Pedoweb, nuova legge in arrivo

La Commissione Giustizia della Camera ha approvato ieri un provvedimento che da oggi passa in Aula: vietate anche immagini che ritraggono minori e bambini irreali costruiti al computer

Roma - L'Italia si è già dotata di una normativa specifica contro lo sfruttamento di contenuti pornografici dentro e fuori dalla rete realizzati mediante abusi sui più giovani, ma è una legge che non viene considerata sufficiente a reprimere un fenomeno considerato più ampio e nel quale si intende comprendere una serie di attività già frutto di accesi dibattiti.

La commissione Giustizia della Camera ha quindi ieri approvato un provvedimento (C. 4599) che da oggi sarà all'esame dell'Aula e che si basa fondamentalmente su tre nodi principali: istituzione di un osservatorio permanente sul fenomeno del pedoporno online, per seguirne l'evoluzione anche in presenza di forti interessi della criminalità organizzata; attivazione di un centro telematico specializzato pensato per indagare sulle forme della produzione e dello spaccio di materiali pedopornografici su internet; maggiore coordinamento delle forze dell'ordine italiane con quelle internazionali.

Ma non è tutto qui. Il provvedimento, come scrivono i promotori, punta all'ampliamento della "nozione di pornografia infantile e la ricomprensione, nell'ambito della stessa, del materiale pornografico che ritragga o rappresenti, oltre ad un minore reale, anche persone reali che sembrino essere minori, nonché realistiche immagini virtuali di minori, dandosi così una risposta, sul piano penale, anche al fenomeno della pornografia minorile che appaia tale per l'utilizzazione, nella produzione della stessa, di persone che sembrino minori ed al fenomeno della pornografia minorile virtuale".
Secondo la commissione Giustizia, dunque, inducono "effetti criminogeni nei fruitori del materiale" anche le "immagini virtuali di minorenni", dove con questa definizione si intendono sia giovani adulti che sembrano minori sia immagini costruite al computer. Da segnalare però che la produzione di queste "immagini fasulle" non è considerata punibile se chi le produce le tiene per sé e se non sono destinate ad essere diffuse.

Il provvedimento inoltre specifica che i provider non sono considerabili penalmente responsabili per i contenuti che girano sui propri network, sebbene siano tenuti a rimuoverli dietro richiesta della magistratura: in caso contrario vanno incontro a pesanti sanzioni. Ciò che invece colpisce è che siano obbligati a predisporre strumenti di filtering per inibire l'accesso a siti pedopornografici: anche qui in assenza di tool adatti sono previste sanzioni fino a 250mila euro. Il ministero all'Innovazione di concerto con il ministero alle Comunicazioni, inoltre, aggiornerà una lista di siti da bloccare che i provider dovranno impegnarsi a rendere irraggiungibili.

L'intero testo del provvedimento, "Disposizioni in materia di lotta contro lo sfruttamento sessuale dei bambini e la pedopornografia anche a mezzo INTERNET" è disponibile in pdf qui.
TAG: mondo
329 Commenti alla Notizia Pedoweb, nuova legge in arrivo
Ordina
  • Dovrebbero punire i genitori ?
    E se ti passano davanti e li/le guardi ?

    E se scatti una foto ricordo con gli amici e in quel
    momento te ne passa davanti uno/una senza vestiti ?

    E se ne hai uno come vicino di ombrellone che giocando a fare castelli di sabbia te ne lancia badilate addosso, e tu ovviamente ti sei appena messo la crema abbronzante....ma nonostante ripetute richieste non la smette...quindi come ultimo tentativo lo minacci di ficcargli la paletta in quel posto ????
    sei punibile ?

