A Berlusconi il Big Brother Italia?

Alcune indiscrezioni indicano nel premier e in Telecom Italia i possibili vincitori dell'Award che raccoglie il Lamento del popolo. Ma spuntano anche altri nomi

Roma - Notizie certe non ce ne sono ma secondo alcuni rumors gran parte dei tanti che in queste settimane hanno sottoposto nomi per i premi del Big Brother Award Italia avrebbero segnalato per il premio "Lamento del popolo" il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Tra i diversi premi che verranno assegnati il 27 maggio a Firenze nel corso del Convegno annuale e-Privacy, il "Lamento del popolo" è destinato ai soggetti che abbiano avuto il maggior numero di nomination.

In prima fila, secondo le indiscrezioni, sarebbero anche Telecom Italia e Microsoft mentre l'ex ministro dei Beni culturali, Giuliano Urbani, pur nominato, non raggiungerebbe "il podio". Come detto, sono indicazioni da prendere con le molle, in quanto non provengono da fonti ufficiali.
Oltre al premio basato sul numero di nomination, la giuria del BBA Italia assegnerà una serie di altri Award alla "peggiore azienda privata", al "peggior ente pubblico", alla "tecnologia più invasiva", alla "minaccia da una vita" e alla "bocca a stivale". I nomi dei giurati per il momento non sono stati diffusi, "per evitare pressioni", come spiegano i promotori del premio.

Sono anche previsti, come premi "in positivo", l'Award "Emmanuel Godstein - difensore della privacy" e il premio "Winston Smith - eroe della privacy".
TAG: italia
20 Commenti alla Notizia A Berlusconi il Big Brother Italia?
Ordina

  • E' questo il nome esatto?

    Correggetemi se sbaglio, gestisce conti, affari, anagrafe ed altro per la pubblica amministrazione nazionale, regionale e giu' fino ai piccoli comuni, in pratica ha in mano un sacco di dati di tutti gli italiani esistenti.

    Appartiene al nano portatore di democrazia, e poi vi domandate dove trovano gli indirizzi a cui mandare sms, pubblicita' e altro ancora.
    non+autenticato
  • > Appartiene al nano portatore di democrazia, e poi
    > vi domandate dove trovano gli indirizzi a cui
    > mandare sms, pubblicita' e altro ancora.

    gli sms sono stati mandati da tim vodafone tre e wind dal momento che la possibilità era contemplata da un decreto legge (penso si dica così) che come mezzo di comunicazione di massa in caso di questioni di ordine pubblico o catastrofi naturali permette l'invio automatico degli sms...
  • Con un finale mozzafiato e perdendo 3-1 il Milan Football Club è riuscito ad accedere per la decima volta a una finale di Champions League.
    A Berlusconi sai che gliene frega del Big Brother Italia...
    non+autenticato
  • Ora, probabilmente mi sfugge qualcosa, ma non vedo che cosa c'entri il berluscone (che poi, al massimo sarebbe "little brother", nel suo caso), con la tematica privacy.
    Urbani magari si con la prima stesura del suo celeberrimo DDL ci stava alla grande, ma così com'è ora in termini di violazione privacy è a posto.
    Io personalmente ho nominato la Regione Lombardia, che ha spedito a tutti i lombardi una "carta lombarda dei servizi" con tanto di modulo da firmare per il consenso del trattamento dei dati, compresi quelli di carattere sanitario. Peccato che:
    1. non si specifichi, nel caso dell'attuazione di un database regionale e/o nazionale, quali saranno le informazioni contenute.
    2. non dice nulla di come saranno usati questi dati, e quali utilizzi non saranno in nessun modo permessi
    3. non dice chi avrà accesso a tali dati: i medici, o (prospettiva da brivido) chessò le compagnie assicurative? Aziende farmaceutiche?

    La cosa da fare, per ora è non firmare il modulo, queste sono le vere violazioni della privacy, mica il banana o urbani.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ora, probabilmente mi sfugge qualcosa, ma non
    > vedo che cosa c'entri il berluscone (che poi, al
    > massimo sarebbe "little brother", nel suo caso),
    > con la tematica privacy.
    > Urbani magari si con la prima stesura del suo
    > celeberrimo DDL ci stava alla grande, ma così
    > com'è ora in termini di violazione privacy è a
    > posto.
    > Io personalmente ho nominato la Regione
    > Lombardia, che ha spedito a tutti i lombardi una
    > "carta lombarda dei servizi" con tanto di modulo
    > da firmare per il consenso del trattamento dei
    > dati, compresi quelli di carattere sanitario.
    > Peccato che:
    > 1. non si specifichi, nel caso dell'attuazione di
    > un database regionale e/o nazionale, quali
    > saranno le informazioni contenute.
    > 2. non dice nulla di come saranno usati questi
    > dati, e quali utilizzi non saranno in nessun modo
    > permessi
    > 3. non dice chi avrà accesso a tali dati: i
    > medici, o (prospettiva da brivido) chessò le
    > compagnie assicurative? Aziende farmaceutiche?
    >
    > La cosa da fare, per ora è non firmare il modulo,
    > queste sono le vere violazioni della privacy,
    > mica il banana o urbani.

