PHP, MYSQL, corsi gratuiti

A fine aprile

Milano - Si terrà negli ultimi giorni di aprile un corso su PHP e MYSQL organizzato dal Centro Umanista ColorPorpora e articolato in 8 lezioni in cui - si legge in una nota - "i partecipanti si cimentano nella creazione dell'embrione del sourgeforce.org/freshmeat.net dell'open source di tutti i saperi, vengono pubblicate formule chimiche, matematiche, procedimenti, tecnica, la tecnologia, gli elementi che servono per attuare quella soluzione, servizio..."

"Il corso - continua la nota - ha come finalità la creazione di un sito dell'OpenSource di tutti i Saperi (nel campo di tutti i progetti umani, nel campo tecnologico, scientifico, medico, farmaceutico, sociale, ecc...)". E' indicato per persone con conoscenze di Html e creazione pagine Web.

La partecipazione è gratuita ma, spiega la nota, "si richiede solamente un contributo minimo per i materiali e affitto del locale e la reciprocità nel volontariato ai partecipanti che consiste nel dare disponibilità di una qualsiasi altra attività di volontariato in aiuto agli altri (che sia un corso, od un aiuto pratico)".
Il corso si terrà in zona Lambrate, a Milano, in via E.Carpi 24.
Per informazioni rivolgersi a: Roberto Innocenti 338/4008850 robyinno@tele2.it
TAG: italia
86 Commenti alla Notizia PHP, MYSQL, corsi gratuiti
Ordina
  • Per qualche curiosa motivazione personaggi vari sostengono php.


    Sebbene php abbia rappresentato un'innovazione nell'ambito dello sviluppo web, a suo tempo, il motivo valido per usarlo adesso è... beh.. arduo da rintracciare.

    Giacché più e più volte il flame "php sux/php rulez" si ripresenta, raccolgo qua dei pensieri a riguardo, affinché siano usati dai detrattori del linguaggio come promemoria, ed ai fautori come stimolo. Nelle speranze dell'Autore, tale lista potrà tagliare nettamente la lunghezza di numerosi flame, ove questi non aggiungano nulla alle discussione passate. Parlo di php5, invero.

       1. php non ha namespace. Qualunque linguaggio che debba essere usato per un compito complesso dovrebbe fornire un metodo per segregare funzionalità diverse in spazi diversi da quello globale. PHP, simpaticamente, non lo fa.
       2. php ha un sistema ad oggetti ridicolo, in quanto:
       3. non esiste la possibilità di manipolare le metaclassi
       4. non esiste la possibilità gestire l'inizializzazione e l'allocazione di un oggetto distintamente, e numerose hot head di php non sanno neanche cosa significhi.
       5. non esiste una convenzione ne' forzata tramite sintassi ne' a livello sociale nel dare nomi a librerie, variabili, classi.
       6. Non c'è supporto per la metaprogrammazione a nessun livello.
       7. Non ci sono funzioni di ordine superiore, currying, e lambda. Manipolare una funzione in php significa fare l'eval ogni volta
       8. non c'è supporto per le coroutine
       9. non c'è supporto per directed coroutine (i generatori di python)
    10. non c'è call-with-current-continuation
    11. non ci sono eccezioni resumabili
    12. è impossibile estendere php in php (cfr tcl o lisp o in qualche misura ruby/python/smalltalk)
    13. SimpleXML è stato scritto da una manica di ubriachi. Ad esempio non è possibile gestire tag con nomi non nell'intervallo a-z.
    14. non c'è supporto per multilingualization, ovvero la possibilità di manipolare encoding vari in modo univoco. Addirittura non si possono usare encoding a più di otto bit.
    15. non esistono ne' mixin ne' trait ne' ereditarietà multipla, quindi mostruosa duplicazione del codice.
    16. hanno inventato un sistema di controllo dei tipi che avviene per ogni chiamata a funzione, ogni volta, controllando il tipo dei parametri. Vi lascio intuire che performance.
    17. lo zend engine è notoriamente un colabrodo a livello di sicurezza.
    18. php è un interprete lento, cercate sui benchmark del Grande Shootout o di scutigena.
    19. non c'è ottimizzazione delle tail call
    20. le classi non sono modificabili a run time
    21. le classi non si sa se siano oggetti, gli autori di php a riguardo non rispondono
    22. php non è completamente ad oggetti. Se pensate che non essere full OO sia un vantaggio in termini di semplicità, vi prego di postare un esempio, e ve lo mostrerò più semplice.
    23. non c'è DBC e dato #12 non si può infilarcelo
    24. per qualche strano motivo gli array sono degli hash
    25. il sistema di controllo d'accesso è antiquato
    26. non c'è un sistema di sicurezza degli script builtin (vedi #17)
    27. il sistema di type check è ridicolo per la sua imprecisione. Lo avessero lasciato completamente dinamico sarebbe meglio.

