Sansone, il superpc da 132 Athlon

Oggi dovrebbe essere annunciata ufficialmente la nascita del colosso del computing presso l'Università del Delaware. Sarà un supersistema tra i primi 200 nel mondo e sarà il primo a basarsi interamente su CPU Athlon di AMD

Dover (USA) - Si chiama Samson il nuovo supercomputer che oggi verrà ufficialmente presentato alla stampa e a tutti gli studenti dall'Università del Delaware. Un "mostro" di potenza che si collocherà, nelle speranze dei suoi ideatori, tra i primi 200 computer più potenti e veloci del mondo.

La vera novità rappresentata da Samson sta nell'uso di 132 CPU Athlon, chip prodotti da AMD, il grande rivale di Intel i cui processori sono normalmente utilizzati per molti dei più veloci computer del mondo. Per AMD si tratta dunque di un salto in un settore fin qui ben poco "coperto" dall'azienda che ha fornito all'Università i suoi Athlon da 1 GHz.

Le CPU saranno infilate in chassis realizzati da RackSaver, l'unico produttore del genere a fornire, come si legge in una nota, una capacità di raffreddamento sufficiente per le forti richieste dei processori AMD. Su ogni processore saranno "puntate" tre ventole di raffreddamento mentre una quarta si dedicherà a ciascun chassis.
TAG: hw
2 Commenti alla Notizia Sansone, il superpc da 132 Athlon
Ordina