Open source, Simposio a Padova

FLOSS

Padova - Si terrà il 14 e 15 aprile un importante appuntamento internazionale organizzato dall'Università di Padova interamente focalizzato sull'open source dal titolo International Symposium on Open Source Software.

All'evento, cui si potrà accedere gratuitamente, parteciperanno anche imprese ed enti impegnati nell'adozione del software libero o interessati a:
- discutere le strategie, l'organizzazione e le prospettive degli attori del mondo Open Source;
- far conoscere soluzioni e tecnologie; verificare i benefici derivanti dall'applicazione di soluzioni e servizi Open Source;
- consentire lo scambio di esperienze con esperti, fornitori e comunità di utenti;
- far emergere le più recenti prospettive di studio e approfondimento su una pluralità di aspetti disciplinari.

Tutte le informazioni sono disponibili qui
6 Commenti alla Notizia Open source, Simposio a Padova
Ordina
  • Leggi titolo, si potrebbe anche andare a sentire.
    non+autenticato
  • Ho appena visto il programma della conferenza e non ho trovato un solo nome di persone che contribuiscano attivamente al software libero come è giusto che sia, come hanno fatto in molti in passato. Dopo i cretini politicizzati ora tocca agli accademici sparlare a vuoto e riempire il silenzioso spazio dell'etere.

    Che tristezza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Ho appena visto il programma della conferenza e
    > non ho trovato un solo nome di persone che
    > contribuiscano attivamente al software libero

    Ma perche' dici questo? Per contribuire allo sviluppo, e per dirigere questo sviluppo, basta anche essere utenti e molti ( tanti ) non sanno nemmeno di avere alternative, nemmeno come utenti. Secondo me, piu' se ne parla con un'utenza di questo tipo e meglio e'.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Ho appena visto il programma della conferenza e
    > non ho trovato un solo nome di persone che
    > contribuiscano attivamente al software libero
    > come è giusto che sia, come hanno fatto in molti
    > in passato. Dopo i cretini politicizzati ora
    > tocca agli accademici sparlare a vuoto e riempire
    > il silenzioso spazio dell'etere.

    Nella lista degli organizzatori vedo almeno un nome di un docente universitario che ha contribuito attivamente a Linux fin dal 1992. Non dimenticate che l'Universita` di Padova e` stata la culla del Pluto (ora www.pluto.linux.it), che e` stato uno dei maggiori punti di aggregazione dei primi utenti Linux ed ha tradotto in italiano molta documentazione di Linux quando ancora Linux non era cosi` conosciuto.

    Alcune delle persone in questione hanno partecipato attivamente alla diffusione di Linux e hanno continuato a farlo per tutti gli anni 90 e nel nuovo millennio, magari senza troppa pubblicita` (vedi ad esempio la visita a Padova di John maddog, il Pluto meeting a Padova, questo convegno, ...).

    Il fatto che tu nel 1992 non ci fossi ancora non ti autorizza a fare i tuoi commenti senza prima informarti.

    Giuseppe

    giu
    32
  • Dammi un attimo, almeno mi registro io, che il sw libbbero lo scrivoSorpresa)

    Cosi' non sara' proprio vuotoSorpresa)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ho appena visto il programma della conferenza e
    > non ho trovato un solo nome di persone che
    > contribuiscano attivamente al software libero
    > come è giusto che sia, come hanno fatto in molti
    > in passato. Dopo i cretini politicizzati ora
    > tocca agli accademici sparlare a vuoto e riempire
    > il silenzioso spazio dell'etere.
    >
    > Che tristezza.


    Credo che la tua conoscenza delle persone che contribuiscono attivamente al software libero sia un pelo limitata... ci sono almeno 2 relatori che sono fortemente attivi nel campo (Filini e Centomo)... famosi magari no, ma attivi decisamente si...
    non+autenticato