DoubleClick rinuncia alla profilazione

Questi servizi servivano agli inserzionisti per la pubblicità mirata. Ma l'Intelligent Targeting viene comunque messo in soffitta. Non sempre seguire le tracce degli utenti in rete si rivela una grande idea commerciale. I dettagli

DoubleClick rinuncia alla profilazioneNew York (USA) - Bersagliata dalle critiche a cui per anni ha dovuto rispondere quotidianamente, DoubleClick abbandona ora il suo "Intelligent Targeting", uno dei servizi finiti più spesso nel mirino di chi accusava l'azienda di non rispettare la privacy degli utenti internet.

DoubleClick ha infatti annunciato che il servizio, fondato sulla profilazione degli utenti e dunque sulla fornitura di statistiche personalizzate ai clienti che erano così in grado di acquistare pubblicità targettizzata sull'utente, è già da considerarsi morto e sepolto.

Intelligent Targeting era stato lanciato nel corso del 2000 e il suo database aveva superato la bellezza di 100 milioni di profili. Il sistemone seguiva le abitudini di navigazione degli utenti in modo anonimo, per poi fornire loro pubblicità legata ai loro gusti o preferenze.
Il fatto che per il 2002 il servizio non sarà più attivo sembra non solo rappresentare una ulteriore conferma alle difficoltà del mercato dell'advertising on line ma anche che il concetto di "pubblicità mirata" sul quale per lungo tempo si è fatto affidamento potrebbe non essere destinato a rivelarsi una grande idea commerciale.

Nel caso di DoubleClick, una delle ragioni per l'annuncio è probabilmente da ricercarsi nella pessima fama che circonda l'azienda proprio in materia di gestione dei dati personali, una fama che secondo gli osservatori avrebbe spinto molte imprese a non servirsi più dei suoi servizi.

Ma, soprattutto, il beneficio di questo genere di profilazione, in un momento di così grande compressione del mercato, è probabilmente talmente ridotto da non giustificare l'enorme lavoro aggiuntivo che comporta, in termini di risorse tecniche e di tempo.

Infine, va detto che questo servizio DoubleClick era nato dopo la fusione con Abacus, un merger per il quale si accusava DoubleClick di voler "mescolare" i database delle aziende per ottenere maggiori dati sugli utenti. Una fusione che aveva dato vita alla divisione Abacus Online che è però stata smantellata dall'azienda alla fine del 2000. Sono ormai mesi, peraltro, che DoubleClick sta cercando di "spostare" il proprio core business dalla pubblicità alle attività di ricerca tecnologica e produzione software.
19 Commenti alla Notizia DoubleClick rinuncia alla profilazione
Ordina
  • La profilazione degli utenti è nata per fare marketing.
    Marketing = pubblicità.
    Pubblicità = servizi gratuiti.
    Servizi gratuiti = diffusione di internet.
    Siamo proprio sicuri che la profilazione sia un "male" ??
    Io, per certe cose, la ringrazierei.....
    non+autenticato
  • "...il fatto che per il 2002 il servizio non sarà più attivo sembra non solo rappresentare una ulteriore conferma alle difficoltà del mercato dell'advertising on line..."

    Io direi piuttosto: "... una ulteriore conferma alle difficolta' di chi oggi e' convinto di saper fare advertising online..." Occhiolino))))
    non+autenticato
  • Provate ad andare sul sito www.excite.it
    Poi fate un bello scan con ad-aware e vedrete un bel biscottino spy double-click.
    Basta con questi soprusi !!!
    non+autenticato


  • - Scritto da: Le Petomane
    > Provate ad andare sul sito www.excite.it
    > Poi fate un bello scan con ad-aware e
    > vedrete un bel biscottino spy double-click.
    > Basta con questi soprusi !!!

    ma ne capisci di informatica??
    basta con le polemiche su cookie e altro, possono farlo anche senza fartene accorgere, solo che ci vuole piu impegno. Per cui solo le grosse società potranno farlo

    bah!!
    non+autenticato
  • non ti va ? non ci andare.

