Wind quasi egiziana ormai

Accordo pronto?

Milano - La girandola di notizie e smentite che in questi giorni hanno accompagnato le trattive di ENEL per la cessione di Wind sembrano ora concentrarsi sul fatto che in pole position per l'acquisto della società telefonica italiana sarebbe il gruppo che fa capo all'industriale egiziano Naguib Sawiris.

Il Consiglio di amministrazione di ENEL ha dunque dato incarico all'amministratore delegato Paolo Scaroni di andare avanti nel dialogo con la Weather Investments per capire i reali spazi di negoziato con Sawiris.

L'offerta di quest'ultimo ad ENEL sembra più convincente di quella che era provenuta dal gruppo statunitense Blackstone che, comunque, nelle prossime ore potrebbe rilanciare, come suggeriscono alcuni rumors.
TAG: mercato
6 Commenti alla Notizia Wind quasi egiziana ormai
Ordina