Il PC open source esce dal guscio

Presentato ieri quello che viene definito il primo PC tutto open source, pronto e configurato per rimpiazzare i desktop tradizionali. A basso prezzo viene offerto alla PA, come alternativa ai PC tradizionali

Il PC open source esce dal guscioRoma - La battaglia dell'industria open source per affermare la bontÓ e la capacitÓ dei sistemi aperti rispetto a quelli proprietari ieri al Forum PA 2005 ha aperto un nuovo fronte: quello dei personal computer "tutto compreso" che nel nome del codice aperto si propongono come alternativa a tutti e in particolare alle pubbliche amministrazioni, protagoniste dell'importante appuntamento tecnologico che si tiene a Roma ogni anno.

Il dispositivo non pu˛ dunque che avere un nome emblematico, OpenPC, e puntare tutto sulla propria dotazione software alternativa a quella proprietaria, oggi dominante nelle amministrazioni: sistema operativo Linux Suse 9.3 Professional in italiano, PIM e posta elettronica integrabili in ambienti standard (Kontact o Evolution 2.0), browser Firefox, suite per ufficio OpenOffice.org 2.0 in italiano, oltre 200 applicazioni libere (da GIMP 2.2 per la manipolazione di immagini a programmi per la telefonia IP, compresi firewall, antivirus e antispam) e mille pagine tra documentazione e manuali.

Il PC, configurato attorno ad una architettura HP in cui batte un Intel Pentium 4 a 2,8 GHz, viene offerto nei suoi primi 500 esemplari "a margine zero", come sostiene Compulab. Per margine zero si intende una macchina che alle PA che intenderanno dotarsene costerÓ 780 euro, Iva esclusa.
Il produttore ha comunque tenuto a spiegare in una nota che "le successive 2.500 macchine saranno offerte dal primo giugno senza limitazioni, a un prezzo inferiore a 1.000 ? + IVA, che comprenderÓ sia l'assistenza che un aggiornamento trimestrale del software per 2 anni".

OpenPC, strumento che ha l'ambizione di aprire un fronte di mercato che ancora stenta ad affermarsi, quello delle piattaforme aperte per il desktop, da settembre sarÓ anche fornito in configurazioni laptop, con l'aggiunta di ulteriori ore di assistenza.

Riuscire a convincere un pubblico non abituato all'open source dei vantaggi che, secondo il produttore, OpenPC comporta, ha spinto l'azienda com'Ŕ prevedibile a dare risalto proprio alla questione dell'assistenza. "OpenPC - ha dichiarato l'amministratore unico di Compulab, Marco Krieziu - sarÓ il primo desktop con l'esperto dentro. Questo esperto sarÓ un evangelista indipendente dell'open source, una scelta che valorizza il lavoro, le competenze e la professionalitÓ di chi ha dedicato anche dieci anni della sua vita all'affermazione del software libero e open source".

Il "tutor", infatti, potrÓ essere scelto nell'ambito di quello che l'azienda definisce "un repertorio di professionisti indipendenti con importanti referenze maturate nella comunitÓ italiana open source, che Compulab integrerÓ in una rete nazionale di supporto capace di erogare assistenza anche su progetti di migrazione a larga scala".
TAG: hw
356 Commenti alla Notizia Il PC open source esce dal guscio
Ordina
  • Piuttosto di questo ho visto un pc l'altro giorno in un negozio..che con un contributo statale (per persone da un certo reddito in giu naturalmente) di 200 euro e con linux e openoffice dentro costava solo 99 euro.. ed era tipo un 2,5 ghz neanche male.. ottimo per un giovane.. Non vi sembra fose piu sensato come esempio di PC open source a prezzi competitivi?!
    non+autenticato
  • che cambiandoli in euro dovrebbero essere circa 240 euro...
    altro che pc economico a 800 euro!!!
    www.yahoo.com c'e la pubblicita!!!
    leggere per credere...
    non+autenticato
  • ...son tornato a Windows.

