Le famiglie italiane usano internet

Lo afferma un'indagine di PeopleSWG, secondo cui ormai quasi il 30 per cento delle famiglie dispone di una connessione alla rete. Piace l'informazione specializzata

Roma - Alla fine del 2002 quasi un terzo delle famiglie italiane disporrà di una connessione ad internet, con un incremento del 28 per cento rispetto all'anno scorso.

Questo uno dei dati più significativi di uno studio condotto da PeopleSWG sulle abitudini di navigazione degli italiani. In particolare saranno 7 milioni le famiglie che alla fine dell'anno utilizzeranno in casa un computer connesso alla rete.

Stando alla rilevazione, il maggiore interesse degli utenti si indirizza in misura crescente verso i siti di informazione. A ruota seguono quelli dedicati a viaggi e turismo. Secondo PeopleSWG soffrirebbero inoltre i portali generalisti, peraltro ancora ampiamente utilizzati, a favore dei siti di informazione specializzata.
Tra le applicazioni internet più apprezzate dagli utenti si colloca la chat, l'invio di SMS e il download di materiale multimediale o audio e video.

Ad utilizzare maggiormente la rete, afferma lo studio, sono i più giovani, in particolare del nordOvest, che si connettono più spesso da casa, sebbene il posto di lavoro emerga come luogo di connessione preferenziale nelle ore diurne. Ma se il 36 per cento degli utenti si collega ad internet ogni giorno, il 31 per cento rimane connesso per due ore soprattutto nelle fasce serali e in particolare tra le 20 e le 23 (42 per cento del totale).
TAG: italia