SKY, la situazione non si sblocca

A detta dei consumatori l'azienda pare impermeabile a certi rilievi: migliorano i decoder ma i problemi dell'utenza - denuncia Adiconsum - rimangono irrisolti. SKY non vuole un vero confronto?

Roma - Qualche passo avanti nell'annosa contrapposizione tra consumatori e SKY Italia si è registrato nei giorni scorsi, sotto forma di alcune concessioni dell'azienda rispetto alle caratteristiche dei decoder e delle modalità di ricezione del segnale. Ma sono passi che non soddisfano le associazioni del consumo e soprattutto non vengono considerati in linea con quanto annunciato in precedenza dall'azienda.

In particolare SKY Italia ha accettato alcune richieste presentate da Adiconsum e, in particolare:
- navigare fra i 300 canali radio o tv liberamente prescelti dall'utente, fra quelli presenti sul satellite;
- riordinare e cancellare i 300 canali;
- passare liberamente dai canali SKY a quelli della propria lista.

"Ma a parte questo - spiega Adiconsum - nient'altro è stato riconosciuto dall'emittente digitale: i problemi degli utenti SKY sono rimasti tutti lì, sul tavolo".
L'incontro dello scorso 29 aprile tra SKY e consumatori aveva in agenda l'eliminazione dal contratto di abbonamento delle cosiddette "clausole vessatorie", l'attivazione di procedure di conciliazione in caso di contenziosi, una maggiore trasparenza nella fatturazione e la gratuità nella presentazione di reclami.

"SKY - afferma Adiconsum - pur prendendo nota delle richieste delle associazioni, come del resto aveva già fatto nell'ultimo incontro, ha motivato la propria impossibilità ad aprire un Tavolo di confronto con le associazioni consumatori, trincerandosi dietro il procedimento in corso al Tar che la vede opposta all'AGCOM in merito alla Delibera 278/04 che impone alle pay-tv la stesura della Carta dei servizi e che SKY si rifiuta di redigere".

"SKY - sottolinea l'Associazione - continua a dimostrare il proprio disinteresse verso i consumatori: né Carta dei servizi né Tavolo di confronto".

Adiconsum e le altre associazioni del consumo stanno in queste ore elaborando nuove strategie di azione nei confronti dell'azienda. Nessun commento su questa vicenda è per ora giunto dagli organi regolamentari né dal Governo.
76 Commenti alla Notizia SKY, la situazione non si sblocca
Ordina
  • Leggo che molti afferamno che esistono in Italia altre pay tv oltre SKY.
    Non è vero. L'unica licenza alla trasmissione pay concessa dall'Agcom italiana è per SKY. Non risulta nessuan' altra emittente, OLISAT non ne ha fatto ancora richiesta e nessuna rete pornografica ha chesto la licenza in Italia. La legge del decoder unico, che ribadisco non viene applicata e vorrebbero anche far sparire, regolamenta solo cio che, ovviamente è in Italia. Le pay estere che decidono di vendere abbonamenti a cittadini italiani, non devono attenersi alla legge del decoder unico, ovvero non devono trasmettere anche con la codifica dei concorrenti. Allo stato attuale se SKY permette la visione di tutti i canali gratuiti ha rispettato la legge, anceh se Adicosnum ritiene che la legge prevede un decoder che permetta la ricezione di tutti i programmi radiotelevisivi digitali, quindi non solo da satellite ma anche da terra (doppino telefonico, antenna terrestre, cavo e cellulare), ma questo è un altro argomento.
    Mauro vergari
    non+autenticato
  • La difesa dei consumatori è di per sé un'azione che merita sempre rispetto e lode. A volte però sembra davvero più una crociata che un'azione di tutela del privato.
    La tecnologia NDS creata "da" Sky per eliminare la pirateria, di fatto, ha tutelato i propri consumatori -ed io tra questi- perché evita che troppa gente veda abusivamente ciò che non paga obbligando il fornitore (Sky appunto) ad aumentare il canone al fine di avere le entrate necessarie per offrire il servizio così come lo conosciamo: senza considerare la legittimità di un utile, futuro, in quanto trattasi di società privata e non di servizio statale.
    Ergo, garantire a Sky la non diffusione della pirateria è, A DIFESA DEL CONSUMATORE (inteso di quello che paga ovvero dell'onesto consumatore). Se oggi rendere disponibile su Common Interface tale tecnologia (NDS) può aumentare eccessivamente il rischio di pirateria allora proprio a tutela del consumatore andrebbe evitato studiando strade alternative.
    Sono certo che la tutela del consumatore non comprende azioni denigratorie contro le grandi aziende, pur in difetto che siano: è bene che invece tutti ne conoscano i limiti, anche grazie a tali associazioni, in modo che il singolo abbia sempre la possibilità di scegliere. Ecco il bello del libero mercato. Se mi piace compro, se non mi piace non compro senza pretendere che mi venga dato lo stesso: non è ragionevolmente sufficiente pretenderlo in nome del servizio pubblico in quanto il servizio pubblico, in termini televisi, è la RAI che, guarda caso, siamo costretti a pagare per legge. Un po' di questa grinta delle associazioni dovrebbe magari concentrarsi proprio qui: sull'eliminazione di ciò che non possiamo scegliere come il canone RAI senza citare solamente la stravecchia legge sul decoder unico nata in tempi molto diversi da oggi dove incentivi a decoder non Sky fanno già di per sé molto discutere.

