Ecco gli iMac tigrati

Apple ha lanciato i primi modelli di iMac che includono il nuovo Mac OS Tiger. Sono anche i primi a montare, sul top di gamma, un processore G5 a 2 GHz

Cupertino (USA) - Dopo il recente aggiornamento della propria linea di Power Mac G5, Apple ha annunciato ieri tre nuovi modelli di iMac G5 con processori più veloci e il nuovo sistema operativo Mac OS X 10.4 "Tiger".

Come noto, la famiglia di personal computer iMac si contraddistingue per il design all-in-one, che racchiude nel sottile monitor LCD (dallo spessore di 5 cm) alimentatore e unità ottica a scomparsa. I nuovi iMac G5 includono schede grafiche più veloci, una nuova unità ottica SuperDrive 8X con supporto ai dischi DVD+R double-layer, scheda Gigabit Ethernet e 512 MB di memoria in tutta la linea. La connettività wireless è affidata ad un modulo AirPort Extreme 802.11g e ad uno Bluetooth 2.0+EDR (Enhanced Data Rate).

La dimensione dello schermo widescreen varia dai 17 pollici dei modelli entry-level, con risoluzione di 1.440 x 900 pixel, ai 20 pollici del top di gamma, che ha invece una risoluzione di 1.680 x 1.050. Dotati di processori Power PC G5 a 1,8 o 2 GHz con bus di sistema a 667 MHz, i nuovi iMac includono memoria DDR400 espandibile a 2 GB e hard disk con capacità fino a 400 GB. La sezione grafica è rappresentata da una scheda ATI Radeon 9600 con 128 MB di memoria video dedicata in grado di sfruttare il nuovo motore grafico di Tiger.
Tutti gli iMac G5 sono corredati dalla suite di applicazioni consumer iLife '05, che comprende iPhoto, iMovie, iDVD, GarageBand e iTunes.

Il prezzo al pubblico dei nuovi computer parte da 1.299 euro e arriva a 1.799 euro. Le configurazioni hardware dettagliate si trovano sul negozio on-line di Apple.
TAG: apple
270 Commenti alla Notizia Ecco gli iMac tigrati
Ordina

  • - Scritto da: Anonimo
    > OSX è perfetto.... capito winari ?
    > http://64.70.134.217/widgets/zaptastic/

    su su trollino x86 evita di far ripartire inutili flame
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > su su trollino x86 evita di far ripartire inutili
    > flame

    il flame scatta quando si risponde come te a palesi provocazioni.
    Se quelli come te ignorassero le provocazioni, non scatterebbero i flames.
    Altro motivo per stare zitto è che non puoi controbattere alla provocazione, quindi hai fatto una doppia figura da macaco anti X86.

    Come vedi il tuo reply ti pone allo stesso livello.

    POD
    non+autenticato
  • perchè non rispondete a questo povero cristo ?

    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=9887...

    o siete tutti impegnati ad usare la scatoletta di latta per creare ??
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > perchè non rispondete a questo povero cristo ?
    >
    > http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=9887
    >
    > o siete tutti impegnati ad usare la scatoletta di
    > latta per creare ??


    la risposta la si trova banalmente in rete....oppure basta che ci pensi un attimo....non si tratta di fusione a freddo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > perchè non rispondete a questo povero cristo ?
    >
    > http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=9887
    >
    > o siete tutti impegnati ad usare la scatoletta di
    > latta per creare ??

    Ciao grazie per l'interessamento, comunque non sono un povero cristo....almeno credo!Sorride




    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Ciao grazie per l'interessamento, comunque non
    > sono un povero cristo....almeno credo!Sorride

    :)
    non+autenticato
  • Ragazzi, ho un dubbio....
    voglio aggiornare le mie macchine (dualG5 e powerbook), però leggendo i vari forum in rete non ho ancora ben chiaro se conviene utilizzare l'opzione archivia ed installa o aggiornare la versione attuale di Panther.

    Premetto, che ho sempre i backup dei dischi aggiornato.
    Qualche consiglio ?