    Dopo notti insonni a configurare scanner e tristi giornate a leggermi pagine e pagine di documentazione per far funzionare samba,mentre gli altri miei amici erano fuori a divertirsi,ho deciso di tornare da Zio Bill.
    Si vive una volta sola,e non sprecherò di certo il mio tempo libero a compilarmi l'ultima kernel.

    Al diavolo il pinguino.

    Un giorno se diventerà + addomesticabile ci riproverò.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...son tornato a Windows.
    >
    > Dopo notti insonni a configurare scanner e tristi
    > giornate a leggermi pagine e pagine di
    > documentazione per far funzionare samba,mentre
    > gli altri miei amici erano fuori a divertirsi,ho
    > deciso di tornare da Zio Bill.
    > Si vive una volta sola,e non sprecherò di certo
    > il mio tempo libero a compilarmi l'ultima kernel.
    >
    > Al diavolo il pinguino.
    >
    > Un giorno se diventerà + addomesticabile ci
    > riproverò.

    Fai bene : Windows e- user frendly... Linux gli amici gli scieglie meglio.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo

    > Fai bene : Windows e- user frendly... Linux gli
    > amici gli scieglie meglio.
             ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

    Forse non ha la stessa avvedutezza con i professori delle elementari.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo

    > > Fai bene : Windows e- user frendly... Linux gli
    > > amici gli scieglie meglio.
    >         ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
    > Forse non ha la stessa avvedutezza con i
    > professori delle elementari.

    Mai detto infatti.
    non+autenticato
  • Ecco i risultati della sporca propaganda degli slackweristi talebani che sostengono la loro distro obsoleta.
    Bravi continuate a dire ai novellini che slackware è meglio, slackware è un cesso! Una distro senza un tool di configurazione, senza documentazione, senza un tool decente per quei fottuti tgz che non funzionano mai.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ecco i risultati della sporca propaganda degli
    > slackweristi talebani che sostengono la loro
    > distro obsoleta.
    > Bravi continuate a dire ai novellini che
    > slackware è meglio, slackware è un cesso! Una
    > distro senza un tool di configurazione, senza
    > documentazione, senza un tool decente per quei
    > fottuti tgz che non funzionano mai.

    non biasimare troppo i linuxiani, in particolare gli slackwaristi. E' solo selezione naturale: i buoni dentro, gli INCAPACI fuori.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ecco i risultati della sporca propaganda degli
    > slackweristi talebani che sostengono la loro
    > distro obsoleta.
    > Bravi continuate a dire ai novellini che
    > slackware è meglio, slackware è un cesso! Una
    > distro senza un tool di configurazione, senza
    > documentazione, senza un tool decente per quei
    > fottuti tgz che non funzionano mai.

    Slackware e' la migliore distro che ho provato
    I tool non servono ci vole solo un po' di pratica e tutto fila perfettamente liscio.

    Certo non e' adatta ad uno che usa Windows solo per giocare. In questo caso gli consiglirei di passare alla playstation.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Ecco i risultati della sporca propaganda degli
    > > slackweristi talebani che sostengono la loro
    > > distro obsoleta.
    > > Bravi continuate a dire ai novellini che
    > > slackware è meglio, slackware è un cesso! Una
    > > distro senza un tool di configurazione, senza
    > > documentazione, senza un tool decente per quei
    > > fottuti tgz che non funzionano mai.
    >
    > Slackware e' la migliore distro che ho provato
    > I tool non servono ci vole solo un po' di pratica
    > e tutto fila perfettamente liscio.
    >
    > Certo non e' adatta ad uno che usa Windows solo
    > per giocare. In questo caso gli consiglirei di
    > passare alla playstation.

    Quoto.

    Io ho entrambe: slackware e playstarion (2)
    non+autenticato
  • Hai dei problemi evidentemente : ho configurato samba in 5 minuti e dalla rete windows mi sogliavano tranquillamente e viceversa.
    E' un file e basta, ripeto : hai dei seri problemi
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > ...son tornato a Windows.
    >
    > Dopo notti insonni a configurare scanner e tristi
    > giornate a leggermi pagine e pagine di
    > documentazione per far funzionare samba

    Samba?!? E che c'hai una rete mista? Come utente domestico?!?