    Hix
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > La tecnologia NDS creata "da" Sky per eliminare
    > la pirateria

    Il tuo ragionamento filerebbe, se non che è sbagliata la premessa di fondo. La pirateria è la SCUSA che Sky ha addotto per poter infrangere la legge sul decoder unico.

    Tu credi *davvero* agli hacker magici ? Chissà perchè, Canal+ francese in Seca2 è ancora oggi inviolato ( si vedono solo i canali meno importanti con le schede pirata o il Dreambox... ), il che dimostra che non è assolutamente vero che il Seca2 è "insicuro" di default.

    Ricordati che, e non sono voci di corridoio c'è stato un processo ufficiale e documentato su questa cosa, Sky ha GIA' in passato usato la pirateria a suo comodo per fare fuori i concorrenti. Canal+ ha accusato la stessa Sky di aver diffuso informazioni su come sproteggere il Seca ai tempi di Telepiù, mettendo quindi Canal+ in difficoltà economica a vantaggio di Sky.

    Questa volta, Sky ha evidentemente usato la pirateria contro se stessa, tanto aveva già pianificato il passaggio a NDS, altrimenti, CHE SCUSA poteva usare per giustificare il fatto che ha infranto una LEGGE ( decoder unico ) dello Stato italiano ?

    Il motivo del passaggio a NDS e il fatto che si ostina a negare il rilascio di CAM adducendo la ridicola scusa della pirateria, è che, avendo il controllo totale dei decoder degli utenti italiani, Sky ha la garanzia che NESSUNO mai si sognerà di venire a fargli concorrenza in Italia. Decoder di Sky, controllato da Sky, unico sistema di codifica di proprietà di Sky, un eventuale concorrente dovrebbe essere votato al suicidio commerciale, se volesse aprire in Italia in concorrenza con Sky...

    non+autenticato
  • Io vedo i fatti: con Seca 1e2 ovunque mi girassi era pieno di maledette bianchine (smartcard pirata). devo essere sincero mi sentivo lo scemo del villaggio: quello che paga... anche per gli altri.
    Oggi con NDS e senza concessioni alle CAM le cose mi sembrano un po' cambiate, e la dimostrazione è che sono aumentate le voci nel coro contro Sky: che qualcuno degli ex "non-paganti" abbia il dente avvelenato? Mi piace pensarlo.

    Prima della legge sul decoder unico, invoco la giustizia contro la pirateria (satellitare): che vuoi che ti dica, è la riscossa... degli scemi del villaggio (noi paganti da sempre)!

    Hix
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Io vedo i fatti: con Seca 1e2 ovunque mi girassi
    > era pieno di maledette bianchine (smartcard
    > pirata).

    I fatti non sono così, purtroppo.