    :DA bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    gpl
    40
  • secondo me dimostrano meno di 18 anni....
    quindi GALERA x chi le vende e x chi le compra, e anche
    x chi le guarda!!!!
    gpl
    40

  • - Scritto da: gpl
    > secondo me dimostrano meno di 18 anni....
    > quindi GALERA x chi le vende e x chi le compra, e
    > anche
    > x chi le guarda!!!

    anche le bamboline per le bambine allora, ... magari qualche malintenzionato se le spoglia pure ... e ... oh mamma meglio toglierle dalla circolazione ... Fantasma
    non+autenticato
  • Salve gente;
    Mi chiamo Gio e sono di Modena, il 2 dicembre del 2004 alle 06 del mattino, ho ricevuto la visita della guardia di finanza nella mia abitazione, per quanto professionali e competenti quelli del nucleo tecnologico di Roma, hanno fatto un putiferio, avendo in casa 4 pc per un totale di 1000 gb e circa 2000 cd di vario genere, si sono trovati davanti ad un incognita, cosa fare?:"per sicurezza portiamo via tutto" e cosi anno fatto, ecco perché nella immancabile conferenza stampa del PM, si registrava l?enorme mole di materiale sequestrato, si sono portati via anche la mia machina fotografica a pellicola e una serie di negativi di famiglia, compresa tutta la collezione di VHS walt disney di mio figlio,.
    Passiamo ai fatti:
    nel decreto di perquisizione c'era scritto che l'indagine partita nel febbraio del 2003 mi si accusava di aver sharato tramite kazaa il materiale vietato,da qui le accuse con Art. 600 ter e quater.
    rimanendo scettico sull'accusa ma probabile visto il funzionamento dei programmi p2p, dopo la loro uscita di casa mi sono recato dal mio avvocato e abbiamo valutato la situazione.
    premetto che per sharare uso principalmente dc++ per lo piu vecchi film e mp3, ma non nascondo anche qualche gioco e qualche film, Utilizzando kazaa solo per scaricare AIME'' file porno, in particolare dei siti "bang bus" e "teen for cash" "8th street" "cum fiesta" ai cui si accede con password. siti a mio avviso e a quello del mio avvocato legali,( visitate i siti per controllare) naturalmente visto il funzionamento del programma e abbastanza probabile scaricare visto le chiavi di ricerca (teen, sex, pregnant, mom, Mature, ecc.) anche del materiale vietato , (sfido chiunque a dire di non averne mai incontrato) ., infatti una volta controllato i file scaricati provvedo a cancellare quello non interessante e vietato.
    Ora premettiamo il fatto che quando scarichi con l'adsl avvolte lasci il pc acceso anche per giorni continuando a scaricare, probabile che fino a quando non vai a controllare il materiale scaricato puoi sharare qualsiasi file scaricato,anche vietato, ( provare per credere) basta che la Guardia di finanza scarica da te con una chiave di ricerca attinente al pedoporno, riscontrare dei file vietati sul tuo pc in quel momento rilevare l'IP ed il gioco è fatto. da questo momento si richiede al provider a chi risale l'IP e mettere il tuo nome e il tuo nik in una lista nera,. Appena la lista e abbastanza piena scattano le perquisizioni, se nelle operazioni sugli hard disk sono conservati file vietati, eccoti l'incriminazione sull'art 600. Ma faccio notare che l?operazione è partita nel 2003, e in 2 anni chi usa il pc per sharare, provare, giochi e programmi ,minimo avrà formattato il pc 4 volte.