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ragazzi, ho un dubbio....
    > voglio aggiornare le mie macchine (dualG5 e
    > powerbook), però leggendo i vari forum in rete
    > non ho ancora ben chiaro se conviene utilizzare
    > l'opzione archivia ed installa o aggiornare la
    > versione attuale di Panther.
    >
    > Premetto, che ho sempre i backup dei dischi
    > aggiornato.
    > Qualche consiglio ?

    non ti caga nessuno.... sono tutti impegnati a flammare mi sa....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > non ti caga nessuno.... sono tutti impegnati a
    > flammare mi sa....

    poi dicono che nei topic mac related arrivano gli utenti X86 che non permettono di fare post seri.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Ragazzi, ho un dubbio....
    > > voglio aggiornare le mie macchine (dualG5 e
    > > powerbook), però leggendo i vari forum in rete
    > > non ho ancora ben chiaro se conviene utilizzare
    > > l'opzione archivia ed installa o aggiornare la
    > > versione attuale di Panther.
    > >
    > > Premetto, che ho sempre i backup dei dischi
    > > aggiornato.
    > > Qualche consiglio ?
    >
    > non ti caga nessuno.... sono tutti impegnati a
    > flammare mi sa....

    Veramente qui, chi è super impegnato a flammare non sono i macuser...visto che è un forum dedicato alla piattaforma Apple.
    Eppure è pieno di post "finti ironici" per sfottere qualsiasi cosa riguarda Apple e i suoi utenti...mah!
    Altra cosa, mi sembra strano che nessuno mi risponda, visto che ci sono diversi macuser in gamba.... vedi FDG ed altri.
    Non è un problema, risolvo in altro modo...anzi altrove.

    Non volevo tediarti, chiudo.
    non+autenticato
  • Il mio aggiornamento è andato a buon fine ma non ti posso assicurare che sarà lo stesso per teSorride

    Magari ti conviene fare un archivia e installa (tanto le impostazioni le mantiene) se hai installato molti programmi che agiscono a basso livello e quindi potrebbero causare problemi (programmi per cambiare l'aspetto... estensioni per il sistema e hack vari).

    Io l'unico problema che ho avuto è il DivX ufficiale.
    Il componente non funziona bene con Quicktime 7 e per questo alcuni filmati si bloccano.

    Spero di essere stato utile, ma probabilmente sono arrivato in ritardoCon la lingua fuori
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Il mio aggiornamento è andato a buon fine ma non
    > ti posso assicurare che sarà lo stesso per teSorride
    >
    > Magari ti conviene fare un archivia e installa
    > (tanto le impostazioni le mantiene) se hai
    > installato molti programmi che agiscono a basso
    > livello e quindi potrebbero causare problemi
    > (programmi per cambiare l'aspetto... estensioni
    > per il sistema e hack vari).
    >
    > Io l'unico problema che ho avuto è il DivX
    > ufficiale.
    > Il componente non funziona bene con Quicktime 7 e
    > per questo alcuni filmati si bloccano.
    >
    > Spero di essere stato utile, ma probabilmente
    > sono arrivato in ritardoCon la lingua fuori

    Grazie per la tua risposta, ho scelto anch'io l'opzione aggiorna (sul powerbook)...da quello che ho potuto vedere funzionano tutte le applicazioni che utilizzo di solito, anche mail2 è tranquillo, insomma l'opzione aggiorna ha fatto il suo dovere.

    Automator, Spotlight & tutte le altre novità le guarderò con calma...è appena uscito il sistema ed esistono già sul sito Apple centinaia di widget per dashboard...notevoleSorride


    non+autenticato
  • "- Scritto da: The_Stinger

    > "Finer-grained
    > locking in the Tiger kernel means more
    > synchronization work for both Apple and
    > third-party kernel extension developers. The
    > benefits are well worth the effort, but expect
    > some growing pains."
    >
    > Quindi se a sviluppare software sei un cane è
    > meglio che prendi in mano una vanga e ti dedichi
    > ad altro.

    Appunto. Chi scrive così non ha mai avuto esperienza di debugging di processi o thread concorrenti, una cosa notoriamente piuttosto problematica."