    Canal+ in Francia, Seca2, attualmente NON si vede a sbafo, ed è così da anni.

    Cyfra+ ( Canal+ polacco ), Seca2, NON si vede a sbafo. Ogni tanto si vede per qualche giorno, ma sono sempre molto rapidi a cambiare le chiavi

    Canal+ Olandese, Seca2, NON si vede a sbafo, solo qualche canale rimasto in Irdeto.

    Quindi, il falso mito dell'insicurezza del Seca2 è una scusa che viene usata per avere il pretesto di forzare gli italiani a usare il decoder di Sky, infrangendo una legge.


    > del villaggio: quello che paga... anche per gli
    > altri.

    Sempre pagato anch'io. Ma nonostante questo, non vedo perchè devo sentirmi lo scemo del villaggio DOPPIO, perchè , oltre ad aver pagato Sky, non posso usare il mio decoder Common Interface con Hard Disk, pagato pure quello.


    > Oggi con NDS e senza concessioni alle CAM le cose
    > mi sembrano un po' cambiate, e la dimostrazione è
    > che sono aumentate le voci nel coro contro Sky:
    > che qualcuno degli ex "non-paganti" abbia il
    > dente avvelenato? Mi piace pensarlo.

    Ci saranno sicuramente i piagnoni che erano abituati a vedere gratis, ma non vedo perchè a causa di questi, vanno calpestati i diritti di chi invece paga e vuole essere LIBERO di usare il decoder che preferisce. Per non parlare dei diritti delle aziende e dei negozianti ( =posti di lavoro italiani ) che fabbricano e vendono decoder Common Interface, che ora sono costretti solo a fare leva, indovina un po', sul PORNO, per poter vendere qualcosa. Grazie Murdoch, davvero, un intero settore che è costretto a vendere le card di SCT...

    non+autenticato
  • Personalmente non mi interessa se in Namibia o a Kiev il seca2 non sia stato craccato. Qui in Italia la cosa era ed è fin troppo palese.

    Mi rendo conto invece, che una parte del coro dell' ammazza-Sky oltre che dagli ex non-paganti furbetti è costituito dai venditori di decoder non-Sky che vedono penalizzato il settore.

    Ecco la realtà! non è al cosumatore finale che gli frega qualcosa, ma a chi vede compromesso il proprio business. LO VOGLIAMO DIRE UNA VOLTA PER TUTTE? poi allora le associazioni consumatori mi spiegheranno che ci fanno nella mischia contro l'NDS.

    Hix
    non+autenticato

  • > Personalmente non mi interessa se in Namibia o a
    > Kiev il seca2 non sia stato craccato. Qui in
    > Italia la cosa era ed è fin troppo palese.

    A parte che parliamo di FRANCIA, OLANDA e POLONIA, 3 paesi della COMUNITA' EUROPEA, che usano Seca2, cosa c'entra il fatto che a te "non interessa". Non ti intereressa perchè smentisce la base tecnica della tua tesi ?

    Sky dice che Seca2 è "insicuro" ? I fatti DIMOSTRANO che non è vero, in quanto diverse emittenti europee che usano Seca2, non hanno problemi di pirateria. E questo è l'unico dato di fatto.
    non+autenticato
  • io dico solo che stream e tele+ sono fallite grazie
    alla pirateria
    se pagavi l'abbonamento venivi considerato un povero deficiente...
    adesso che bisogna pagare per forza guarda caso
    ci sta il coro di proteste contro sky
    non pretendo di fare di tutta l'erba un fascio
    intendiamoci,mi pare solo strano che si faccia
    tanto baccano per una paytv.
    e poi diciamocelo chi cavolo guarda i free to air
    arabi o francesi....
    lo sapete da dove viene il mio dubbio ?
    proprio dalla massa di gente che considera
    il pacchetto base 22 EU pieno di spazzatura
    la gente statisticamente tende a considerare
    merda tutto cio che prima non pagava (thanks to carte piratate )
    ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > io dico solo che stream e tele+ sono fallite
    > grazie alla pirateria

    Canal+ ha fatto CAUSA a Sky, perchè hanno diffuso LORO le informazioni sul Seca ai pirati, mettendola in crisi, e permettendo di comprare Tele+ per una cifra sicuramente più bassa di quella che sarebbe stata se Tele+ non fosse stata in crisi. Anzi, probabilmente non sarebbe stata mai acquistata. E Stream non è per nulla fallita, anzi, è Stream che, formalmente, ha acquistato Tele+, con i soldi di Murdoch, ovviamente...