    Fortunatamente sul mio pc non c'era materiale pedofilo ma solo dire qualche file porno ambiguo su qualche diciottenne che può o non essere, ma naturalmente uno che scarica di tutto e probabile che sia stato ritrovato qualche file vietato.
    Da qui incomincia il mio calvario, per gestire la causa il mio avvocato ha voluto 4000 ?uro, (anche perché quello di ufficio me ne ha chiesto 3.500 ?. ) per il disbrigo pratiche . Si solo per quello perché dopo 3 mesi mi hanno restituito tutto il materiale e l?accusa a mio nome e decaduta, con la motivazione che il fatto non costituisce reato. Quindi sono uscito fuori STRAPULITO.
    Pulito?
    NO
    Il 20 marzo , dopo una settimana che mi avevano restituito i pc, alle 06 del mattino si presentano i Carabinieri, con un mandato di perquisizione della procura di Aqui Terme, con l?accusa di aver divulgato materiale pedofilo, tramite WinMx il 3 febbraio del 2003, Praticamente appena uscito da una causa ne sono entrato in altra, appena riavuto i miei pc se li sono riportati, a nulla è servita la documentazione di tutto quello precedente,.
    Adesso mi sto organizzando per trovare altri ? 4000 , per il mio avvocato.
    Ragazzi attenti per megalomania di qualche PM rischiamo tutti un procedimento come il mio
    Sono a vostra disposizione per dare tutte le delucidazioni e spiegazioni su quello che mi è capitato
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Salve gente;
    > Mi chiamo Gio e sono di Modena, il 2 dicembre del
    > 2004 alle 06 del mattino, ho ricevuto la visita
    > della guardia di finanza nella mia abitazione,
    > per quanto professionali e competenti quelli del
    > nucleo tecnologico di Roma, hanno fatto un
    > putiferio, avendo in casa 4 pc per un totale di
    > 1000 gb e circa 2000 cd di vario genere, si sono
    > trovati davanti ad un incognita, cosa fare?:"per
    > sicurezza portiamo via tutto" e cosi anno fatto,...

    a me stessa cosa, sembrano gli stessi...


    >... dopo 3 mesi mi hanno restituito
    > tutto il materiale e l?accusa a mio nome e
    > decaduta, con la motivazione che il fatto non
    > costituisce reato. Quindi sono uscito fuori
    > STRAPULITO.

    A me hanno restituito tutto dopo quasi 6 mesi. Ma come fai a dire che e' decaduta l'accusa?. A me nulla hanno mai comunicato nè, per altri versi fatto, domande. Niente.


    > Pulito?
    > NO
    > Il 20 marzo , dopo una settimana che mi avevano
    > restituito i pc, alle 06 del mattino si
    > presentano i Carabinieri, con un mandato di
    > perquisizione della procura di Aqui Terme, con
    > l?accusa di aver divulgato materiale pedofilo,
    > tramite WinMx il 3 febbraio del 2003,
    > Praticamente appena uscito da una causa ne sono
    > entrato in altra, appena riavuto i miei pc se li
    > sono riportati, a nulla è servita la
    > documentazione di tutto quello precedente,.

    Che faccio debbo aspettarmeli pure io di nuovo?

    > Adesso mi sto organizzando per trovare altri ?
    > 4000 , per il mio avvocato.
    > Ragazzi attenti per megalomania di qualche PM
    > rischiamo tutti un procedimento come il mio
    > Sono a vostra disposizione per dare tutte le
    > delucidazioni e spiegazioni su quello che mi è
    > capitato

    Gia', ma come si fa a stare attenti? Attenti a cosa? Oltre a non commettere reati uno cosa dovrebbe fare?

    Domanda: ma quelli che sono venuti la seconda volta, non hanno detto nulla vedendo che il materiale era gia' stato sequestrato e dissequestrato? E l'avvocato, oltre a chiedere uno sbardello di soldi, non ha potuto opporre nulla?

    ciao S.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Salve gente;
    > Mi chiamo Gio e sono di Modena, il 2 dicembre del
    > 2004 alle 06 del mattino, ho ricevuto la visita
    > della guardia di finanza nella mia abitazione,....

    Altra domanda. Se lo sai, quante altre persone ha riguardato questa operazione?

    S.
    non+autenticato
  • 420 indagati solo in italia per queta inchiesta ,molti sono stati prosciolti 7 condannati per diffusione di materiale pedo, e 56 condannati per violazione della legge sul copirith
    non+autenticato
  • Già di per sè è stupida la definizione di atteggiamenti da minorenni o " ragazze che sembrano minorenni " . Dobbiamo guardarci i film porno con le vecchie per stare al sicuro? Comunque di cose senza senso in Italia è pieno.

