario (banche e assicurazioni in primis) e riservato solamente a 15 partecipanti, l'Open Source Learning Group "sarà - continua la nota - una full immersion con i più importanti esperti italiani e stranieri del software libero, coordinati da Salvatore Manzi, VP Software & Engineering di Compulab e responsabile di questo progetto. Nel prossimo futuro prenderanno il via anche l'edizione riservata alla Pubblica Amministrazione e quella indirizzata al mondo industriale".

Tra gli interventi anche quelli di Paul Everitt, Carlo Daffara, Stefano Maffulli, Flavia Marzano, Emmanuele Somma e Fabrizio Veutro che, continua la nota, "guideranno i partecipanti del corso organizzato da Compulab in collaborazione con HP verso la completa conoscenza del software libero, la sua applicabilità in azienda e le metodologie di migrazione".
TAG: italia
30 Commenti alla Notizia Compulab e Open Source Learning Group
Ordina
  • con buona pace del monopolista zioBill e dei suoi sgherri che intervengono a pagamento su questi forum
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > con buona pace del monopolista zioBill e dei suoi
    > sgherri che intervengono a pagamento su questi
    > forum

    La tua idea è completamente sballata tanto quanto il fatto che tu credi che chi non è d'accordo con te è stato pagato da zioBill.

    Poretto.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > con buona pace del monopolista zioBill e dei
    > suoi
    > > sgherri che intervengono a pagamento su questi
    > > forum
    >
    > La tua idea è completamente sballata

    sgherro
    non+autenticato
  • Donate anche voi al mondo dell'open source, donate il vostro codice, donate il vostro lavoro, per difendere l'etica e liberare il mondo, unitevi anche voi all'esercito della salvezza, perché forse un giorno, anche voi potrete essere tra quei pochissimi, che si potranno permettere di farsi pagare le loro lezioni sull'open source a peso d'oro.
    non+autenticato
  • i corsi di intro al desktop che faccio da
    anni hanno un costo di 75€ per 20 ore
    mi rendo conto che questi siano nove
    giorni full, ovvero 8x9=72, però costano
    100 volte tanto
    mi rendo conto che il target è un altro, i
    docenti saranno la crema, gli argomenti
    trattati più allo stato dell'arte, etc (posto
    che non si tratti di pagare perlopiù per
    poter dire di aver partecipato all'evento
    in quanto tale, cosa possibilissima)
    ma semplicemente non c'è proporzione
    su quali macchine e in quale
    contesto extra super verrà
    tenuto il corso per giustifcare il prezzo,
    forse da ibm su un blue gene da migliaia di cpu
    preso in affitto per un mese ?
    ridicola poi la frase "solo per 15"
    come per sottolineare il carattere esclusivo,
    aristocrativo e privilegiato dell'iniziativa:
    un giorno potrai dire c'ero anche tu a buttar
    via 7500 euro
    in puro stile anti oss, con protagonisti
    nati alla bisogna di scroccare soldi
    con un'iniziativa di facciata
    che schifo !!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > i corsi di intro al desktop che faccio da
    > anni hanno un costo di 75? per 20 ore
    > mi rendo conto che questi siano nove
    > giorni full, ovvero 8x9=72, però costano
    > 100 volte tanto

    Non sai farti rispettare.

    DEVI chiedere almeno 150 volte tanto la tua attuale tariffa.

    DEVI pretendere.
    non+autenticato
  • ... PI è disposto a pubblicare il mio annuncio fra le "Ultime Flash"?

    ma siamo impazziti?
    non+autenticato
  • E da quando sei tu che decidi la linea editoriale di Punto Informatico?
    Claudio
    cla
    397

  • - Scritto da: cla
    > E da quando sei tu che decidi la linea editoriale
    > di Punto Informatico?
    > Claudio

    infatti era solo una domanda...

    siccome PI ha pubblicato nelle "news flash" una notizia che in realtà è un manifesto pubblicitario per dei costosissimi corsi locali che parlano di open source e altre cose gratis... ecco mi chiedevo se si poteva fare un po' di propaganda gratuita anche pei miei corsi a pagamento su windows server

    costo di iscrizione 996.00 ? per un totale di 800 ore con stage presso redmond

    iscrizioni aperte fino al 31/06
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > infatti era solo una domanda...
    >
    > siccome PI ha pubblicato nelle "news flash" una
    > notizia che in realtà è un manifesto
    > pubblicitario per dei costosissimi corsi locali
    > che parlano di open source e altre cose gratis...
    > ecco mi chiedevo se si poteva fare un po' di
    > propaganda gratuita anche pei miei corsi a
    > pagamento su windows server

    Concordo, la pubblicazione di una news "promozionale" fra le flash mi pare una caduta di stile della redazione piu' che una "scelta editoriale".
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Concordo, la pubblicazione di una news
    > "promozionale" fra le flash mi pare una caduta di
    > stile della redazione piu' che una "scelta
    > editoriale".

