Hotmail, cinque mesi di antispam

Il servizio di webemail di Microsoft, che già utilizza le liste nere del MAPS per tenere lontani gli spammatori, ha confermato che negli ultimi cinque mesi ha adottato una politica severissima, senza però dirlo ai suoi utenti

Hotmail, cinque mesi di antispamWeb - Per combattere a fondo lo spam, Hotmail, il sistema di webemail di Microsoft, avrebbe adottato negli ultimi mesi una policy severissima senza però comunicarla agli utenti. Hotmail, che già utilizza le liste nere del MAPS per impedire che i suoi utenti ricevano posta indesiderata da riconosciuti spammatori, avrebbe impedito ai propri utenti di inviare messaggi a indirizzi email compresi tra quelli "bannati" perché legati ad attività spammatorie.

Se per molti spammer questo ha significato non poter abusare di Hotmail per inviare o far ricevere messaggi non richiesti, per molti utenti la nuova policy si è tradotta nell'impossibilità di mandare messaggi a certi indirizzi; anche a conoscenti il cui "torto" è solo quello di avere un account email presso un provider inserito nelle liste nere perché veicolo di spam.

Le black list del MAPS (Mail Abuse Prevention System) e di molti operatori Internet sono utilizzate per mettere "alla porta" classi di IP dai quali arrivano troppo spesso email di spam. Ma la policy adottata da Hotmail sembra sia andata oltre, "bocciando" messaggi scritti in buona fede ma mai "partiti": Hotmail comunicava agli utenti solo la presenza di errori nel contattare certi destinatari senza spiegare che questo accadeva perché erano inseriti, a torto o a ragione, nelle liste nere.
Microsoft si difende sostenendo che "Hotmail si muove con molta aggressività per proteggere gli utenti di MSN Hotmail dallo spam". E ha sottolineato come qualsiasi sito-dominio che fosse inserito nelle liste nere può chiedere all'azienda di essere cancellato da quelle liste: "I casi vengono esaminati uno ad uno".

Il caso sta naturalmente sollevando una nuova polemica sugli equilibrismi a cui i grandi sistemi di servizio email sono costretti per garantire la funzionalità agli utenti ed evitare di diventare target di invii selvaggi di spam.
TAG: mondo
14 Commenti alla Notizia Hotmail, cinque mesi di antispam
Ordina
  • sarebbero 5 mesi che Hotmail ha adottato una nuova politica antispam???
    Ma se il numero di pubblicità menose aumenta a vista d'occhio??
    Ma chi volete prendere in giro??
    non+autenticato
  • Cosi' mi sono ritrovata rimossa la mia sottoscrizione ad alcune mailing list che avevano la "colpa" di generarmi troppo traffico.Bella pensata un vero Customer Care
    non+autenticato
  • Mi trovo daccordo con HotMail sulla sua decisione di bloccare gli antispam, io ricevo mail giornalmente con virus, sulla mia posta di Libero, ed e impossibile mettere filtri perche in mittente non ha nessun riferimento nel proprio indirizzo , risalgo solo sl suo IP, che e di TIN, contattato il provider TIN mi e stato risposto che loro non possono rilasciare informazioni sull'utente in quanto si tratta di privacy sull'utente, ma io che devo fare allora a me chi mi tutela dai pirati informatici?
    Il mio GRANDE NORTON fa un sacco di lavoro ogni volta che apro la mia posta...hehehehe mette tutto in quarantena, tra un po verra la febbre a 40 anche a me. CHE POSSO FARE.....? Non tutti siamo esperti informatici per raggirare tutti gli ostacoli della rete. Un saluto a tutti da MItica
    non+autenticato
  • > allora a me chi mi tutela dai pirati
    > informatici?
    > Il mio GRANDE NORTON fa un sacco di lavoro
    > ogni volta che apro la mia posta...hehehehe
    > mette tutto in quarantena, tra un po verra
    > la febbre a 40 anche a me. CHE POSSO
    > FARE.....? Non tutti siamo esperti
    > informatici per raggirare tutti gli ostacoli
    > della rete. Un saluto a tutti da MItica

    o ci diventi o stacchi il modem.
    In alternativa ti resta sempre il massacro.
    non+autenticato

  • Avranno anche messo su una polita aggressiva anti spam, ma a me sembra che non aggredisca proprio nessuno...

    Tutt'ora nel mio account HotMail ricevo mediamente 20 messaggi di spam al giorno che finiscono nel "bulk mail" (cioe' messaggi non diretti a me) e altri 5/10 alla settimana nell'inbox (quelli diretti a me e ad altri 100 utenti sfigati con nomi simili al mio).

    Questo nonostante ogni messaggio di spam che riceva ne venga bloccato il mittente.

    Ho altri 4 account di posta su altri provider (Freemail, Net@ddress, Libero...), e da nessuna parte ricevo tutta sta valanga di spazzatura come su HotMail...