    Se ritenete che Queste motivazioni siano errate o incomplete vi prego di commentare.
    non+autenticato
  • l'unico commento è che l'hai copiato senza citare la fonte
    http://verbat.blogspot.com/2004/08/php-problemi-in...
    non+autenticato
  • ai phpkkari provate a fare un piccolo server
    tipo questo in meno righe di codice
    =================================
    from twisted.internet.protocol import Protocol, Factory
    from twisted.internet import reactor
    class Echo(Protocol):
        def dataReceived(self, data):
            self.transport.write(data)
    def main():
        f = Factory()
        f.protocol = Echo
        reactor.listenTCP(12345, f)
        reactor.run()
    if __name__ == '__main__':
        main()
    =================================

    non+autenticato
  • il codice dei sorgenti delle import rientra nel conteggio delle righe di codice?
    non+autenticato
  • > il codice dei sorgenti delle import rientra nel
    > conteggio delle righe di codice?

    Ovviamente no, altrimenti vincerebbe PHP. Occhiolino

    Comunque io tifo per il Perl, per quanti difetti possa avere. A bocca aperta


  • - Scritto da: francescor82
    > > il codice dei sorgenti delle import rientra nel
    > > conteggio delle righe di codice?
    >
    > Ovviamente no, altrimenti vincerebbe PHP. Occhiolino
    >
    > Comunque io tifo per il Perl, per quanti difetti
    > possa avere. A bocca aperta

    Il perl? ah si quel linguaggio di cui parlano tanto male.. quello il cui creatore è affettuosamente ( si fa per dire ) chiamato "dittatore benevolente"... si si bello bello ( chi vuole maggiori informazioni se le cerchi da sè su wikipedia )
    non+autenticato
  • > Il perl? ah si quel linguaggio di cui parlano
    > tanto male.. quello il cui creatore è
    > affettuosamente ( si fa per dire ) chiamato
    > "dittatore benevolente"... si si bello bello (
    > chi vuole maggiori informazioni se le cerchi da
    > sè su wikipedia )

    Mah, intanto si parla male di tutti i linguaggi, non solo del Perl. Chiunque ha i propri gusti personali, e preferisce un linguaggio ad un altro, che questo sia C, C++, Perl, Python, Lisp o chissà cos'altro.

    Quanto a me, preferisco il Perl perché è stato il primo che ho imparato, quindi è una cosa più affettiva che altro. E poi preferisco scrivere il mio codice usando parentesi graffe per individuare i blocchi di codice, lo trovo immensamente più leggibile dei tab.

  • - Scritto da: Anonimo
    > ai phpkkari provate a fare un piccolo server
    > tipo questo in meno righe di codice

    prova a scrivere un server in puro python
    senza usare twisted e poi ne riparliamo
    e cmq posso fare la stessa cosa in php grazie
    alla pearlib....
    :)
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ai phpkkari provate a fare un piccolo server
    > > tipo questo in meno righe di codice
    >
    > prova a scrivere un server in puro python
    > senza usare twisted e poi ne riparliamo
    > e cmq posso fare la stessa cosa in php grazie
    > alla pearlib....
    >Sorride

    Cari miei, dimenticate una cosa fondamentale: PHP è solo un linguaggio di scripting mentre PYTHON è un linguaggio di programmazione.