    Cosa ti aspetti da una testata che, quando la regina del Regno Unito ha dato un riconoscimento a Bill Gates, ha scritto un'articolo mettendo una foto della regina che si scaccola il naso? semplicemente non è serio e la tendenza delle notizie secondo me è anarco-comunista nonostante riescano a stare in equilibrio funanbolico sul filo della par condicio ( Ah la foto della regina l'avevano tolta la sera, evidentemente non hanno voluto prendersi le loro responsabilità lasciando la foto ad imperitura memoria; io ho salvato tutto l'articolo in html con l'immagine ).

    E' molto semplice, tutto ciò che è pro Linux, pro open source, pro software libero è bene, è buono e giusto, è solo una questione di interessi.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Concordo, la pubblicazione di una news
    > > "promozionale" fra le flash mi pare una caduta
    > di
    > > stile della redazione piu' che una "scelta
    > > editoriale".
    >
    > Cosa ti aspetti da una testata che, quando la
    > regina del Regno Unito ha dato un riconoscimento
    > a Bill Gates, ha scritto un'articolo mettendo una
    > foto della regina che si scaccola il naso?
    > semplicemente non è serio e la tendenza delle
    > notizie secondo me è anarco-comunista nonostante
    > riescano a stare in equilibrio funanbolico sul
    > filo della par condicio ( Ah la foto della regina
    > l'avevano tolta la sera, evidentemente non hanno
    > voluto prendersi le loro responsabilità lasciando
    > la foto ad imperitura memoria; io ho salvato
    > tutto l'articolo in html con l'immagine ).
    >

    Questa non l'ho capita.. che ti scandalizzi per l'ironia di L.Schiavoni? vai a piangere per il papa va.....

    > E' molto semplice, tutto ciò che è pro Linux, pro
    > open source, pro software libero è bene, è buono
    > e giusto, è solo una questione di interessi.

    Pensa che a me non piace proprio dei motivi molto simili al tuo; fra cui anche uno identico ma specularmente opposto. Ovvero, sostituisci GNU/* con M$ e pro-cacate condito da uno stile alla novella 2000 ed enfasi da TG5 (tramite neretto inappropriato) ed opinioni personali , un po' di lecchinaggio a mo' di Fede quando si tratta di giudicare le azioni tipo quella di Adunanza etc..

    Barone dello Zwanlandshire
    Fan Linux
    non+autenticato
  • per quanto la qualità possa essere buona
    fare un corso di 7500 X 15 = 112.500
    ovvero 220 milioni, mi sembra un prezzo
    da rock stars
    spero che non vada nessuno
    non+autenticato
  • SCANDALOSO!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > SCANDALOSO!!!

    Ragazzi ma cascate dalle nuvole?

    Lo sapete quante centinaia di euro fattura al giorno un body rentallaro open source per ogni singolo consulente ( sistemista di solito, o sistemisti che si improvvisano grandi visir del software ma che scrivono caccole e pasticci ) affittato in un'assicurazione, per esempio ?

    Lo sapete quanto mobbing in combutta col cliente viene fatto al consulente affinché il consulente se ne vada di sua spontanea volontà mettendolo di fronte al pagamento delle penali e casini vari?

    Lo sapete quanta lobby dovrebbe fare tale consulente presso il cliente? tale consulente viene messo presso il cliente perché deve seminare zizzania affinché il cliente sia persuaso a passare da qualsiasi altra piattaforma a Linux, le tecniche sono molto basse e da guerra, più o meno quello che si legge negli interventi anche in questi forum quando danno contro a tutto ciò che non è open source e linux.

    E poi vi scandalizzate per un corsetto prezzolato?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > per quanto la qualità possa essere buona
    > fare un corso di 7500 X 15 = 112.500
    > ovvero 220 milioni, mi sembra un prezzo
    > da rock stars
    > spero che non vada nessuno

    Ma come, l'open source non doveva rendere Liberi?

    Ma come, l'open source non doveva promuovere l'Etica?

    Ma come, l'open source non doveva promuovere la Condivisione della Conoscenza?

    Qua si predica bene, molto bene! ma poi come razzolano? Ah ragazzi miei, io non credo più alle favole, alle chiacchiere da bar o a a quelli vestiti bene e che parlano forbito, io ormai credo ai FATTI, e stì fatti sono l'incontrario delle chiacchiere!

    A me sto open source sembra solo una bella scusa per fare soldi, parlo anche per esperienza personale, per esempio, parlo di un'altro caso, vaglielo dire al body rentallaro open source che vende carne da macello al cliente ammanicato, di CONDIVIDERE il profitto con i collaboratori schiavetti "Liberi programmatori volontari" con i quali condivide solamente il rischio d'impresa! ( sai no quante centinaia al giorno costa affittare un finto dipendente... sai no quanto poco viene pagato il finto dipendente dall'affitta carne.. sai in che ambientacci di lavoro li ficcano, sai no? )
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)