    > se pagavi l'abbonamento venivi considerato un
    > povero deficiente...

    In Italia c'erano 6 milioni di parabole e 2.6 milioni di abbonati. Il che, vuol dire che c'erano tanti pirati, ma vuol dire anche che c'erano anche tanti abbonati.

    E secondo te, gli fa schifo a Sky OGGI, che ci sono già 6 milioni di parabole già installate e puntate, che sono sorte anche GRAZIE alla pirateria ?


    > adesso che bisogna pagare per forza guarda caso
    > ci sta il coro di proteste contro sky

    Assolutamente no. C'è stato un momento, da Luglio del 2003 ( quando Sky ha cominciato ) a Marzo 2004, dove il Seca2 di Sky era ancora inviolato, e NESSUNO ha mai protestato su questo argomento.

    Le proteste sono cominciate solo dopo che Sky ha annunciato che avrebbe abbandonato il Seca senza rendere disponibile una CI NDS, cioè ignorando una legge dello Stato. Perchè dovrei rispettare la legge Urbani, a questo punto, o qualsiasi altra legge...

    > e poi diciamocelo chi cavolo guarda i free to air
    > arabi o francesi....

    Io sarei ben contento di potermi abbonare a Premiere, ad esempio. Film in lingua originale ( tanto li vedrei comunque in originale, anche su Sky ), audio 5.1 Dolby Digital, grande qualità d'immagine, scelta migliore e...Sci-Fi Channel!!
    Ho amici fanatici di Football americano e altri sport USA, che farebbero di tutto per un abbonamento sportivo a Premiere, visto che in Itaglia, Sky privilegia troppo il calcio.


    non+autenticato
  • D+ e' fallito grazie alla pirateria.
    D+ era di proprietà di Canal+, proprietaria all'epoca anche della tecnologia Seca.
    Da un giorno all'altro sono comparsi sui siti web i sistemi per aggirare il seca.
    Canal+ ha fatto una indagine ed ha scoperto che la responsabilità era di NDS (la società).
    Canal+ ha fatto causa a Newscorp (che controlla NDS e Sky) per 1 miliardo di dollari.
    Il tempo e' passato, D+ ha visto il suo valore decrescere esponenzialmente a causa della pirateria.
    Canal+ si vede costretta a cedere a un prezzo basso D+ a Newscorp............. L'accordo prevede la distruzione delle prove raccolte contro NDS.
    Newscorp acquisisce D+.
    Nagra, che nel frattempo ha comprato da Canal+ la tecnologia Seca scopre un faldone "dimenticato" contenente le prove della responsabilità di NDS nel cracking di Seca.
    Nagra avvia una nuova causa contro NDS, tutt'ora in corso.

    non e' fantascienza: googla un po', e' tutto disponibile in rete su siti piu' che affidabili (il washington post ti basta?).

    Stream e' fallito perche' faceva (all'epoca) schifo. E per la cronaca, adottava il sistama di crittazione NDS.....
    non+autenticato

  • > e poi diciamocelo chi cavolo guarda i free to air
    > arabi o francesi....

    ad esempio gli arabi e i francesi?
    che se vogliono anche vedere sky (o hanno qualcuno in famiglia che vuole vedere sky) devono avere due decoder.
    non+autenticato
  • Ma non è che con le leggi europee (ora inglobate nel nostro codice civile) le clausole vessatorie fatte contro coloro che possono classificarsi "Consumatori" sono automaticamente nulle?
  • Sono 2 società perfettamente legali.

    Lo dimostra anche il contratto avvenuto tra la Sky e mio padre.
    Solo che mio padre era morto 1 anno prima della stipulazione del contratto e che oggi loro pensano di farmi pagare.