    Ciao, sono assolutamente daccordo con te. In effetti c'era un allegato che avrebbe dovuto spiegare le differenze tra il consentire o meno il trattamento dei dati personali ma confesso non le ho ben capite... per ora non ho firmato un bel nulla in attesa di informazioni migliori. La nostra privacy viene violata spesso perche' noi non ce ne accorgiamo, e viste le previsioni di premiazione sembra che io abbia ragione. Bye
    non+autenticato
  • Come da soggetto:
    vedi link:
    http://news.bbc.co.uk/1/hi/world/europe/4295349.st...

    "At the beginning of the twentieth century, during what many now see as the industry's golden age, French daily papers enjoyed a combined print-run of nearly 10 million, but by 2001 the circulation of the national dailies had dropped to 2.3 million."

    Da 10 milioni di copie nell 2001 a 2,3 M nel 2005.
    Che strano un paese libero come la Francia ....
  • Non capisco bene cosa c'entri con il "Big Brother Italia", comunque quel testo dice che si è passati dai 10 milioni dell'inizio del XX secolo (vale a dire 1900) ai 2.3 milioni del 2001.

    In ogni caso questo mi sembra abbastanza normale dato che la carta stampata come veicolo di informazione è stata in gran parte sostituita da altri media, quali la radio, la TV, e Internet.
    non+autenticato
  • ovviamente, questa considerazione c'entra come i cavoli a merenda.
    lkl
    56

  • - Scritto da: Mauro0248
    > Come da soggetto:
    > vedi link:
    > http://news.bbc.co.uk/1/hi/world/europe/4295349.st
    >
    > "At the beginning of the twentieth century,
    > during what many now see as the industry's golden
    > age, French daily papers enjoyed a combined
    > print-run of nearly 10 million, but by 2001 the
    > circulation of the national dailies had dropped
    > to 2.3 million."
    >
    > Da 10 milioni di copie nell 2001 a 2,3 M nel
    > 2005.
    > Che strano un paese libero come la Francia ....


    A parte che questo NON C'ENTRA PER NULLA con il discorso, bisogna anche imparare a leggerlo, l' inglese: dice quasi 10.000.000 di copie all' inizio del 20 secolo ( e cioè del 1900 ) e 2.300.000 nel 2001. In mezzo quasi un secolo di progresso. E il 2005 dove lo hai letto ?
    Che facciamo, TV , radio, internet e quant' altro li buttiamo nel cesso come veicolo di comunicazione ??
    Quando uno vuole fare una critica, dovrebbe evitare di fare di queste figure .....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Mauro0248
    > > Come da soggetto:
    > > vedi link:
    > >
    > http://news.bbc.co.uk/1/hi/world/europe/4295349.st
    > >
    > > "At the beginning of the twentieth century,
    > > during what many now see as the industry's
    > golden
    > > age, French daily papers enjoyed a combined
    > > print-run of nearly 10 million, but by 2001 the
    > > circulation of the national dailies had dropped
    > > to 2.3 million."
    > >
    > > Da 10 milioni di copie nell 2001 a 2,3 M nel
    > > 2005.
    > > Che strano un paese libero come la Francia ....
    >
    >
    > A parte che questo NON C'ENTRA PER NULLA con il
    > discorso, bisogna anche imparare a leggerlo, l'
    > inglese: dice quasi 10.000.000 di copie all'
    > inizio del 20 secolo ( e cioè del 1900 ) e
    > 2.300.000 nel 2001. In mezzo quasi un secolo di
    > progresso. E il 2005 dove lo hai letto ?
    > Che facciamo, TV , radio, internet e quant' altro
    > li buttiamo nel cesso come veicolo di
    > comunicazione ??
    > Quando uno vuole fare una critica, dovrebbe
    > evitare di fare di queste figure .....

