1984: il bit sottopelle

Un'azienda di apparati e servizi di telecomunicazioni americana ha progettato un piccolissimo ricetrasmettitore digitale sottocutaneo alimentato dal moto muscolare

Sydney (Australia) - I nuovi progetti in campo tecnologico suggeriscono che il futuro sarà sempre più caratterizzato dalla simbiosi fra uomo e chip. Proprio come il nuovo ricetrasmettitore digitale sviluppato da Applied Digital, dalle dimensioni di una moneta da un centesimo di dollaro, che si inserisce chirurgicamente sotto la cute.

Il microscopico dispositivo si alimenta attraverso il movimento dei muscoli, può spedire e ricevere dati e può essere utilizzato per tenere traccia dei propri spostamenti attraverso un sistema GPS. Forse è nato il device che O'Brien, il Grande Fratello protagonista dell'orwelliano 1984, ha sempre sognato.

Le funzionalità pensate fino a questo momento per l'apparecchio vanno dalla verifica e crittazione di transazioni commerciali elettroniche al monitoraggio delle condizioni mediche di un individuo. Applied Digital ha affermato che un prototipo del prodotto dovrebbe vedere la luce verso la fine del prossimo anno.
TAG: hw
1 Commenti alla Notizia 1984: il bit sottopelle
Ordina