Apple/ Un MacWorld col vento in poppa (2)

Completiamo la rassegna delle novità presentate da Apple durante l'ultimo MacWorld, novità che, nonostante la recente perdita finanziaria, tengono alto l'interesse degli investitori

Lo scorso mercoledì Apple ha dichiarato i risultati fiscali del quadrimestre: un perdita di 195 milioni di dollari. "Male" direte voi, ed effettivamente non si può essere entusiasti di questo risultato. Eppure il giorno seguente le quotazioni del titolo AAPL a Wall Street sono salite, e non di poco, riportando le quotazioni vicine ai 20 dollari per azione; non si è trattato di uno "trascinamento" del Nasdaq, che nello stesso giorno ha segnato un risultato positivo ma ben più esiguo, ma di vera e propria fiducia degli investitori.

Come mai tutto ciò? Prima di tutto la borsa non indica mai il vero valore di un'azienda, ma piuttosto le aspettative e le previsioni future (e tutto questo senza considerare le inevitabili e frequenti speculazioni). In secondo luogo esaminando per bene tutte le dichiarazioni si scopre che tutto sommato le cose vanno meglio di prima. 195 milioni di dollari non sono pochi, e si traducono in una perdita di circa 58 centesimi per azione. Se però consideriamo il fatto che si attendevano perdite tra i 220 e i 250 milioni di dollari (cioè almeno 65 centesimi per azione), il discorso comincia a cambiare. E cambia ancora di più se aggiungiamo un'altra notizia positiva: le giacenze di magazzino sono passate da 11 a 5 settimane, segno che le vendite stanno riprendendo. Apple in questo trimestre ha venduto molto meno se confrontiamo i risultati con l'anno precedente; bisogna però ricordare che lo scorso anno erano appena state presentate le macchine nuove (sia iMac che G4), macchine sostanzialmente identiche a quelle proposte nel trimestre appena trascorso.

Ora che con l'expo di San Francisco sono finalmente arrivati i processori nuovi, Apple sembra essersi riconquistata la fiducia di investitori, sviluppatori e utenti. E quando parlo di utenti parlo soprattutto degli utenti europei: l'Europa infatti è l'unica area che in quest'ultimo quarto fiscale ha fatto segnare un segno positivo, con un aumento delle vendite intorno al 3%. Certo, in se stesso non è un grandissimo risultato, ma tutto il settore informatico fa registrare i peggiori risultati degli ultimi sette anni e, paradossalmente, secondo alcuni analisti uno dei motivi principali di questa situazione è proprio il fatto che oramai tutti hanno un computer.
Tornando ad Apple, il 2001 si preannuncia come un anno decisivo e importante, un anno di probabili rivincite e comunque un anno di rinnovamenti. Che si tratterà di un annata piena di novità lo hanno fatto capire in molti: la sensazione è quella che Apple aspettasse proprio la disponibilità dei nuovi processori, e che adesso sia pronta a ripartire. A Tokio molto probabilmente assisteremo a un rinnovamento della linea consumer, ma per adesso concentriamoci su quello che si è visto a San Francisco. Abbiamo già parlato la scorsa settimana dei nuovi G4 e di Titanium, ma volendo ci sarebbero altre cose da dire in merito. Cominciamo dai desktop G4: senza ombra di dubbio si tratta di macchine potentissime: nuova scheda madre, nuovo processore (a parte il modello base che monta un processore della precedente generazione), e nuova scheda grafica. C'è qualcosa però che non convince: se io voglio un processore da 733 MHz devo necessariamente comprarmi una macchina con un hard disk da 60 GB e un masterizzatore di DVD. Analogamente se volessi una macchina con DVD-R, la mia scelta ricadrebbe esclusivamente sulla macchina top della gamma. Inoltre tutte le macchine hanno un masterizzatore CD-RW di serie, e non posso evitare di comprarlo, anche se a casa ne ho già uno (magari esterno). Insomma, la nuova linea permette ben poche personalizzazaioni, anche comprando direttamente dall'AppleStore via Internet.Voglio sperare che si tratti di una situazione transitoria, dovuta al limitato numero di nuovi processori (e magari anche di DVD-R) attualmente disponibile.