    Non c'è nessun trucchetto closed source, nessun imbroglio, nessun capitalista, basta visitare le rispettive homepage:

    da http://www.php.net :

    What is PHP?
    PHP is a widely-used general-purpose scripting language that is especially suited for Web development and can be embedded into HTML

    da http://www.python.org :

    What is Python?
    Python is an interpreted, interactive, object-oriented programming language

    COME AL SOLITO NON SAPETE NEANCHE DI COSA PARLATE ( e poi parlate tanto di Libertà, Libertà, Libertà, però sotto sotto ci sono i $oldi, i Dobloni, i $oldi, mah, per me avete le idee molto confuse e prendete le opportunità così come vengono ).
    non+autenticato
  • > COME AL SOLITO NON SAPETE NEANCHE DI COSA PARLATE
    > ( e poi parlate tanto di Libertà, Libertà,
    > Libertà, però sotto sotto ci sono i $oldi, i
    > Dobloni, i $oldi, mah, per me avete le idee molto
    > confuse e prendete le opportunità così come
    > vengono ).

    Secondo me hai le idee più confuse tu. C'era bisogno di ripetere due volte "$oldi"? E poi, chi siamo i "noi" di cui parli?
  • - Scritto da: Anonimo
    > Cari miei, dimenticate una cosa fondamentale: PHP
    > è solo un linguaggio di scripting mentre PYTHON è
    > un linguaggio di programmazione.

    Ma alla fine tutto si traduce in impulsi elettrici che passano nella macchina e che spesso si traducono con l'accensione di pixel sullo schermo o con la variazione della magnetizzazione della superficie del disco rigido.Con la lingua fuori

    Quello che conta è che alla fine il cliente o l'utilizzatore finale o il programatore stesso sia soddisfatto del risultato...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > ai phpkkari provate a fare un piccolo server
    > tipo questo in meno righe di codice
    > =================================
    > from twisted.internet.protocol import Protocol,
    > Factory
    > from twisted.internet import reactor
    > class Echo(Protocol):
    >     def dataReceived(self, data):
    >         self.transport.write(data)
    > def main():
    >     f = Factory()
    >     f.protocol = Echo
    >     reactor.listenTCP(12345, f)
    >     reactor.run()
    > if __name__ == '__main__':
    >     main()
    > =================================
    >

    Sono CONTRO open source e software libero PERO', dato che voglio sapere di cosa parlo, ho usato sia quella monnezza di php che python.

    Devo dire che python è una gran figata ( p.es. vedasi le strutture dati ), peccato che sia pensato per produrre solo codice open source ( dal compilato si può ottenere il sorgente quasi identico tranne i commenti ): quindi inutilizzabile.

    Ho apprezzato molto l'indentazione obbligatoria, grandissima invenzione per rendere il codice chiaro e leggibile, ce ne vorrebbe un bel pò, altro che l'orribile stile "linus turvalds" che alcuni vorrebbero imporre più per religione o scelta politica che per altro.
    non+autenticato
  • > Devo dire che python è una gran figata ( p.es.
    > vedasi le strutture dati ), peccato che sia
    > pensato per produrre solo codice open source (
    > dal compilato si può ottenere il sorgente quasi
    > identico tranne i commenti ): quindi
    > inutilizzabile.
    >
    > Ho apprezzato molto l'indentazione obbligatoria,
    > grandissima invenzione per rendere il codice
    > chiaro e leggibile, ce ne vorrebbe un bel pò,
    > altro che l'orribile stile "linus turvalds" che
    > alcuni vorrebbero imporre più per religione o
    > scelta politica che per altro.

    Da uno che definisce "inutilizzabile" il compilato perchè si può ricavare il codice sorgente, non c'era da aspettarsi che un commento sulle scelte di religione o politiche per l'imposizione di uno stile.

    La mia opinione è che lo stile Python è buono in certi casi ma in generale è più leggibile uno stile con parentesi graffe messe con criterio. Poi ognuno ha le sue opinioni e argomentazioni, e io non sono certo qui a far cambiare idea a nessuno.
  • Ottima iniziativa: piuttosto che perdere
    tempo in giro a ca**ggiare e a fare gli sboroni,
    molto meglio occuparsi di cose interessanti e con
    un minimo di spessore culturale.
    Finalmente un modello diverso da quello televisivo
    prefabbricato, fatto per rincoglioniti. Bravi ragazzi.
    non+autenticato
  • Salve a tutti ,sono la persone che ha inviato l'annuncio...
    Innanzi tutto lavoro come programmatore php, ma anche tengo volontariamente un corso.
    Perchè? Perche conosco diversi programmatori che vorrebbero finalmente utilizzare questa tecnologia ma non hanno nessuno che gli aiuti, eccomi qua... Questo a loro da maggiori possibilità lavorative...