    Sei un sistemista? Che non sa far funzionare linux? Allora è meglio che esci con gli amici e cambi lavoro...

    > gli altri miei amici erano fuori a divertirsi,ho
    > deciso di tornare da Zio Bill.
    > Si vive una volta sola,e non sprecherò di certo
    > il mio tempo libero a compilarmi l'ultima kernel.

    Povero trollino, la giovinezza si fugge tutta via...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ...son tornato a Windows.
    > >
    > > Dopo notti insonni a configurare scanner e
    > tristi
    > > giornate a leggermi pagine e pagine di
    > > documentazione per far funzionare samba
    >
    > Samba?!? E che c'hai una rete mista? Come utente
    > domestico?!?
    >
    > Sei un sistemista? Che non sa far funzionare
    > linux? Allora è meglio che esci con gli amici e
    > cambi lavoro...
    >
    > > gli altri miei amici erano fuori a divertirsi,ho
    > > deciso di tornare da Zio Bill.
    > > Si vive una volta sola,e non sprecherò di certo
    > > il mio tempo libero a compilarmi l'ultima
    > kernel.
    >
    > Povero trollino, la giovinezza si fugge tutta
    > via...

    Io non sono un sistemista e non ne ho le competenze.
    E samba l'ho configurato una sola sola volta nella mia vita e devo dire che e' stato incredibilmente facile. 15 min (partendo praticamente da zero) e tutto funzionava.

    quidi... non mi sembri uno molto pratico con l'informatica (Quella vera e non le balle di Zio Bill)

    non+autenticato
  • Una rivoluzione culturale.
    Una rivoluzione che ribalti i vecchi concetti di lavoro che ci hanno inculcato per loro particolaristici interessi il padroni e le multinazionali.
    Il futuro è Open Source antrimenti non ci sarà pi+ futuro per le nuove generazioni.
    Ma, come tutte le rivoluzioni, non è possibile che siano indolori, quiandi vanno cacciati tutti i vecchi rintronati incapaci di rinnovarsi e che si oppongono al nuovo.
    Vanno cacciati per far posto ai giovani su nuove basi etiche di lavoro, e vanno CACCIATI anche tutti quelli che hanno appoggiato e appoggiano ancora il WC-CLOSED che ha contribuito sensibnilmenta a portare al disastro attuale economico, morale, intellettivo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Una rivoluzione culturale.

    non ne vedo l'esigenza... si sta così bene in italia al punto che i tipi come te hanno auto privata, non lavorano e passano tutto il giorno a dire cavolate anarchiche su punto-informatico

    > Una rivoluzione che ribalti i vecchi concetti di
    > lavoro che ci hanno inculcato per loro
    > particolaristici interessi il padroni e le
    > multinazionali.

    guarda che la rivoluzione industriale è finita da un po'...

    oggi fortunatamente esistono i sindacati che evidentemente non conosci

    evidentemente qualcuno ti sta sfruttando di brutto, ecco la tua frustrazione sessantottina

    > Il futuro è Open Source antrimenti non ci sarà
    > pi+ futuro per le nuove generazioni.

    ma vai c******* ... io e tantissimi miei amici cooetanei under 30 lavoriamo benissimo nell'IT senza porci il problema di usare prodotti open o closed

    il futuro è nella nostra testolina, non farti fregare un'altra volta dai comunisti catastrifistici e apocalittici... quelli di buono non combineranno mai niente

    > Ma, come tutte le rivoluzioni, non è possibile
    > che siano indolori, quiandi vanno cacciati tutti
    > i vecchi rintronati incapaci di rinnovarsi e che
    > si oppongono al nuovo.

    qui l'unico ad opporti sei tu, e sinceramente non ho capito a cosa ti opponi realmente