    Scusa, quindi per andare a difendere il Mac vai a dare contro al Mac?
    Guarda, ti spiego, il locking del kernel fino alla 10.3 era molto triste, QUESTO ha portato gli autori ad uno sforzo immane per dargli una sostanza molto ma molto migliore nella 10.4
    Ora, se voi due mi venite a dire che tanto andava bene come nella 10.3, va da se che criticate l'utilità di uno dei maggiori sforzi che gli sviluppatori hanno fatto in questa nuova versione, quindi la sanità mentale degli stessi.
    IMHO confermo che hanno fatto più che bene a farlo e che prima il meccanismo era un po troppo rozzo, se poi mi tirate fuori ma mi mo è chiaro a tutti che una macchina dà chiaramente il meglio di se quando non ha overhead di nessun tipo e quindi quando sta eseguendo qualcosa in modao assolutamente ed incondizionatamente dedicato, ma è anche vero che normalmente questo succedeva 20 anni fa o succede oggi non sui prsonal ma su chip dedicati a fare qualcosa di specifico (e magari dare un output ad una macchina più "trattabile").
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Scusa, quindi per andare a difendere il Mac vai a
    > dare contro al Mac?

    No, ma la gestione delle sezioni critiche non è una banalità. Tant'è che per lungo tempo è stata un'eccezione più che una regola. Pensa allo stesso Linux, dove per tanto tempo parlare di questo argomento era quasi un tabu in virtù del fatto che un kernel concorrente è più difficile da manutenere e qualcuno arrivava pure a mettere in dubbio pure i risultati. Questo non vuol dire che sistemi con poca concorrenza fossero delle "beta" come s'è detto in questo forum, con chiaro intento provocatorio. Anzi, dico di più, che hanno sfruttato sin da principio la concorrenza non erano esenti da problemi, come ad esempio BeOS.
    FDG
    10909
  • > No, ma la gestione delle sezioni critiche non è
    > una banalità. Tant'è che per lungo tempo è stata
    > un'eccezione più che una regola.
    Ok, ora ce l'ha anche il 10.4...
    Poi deve diventare un vero sistema a 64 bit...
    Poi, anche se siamo alla freeze delle api nelle prime fasi ci saranno logicamente molte aggiunte, che non inficieranno più la retrocompatibilità, ma sarà indubbiamente una manna per gli sviluppatori quando una certa base di quelle api che aspettano da tempo sarà stata messa giù.
    Insomma, cominciamo a mettere insieme tante piccole cose che erano nel cilindro degli sviluppatori del sistema o nella wish list degli sviluppatori per quel sistema e si vede che osx è stata una beta almeno fino alla 10.3 e che ancora la 10.4 assomiglia ad una rc, non certo per un singolo fattore come la gestione "monolitica" dei lock!
    CMQ sta diventando sempre di più un gran bel progetto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > > No, ma la gestione delle sezioni critiche non è
    > > una banalità. Tant'è che per lungo tempo è stata
    > > un'eccezione più che una regola.

    > Ok, ora ce l'ha anche il 10.4...
    > Poi deve diventare un vero sistema a 64 bit...

    Cos'è un vero sistema a 64 bit? Perché ho qualche dubbio sul significato di "vero sistema a 64 bit".

    Tiger ha un kernel in grado di gestire indipendentemente processi a 32 e 64 bit. Ovvero funziona in due modalità differenti. Aggiungo pure che tra 32 e 64 bit nei PPC non c'è molta differenza, se non nella capacità di indirizzare più memoria. Un sistema chiaramente non è fatto solo dal kernel, ma anche dalle librerie che servono per i servizi di livello più elevato. Ok, su Tiger possono esistere librerie a 32 e a 64 bit. Su Tiger esistono librerie a 32 e 64 bit fino al livello delle API BSD. Non esistono librerie a 64 bit per cose come Cocoa, cioè interfaccia utente e servizi applicativi (sai che perdita!), QuickTime, Java (ma non credo dipenda da Apple) e così via. Tutti servizi che ad oggi non beneficiano così tanto dell'indirizzamento a 64 bit.

