Forrester: finita la guerra dei portali

La società di rilevazione sostiene che tra i perdenti ci sono AltaVista e Lycos e tra i vincenti, a sorpresa, MSN, il network Microsoft

New York (USA) - Le rilevazioni online vanno prese con le molle ma vanno comunque considerate se arrivano da osservatori di prima statura come quello di Forrester Research. La società di rilevazione ha infatti affermato in un rapporto che la cosiddetta "guerra dei portali" si è conclusa e sul terreno, sconfitti, sono rimasti una serie di "grandi nomi".

Go Network di Disney, Lycos , Excite e AltaVista sono tutte majors dell'internet business che avrebbero perduto un conflitto che ha visto trionfare lo scontatissimo Yahoo!, che però cede la palma ad America Online, forte dei suoi 20 milioni di utenti mentre si afferma, a grande sorpresa, MSN, il portalone Microsoft . Sorpresa perché fino ad oggi erano in pochi a quotare così in alto il maggiore sforzo sulla rete dell'azienda di Redmond.

"La guerra dei portali si è conclusa", ha sentenziato ai microfoni di ZDNet l'analista Charlene Li, autrice dello studio. Secondo Li "se gli altri portali vogliono sopravvivere devono rifocalizzare il proprio business. Devono immediatamente individuare una nicchia e operare in verticale".
Contrario a questo modo di vedere le cose si è detto Ron Sege, vicepresidente Lycos, secondo il quale poiché la maggioranza degli utenti non è ancora sulla rete non si può dire che abbia vinto. Ma né lui né Forrester hanno parlato di qualità, in ballo ci sono soltanto numeri difficilmente verificabili.
TAG: mercato