    Ma veniamo al dunque:
    Se una sola azienda (o pochissime ) produce tutto il software, vuol dire che lavori per lei o sei disoccupato e vuol dire che lavoranno solo in 5 perchè quel software sara poi distribuito in 100 milioni di copie e ci guadagnerà solo l'azienda e quei 5 ma tu rimmarai disoccupato. Se invece quel software viene viene configurato conosciuto istallato personalizzato da 100 mila persone allora forse tra queste 100 mila ci sei anche te che lavori e eviterai di essere disoccupato...

    per il momento è tutto...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Salve a tutti ,sono la persone che ha inviato
    > l'annuncio...

    Salve

    > Innanzi tutto lavoro come programmatore php, ma
    > anche tengo volontariamente un corso.

    perdonami ma quando sento l'equazione programmatore = php mi viene il pruritoSorride

    > Perchè? Perche conosco diversi programmatori che
    > vorrebbero finalmente utilizzare questa
    > tecnologia ma non hanno nessuno che gli aiuti,
    > eccomi qua... Questo a loro da maggiori
    > possibilità lavorative...

    bene allora ti consiglio di andare al LUG piu vicino
    e dare i corsi nella sede sociale del gruppo.


    > Ma veniamo al dunque:
    > Se una sola azienda (o pochissime ) produce tutto
    > il software, vuol dire che lavori per lei o sei
    > disoccupato e vuol dire che lavoranno solo in 5
    > perchè quel software sara poi distribuito in 100
    > milioni di copie e ci guadagnerà solo l'azienda e
    > quei 5 ma tu rimmarai disoccupato. Se invece quel
    > software viene viene configurato conosciuto
    > istallato personalizzato da 100 mila persone
    > allora forse tra queste 100 mila ci sei anche te
    > che lavori e eviterai di essere disoccupato...

    non ho capito un casso di quello che hai detto
    :|

  • puoi fare consulenza anche su software non regalato..cmq con il software regalato qualcuno in meno lavora!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Salve a tutti ,sono la persone che ha inviato
    > l'annuncio...
    > Innanzi tutto lavoro come programmatore php, ma
    > anche tengo volontariamente un corso.
    > Perchè? Perche conosco diversi programmatori che
    > vorrebbero finalmente utilizzare questa
    > tecnologia ma non hanno nessuno che gli aiuti,

    un buon libro sarebbe ideale almeno chi scrive e pubblica libri lavora

    > eccomi qua... Questo a loro da maggiori
    > possibilità lavorative...
    >
    > Ma veniamo al dunque:
    > Se una sola azienda (o pochissime ) produce tutto
    > il software,

    di aziende c'è ne sono a flotte, cmq il numero di aziende che produce sw non dipende da php

    vuol dire che lavori per lei o sei
    > disoccupato e vuol dire che lavoranno solo in 5
    > perchè quel software sara poi distribuito in 100
    > milioni di copie e ci guadagnerà solo l'azienda e
    > quei 5 ma tu rimmarai disoccupato. Se invece quel
    > software viene viene configurato conosciuto
    > istallato personalizzato da 100 mila persone

    se 100 persone hanno bisogno di lavorare allo stesso sw che poteva produrre in 5 significa:
    a) ho 100 pseudo programmatori perche tutti insieme valgono come 5
    b) i soldi da utilizzare x i 5 andranno divisi per 100

    ma poi non capisco questa mania di io configuro, un'altro installa e 1000 personalizzano...per sti 100 non fanno un software e basta invece di aggiungere costi al software originale (in forma di spese di configurazione, installazione etc)

    > allora forse tra queste 100 mila ci sei anche te
    > che lavori e eviterai di essere disoccupato...

