Un satellite per il calendario religioso

Ci stanno pensando i delegati della Conferenza Islamica di Riad, in Arabia Saudita: il satellite sarebbe in grado di osservare meglio la Luna e annunciare le date giuste

Riad (Arabia Saudita) - Costerà l'equivalente di 8 milioni di dollari un satellite progettato da una ditta italiana che dovrebbe consentire alle comunità islamiche di stabilire con maggiore precisione il calendario delle festività religiose.

Ad affermarlo sono i delegati del più importante ente islamico internazionale, la Conferenza delle organizzazioni islamiche, a cui aderiscono 57 paesi, secondo cui il satellite potrebbe essere lanciato già entro un paio di anni.

Una volta in orbita, il singolare dispositivo si occuperà di tracciare la rotta di asteroidi ma soprattutto di fotografare la Luna in modo sistematico, in modo tale da poter determinare con esattezza quando certe ricorrenze religiose debbano avere luogo.
La LunaUno degli effetti di questo strumento sarebbe quello di offrire alle comunità islamiche un riferimento comune e far dimenticare gli errori che spesso hanno portato alle celebrazioni delle festività in momenti diversi nei vari paesi.

Il progetto è un parto del Centro spaziale dell'Università del Cairo e sarà interamente finanziato dalla Conferenza e secondo uno dei docenti che seguirà il progetto "il satellite sarà dotato di una speciale macchina fotografica capace di raccogliere immagini ad alta definizione della Luna e di rispedirle a Terra".

Non tutti però sono d'accordo. Secondo alcuni religiosi, infatti, perché le date abbiano un senso la Luna dev'essere osservata dalla superficie terrestre.
TAG: mondo
17 Commenti alla Notizia Un satellite per il calendario religioso
Ordina
  • 8 milioni di dollari x un satellite progettato da una ditta italiana per l'Arabia Saudita?

    e chi se ne frega, hanno tanti di quei petroldollari da spendere in armi, maniglie d'oro e altro che anche se ne spendono un po' in "cazzatine", facendo lavorare ditte italiane, a me sta benone, anzi, spero che in cantiere abbiano ancora tante "cazzatine" così costose da commissionarci!

    OSorride

    ==================================
    Modificato dall'autore il 26/04/2005 17.57.23
  • Mi sa tanto che il satellite non lo vogliono solo per quello! Indiavolato
    non+autenticato
  • Come tutti i soldi spesi nelle varie superstiz... volevo dire religioni.
    E intanto milioni di persone sono nella merda fino al collo, ma chissenefrega, l'importante è cantare le lodi del signore (o allah che dir si voglia) in maestose cattedrali, dall'alto di pulpiti ricoperti d'oro.
    Ma che andassero a lavorare 'sti parassiti (di qualunque religione essi siano).
  • Tutto vero, ma anche i compensi dei calciatori sono sproporzionatil, eppure ai "tifosi" non sembra fregare molto.

    Come per tante altre cose, che a me sembrano sprechi, ma la gente che e' ben contenta di certe cose c'e' sempre.

    Figuriamoci per una religione.

    Renditi conto.. qualcuno difende il fatto che il papa e' il "rappresentante diretto di dio in terra".

    Poi se dici che hai visto lo Yeti in bermuda gli stessi ti dicono di non dire fesserie.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Tutto vero, ma anche i compensi dei calciatori
    > sono sproporzionatil, eppure ai "tifosi" non
    > sembra fregare molto.
    >
    > Come per tante altre cose, che a me sembrano
    > sprechi, ma la gente che e' ben contenta di certe
    > cose c'e' sempre.
    >
    > Figuriamoci per una religione.
    >
    > Renditi conto.. qualcuno difende il fatto che il
    > papa e' il "rappresentante diretto di dio in
    > terra".
    >
    > Poi se dici che hai visto lo Yeti in bermuda gli
    > stessi ti dicono di non dire fesserie.

    Paragone azzeccato. A quando i preti con le veline?A bocca aperta
  • La "luna" deve essere osservata dalla Terra!!!!!!!
    Inoltre deve essere osservata da occhi umani.........

    P.S. A buon intenditor poche parole.......

    non+autenticato
  • E ti pareva che i Sauditi non cercassero anche di prendersi la luna.

    Gia' hanno ottenuto i luoghi sacri ai musulmani grazie ad una serie di manovre decisamente discutibili.

    Poi hanno riscritto il Corano in modo ultra-fondamentalista e hanno cominciato a regalarlo a chiunque si recasse a Mekka e Medina (cioe' qualunque musulmano)

    Hanno aggiunto a tutto questo un esercito di predicatori fondamentalisti spediti (a volte anche di nascosto) in tutti gli stati e in tutte le comunita' islamiche.

    Ora pretendono di dettare legge su quando iniziano le festivita' controllando la luna.

    Chissa' perche' non mi stupisco piu' quando sento che certe assurdita' arrivano dal paese piu' fondamentalista e piu' retrogrado di tutto l'Islam.

    CoD
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)