    Per riassumere: un server con su Oracle potrebbe aver senso avere la possibilità di indirizzare più di quattro GB di memoria. Non conosco nessuno che invece si lamenti di questo limite usando PhotoShop, tanto per fare l'esempio più problematico. Figuriamoci doversi lamentare perché Mail, TextEdit, iTunes non sono a 64 bit!

    Tra due/tre anni ne riparleremo.

    Eh, si, quelli di Intel avevano raggione nel dire che non era ancora l'ora dei 64 bit. Solo che sono stati fregati dal marketing della concorrenzaSorride

    > Poi, anche se siamo alla freeze delle api nelle
    > prime fasi ci saranno logicamente molte aggiunte,
    > che non inficieranno più la retrocompatibilità,
    > ma sarà indubbiamente una manna per gli
    > sviluppatori quando una certa base di quelle api
    > che aspettano da tempo sarà stata messa giù.

    Ieri t'ho spiegato che hai capito male un paio di cose. Mi devo ripetere ogni volta?

    Uno: si tratta delle API del kernel. Di API OS X ne ha diverse, così tante che potrebbe diventare una critica l'eccesso di API disponibili. Le API relative a BSD, Core Services, Cocoa, Carbon, Java... sono state chiaramente definite a partire dalla 10.0.

    Due: tutte le API di OS X, comprese quelle del kernel a partire da Tiger, hanno associato un numero di versione. E' possibile avere nello stesso sistema due differenti versioni delle API.

    > Insomma, cominciamo a mettere insieme tante
    > piccole cose che erano nel cilindro degli
    > sviluppatori del sistema o nella wish list degli
    > sviluppatori per quel sistema e si vede che osx è
    > stata una beta almeno fino alla 10.3 e che ancora
    > la 10.4 assomiglia ad una rc, non certo per un
    > singolo fattore come la gestione "monolitica" dei
    > lock!

    Ti avrei dato raggione fino alla 10.1. Se lo dici ora ti sbagli di grosso.

    > CMQ sta diventando sempre di più un gran bel
    > progetto.

    Almeno questo!
    FDG
    10909
  • > Eh, si, quelli di Intel avevano raggione nel dire
    > che non era ancora l'ora dei 64 bit. Solo che
    > sono stati fregati dal marketing della
    > concorrenzaSorride
    Una volta tanto sono stati fregati quelli di Intel... cmq è proprio questo che intendevo come sistema a 64 bit, le applicazioni sono limitate a 4GB di ram. Non sono così convinto che non servano già oggi, perlomeno non se ci si propone come la prima casa a dare un personal a 64 bit... magari nelle pubblicità dovevano dire "siamo i primi a darvi un sistema mainstream a 64 bit, però in realtà non vi servono".
    CMQ alcuni moders di giochi su piattaforme PC si lamentano del limite dei 4 GB per le applicazioni (su win32 comunque è possibile aggirare questo limite, lin a 64 bit di suo l'ha superato da tempo, e btw è quello un sistema che reputo realmente a 64 bit); per il videoediting stesso enormi quantitativi di ram sarebbero più che benvenuti.
    Insomma, non è che siano indispensabili per tutti, ma se un sistema si gloria di essere a 64 bit ed ha proprio limiti di indirizzamento per le applicazioni che altri sistemi mainstream hanno superato o bypassato da mò...

    > Ieri t'ho spiegato che hai capito male un paio di
    > cose. Mi devo ripetere ogni volta?
    Forse devi spiegarlo a quelli di Arstechnica... o forse devi spiegarlo alla apple e ai suoi sviluppatori terzisti quando dichiarano che un dato software richiede dalla 10.x.y per girare. Inutile girarci intorno, solo dalla 10.4 questo non si verificherà più.