    Ehehe, piu che con l'inglese l'amico ha qualche difficoltà
    con la codifica dei secoli, non è l'unico che associa il
    che vedendo scritto "ventesimo secolo" pensa a quello in
    cui stiamo vivendo oggi, che in realtà è il ventunesimo. =)
    non+autenticato
  • Bisogna leggerti tra le righe.
    La tua considerazione è polemica , ma come ti hanno risposto nel forum , fuori luogo e senza senso.
    La tua considerazione polemica è che la candidatura di Berlusconi a questo premio "Big Brother" , che è una specie di tapiro ma un po' più raffinato di quello che vien propinato da "Striscia" per aver fagocitato gran parte dell'informazione ed aver ridotto drasticamente la quota percentuale dei quotidiani rispetto agli altri media, è immotivata in quanto la stessa drastica riduzione è avvenuta per esempio in Francia.
    Ma questo in primis non è del tutto vero in quanto la riduzione è calcolata su un secolo e poi è completamente diverso quando i mezzi di informazione si concentrano nelle mani di un unico soggetto e per di più privato.
    Per cui non so quante volte venga assegnata questa onoreficenza "Big Brother" ma ritengo che se venisse assegnata tutti gli anni Berlusconi se la meriterebbe almeno da quindici !!!
    non+autenticato
  • > Da 10 milioni di copie nell 2001 a 2,3 M nel 2005.
    > Che strano un paese libero come la Francia ....

    si vede che da loro non ci sono quotidiani seri ed equilibrati come il foglio, il giornale, libero
    poi in francia usano la telematica ma tranquilli che con le ottime ed adeguate misure di stanca, gasparri ecc raggiungeremo gli odiosi mangiarane





    non+autenticato

  • > si vede che da loro non ci sono quotidiani seri
    > ed equilibrati come il foglio, il giornale,
    > libero
    e il manifesto,liberazione,l'unità,repubblica....moltooooo seri....e ovviamente imparziali.
  • C'e' qualche dubbio su chi sara' il vincitore di quest'anno??
    Geek


  • - Scritto da: mr_setter
    > C'e' qualche dubbio su chi sara' il vincitore di
    > quest'anno??
    > Geek

    Più che Berlusconi avrei detto Urbani visto che siamo su Internet.. ad ogni modo si può votare liberamente o bisogna registrarsi?Perchè provando ad accedere a quel sito mi viene proposta l'installazione di un certificato non valido (con Opera).
    Ciao e Grazie
    non+autenticato
  • - Scritto da: casteredandblue
    > Più che Berlusconi avrei detto Urbani visto che
    > siamo su Internet.. ad ogni modo si può votare
    > liberamente o bisogna registrarsi?Perchè provando
    > ad accedere a quel sito mi viene proposta
    > l'installazione di un certificato non valido (con
    > Opera).
    > Ciao e Grazie

    Anche a me ha proposto l'installazione del certificato ed avendo Firefox mi ha chiesto se volevo utilizzarlo solo per questa sessione: io ho risposto di si!

    Per il resto purtroppo l'invio della nomination che avveniva compilando semplicemente un form - ma senza obbligo di registrazione - e' gia' scaduto il 30 aprile 2005!!

    Peccato! Ma bastera' ricordarsi due date:
    il 16 maggio avverra' la pubblicazione della lista dei nominati in lizza per il premio ed il 27-28 maggio avverra' la nomina ufficiale dei vincitori!!!

    Quindi.....stay tuned!!

    Ciao,Ficoso


  • - Scritto da: mr_setter

    > Anche a me ha proposto l'installazione del
    > certificato ed avendo Firefox mi ha chiesto se
    > volevo utilizzarlo solo per questa sessione: io
    > ho risposto di si!
    >
    > Per il resto purtroppo l'invio della nomination
    > che avveniva compilando semplicemente un form -
    > ma senza obbligo di registrazione - e' gia'
    > scaduto il 30 aprile 2005!!
    >
    > Peccato! Ma bastera' ricordarsi due date:
    > il 16 maggio avverra' la pubblicazione della
    > lista dei nominati in lizza per il premio ed il
    > 27-28 maggio avverra' la nomina ufficiale dei
    > vincitori!!!
    >
    > Quindi.....stay tuned!!
    >
    > Ciao,Ficoso

    Ok ti ringrazio per tutto,peccato per la votazione,mi ricordavo del premio in palio ma il tempo è volato!
    Ciao
    non+autenticato
  • big nano brother
    non+autenticato

  • Non si puo' mai dire ! Al peggio .....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Non si puo' mai dire ! Al peggio .....

    ma scusate ... perchè berlusconi??
    che ha fatto da grande fratello??
    io mettere microsoft e stanca