Nvidia nForce sposa il Pentium 4

La prima versione del chipset nForce4 SLI ha preso la via del mercato. Presto lo si vedrà sulle schede madri Intel-based indirizzate ai PC di fascia medio-alta e agli hardcore gamer

Londra - Nato e cresciuto sulle piattaforme desktop di AMD, il noto chipset nForce4 di Nvidia fa ora il proprio debutto sul mercato delle schede madri per processori Intel, dove porta alcune delle tecnologie distintive del celebre produttore di chip grafici.

Frutto di un accordo di cross-licensing stipulato lo scorso novembre con Intel, nForce4 SLI Intel Edition (IE) è il primo chipset per PC di Nvidia compatibile con i processori di Intel e, in particolare, con le schede madri che supportano i Pentium 4 con Socket 775: tra questi sono incluse le imminenti versioni dual-core del P4 standard, battezzato Pentium D, e dell'Extreme Edition.

Definito da Nvidia un media and communications processor (MCP), nForce4 SLI IE include la tecnologia SLI (Scalable Link Interface), un firewall in hardware, un controller RAID e il supporto alla tecnologia di rete Gigabit Ethernet.
SLI è sicuramente la tecnologia più pompata da Nvidia, forse ragione stessa dell'"avventura" del chipmaker californiano sul mercato delle schede madri Intel-based. Tale tecnologia, a cui l'azienda ha di recente dedicato questo sito, permette di montare due schede grafiche PCI Express sullo stesso PC per combinarne la potenza di rendering: in questo modo è possibile ottenere prestazioni che, secondo Nvidia, sarebbero altrimenti irraggiungibili con l'uso di una sola GPU. Condizione necessaria per poter far lavorare due schede grafiche in parallelo è che queste e la scheda madre che le ospita supportino la tecnologia SLI.

Il chipset supporta inoltre le memorie dual-channel DDR2 con clock fino a 667 MHz, un front-side bus a 1066 MHz, configurazioni di dischi RAID 5, SATA (inclusa la specifica da 3 Gbps) e PATA, e le tecnologie di Nvidia QuickSync (che riduce le latenze di sistema) e ActiveArmor (un firewall accelerato in hardware con funzionalità di gestione remota). Fa poi da corredo nTune, un'interfaccia grafica con cui è possibile configurare e overcloccare tutti i principali componenti di sistema, inclusi CPU, FSB, memoria, PCI Express e sezione grafica.

Nvidia ha fatto sapere di aver già iniziato la distribuzione del proprio chipset ai produttori di schede madri.
TAG: hw
9 Commenti alla Notizia Nvidia nForce sposa il Pentium 4
Ordina
  • Il RAID e' _software_. Ovvero viene gestito dal sistema operativo tramite appositi driver.
    I controller RAID hardware costano e ovviamente hanno anche prestazioni superiori che non incidono sulla CPU come nel caso del RAID software.

    nTune poi non funziona su tutte le MB.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Il RAID e' _software_. Ovvero viene gestito dal
    > sistema operativo tramite appositi driver.
    > I controller RAID hardware costano e ovviamente
    > hanno anche prestazioni superiori che non
    > incidono sulla CPU come nel caso del RAID
    > software.
    >
    > nTune poi non funziona su tutte le MB.


    sei sicuro?
    il raid sw, afaik, è quello che riesce a simulare windows tramite appositi drivers, indipendentemente dal supporto o meno della scheda madre, coordinando gli opportuni comandi alle porte ata o sata.
    nelle mobo che supportano il raid è sempre implementato un controller, e il fatto che esso richieda un driver è ovvio, lo richiederebbero pure molti controllers hw su scheda pci, la presenza di un driver non implica giocoforza la natura sw del raid, credo.
    inoltre i raid hw su scheda non costano tanto, ovviamente se ci si accontenta dello striping e del mirroring (0, 1, e combinazioni). Infatti questi non sono nemmeno così pesanti a livello computazionale, si gestiscono facilmente, e sono convinto che con le cpu attuali anche un raid 0 o 1 totalmente sw non inficierebbe particolarmente le prestazioni.

    credo che tu abbia fatto confusione per il fatto che a livello enterpreise sono proposte delle soluzioni molto più costose che includono il raid 5, la modalità più sofisticata da implementare (tra quelle diffuse, non mi venite a parlare di raid 6 che non se lo fila nessunoCon la lingua fuori ).


    inoltre, in una recensione di non ricordo quale disco su hwupgrade, se non ricordo male, si era effettuato un confronto tra raid con controller esterno e raid con controller integrato, ottenendo migliori risultati con l'integrato -che non viene castrato dal bus pci-.

  • confermo è software...difatti linux non vede un hd unico senza driver bensì due...per le performance...no comment
    non+autenticato
  • ...già una di 'ste schede grafiche di nuova generazione ciuccia come una lavatrice, per metterle in sli mi toccherà collegarmi direttamente alla centralina dell'Enel...
    non+autenticato
  • Aggiungo che la tecnologia SLI ha senso solo per chi ha bisogno oggi di prestazioni grafiche che richiedono il doppio delle prestazioni offerte dalla migliore skVideo adesso presente sul mercato.
    Ai fini di un possibile aggiornamento del sistema, che senso ha andare a cercarmi una scheda gemella del mio modello ormai obsoleto quando posso montarne una nuova che magari funziona quanto le due messe insieme e che (probabilmente) costa poco di più e mi consuma la metà?

    Mi sembra che la tecnologia SLI sia solo marketing
    Tiggy
  • chidilo a chi i giochi li fa ....
    e non li usa

    non+autenticato
  • solitamente e' cosi. Ovvero l'SLI ha senso solo se con una 6800Ultra (il top per adesso) ti manca ancora "motore".

    C'e' anche un'altra situazione: metti che oggi mi prenda una 6600GT.
    Tra qualche mese se ho i soldi posso prenderne un'altra.
    Se prendessi una 6800GT spenderei di piu' e mi ritroverei con una 6600GT di cui non so che farmene.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > solitamente e' cosi. Ovvero l'SLI ha senso solo
    > se con una 6800Ultra (il top per adesso) ti manca
    > ancora "motore".
    >
    > C'e' anche un'altra situazione: metti che oggi mi
    > prenda una 6600GT.
    > Tra qualche mese se ho i soldi posso prenderne
    > un'altra.
    > Se prendessi una 6800GT spenderei di piu' e mi
    > ritroverei con una 6600GT di cui non so che
    > farmene.
    non si capisce un caxxo del tuo discorso, sopratutto il secondo paragrafo, quindi interpreto..

    la legge di mercato vincerà sempre:
    quando avrai realmente bisogno della seconda scheda quella, che singolarmente sarà piu potente delle tue due messe assieme costerà poco di piu e sopratutto avrà cose piu all'avanguardia

    Ciao
    non+autenticato
  • > non si capisce un caxxo del tuo discorso,
    > sopratutto il secondo paragrafo, quindi
    > interpreto..

    A me il discorso sembrava abbastanza chiaro..

    > la legge di mercato vincerà sempre:
    > quando avrai realmente bisogno della seconda
    > scheda quella, che singolarmente sarà piu potente
    > delle tue due messe assieme costerà poco di piu e
    > sopratutto avrà cose piu all'avanguardia

    Il prezzo di entrambe le schede sarà inferiore.. quindi comunque penso ci sarà un risparmio. Ed in ogni caso meglio avere la possibilità di scegliere questa opzione che non averla affatto, ed essere per forza costretto ad acquistare una scheda nuova potente il doppio.