    > Ti avrei dato raggione fino alla 10.1. Se lo dici
    > ora ti sbagli di grosso.
    Almeno fino alla 10.2 per le prestazioni
    Almeno fino alla 10.3 per la possibilità di perdita di retrocompatibilità della piattaforma
    Ora la 10.4 potrei criticarla solo per l'indirizzamento, ma come dicevo sospendo il giudizio perchè non è una cosa importante per tutti, ed infatti non l'ho citata tra quelle che ritenevo delle Beta...
    Che poi una beta sia usabile o meno, altro discorso. Ne ho usate parecchie di parecchi sistemi ed in genere vanno bene nella stragrande maggioranza dei frangenti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > magari nelle pubblicità dovevano dire "siamo i
    > primi a darvi un sistema mainstream a 64 bit,
    > però in realtà non vi servono".

    Ho parlato di marketing non a caso. E' solo marketing. E chi fa marketing tende a dirle grosse o a dire solo parte della verità. A me non interessa.

    > CMQ alcuni moders di giochi su piattaforme PC si
    > lamentano del limite dei 4 GB per le applicazioni

    Ma chi cavolo sono questi imbecilli? HAHAHA... ma vivono sulla luna? Ma chi cavolo ha sul proprio computer due giga (non arrivo nemmeno ai 4!) solo per poter usare un mod? Si lamentano del limite dei 4 giga e ad usare il loro mod sarebbero in due!

    E' proprio vero che il mondo è pieno di gente strana!

    > (su win32 comunque è possibile aggirare questo
    > limite...

    Aggirare per aggirare, puoi benissimo avere due processi su OS X, uno a 32 ed uno a 64 bit. Al primo lasci l'onere di preoccuparsi dell'interfaccia. Al secondo gli fai fare i calcoli. Questo è il suggerimento dato da Apple. Del resto se hai disegnato bene l'applicazione questa suddivisione l'hai già fatta, quindi...

    Chiaramente non è una soluzione ottimale, nel senso che complica il lavoro di sviluppo.

    > lin a 64 bit di suo l'ha superato da
    > tempo, e btw è quello un sistema che reputo
    > realmente a 64 bit);

    Una curiosità, riesci ad usare applicazioni a 32 e 64 bit sullo stesso sitema?

    EDIT:
    E' previsto il supporto a fat-binaries? Cioè, posso avere entrambe le versioni, a 32 a e 64 bit, sullo stesso binario?

    > per il videoediting stesso
    > enormi quantitativi di ram sarebbero più che
    > benvenuti.

    Si, ci ho pensato. Ma credo che la questione potrebbe esser sentita solo nel momento in cui la gente incominciasse a lavorare sul video HD digitale. Dato che Apple punta molto all'alta definizione, mi aspetto che tiri fuori applicazioni che supportino i 64 bit. Come t'ho spiegato prima si può fare benissimo.

    > > Mi devo ripetere ogni volta?
    > Forse devi spiegarlo a quelli di Arstechnica...

    "With Tiger, Apple is finally ready to put some kernel interface stakes in the ground. For the first time, there are stable"

    Cioè, "some kernel interfaces". Quindi alcune relative al kernel. Un applicativo non usa funzioni specifiche del kernel, quindi non risente di questo problema. Non ha mai risentito di questo problema perché, come t'ho già spiegato, i framework di OS X prevedono che possano esistere differenti versioni della stessa API.

    Al contrario, driver che usino specifiche funzioni del server potrebbero esser diventati inutilizzabili con una nuova versione del sistema, costringendo chi li ha scritti ad aggiornarli. Per farti capire, ho uno scanner USB di HP. Quando sono passato da 10.2 a 10.3 ho scoperto con dispiacere che i driver non andavano più, cosa indubbiamente fastidiosa. Ma ancora più fastidioso è che HP se la sia presa particolarmente comoda per aggiornare questi driver. Al contrario, ho visto che per altri produttori di periferiche si sono comportati più seriamente.

    Viceversa, il software applicativo che funzionava sulla 10.0 continua a funzionare anche sulla 10.4.