Qualche nota positiva in più per quanto riguarda invece il nuovo portatile; nonostante sia realizzato su una scheda madre tecnologicamente identica a quella del modello precedente, Titanium presenta almeno tre novità di rilevo (anche se tenute un po' nascoste). Due riguardano l'autonomia, e consistono nella possibilità di rallentare il processore quando si svolgono compiti poco gravosi (in modo tale da diminuire i consumi), e nella possibilità di eseguire un cambio di batteria a macchina accesa. La terza novità consiste in una nuova scheda ethernet che riconosce automaticamente quando deve lavorare in modalità normale e quando invece, collegata direttamente ad un altra macchina, deve lavorare in modalità crossover.
TAG: apple
4 Commenti alla Notizia Apple/ Un MacWorld col vento in poppa (2)
Ordina
  • Possessore di macchina IMAC I^ generazione ( 233 MHZ ), devo purtroppo dire che la tanto conclamata potenza e funzionalità delle macchine APPLE non l'ho vista.
    In particolare ho trovato quanto segue:
    - la stabilità del sistema operativo MACOS é risultata scarsa, anche dopo vari aggiornamenti dalla versione 8.5 alla 9.0.
    Ogni tanto capita che la macchina si blocchi e non rimanga altro da fare che resettare, ripartendo da zero.
    - tutte le applicazioni finora provate:
    " MADE4MAC" , hanno problemi anche seri di funzionamento: ricordo ad esempio che per far funzionare OFFICE 98, ho dovuto scaricare particolari file di aggiornamento da internet e nonostante ciò la funzionalità é rimasta scarsa ( ogni tanto si blocca!!! il maledetto!!! e per fare calcoli un pò complicati meglio utilizzare il pallottoliere perché si fa prima!!).
    - per riuscire a stampare con EPSON 740, poi, é stato quasi come andare su MARTE, nonostante files particolari fornitomi dall'assistenza Apple!!!

    Concludendo, spero solo che le nuove versioni delle macchine APPLE possano raggiungere risultati migliori di quelli che ho notato dalla mia "bellissima" macchina.
    Intanto avendo necessità di macchine più potenti per OFFICE AUTOMATION, INTERNET e disegno, ho deciso di passare a PC: lavoro quasi tutto il santo giorno con applicativi dei più disparati su NT, senza riscontrare mai particolari problemi ( per fortuna, altrimenti certe pubblicità di PC gettati dalla finestra potrebbero anche diventare realtà per me!!!! ).

    Scusatemi dello sfogo, ma non concepisco che un prodotto da sempre reclamizzato per la sua decisa superiorità ( e costo!! ) si domostri tanto poco all'altezza.
    Vi chiederi solo il favore di darmi una vs opinione in merito, se cioé anche voi avete conoscenza di esperienze negative come la mia!!!!!
    Almeno mi sentiei meno SOLO, in questo tanto scarso mondo MAC!!

    Cordiali Saluti

    P. M.
    non+autenticato
  • Sono sorpreso dei tuoi tanti problemi, sinceramente la mia esperienza personale non ha evidenziato quasi nessun problema, tantomeno quelli da te descritti.
    Capisco quanto fastidio possano dare questi inconvenienti che rendono la macchina di fatto poco utilizzabile.
    A volte alcuni programmi vanno in conflitto fra loro, ricordo anni fa che tenendo aperti contemporaneamente FormZ, Photoshop ed Xpress andava in bomba, ed era una incomapitibilità tra Xpress e FormZ.
    Questi problemi per quanto antipatici però esulano dal sistema, quello ha ben poco a che fare.
    Sulla stampante poi ne ho una uguale, e collegata sia all'iMac 333 (due generazioni dopo il tuo), che ad un iBook non ha dato il minimo problema, non capisco propio.
    Forse sarai stato particolarmente "sfortunato", forse hai avuto qualche pezzo difettato, non so.
    Comunque se ti lamenti della scarsa potenza del computer, è difficile rendersene conto con programmi come Office, non sono su quelli che deve dimostare la potenza di calcolo.
    Ciao Mickey
    non+autenticato

  • > Possessore di macchina IMAC I^ generazione (
    > 233 MHZ ), devo purtroppo dire che la tanto
    > conclamata potenza e funzionalità delle
    > macchine APPLE non l'ho vista.

    Possessore di vari Mac (dall'LC al G4), e di vari PC (dal 286 al PIII) coi quali fare i paragoni.

    > In particolare ho trovato quanto segue:
    > - la stabilità del sistema operativo MACOS é
    > risultata scarsa, anche dopo vari
    > aggiornamenti dalla versione 8.5 alla 9.0.

    Gli aggiornamenti sono 8.6 e 9.0.4 o 9.1

    > Ogni tanto capita che la macchina si blocchi
    > e non rimanga altro da fare che resettare,
    > ripartendo da zero.

    Capita a tutti... ma se fai gli aggiornamenti giusti (quelli che ti ho detto sopra) ti accorgerai che capita moooloto meno che su WinDOS

    > - tutte le applicazioni finora provate:
    >   " MADE4MAC" , hanno problemi anche seri di
    > funzionamento: ricordo ad esempio che per
    > far funzionare OFFICE 98, ho dovuto
    > scaricare particolari file di aggiornamento
    > da internet e nonostante ciò la funzionalità
    > é rimasta scarsa ( ogni tanto si blocca!!!
    > il maledetto!!! e per fare calcoli un pò
    > complicati meglio utilizzare il
    > pallottoliere perché si fa prima!!).

    Bella scoperta... fincheè usi applicazioni MS...
    Office 98 non usa le librerie di sistema ma ne installa delle sue, in più, che non fanno altro che appesantire e rendere più instabile il sistema, oltre che non rispettare gli standard Apple. Per esempio se installi un tema diverso dal classico Platinum, in Office98 non lo vedi (segno che non usa le libreria di sistema per la grafica delle finestre o delgi altri elementi). In Office non funzionano le normali combinazioni per inserire i simboli tipo le parentesi quadre (segno anche qui che non si sono usate le librerie standard di sistema). Potrei continuare per pagine e pagine...