    mica cercano il tuo nomre e indirizzo, cercano solo di non farti apparire pubblicita' dei pannolini se sei adolescente e cerchi musica in mp3 in modo da poter campare con i 4 soldi della pubblicita' e non chiudere il servizio.

    il sopruso cel'hai nella testa


    - Scritto da: Le Petomane
    > Provate ad andare sul sito www.excite.it
    > Poi fate un bello scan con ad-aware e
    > vedrete un bel biscottino spy double-click.
    > Basta con questi soprusi !!!
    non+autenticato
  • Scusami, mi daresti il link alla pagina di Excite che ti avverte che ti viene installato uno spyware e che se tu non sei d'accordo faresti meglio a non proseguire con la navigazione nel sito ?

    Grazie.


    - Scritto da: kondor
    > non ti va ? non ci andare.
    >
    > mica cercano il tuo nomre e indirizzo,
    > cercano solo di non farti apparire
    > pubblicita' dei pannolini se sei adolescente
    > e cerchi musica in mp3 in modo da poter
    > campare con i 4 soldi della pubblicita' e
    > non chiudere il servizio.
    >
    > il sopruso cel'hai nella testa
    >
    >
    > - Scritto da: Le Petomane
    > > Provate ad andare sul sito www.excite.it
    > > Poi fate un bello scan con ad-aware e
    > > vedrete un bel biscottino spy
    > double-click.
    > > Basta con questi soprusi !!!
    non+autenticato
  • Rispondo io per l'altro:

    Se usi Explorer:
    vai sul menu, clicca su strumenti > opzioni internet > protezione > internet > disattiva cookie.

    Per gli altri browser spippolare sulle preferenze, prima o poi l'opzione salta fuori.

    Arioooooo!

    - Scritto da: TeX
    > Scusami, mi daresti il link alla pagina di
    > Excite che ti avverte che ti viene
    > installato uno spyware e che se tu non sei
    > d'accordo faresti meglio a non proseguire
    > con la navigazione nel sito ?
    >
    > Grazie.
    >
    >
    > - Scritto da: kondor
    > > non ti va ? non ci andare.
    > >
    > > mica cercano il tuo nomre e indirizzo,
    > > cercano solo di non farti apparire
    > > pubblicita' dei pannolini se sei
    > adolescente
    > > e cerchi musica in mp3 in modo da poter
    > > campare con i 4 soldi della pubblicita' e
    > > non chiudere il servizio.
    > >
    > > il sopruso cel'hai nella testa
    > >
    > >
    > > - Scritto da: Le Petomane
    > > > Provate ad andare sul sito
    > www.excite.it
    > > > Poi fate un bello scan con ad-aware e
    > > > vedrete un bel biscottino spy
    > > double-click.
    > > > Basta con questi soprusi !!!
    non+autenticato
  • Un'altra tecnologia convinta del suo successo che si è rivelata una mattonata!
    Secondo voi, era proprio necessario provarci?

    Michele

    --
    iscritto ad ARCHIBALD:
    http://www.geocities.com/archibaldti/
    gruppo di discussione
    per la diffusione
    delle tecnologie dell'informazione
    --
    non+autenticato
  • Mi è venuta in mente un'idea.

    Volete fare in modo che le informazioni sul vostro conto non siano utilizzate per fini commerciali?

    DATEGLIELE!

    Fatevi profilare! Dall'ufficio, da casa, dal telefonino Wap... rilasciate interviste, telefonategli anche!

    Mandate e-mail, rispondete agli spam...

    Così avranno una enorme massa di informazioni su di voi. E a quel punto avranno due sole possibilità:

    1) rinunceranno a capirci qualcosa
    2) si affacceranno finalmente dalle finestre dei loro uffici translucidi per capire come sono fatte davvero le persone
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)