    Mi viene in mente qualcosa che ho letto in passato. Si tratta di osservazioni di Torvalds a proposito della stabilizzazione delle API del kernel Linux. Diceva sostanzialmente che non voleva che si definissero API ufficiali stabilizzare per ogni componente nuovo aggiunto al kernel ufficiale, se non dopo aver lasciato passare del tempo. La ragione è semplice: le API sono come dei macigni, stabiliscono come deve apparire una certa cosa e di conseguenza sono limitanti, soprattutto per componenti software nuovi e quindi di cui non si è ancora verificata la validità. Prendere decisioni prematuramente, come fissarne le API, potrebbe rivelarsi in seguito problematico se non disastroso. Ovvero, non fissando delle API si può pure cambiare idea. Viceversa, fissandole, sono tutti li a svilupparci e poi non si può più tornare indietro.

    > forse devi spiegarlo alla apple e ai suoi
    > sviluppatori terzisti quando dichiarano che un
    > dato software richiede dalla 10.x.y per girare.

    Beh, come tu hai detto, ad un insieme di funzioni definite ne puoi aggiungere di nuove. Quindi se il software usa queste funzioni nuove non può funzionare su una versione più vecchia del sistema che queste funzioni non le aveva. Ad esempio, se scrivo un software che usa la mini-progress circolare, controllo nuovo introdotto nel 10.4, posso aspettarmi che funzioni pure sul 10.3?

    ==================================
    Modificato dall'autore il 06/05/2005 14.45.31
    FDG
    10909
  • > Ma chi cavolo sono questi imbecilli? HAHAHA... ma
    > vivono sulla luna? Ma chi cavolo ha sul proprio
    > computer due giga (non arrivo nemmeno ai 4!) solo
    > per poter usare un mod? Si lamentano del limite
    > dei 4 giga e ad usare il loro mod sarebbero in
    > due!
    Intendevo modders che sviluppano mod per giochi 3d, aka sviluppatori che lavorano a valle di un motore 3d e qualche altra comodità già scritta e rodata.

    > Una curiosità, riesci ad usare applicazioni a 32
    > e 64 bit sullo stesso sitema?
    Non è la stessa cosa, nelle distro a 64 bit hai i sorgenti che puoi compilare verso targhet che ti pare oppure le build con i binari precompilati di sistema ed applicazioni.
    Poi se pur potendo compilare direttamente l'applicazione verso il targhet giusto si preferisce compilarla per una diversa cpu ad un diverso n di bit e passare attraverso un layer di emulazione o attraverso librerie ad hoc, non è certo impossibile ma nemmeno la cosa più bella del mondo.
    Lo stesso discorso vale per gli sviluppatori di sw per terze parti, se non vogliono dare il sorgente possono semplicemente precompilarlo verso il targhet giusto.
    Almeno si spera, come del resto vale anche su OSX, che la scrittura del software venga fatta già tenendo conto delle opportunità di elaborazione ed indirizzamento a 64 bit, altrimenti stiamo semplicemente parlando di sw malscritti.

    > relative al kernel. Un applicativo non usa
    > funzioni specifiche del kernel, quindi non
    > risente di questo problema.
    Io ho visto numerosi banali applicativi (aka, niente drivers inclusi) sugli allegati di Applicando che facevano riferimento esplicitamente "dalla versione 10.x.y in su".
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Intendevo modders che sviluppano mod per giochi
    > 3d, aka sviluppatori che lavorano a valle di un
    > motore 3d e qualche altra comodità già scritta e
    > rodata.

    Parlavo proprio di questi. Anche io lavoro ad un mod. Ma cavolo, un modder che non tiene conto del fatto che l'hardware in circolazione difficilmente raggiunge i due giga di memoria ram è un maniaco che manco sa dove vive. Cavolo, farsi menate sul limite di 4 giga quando nessuno usa tutta questa ram!

    > Non è la stessa cosa, nelle distro a 64 bit hai i
    > sorgenti che puoi compilare verso targhet che ti
    > pare oppure le build con i binari precompilati di
    > sistema ed applicazioni.

    Parli di distro e ragioni in termini di Open Source. Purtroppo io ho speso qualche soldino in software e mi piacerebbe poterlo continuare ad usare, visto che i sorgenti non me li danno. Peggio ancora, visto che io il PC lo uso prevalentemente per giocare, mi scoccerebbe alquanto comprare una macchina con un processore a 64 bit e scoprire che se voglio continuare ad usare i miei giochi preferiti, rigorosamente a 32 bit, devo fare i salti mortali.