    > Vanno cacciati per far posto ai giovani su nuove
    > basi etiche di lavoro, e vanno CACCIATI anche
    > tutti quelli che hanno appoggiato e appoggiano
    > ancora il WC-CLOSED che ha contribuito
    > sensibnilmenta a portare al disastro attuale
    > economico, morale, intellettivo.

    oddio, anche questo è andato Perplesso
    non+autenticato
  • P.A. saranno all' altezza del compito?????
    Io so per certo che molti impiegati delle Pubbliche Amministrazioni hanno impiegato ANNI per imparare ad usare windows + office......................................
    Adesso col software Open Source quanti anni occorreranno ?????
    non+autenticato

  • - Scritto da: SturmTruppen
    > P.A. saranno all' altezza del compito?????

    > Adesso col software Open Source quanti anni
    > occorreranno ?????
    Basta LICENZIARE tutti i lavativi ritardati mentali e assumerne di nuovi con i cervelli ancora senza croste.
    Semplice la soluzione come vedi.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: SturmTruppen
    > > P.A. saranno all' altezza del compito?????
    >
    > > Adesso col software Open Source quanti anni
    > > occorreranno ?????
    > Basta LICENZIARE tutti i lavativi ritardati
    > mentali e assumerne di nuovi con i cervelli
    > ancora senza croste.
    > Semplice la soluzione come vedi.

    Quindi la tesi secondo la quale l'open source non crea nuovi posti di lavoro e' ottimistica.
    Non solo non ne crea, ma ne distrugge!
    3518

  • - Scritto da: TPK
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: SturmTruppen
    > > > P.A. saranno all' altezza del compito?????
    > >
    > > > Adesso col software Open Source quanti anni
    > > > occorreranno ?????
    > > Basta LICENZIARE tutti i lavativi ritardati
    > > mentali e assumerne di nuovi con i cervelli
    > > ancora senza croste.
    > > Semplice la soluzione come vedi.
    >
    > Quindi la tesi secondo la quale l'open source non
    > crea nuovi posti di lavoro e' ottimistica.
    > Non solo non ne crea, ma ne distrugge!


    E che ci trovi di strano? Ormai qui come siamo ridotti per poter dare un futuro ai giovani su nuove basi bisogna cacciare a calci in culo le vecchie croste!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Basta LICENZIARE tutti i lavativi ritardati
    > mentali e assumerne di nuovi con i cervelli
    > ancora senza croste.
    > Semplice la soluzione come vedi.

    Dirigentello 30enne ad impiegato 50enne:

    D: "Mi dispiace, devo licenziarti, ho assunto dei nuovi impiegati 20enni che faranno il tuo lavoro. Purtroppo non sai usare linux"

    I: "Ma io so fare benissimo il mio lavoro. Conosco tutte le normative, ho 30 anni di esperienza, ho sempre svolto correttamente il mio lavoro..."

    D: "Si, ma ora c'è la moda di linux, tu non sai adeguarti e così mi tocca licenziarti."

    I: "Ma il computer è un mezzo. Con quello che ho i risultati sono buoni e..."

    D: "Fa nulla, quello che sai non è più di moda"
    non+autenticato
  • Sei troppo ottimista:

    > Dirigentello 30enne ad impiegato 50enne:
    > D: "Mi dispiace, devo licenziarti, ho assunto dei
    > nuovi impiegati 20enni che faranno il tuo lavoro.
    > Purtroppo non sai usare linux"

    I: guarda che io sono paraculato da $tuo_capo e mi sono anche trombato la moglie di $tuo_dirigente.
    D: OK, ok, stavo scherzando... paura eh!

    oppure:
    I:(come sopra)
    D: si, ma io mi sono trombato la figlia di $direttore_generale, quindi op op hop fora di bal!

    oppure:
    I: dai figliolo, non scherzare!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > > Adesso col software Open Source quanti anni
    > > occorreranno ?????
    > Basta LICENZIARE tutti i lavativi ritardati
    > mentali

    allora stai attento che da un momento all'altro rischi di ritrovarti sui binari di una ferrovia

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: SturmTruppen
    > > P.A. saranno all' altezza del compito?????

