Download/ TrueCrypt e Winzip CommandLine

Una utility a codice aperto per creare e gestire interi dischi criptati, ed un accessorio per lo storico WinZip

Sistema Operativo:WindowsNT-2000WindowsXpLinuxMac-OSX
Lingua:In italiano
Prezzo:gratuito
Dimensione:2.360 KB
Click:11.425
Commenti:Leggi | Scrivi (62)
Feed:Xml
downloadScarica dal sito originale
Alternativo
Gratuito e a codice aperto, Truecrypt è una piccola utility in grado di fare una cosa grande: codificare un intero disco (o partizione) interno o esterno, comprese le memorie USB o dischi virtuali. Il programma si basa su E4M (Encryption for the Masses), analoga utility nata oltre una decina di anni orsono.

TrueCrypt può creare facilmente dischi virtuali o partizioni criptate, utilizzando uno o più algoritmi a scelta tra AES256, Blowfish, CAST5, Serpent e numerosi altri.

Se codificare non basta è anche possibile nascondere i dati, in poche parole è possibile persino creare una partizione protetta da password, cifrata con due algoritmi contemporaneamente, che nasconde dei file. Aiut!

Inutile dire che dimenticare la/le password equivale a perdere tutti i dati nascosti e cifrati, e non basterebbero centinaia d'anni di calcolo per recuperare il disco o la partizione protetta da TrueCrypt. Tutti i dati importanti, ma anche quelli inutili!, andrebbero sempre conservati in copie di sicurezza.

Il programma viene distribuito con installer o semplice file compresso e contiene anche una guida in PDF; è disponibile per Windows, Linux e Mac OSX, in varie lingue, italiano compreso.

Dalla piccola e semplice interfaccia è possibile con pochi clic creare un "container" o un disco "reale". Creare un disco virtuale criptato è semplicissimo, ed una procedura guidata aiuta passo-passo l'utente fornendo informazioni e consigli.

Cliccando su "Create Volume" bisogna innanzitutto decidere se il "disco" virtuale sarà visibile o meno. Dopodichè occorre decidere un nome e la destinazione del file che contiene tutti i dati del disco virtuale, ad esempio "D:\discosegreto". Una volta scelto l'algoritmo di codifica, e scelta una password, basta... formattare l'unità virtuale e cliccare su "Mount" per assegnare una lettera di unità (ad esempio "P") al neo-disco virtuale criptato inviolabile!

Appare così un nuovo disco "P" che può essere montato o smontato con un clic dall'interfaccia di TrueCrypt, e che contiene tutti i dati che si vogliono codificare e proteggere da occhi indiscreti.

Unità virtuali possono essere montate automaticamente, e gestite con poco sforzo dall'interfaccia del programmino piccolo ma potente, geniale ed utile come pochi.

Dalla versione 5 TrueCrypt rende possibile (per ora solo sotto Windows) cifrare un'intera partizione o un intero disco chiedendo l'autenticazione prima che venga caricato il sistema operativo: ad ogni avvio va inserita la password, altrimenti Sesamo non si aprirà!

Il nuovo TrueCrypt è in grado di cifrare anche la partizione nella quale è installato Windows, inclusi i file temporanei del sistema operativo e il file di paging; gli sviluppatori non hanno detto se e quando verrà estesa anche alle versioni Linux e Mac OS X. Dalla versione 5, in linux, oltre alla migliorata interfaccia, la maggiore indipendenza dal kernel che rende possibile aggiornare il cuore di Linux senza aggiornare anche TrueCrypt.

Come tutti i programmi open source anche questo è un progetto in continuo corso d'opera. (LucaS/GF)


Sistema Operativo:Windows95-98WindowsNT-2000WindowsXp
Lingua:Non in italiano
Prezzo:gratuito *
Dimensione:558 KB
Click:2.893
Commenti:Leggi | Scrivi (53)
Feed:Xml
downloadScarica dal sito originale
Chi ha comprato Winzip ed è un amante della linea di comando e delle automazioni... Chi dice "ah i bei vecchi tempi di pkzip"... Ecco queste sono le persone a cui si rivolge questo add-on per Winzip!
Con questa aggiunta si può usare WinZip da linea di comando, inserendo in batch e script anche le compressioni di cartelle e files con tutte le funzioni. I produttori di winzip raccomandano anche di utilizzare l'ultima versione che contiene una patch di sicurezza.

La comodità della linea di comando permette di creare prima un paio di semplici files di testo contententi l'uno i files e le cartelle da includere, l'altro quelli da escludere e richiamarli direttamente: così se ci sono variazioni nei processi automatizzati, basta modificare queste due liste!
Naturalmente l'ultima versione della commandline supporta, come winzip9, la crittografia AES e il formato esteso a 64 bit (ovvero risolve i precedenti problemi di spazio). Certo, RAR ce l'ha già, 7zip pure e chissà quanti altri sono addirittura solo in linea di comando... ma finalmente anche per chi ha comprato e preferisce usare lo storico WinZip ecco... la linea di comando! * Gratuito e rivolto esclusivamente a chi ha la versione registrata di WinZip. (Giuio Fornasar)


a cura di Punto Informatico Download