    Quindi, la Microsoft dovrebbe prima pensare a sistemare la propria organizzazione, invece che puntare il dito contro gli spammer, perche' il problema principale e' e rimane che l'elenco dei suoi utenti e' stato dato a cani e porci, altrimenti non si spiegherebbe perche' sto casino succede solo li'...

    Qualcuno agli spammer deve aver pur dato il mio indirizzo, no? Non lo uso per iscrivermi ai siti, non lo uso per postare sui newsgruoup... da dove potranno averlo mai preso?

    non+autenticato

  • Sono completamente daccordo con te.
    Utilizzo 2 account gratis: yahoo e hotmail.
    COn hotmail ricevo mediamente 10/15 mail al giorno divise fra bulk mail e messaggi non filtrati dal loro sistema. Inoltre non posso neanche piu' bloccare la posta in arrivo da determinati account visto che il filtro accetta solo un numero massimo di indirizzi (mi pare 250).

    Cio' non succede con yahoo. A dire il vero qualche messaggio di spam arriva su questo account ma sempre in numero non confrontabile con quello di Hotmail.

    Evidentemente hotmail fornisce gli elenchi a chiccessia!
    non+autenticato


  • - Scritto da: Gianluca
    >
    > Avranno anche messo su una polita aggressiva
    > anti spam, ma a me sembra che non aggredisca
    > proprio nessuno...

    il sistema utilizzato dalla microsoft si basa sulla lista dei server presenti sulla blacklist.
    ti posso assicurare che hotmail effettivamente NON riceve mail provenienti da server SMTP di quella lista.
    le mail indisiderate sono arrivati quindi da SMTP diversi, non presenti nella list. Come mai il tuo indirizzo sia stato diffuso dovresti piuttosto chiederlo a chi invii la mail..
    non+autenticato


  • - Scritto da: Gianluca
    >
    > Avranno anche messo su una polita aggressiva
    > anti spam, ma a me sembra che non aggredisca
    > proprio nessuno...

    Anch'io ogni volta che apro l'account su Hotmail mi ritrovo decine di mail inutili! E noto anch'io che questo non succede con tutti gli altri provider di caselle e-mail! Come mai?!

    Ciao.
    non+autenticato
  • Sarebbe sufficiente integrare alla già esistente "posta generica" di Hotmail (che comunque non funziona sempre perfettamente) un filtro basato sulla rubrica.
    Tutto quello che hai in rubrica automaticamente "passa l'esame".
    Tutto quello che è inserito nei filtri "cattivoni" viene automaticamente cancellato... tutto il resto va nella "posta generica" per un certo periodo... dopodiché gradualmente viene cancellato automaticamente (se non lo rimuovi prima tu).
    Sarebbe così semplice, a mio avviso... e che la regola funzioni sia in entrata che in uscita.

    non+autenticato


  • - Scritto da: Antonella D
    > Sarebbe sufficiente integrare alla già
    > esistente "posta generica" di Hotmail (che
    > comunque non funziona sempre perfettamente)
    > un filtro basato sulla rubrica.
    > Tutto quello che hai in rubrica
    > automaticamente "passa l'esame".

    Cosi' se un amico ti scrive una mail che gli ha dato un tuo amico, e tu non ce l'hai in rubrica, viene automaticamente tagliato fuori...
    Idem se per caso lo stesso amico che gia' avevi in rubrica, cambia account...

    poveraccioSorride

    no la soluzione e' abbastanza complessa, bisogna inserire nella Black list i siti piu' "spammatori", in questo modo si ammazza il mercato della vendita degli indirizzi e lo si rende non fruttuoso...

    Ma non solo: appena un prodotto ti arriva in casella, lo si fa filtrare dai dns, cosi' che gli eventuali visitatori non riescano nemmeno a visitarlo. Se ti arriva la pubblicita' vuol dire che il sito e' "complice" degli spammatori, per cui va "punito"

    Lord Auberon

    non+autenticato
  • Ciao Antonella.
    Volevo dirti che gia' esiste, solo che nessuno la usa.
    Prova a scrivere a abuse_it@hotmail.com e ti spiegano come fare.
    L'unico difetto e' che tutto cio' che non e' nella lista viene cestinato.
    E quando hai 120 messaggi di spam nel cestino, sai che bello andare a cercare i messaggi che potrebbero essere utili?
    Ciao!
    Nicola

    - Scritto da: Antonella D
    > Sarebbe sufficiente integrare alla già
    > esistente "posta generica" di Hotmail (che
    > comunque non funziona sempre perfettamente)
    > un filtro basato sulla rubrica.
    > Tutto quello che hai in rubrica
    > automaticamente "passa l'esame".
    > Tutto quello che è inserito nei filtri
    > "cattivoni" viene automaticamente
    > cancellato... tutto il resto va nella "posta
    > generica" per un certo periodo... dopodiché
    > gradualmente viene cancellato
    > automaticamente (se non lo rimuovi prima
    > tu).
    > Sarebbe così semplice, a mio avviso... e che
    > la regola funzioni sia in entrata che in
    > uscita.
    >
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)