    del tutto indipendente da php, anzi se sti programmatori di cui parli magari pensassero un pò a c++ o veri linguaggi invece di php magari il sw lo produrebbero invece di doverlo configurare come tanti operai

    comunque le attività che citi (configurazione, personalizzazione) esistono indpendentemente da php e software free

    >
    > per il momento è tutto...
    non+autenticato
  • > Salve a tutti ,sono la persone che ha inviato
    > l'annuncio...
    > Innanzi tutto lavoro come programmatore php, ma
    > anche tengo volontariamente un corso.
    > Perchè? Perche conosco diversi programmatori che
    > vorrebbero finalmente utilizzare questa
    > tecnologia ma non hanno nessuno che gli aiuti,
    > eccomi qua... Questo a loro da maggiori
    > possibilità lavorative...

    A me sembra un'idea molto bella ed entusiasmante, anche se non ho capito bene cosa vuol dire l'articolo:

    ... articolato in 8 lezioni in cui - si legge in una nota - "i partecipanti si cimentano nella creazione dell'embrione del sourgeforce.org/freshmeat.net dell'open source di tutti i saperi, vengono pubblicate formule chimiche, matematiche, procedimenti, tecnica, la tecnologia, gli elementi che servono per attuare quella soluzione, servizio..."

    basteranno 8 lezioni o e' solo un corso introduttivo o teorico? ( che gia' sarebbe bello lo stesso )

    Comunque sia, grazie per essere riusciti a realizzare qualcosa di bello, anche se io non abito a Milano.
    ciao.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > Salve a tutti ,sono la persone che ha inviato
    > l'annuncio...
    > Innanzi tutto lavoro come programmatore php, ma
    > anche tengo volontariamente un corso.

    Ma il PHP non è un linguaggio di programmazione, per rendersene conto basta visitare il loro sito ufficiale http://www.php.net

    "What is PHP?
    PHP is a widely-used general-purpose scripting language that is especially suited for Web development and can be embedded into HTML"

    E' solo un linguaggio di scripting, non è un linguaggio di programmazione.

    A questo punto mi chiedo, ma tu, almeno, sai ciò che ti accingi a "insegnare" ?

    > Perchè? Perche conosco diversi programmatori che
    > vorrebbero finalmente utilizzare questa
    > tecnologia ma non hanno nessuno che gli aiuti,

    Un programmatore non ha bisogno di "aiuti", questa pretesa di altruismo, secondo il mio parere, è molto patetica.

    Un programmatore capisce da solo di quale linguaggio ha bisogno, se poi uno non è capace di autoapprendimento ( stiamo parlando solo di un linguaggio di scripting mica di qualcosa di complicato ) allora è meglio che lasci perdere.

    > eccomi qua... Questo a loro da maggiori
    > possibilità lavorative...

    Proprio bella questa.

    > Ma veniamo al dunque:
    > Se una sola azienda (o pochissime ) produce tutto
    > il software, vuol dire che lavori per lei o sei
    > disoccupato e vuol dire che lavoranno solo in 5
    > perchè quel software sara poi distribuito in 100
    > milioni di copie e ci guadagnerà solo l'azienda e
    > quei 5 ma tu rimmarai disoccupato. Se invece quel
    > software viene viene configurato conosciuto
    > istallato personalizzato da 100 mila persone
    > allora forse tra queste 100 mila ci sei anche te
    > che lavori e eviterai di essere disoccupato...
    >
    > per il momento è tutto...

    Sarebbe il caso che ti limitassi a dare solamente lezioni di programmazione, se te ne intendi.

    Non mi risulta che i programmatori si possano permettere pure di dare lezioni di economia, è meglio lasciar perdere.

    Saluti
    Francesco
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > E' solo un linguaggio di scripting, non è un
    > linguaggio di programmazione.

    Mi spieghi la differenza tra le due cose?
    non+autenticato
  • Per svalutare l'informatica (ndt per Linux-Maniaci: parlo di soldi e non di valore intellettuale) non bastava la gente disposta a lavorare gratis nel free software (poi sfruttato dai giganti tipo IBM che evitano di assumere impiegati perchè tanto li hanno free o almeno al prezzo di una donazione).

    Ora anche i corsi devono diventare gratis in modo che chi li tiene non possa guadagnare.