    Comunque c'è una questione di fondo che bisogna tenere presente quando si parla del passaggio a 64 bit sui PowerPC. Al contrario di quanto avviene sugli equivalenti processori Intel e AMD, a parte la capacità di indirizzare 32 o 64 bit, tra le due modalità operative non cambia nulla. Quindi, puoi pure continuare a compilare software a 32 bit se sei sicuro che la memoria utilizzata non raggiungerà mai richieste elevate. Non c'è perdita in prestazioni, hai a disposizione gli stessi registri, le stesse istruzioni, ivi comprese quelle introdotte per trattare i long long ad esempio. Anzi, penso sia relativamente facile miscelare codice a 32 bit con codice a 64 bit... devo controllare.

    EDIT:
    C'è pure una controindicazione nel passare ail 64 bit. I puntatori occupano il doppio della memoria. Quindi, un processo a 64 bit richiede quantità di memoria comunque superiori. In funzione del modo in cui è stata realizzata un'applicazione, la quantità di memoria richiesta potrebbe diventare sensibilmente più alta.

    > Almeno si spera, come del resto vale anche su
    > OSX, che la scrittura del software venga fatta
    > già tenendo conto delle opportunità di
    > elaborazione ed indirizzamento a 64 bit,
    > altrimenti stiamo semplicemente parlando di sw
    > malscritti.

    Come t'ho detto sopra, a parte l'indirizzamento, le opportunità sono le stesse di quelle disponibili a 32 bit. I PowerPC sono stati fin dall'inizio progettati con l'idea che prima o poi sarebbero arrivati i 64 bit.

    > Io ho visto numerosi banali applicativi (aka,
    > niente drivers inclusi) sugli allegati di
    > Applicando che facevano riferimento
    > esplicitamente "dalla versione 10.x.y in su".

    Vabbe', ma t'ho spiegato perché. E poi se mi scarico un qualsiasi .rpm per Linux spesso sono costretto ad aggiornarmi le librerie per gli stessi motivi. Anzi, c'è di più, a volte una stessa libreria è disponibile in due versioni incompatibili l'una con l'altra, per cui se uso un software che pretende una versione ed un'altro software che ne pretende un'altra... ale', divertiamoci!

    ==================================
    Modificato dall'autore il 06/05/2005 18.11.47
    FDG
    10909
  • > Parlavo proprio di questi. Anche io lavoro ad un
    > mod. Ma cavolo, un modder che non tiene conto
    > del fatto che l'hardware in circolazione
    > difficilmente raggiunge i due giga di memoria ram
    > è un maniaco che manco sa dove vive. Cavolo,
    > farsi menate sul limite di 4 giga quando nessuno
    > usa tutta questa ram!
    Ma, mi sa che sviluppare un mod sia un attimino più impegnativo che fare girare il lavoro finito. Poi è chiaro che dipenderà da cosa usi come base.

    > Parli di distro e ragioni in termini di Open
    > Source. Purtroppo io ho speso qualche soldino in
    > software e mi piacerebbe poterlo continuare ad
    > usare, visto che i sorgenti non me li danno.
    E'un peccato... Open non significa necessariamente gratis così come "pay" non significa, per fortuna, closed.

    > C'è pure una controindicazione nel passare ail 64
    > bit. I puntatori occupano il doppio della
    > memoria. Quindi, un processo a 64 bit richiede
    > quantità di memoria comunque superiori. In
    > funzione del modo in cui è stata realizzata
    > un'applicazione, la quantità di memoria richiesta
    > potrebbe diventare sensibilmente più alta.
    Per questo le architetture VLIW very long instruction word stanno avendo successo ed attirando attenzione, potendo fare girare un mix di istruzioni a varie empiezze di bit senza doversi stare a sbattere ad allinearle all'ampiezza dei registri e di conseguenza gonfiare la memoria occupata però allo stesso tempo superando i limiti di indirizzamento di architetture a pochi bit.