    > - per riuscire a stampare con EPSON 740,
    > poi, é stato quasi come andare su MARTE,
    > nonostante files particolari fornitomi
    > dall'assistenza Apple!!!

    ???
    Stessa stampante da due anni: non ho mai avuto un problema, anzi, ci ho stampato due tesi, la mia e quella di mia moglie.
    Aggiungo che cmq il tuo è un problema dei driver Epson che sostituiscono alcune librerie per gestione della USB (problema risaputo anche sui vari gruppi di discussione)

    > Concludendo, spero solo che le nuove
    > versioni delle macchine APPLE possano
    > raggiungere risultati migliori di quelli che
    > ho notato dalla mia "bellissima" macchina.
    > Intanto avendo necessità di macchine più
    > potenti per OFFICE AUTOMATION, INTERNET e
    > disegno, ho deciso di passare a PC: lavoro
    > quasi tutto il santo giorno con applicativi
    > dei più disparati su NT, senza riscontrare
    > mai particolari problemi ( per fortuna,
    > altrimenti certe pubblicità di PC gettati
    > dalla finestra potrebbero anche diventare
    > realtà per me!!!! ).

    Bello sforzo paragonare una macchina di tre anni fa con una attuale... e con due sistemi dal target differente. Perchè non provi un G4 con MacOSXserver? Scommettiamo che funziona meglio di un PC con NT?

    > Scusatemi dello sfogo, ma non concepisco che
    > un prodotto da sempre reclamizzato per la
    > sua decisa superiorità ( e costo!! ) si
    > domostri tanto poco all'altezza.
    > Vi chiederi solo il favore di darmi una vs
    > opinione in merito, se cioé anche voi avete
    > conoscenza di esperienze negative come la
    > mia!!!!!

    Ribadisco: utente di entrambe le macchine da diversi anni e assolutamente convinto della superiorità del Mac

    > Almeno mi sentiei meno SOLO, in questo tanto
    > scarso mondo MAC!!

    Se frequentassi i gruppi di discussione scopriresti cose che nemmeno ti immagini...

    Ciao
    non+autenticato


  • - Scritto da: P. Andrea Ing. MANIEZZO
    > Possessore di macchina IMAC I^ generazione (
    > 233 MHZ ), devo purtroppo dire che la tanto
    > conclamata potenza e funzionalità delle
    > macchine APPLE non l'ho vista.
    > In particolare ho trovato quanto segue:
    > - la stabilità del sistema operativo MACOS é
    > risultata scarsa, anche dopo vari
    > aggiornamenti dalla versione 8.5 alla 9.0.
    > Ogni tanto capita che la macchina si blocchi
    > e non rimanga altro da fare che resettare,
    > ripartendo da zero.
    > - tutte le applicazioni finora provate:
    >   " MADE4MAC" , hanno problemi anche seri di
    > funzionamento: ricordo ad esempio che per
    > far funzionare OFFICE 98, ho dovuto
    > scaricare particolari file di aggiornamento
    > da internet e nonostante ciò la funzionalità
    > é rimasta scarsa ( ogni tanto si blocca!!!
    > il maledetto!!! e per fare calcoli un pò
    > complicati meglio utilizzare il
    > pallottoliere perché si fa prima!!).
    > - per riuscire a stampare con EPSON 740,
    > poi, é stato quasi come andare su MARTE,
    > nonostante files particolari fornitomi
    > dall'assistenza Apple!!!
    >
    > Concludendo, spero solo che le nuove
    > versioni delle macchine APPLE possano
    > raggiungere risultati migliori di quelli che
    > ho notato dalla mia "bellissima" macchina.
    > Intanto avendo necessità di macchine più
    > potenti per OFFICE AUTOMATION, INTERNET e
    > disegno, ho deciso di passare a PC: lavoro
    > quasi tutto il santo giorno con applicativi
    > dei più disparati su NT, senza riscontrare
    > mai particolari problemi ( per fortuna,
    > altrimenti certe pubblicità di PC gettati
    > dalla finestra potrebbero anche diventare
    > realtà per me!!!! ).
    >
    > Scusatemi dello sfogo, ma non concepisco che
    > un prodotto da sempre reclamizzato per la
    > sua decisa superiorità ( e costo!! ) si
    > domostri tanto poco all'altezza.
    > Vi chiederi solo il favore di darmi una vs
    > opinione in merito, se cioé anche voi avete
    > conoscenza di esperienze negative come la
    > mia!!!!!
    > Almeno mi sentiei meno SOLO, in questo tanto
    > scarso mondo MAC!!
    >
    > Cordiali Saluti
    >
    > P. M.


    posseggo un g4 da giugno 2000

    i vecchi programmi non funzionavano
    ho dovuto patcharli tutti (1 mese)
    portare la ram a 512 mega!!!!
    per farlo funzionare decentemente
    il tanto decantato MAC OS X
    e una bufala linux ppc è uguale
    ma gratis

    non+autenticato