    Naturalmente m'hanno chiesto documenti per verifica e altro, ma senza una copia del contratto non invio nessun documento di mio padre.

    Ah....come ultima cosa.... non ho mai posseduto uno SkyFoBox, ne una SkyFoCard..... quindi non so proprio da dove "vantano" questi soldi.

    Attendo fiducioso la lettera dei loro legali per pagarmi le vacanze quest'estate.
    ryoga
    2003
  • ebbene si !! si sono decisi ad aumentare il canone del 10% per i vecchi abbonati ....nel limite del contratto ....intanto non si sa' per i nuovi quanto sara' il nuovo prezzo........intanto gia' avevano tolto lo sconto 2 euro se pagavi con banca o carta credito.........che equivale ad un buon 10% gia' da adesso.....

    dicono l'offerta e maggiore degli anni passati????
    cosa la moltiplicazione di discovery e tanti canali +1

    e tanti nuovi primafiga????????


    ormai lunica e' disdire e se non potete fare a meno comprarsi a 340 euro mese base+cinema con decoder di proprieta'.........se non e' un buon sconto questo...e la cosa bella e che si ha 3 mesi di tempo per attivarlo l'abbonamento dal momento dell'acquisto........

    disdettate.......in massa adesso motivo aumento prezzi.....e call center(di m...) a pagamento........
    non+autenticato
  • con tutta la gente che dice "disdico" sky non dovrebbe avere più abbonati da almeno sei mesi. e invece eccoli lì, tutti presenti. tutti a dire armiamoci e... partite.

    ma sì, che male c'è: chi non è contento disdica. se ti piace guardare paghi: in fondo, al cinema o a teatro mica entri gratis. e se lo spettacolo non ti piace, non entri e non paghi.

    problema risolto.
    vedrai a qualcuno piacerà, e pagherà volentieri, sapendo che siamo un po' di meno, e stiamo bene lo stesso: anche non essere in troppi a volte fa piacere, come diceva quell'artista... meno siamo meglio stiamo (dispiacerà a sky ma forse non più di tanto)
    non nascondo che anche a me farebbe piacere pagare 18 e non 38 euro ma questo è il mercato e finché il prezzo sarà accettabile per la maggior parte degli utenti significa che l'offerta è valida: in fondo sky è un di più. tolto l'abbonamento il frigorifero di casa ti funionerà ugualmente quindi credo che tu possa disdire tranquillamente.
    ma mi raccomando, una volta disdetto niente tesserine pirata: altrimenti tutti i buoni principi sulla giustizia del commercio che fine farebbero?

    Hix
    non+autenticato
  • Guarda, da utente pagante di D+ prima (quando ancora tutti andavano a scrocco io pagavo... pensa che fesso....) e di Sky oggi, sono ben contento di aver inviato la disdetta.

    Non l'ho fatto perche' sono stufo di pagare.
    Non l'ho fatto perche' la programmazione, nella sua interezza, di sky fa pena (vero) e la loro qualità tecnica e' pessima (verissimo).

    L'ho fatto perche' non mi va di farmi mettere i piedi in testa dall'ultimo operatore arrivato che pensa (e a ragione, visto quello che e' successo, o, meglio, non e' successo) di poter fare quello che vuole, defecare in testa ai propri abbonati paganti in primis.

    L'operazione di sky e' come se le autostrade ti impedissero di utilizzare il loro servizio con il tuo bel BMW ma ti dessero una bella 126 in comodato gratuito.

    Poi, se e' vero che gli abbonati sono in aumento nonostante tutte le dichiarazioni di disdetta, non mi sorprende affatto:
    Per ogni persona che disdice ce ne sono sempre altre 3 che fanno l'abbonamento.
    Due di esse sono "ignoranti" della materia (ad esempio, non conoscono il modo in cui un PVR ti cambia il metodo di fruizione della televisione), uno invece e' il classico troll imbecille che non vede l'ora di farsi mettere i piedi in faccia dall'operatore arrogante di turno e di difendere in ogni dove il "diritto" del suo aguzzino a maltrattarlo.

    Contenti loro.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)