Palm sposa Bluetooth col kit

Palm ha fretta di abbracciare Bluetooth: rilascia due kit di sviluppo hardware e software con cui avvia la sua era wireless

Santa Clara (USA) - In passato Palm aveva già provato a convincere la propria base di sviluppatori ad occuparsi di Bluetooth, ma con scarso successo.

Oggi Palm sostiene che l'interesse verso questa tecnologia wireless è largamente cresciuto e molti dei suoi 180.000 sviluppatori sono pronti per creare i primi applicativi per PDA Palm in grado di avvalersi delle nuove possibilità di comunicazione date dalle tecnologie wireless.

In risposta a questo nuovo trend Palm ha lanciato una versione beta del software development kit (SDK) per Bluetooth, un pacchetto che comprende tool per la configurazione, documentazione, codici di esempio e le API di Palm per Bluetooth.
Proprio la scorsa settimana, a dimostrazione di quanto Palm stia correndo in fretta verso una tecnologia che sta divenendo di vitale importanza per il mondo mobile, l'azienda ha annunciato di aver scelto i chip di Broadcom per integrare il supporto a Bluetooth all'interno dei futuri modelli di Palm.

La tecnologia Bluetooth consentirà ai PDA di Palm di connettersi fra loro e ad altri dispositivi come telefoni cellulari, stampanti, notebook e, più avanti, anche computer desktop.

Palm ha poi annunciato la disponibilità di un hardware development kit in formato SDIO (secure digital input/output) che, per 199$, include due SD card Bluetooth ed la versione beta dell'SDK.

Palm ha anche assicurato che fra marzo e maggio includerà nei propri palmari il supporto alle altre principali tecnologie wireless, fra cui 802.11b e GSM/GPRS.