Idei (Sony): il Giappone dominerà

Secondo il boss di Sony che due giorni fa aveva attaccato Microsoft, la banda larga rappresenta la chiave di volta per il ritorno della supremazia industriale giapponese nell'alta tecnologia

Tokyo (Giappone) - Con divertito cipiglio, il chairman e CEO di Sony Nobuyuki Idei continua a portare stoccate agli Stati Uniti e a lanciare ottimismo sull'industria giapponese. Idei, che due giorni fa aveva dato Microsoft per spacciata, ha affermato che grazie alla banda larga e a tutto quello che gira attorno allo sviluppo delle infrastrutture e dei servizi relativi, il Giappone tornerà a dominare il mondo della tecnologia.

Idei, che guida un Comitato di industriali nipponici secondo cui entro cinque anni gli Stati Uniti saranno di nuovo dietro il suo paese, ha affermato che gli USA "sono troppo sicuri di sé" dall'alto della loro leadership nel settore delle comunicazioni a banda larga.

Idei ha ammesso che gli anni '90 per il Giappone hanno rappresentato un "decennio perduto" che ha concesso agli USA di acquisire il primato nell'era dell'accesso a banda stretta e via PC. Uno "spreco" che sarebbe dovuto all'incapacità del Giappone di adeguarsi all'era dell'informazione.

Ma ora, ha spiegato Idei, il paese ha capito che deve adeguarsi all'era della banda larga e su questo fonderà il suo successo nei prossimi anni. Il PC verrà progressivamente abbandonato, prevede Idei, e avranno un ruolo sempre più decisivo i servizi wireless wideband, come quelli forniti da NTT DoCoMo e da altri operatori di telefonia mobile nipponici. In questo quadro assumerà, secondo Idei, un ruolo di rilievo la versione 6 del protocollo IP (IPv6) che consentirà una stabilità di rete molto maggiore con la possibilità di collegare facilmente alla Rete una gamma pressoché infinita di macchine di ogni natura, trasformando le abitudini di vita della gente.
Tutto questo richiederà alleanze tra i grandi e ora che l'obiettivo è fissato, sostiene Idei, per gli USA perdere la leadership tecnologica è solo questione di tempo: "Quando noi giapponesi definiamo con chiarezza il nostro obiettivo, corriamo molto veloci".
TAG: mondo
6 Commenti alla Notizia Idei (Sony): il Giappone dominerà
Ordina
  • . "Il PC verrà progressivamente abbandonato, prevede Idei, e avranno un ruolo sempre più decisivo i servizi wireless wideband, come quelli forniti da NTT DoCoMo e da altri operatori di telefonia mobile nipponici. In questo quadro assumerà, secondo Idei, un ruolo di rilievo la versione 6 del protocollo IP (IPv6) che consentirà una stabilità di rete molto maggiore con la possibilità di collegare facilmente alla Rete una gamma pressoché infinita di macchine di ogni natura, trasformando le abitudini di vita della gente."

    Ma perfavore le idee che ha espresso IDEI sono gia state espresse da Bill Gates in recenti esposizioni tecnologiche dalla presentazione della piattafoma NET di Microsoft alla recente presentazionione della X-BOX di cui si è parlato molto della Banda Larga.IDEI critica Bill Gates solo perchè e invidioso i Giapponesi hanno perso nella strada della New-Tecnology e nei PC perchè non sono stati all'altezza sopratutto con la politica di vendita nei confronti degli Stati Uniti.IDEI di recente ha affermato che Bill Gates ha idee vecchie lui non fa altro che imitarlo che delusione!!!!!
    non+autenticato

  • Mr. Sony ha dimenticato che noi Europei siamo il futuro della Grande Rete high tech.
    Fino ad ora sono stati loro i maestri .... ad esportare i Pokemon.

    non+autenticato


  • - Scritto da: The Doctor
    >
    > Mr. Sony ha dimenticato che noi Europei
    > siamo il futuro della Grande Rete high tech.
    ma che balle racconti: il sistema in uso qui' e' M$ cacca 2000 e dintorni, che certo no e' europeo.
    Con una totale sudditanza del parlamento europeo agli USA, con violazioni della privacy costanti
    da parte degli USA e degli Inglesi, che vanno a bracciatto con Canada e USA, con totale mancanza di controllo sui casini che alcune case di software fanno, con un ANTITRUST che tra 6 anni forse chiamera' la M$ per dirgli quello che non poteva fare 8 anni fa'... giusto per essere in tempo ed evitare altre grane..
    non+autenticato
  • Ma 'sto Noboyuki non sara' mica l'ennesimo povero otaku sfigato che si compra le mutandine usate? Oltre tutto ha pure la memoria corta, visto che solo l'anno scorso e' risultato evidente come tutto il mercato dell'IT sia "pure troppo" dipendente dalla produzione di memorie che e' localizzata per il 90% o quasi in una zona geografica non proprio giapponese... e' un po' come fare i fighi con la macchina di papi: tutto bene finche' non serve a lui e te la requisisce...
    Comunque la parola finale e' del carrozziere sotto casa: "il problema e' che ce l'hanno piccolo e invece di farsene una ragione vogliono accorciarlo agli altri..."
    non+autenticato
  • Certo che l'asia fa già paura con poche nazioni sviluppate, se ci aggiungiamo anche la Cina non ce n'è per nessuno.
    Il capo di Sony parla del Giappone e certamente se l'est si rafforza si rafforzerà anche il paese del sol levante.
    non+autenticato
  • Gli spacconi non hanno mai avuto molto successo.
    Poi fra un paio di mesi una crisi del sudest asiatico li costringerà a rimangiarsi le previsioni.
    non+autenticato