    > > Adesso col software Open Source quanti anni
    > > occorreranno ?????

    > Basta LICENZIARE tutti i lavativi ritardati
    > mentali e assumerne di nuovi con i cervelli
    > ancora senza croste.
    > Semplice la soluzione come vedi.

    Del resto e' successo anche con il cambio calcolatrice/ macchina da scrivere --> PC con MsDos
    non+autenticato
  • > > Basta LICENZIARE tutti i lavativi ritardati
    > > mentali e assumerne di nuovi con i cervelli
    > > ancora senza croste.
    > > Semplice la soluzione come vedi.
    > Del resto e' successo anche con il cambio
    > calcolatrice/ macchina da scrivere --> PC con
    > MsDos
    Dove?
    Non in Italia dove nei grandi carrozzoni esiste ancora l'ereditarietà del posto fisso... e gli altri, che si laureino dottorino masterino e chi più ne ha più ne metta per finire a lavorare all'estero (cioè per altri stati, per f*ttere commercialmente e tecnicamente l'italia) o a fare i perecari tirapiedi fino alla pensione (che non avranno).
    Schifo signori, schifo!
    E quei pochi messi a casa veramente, a fare i signori con le pensioni baby o altro tipo di indennizzi...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > > > Basta LICENZIARE tutti i lavativi ritardati
    > > > mentali e assumerne di nuovi con i cervelli
    > > > ancora senza croste.
    > > > Semplice la soluzione come vedi.

    > > Del resto e' successo anche con il cambio
    > > calcolatrice/ macchina da scrivere --> PC con
    > > MsDos

    > Dove?

    Non so dove e quando, ora vedo dirigenti 60 enni che usano il PC, avranno imparato ad usarlo al lavoro o sono nati con esso 60 anni fa ???

    Non vedo piu' segretarie con la macchina da scrivere ne contabili con il pallottoliere.. Secondo te questo e' successo agendo sulle linee temporali come in Enterprise o hanno dovuto imparare ad usare i nuovi mezzo ? Se hanno imparato una volta possono farlo ancora, a fronte di scelte dirigenziali di non voler avere piu' a che fare con virus, instabilita' di sistema e cose del genere.

    E' successo una volta e succedera' ancora

    > Non in Italia dove nei grandi carrozzoni esiste
    > ancora l'ereditarietà del posto fisso... e gli
    > altri, che si laureino dottorino masterino e chi
    > più ne ha più ne metta per finire a lavorare
    > all'estero (cioè per altri stati, per f*ttere
    > commercialmente e tecnicamente l'italia) o a fare
    > i perecari tirapiedi fino alla pensione (che non
    > avranno).
    > Schifo signori, schifo!
    > E quei pochi messi a casa veramente, a fare i
    > signori con le pensioni baby o altro tipo di
    > indennizzi...
    non+autenticato
  • > Non vedo piu' segretarie con la macchina da
    > scrivere ne contabili con il pallottoliere..
    Io vedo ancora banche ed enti pubblici che pretendono il floppy (grazie al cielo quello da 3 1/2, non 5 1/4 o peggio), montagne di carta e burocrati dirigenti che guardano il "tennico" come se fosse una bestia strana.
    Vedo ancora gente di 40 anni, non vecchissimi quindi, che usano calcolatrici olivetti, negozi con gestionali in dos, della serie "noi investiamo ogni 25 anni e cascasse il mondo ci teniamo lo strumento per 25 anni", università con aule informatiche che sembrano uscite da un set del film "Lo zio di Brooklin", studenti che non sanno che cos'è una mail e che credono che Internet sia una succursale di Playman...
    ...e vivo nella ricca e colta Padania meridionale!

    > Secondo te questo e' successo agendo sulle linee
    > temporali come in Enterprise o hanno dovuto
    > imparare ad usare i nuovi mezzo ?
    Secondo me quelli che hai conosciuto erano Vulcan, non umani.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | Successiva
(pagina 1/11 - 51 discussioni)