WAP schiacciasassi in Gran Bretagna

Sarebbero 2,4 milioni gli utenti del maggior operatore britannico a sfruttare i servizi WAP. Un numero in rapida crescita che potrebbe indicare una tendenza che sorprende qualche esperto

Londra - 2,4 milioni di utenti WAP: questo l'elevato numero di abbonati ai servizi di telefonia mobile di BT che sfruttano i servizi veicolati con il Wireless Application Protocol.

Il dato Ŕ stato fornito dalla divisione wireless di British Telecom che non ha nascosto di aver superato largamente le previsioni. In pratica, il dieci per cento dell'utenza totale dispone e utilizza i servizi WAP. Un risultato ottenuto tramite i servizi di Esat Digifone, controllata da BT, che fornisce questo genere di servizi e che nel 2000 ha visto passare i propri utenti da 550mila a 988mila.

Secondo gli esperti di Esat Digifone, la forte crescita Ŕ dovuta all'accelerazione del mercato britannico della telefonia mobile in generale: "Per noi Ŕ stato un anno molto importante ma non facciamo previsioni per il prossimo anno, sebbene la tendenza attuale sembri indicare un roseo futuro".
La crescita degli utenti WAP arriva come una probabile sorpresa per i numerosi esperti che in questi mesi avevano sostenuto alternativamente l'inutilitÓ sostanziale del Wireless Application Protocol o la sua scomoditÓ, dovuta al mezzo con cui i suoi servizi vengono sfruttati, il telefonino appunto. Ma Ŕ ancora presto, in effetti, per capire se lo stentato avvio del WAP sia pronto a trasformarsi in una accelerazione diffusa nell'uso di questi servizi.
2 Commenti alla Notizia WAP schiacciasassi in Gran Bretagna
Ordina
  • Non penso proprio che quei signori
    utilizzino il WAP per navigare su internet.

    Questo penso sia stato l'errore concettuale
    di tanti ESPERTI (di che?).

    Penso che la spinta principale sia la
    curiosità per qualche servizio.

    Poi sara' l'utilita' + qualita' dei servizi
    a fare la differenza.

    Comunque se arrivasse un protocollo diverso
    in grado di interfacciarsi con HTML sarebbero
    guai per il WAP.
    non+autenticato
  • Ho lavorato sul progetto BT Genie e fa ancora abbastanza ridere, ma e' veramente un altro livello rispetto ai servizi offerti in Italia.
    Le critiche allo stato attuale di WAP sono sensate.
    1) I servizi sono costruiti non male... MALISSIMO... menu assurdi e un utilizzo scandaloso della cache che abbasserebbe enormente i costi di connessione.
    L'utente dovrebbe pagare solo per l'informazione che interessa i.e. invio email (al posto degli sms), quotazioni in tempo reale o... oroscopo programmi tv, meteo o altri servizi che moriranno... Non e' accettabile che l'utente si debba ripercorrere tutto il sito per arrivare al servizio di interesse
    2) La tecnologia in realtea' e' economica ma la fanno pagare molto, e' difficle da usare... non vorrei spendere 100K lire solo per capire come funziona un servizio, ergo i fornitori di telefonia dovrebbero far pubblicita' al servizio offrendolo gratis, o quasi, e non pagando Gaia o Megan Gale...
    3) Dovremo aspettare GPRS e i servizi di localizzazione per avere dei servizi utili (farmacia o ospedale o pub o live-music piu' vicino) e quindi a oggi e' inutilizzabile e lo vendono come qualcosa di indispensabile...
    Positivo: WAP e' lento? veramente negli stati uniti dopo 4 secondi ricevi le informazioni... perche' in Italia no?
    non+autenticato