    Il problema enorme è che obbligare i provider a installare un proxy equivale a mettere un primo paletto per una futura censura .
    Oggi iniziano a bannare i siti pedofili, e anche se perfettamente inutile mi può anche stare bene, ma quando iinizieranno a bannare i siti con contenuti non conformi all'ideologia politica del momento come la metteremo? Internet fa paura perchè è lo stumento per eccellenza per la libertà di espressione. Stanno cercando di farci passare come misura cautelativa la censura, un po' come negli stati uniti ormai la popolazione è abituata ad essere costantemente sotto controllo in virtù per scampare al potenziale terrorista.

    Questa è veramente grossa!!! Speriamo che non passi, sennò sarà l'inizio della fine della libertà di esperssione in Italia!.
    non+autenticato
  • Leggendo i post legati ad un virgolettato, è palese che almeno il 50% degli interventi si distacchino dall'oggeto dell'articolo, per sfociare in qualcosa che posso riassumere in questo modo "Colpa del Governo belusconiano fascista cattolico - Colpa dei comunisti cinesi dittatori anticattolici" e giù di lì con valanghe di interventi più o meno interessanti.

    Il mio pensiero su questo Articolo e, di rimando, al disegno di legge che riporta è simile a quello della maggioranza degli intervenuti, inaccettabile, fuorilogo, anacronistico, mirato ad inbrigliare la mente dell'individuo

    Detto ciò passo ad esporvi il mio pensiero politico, il quale rispecchia quello della destra sociale, un ideale in cui mi identifico. Ora, ciò premesso, vi faccio notare che io, e tanti che la pensano come me, non abbiamo votato berlusconi, mai lo voteremo.
    Vi espongo anche che, nonostante il mio pensiero rispecchi gli ideali della destra sociale, la mia concezione religiosa è atea e quindi non influenzata (almeno non consciamente) dai retaggi cattolici che il bel paese si porta dietro.

    Perchè vi dico ciò... perchè io, anche se chi la pensa diversamente da me, tenta di affibiarmi l'aggettivo di intollerante e cattolico semplicemente perchè sono di destra, tollero e riconosco del buono anche nella fazione politica opposta , nel cattolicesimo (anche se qui è tosta...) e il tutto ciò che mi circonda, e chiedo a tutti... NON GENERALIZIAMO... magari ascoltiamo e poi ribattiamo, ma non generaliziamo su convinzioni assunte antecedentemente.

    Concludo con chi non perde post per criticare l'attuale governo (sul quale io potrei scrivere libri interi di critiche) e su chi in risposta a tali critiche dice che quando c'era prima la sinistra andava anche peggio (e anche su questo potrei scrivere decine di articoli a conferma di ciò); per tutti voi, non è chiara una cosa fondamentale... perchè và così di merda ? perchè manca l'alternanza!!!   perchè se al governo prossimo ci sarà berlusconi o prodi, la linea guida sarà sempre la stessa, ma un paese ha bisogno di una sana alternanza che in Italia non si verifica da tempo; ogni coalizione di governo, vuoi schierata da una parte op dall'altra, segue delle linee politico-economiche (vedi le leggi sul diritto d'autore) che hanno lo stesso stampo... questa non è ne destra ne sinistra... questa è la vecchia DC mascherata come bipolarismo nulla di più, non vi sono idee di destra, non vi sono idee di sinistra, sotto le roboanti arringhe politiche, non c'è nulla.... e concludo questo dibattito con una citazione di un testo sacro sul comportamento di dio che, anche se sono ateo di destra, condivido e affibio a questi politici che non hanno più il coraggio di schierarsi "Coloro che sono caldi li avvicinierò a me, coloro che sono freddi li allontanerò da me, ma coloro che non sono ne freddi ne caldi li vomiterò dalla mia bocca"

    Un saluto a tutti scusandomi degli errori, ma ho scritto piuttostto in fretta

    Alessandro
    non+autenticato
  • che dire, post di difficile lettura, ma da prendere sicuramente a esempio
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | Successiva
(pagina 1/14 - 70 discussioni)