    Io farei anche un gruppo di persone che vada nelle aziende ad installare e amministrare free software GRATUITAMENTE in modo da abbattere anche il mercato di quelli che sfruttano il lavoro di questi programmatori free software installando e gestendo roba dai clienti senza aver pagato manco mezzo euro di elemosin...ehm donazioni (oh molti maniaci del free software se ne servono per fare prezzi più accattivanti al cliente... sfruttando il lavoro dei programmatori).

    L'informatica è una religione e come tutte le religioni deve essere gratis....

    Speriamo che mi offrano un posto come ricercatore universitario così posso fare anche io il maniaco del free software..... ma se esistessero i ricercatori free...

    bah lasciamo perdere... è meglio fare i consulenti che far vivere Micro$oft e rendere l'informatica una cosa che si può avere gratis.. speriamo che la laurea in informatica non diventi come quella in lettere o Stallman scoppierà di felicità
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Per svalutare l'informatica (ndt per
    > Linux-Maniaci: parlo di soldi e non di valore
    > intellettuale) non bastava la gente disposta a
    > lavorare gratis nel free software (poi sfruttato
    > dai giganti tipo IBM che evitano di assumere
    > impiegati perchè tanto li hanno free o almeno al
    > prezzo di una donazione).

    a loro basta che ms perda soldi, se poi ibm (ma anche red-hat) si arricchisce sulle loro spalle prendendoli per i fondelli non fa niente

    >
    > Ora anche i corsi devono diventare gratis in modo
    > che chi li tiene non possa guadagnare.

    tutto gratis...e vaii...o kakkio ma il pane, la pasta, e la carne con che li pago? voglio pure quelli gratis!
    mi sa che tocchera fare un lavoro qualsiasi (chesso operaio) e programmatore ad hobby

    >
    > Io farei anche un gruppo di persone che vada
    > nelle aziende ad installare e amministrare free
    > software GRATUITAMENTE in modo da abbattere
    > anche il mercato di quelli che sfruttano il
    > lavoro di questi programmatori free software
    > installando e gestendo roba dai clienti senza
    > aver pagato manco mezzo euro di elemosin...ehm
    > donazioni (oh molti maniaci del free software se
    > ne servono per fare prezzi più accattivanti al
    > cliente... sfruttando il lavoro dei
    > programmatori).

    che squallore, e pensare che stanno qui a fare anche guerre sante perchè ciò possa succedere

    >
    > L'informatica è una religione e come tutte le
    > religioni deve essere gratis....

    :)))
    gia mi sa che hai ragione

    >
    > Speriamo che mi offrano un posto come ricercatore
    > universitario così posso fare anche io il maniaco
    > del free software..... ma se esistessero i
    > ricercatori free...

    mmmm....no direi di no, quelli qualcuno li paga

    >
    > bah lasciamo perdere... è meglio fare i
    > consulenti che far vivere Micro$oft e rendere
    > l'informatica una cosa che si può avere gratis..
    > speriamo che la laurea in informatica non diventi
    > come quella in lettere o Stallman scoppierà di
    > felicità

    ma se l'open divenderrà il sistema dominante una laurea in informatica varrà molto meno di una in lettere..in gigantesco copia incolla che potrà essere fatto anche da uno sbarbatello con poca competenza svalutando il mestiere di programmatore e rendendo suicida la scelta di investire tanto tempo e denaro in studi universitari!
    lentamente il programmatore sarà rimpiazzato da semi-hobbisti operai dell'informatica...

    non+autenticato
  • > ma se l'open divenderrà il sistema dominante una
    > laurea in informatica varrà molto meno di una in
    > lettere..in gigantesco copia incolla che potrà
    > essere fatto anche da uno sbarbatello con poca
    > competenza svalutando il mestiere di
    > programmatore e rendendo suicida la scelta di
    > investire tanto tempo e denaro in studi
    > universitari!
    > lentamente il programmatore sarà rimpiazzato da
    > semi-hobbisti operai dell'informatica...

    Ma se non sai neanche cos'è l'open source, fai almeno il piacere di stare zitto. Sorride

    "Un gigantesco copia incolla"... ma per favore!!!
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)