    > Vabbe', ma t'ho spiegato perché. E poi se mi
    > scarico un qualsiasi .rpm per Linux spesso sono
    > costretto ad aggiornarmi le librerie per gli
    > stessi motivi. Anzi, c'è di più, a volte una
    > stessa libreria è disponibile in due versioni
    > incompatibili l'una con l'altra, per cui se uso
    > un software che pretende una versione ed un'altro
    > software che ne pretende un'altra... ale',
    > divertiamoci!
    :( è vero.
    non+autenticato
  • "basta con i problemi di stabilità di XP che fate solo figure di merda. Cè un intero 95% del mercato che ha avuto la dimostrazione che XP è molto vicino al rocksolid di NT4."

    1) Lavori per Microsoft ?
    2 )Sei assundo da PI per fare propaganda per Microsoft ?

    Entrambi ?

    Spero per te, che lo stipendio sia molto alto, visto che tipo di razzate sei costretto a spacciare in PI!!!!!

    PS. hai sbagliato sito, questo è più indicato per scrivere certi post ironici....www.barzellette.it


    non+autenticato
  • Sono uno che usa XP per davvero, come lo usa un professionista.
    ma che te lo dico a fare... tutto fiato sprecato.
    Tanto ti chiudono anche questo di thread.

    - Scritto da: Anonimo
    > "basta con i problemi di stabilità di XP che fate
    > solo figure di merda. Cè un intero 95% del
    > mercato che ha avuto la dimostrazione che XP è
    > molto vicino al rocksolid di NT4."
    >
    > 1) Lavori per Microsoft ?
    > 2 )Sei assundo da PI per fare propaganda per
    > Microsoft ?
    >
    > Entrambi ?
    >
    > Spero per te, che lo stipendio sia molto alto,
    > visto che tipo di razzate sei costretto a
    > spacciare in PI!!!!!
    >
    > PS. hai sbagliato sito, questo è più indicato per
    > scrivere certi post ironici....www.barzellette.it
    >
    >
    non+autenticato
  • se mi spieghi che ci fa un professionista con XP...capissi se usassi degli applicativi professionali....un un uso da professionista di XP non è tanto diverso da un uso home.
    start>applicazioni>pinco pallino e via


    - Scritto da: Anonimo
    > Sono uno che usa XP per davvero, come lo usa un
    > professionista.
    > ma che te lo dico a fare... tutto fiato sprecato.
    > Tanto ti chiudono anche questo di thread.
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > "basta con i problemi di stabilità di XP che
    > fate
    > > solo figure di merda. Cè un intero 95% del
    > > mercato che ha avuto la dimostrazione che XP è
    > > molto vicino al rocksolid di NT4."
    > >
    > > 1) Lavori per Microsoft ?
    > > 2 )Sei assundo da PI per fare propaganda per
    > > Microsoft ?
    > >
    > > Entrambi ?
    > >
    > > Spero per te, che lo stipendio sia molto alto,
    > > visto che tipo di razzate sei costretto a
    > > spacciare in PI!!!!!
    > >
    > > PS. hai sbagliato sito, questo è più indicato
    > per
    > > scrivere certi post
    > ironici....www.barzellette.it
    > >
    > >
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > se mi spieghi che ci fa un professionista con
    > XP...capissi se usassi degli applicativi
    > professionali....un un uso da professionista di
    > XP non è tanto diverso da un uso home.
    > start>applicazioni>pinco pallino e via

    si, è proprio vero che noi umani usiamo soltanto una minima parte delle nostre facoltà mentali.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > se mi spieghi che ci fa un professionista con
    > > XP...capissi se usassi degli applicativi
    > > professionali....un un uso da professionista di
    > > XP non è tanto diverso da un uso home.
    > > start>applicazioni>pinco pallino e via
    >
    > si, è proprio vero che noi umani usiamo soltanto
    > una minima parte delle nostre facoltà mentali.


    a quanto pare tu non usi neppure quelle....ammesso e non concesso che tu possa essere un essere umano


    dato che non sai scrivere nulla di utile...credo che sia troppo chiedere delucidazioni in merito ad un uso da professionista di XP....per cui evitiamo di porti domande troppo difficili.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 20 discussioni)