Un super-traduttore da indossare

Si tratta di un traduttore portatile sviluppato per fini militari ed in grado di tradurre in tempo reale un gran numero di lingue. Presto sarà disponibile anche per il settore civile

Arlington (USA) - L'Office of Naval Research (ONR), l'ente americano che coordina, sviluppa e promuove la ricerca scientifica della Marina Militare degli Stati Uniti attraverso le università, ha svelato un traduttore di lingue indossabile.

Il piccolo dispositivo, pensato per uso militare, assomiglia ad un piccolo marsupio da legare in vita e contiene un computerino dotato di microfono ed altoparlante in grado di tradurre in tempo reale, attraverso il riconoscimento vocale, la lingua di chi parla verso una lingua di destinazione.

Secondo quanto dichiarato dai ricercatori della ONR, il traduttore non è solo in grado di tradurre parola per parola, ma riesce anche a comprendere il contesto in cui un termine o un idioma viene utilizzato all'interno di una frase. Questo gioiellino tecnologico, pensato soprattutto per le missioni militari in paesi stranieri, è anche in grado di tradurre singole parole, unità di misura, valute, ed altro ancora.
Al momento attuale il software del traduttore è in grado di tradurre tutte le principali lingue europee più l'arabo, il coreano, il bosniaco, il thailandese e il cinese. Nel prossimo futuro la tecnologia sviluppata da ONR sarà impiegata anche per compiti non militari e potrebbe aiutare nel loro lavoro personale di volo, polizia di frontiera, operatori telefonici, tour operator e molti altri.
TAG: ricerca
5 Commenti alla Notizia Un super-traduttore da indossare
Ordina