Ecco il nuovo Windows Mobile

Microsoft ha appena consegnato ai produttori Windows Mobile 5.0, la nuova versione della propria piattaforma dedicata a PDA, smartphone e altri dispositivi consumer. Tra le novità, il supporto alle reti 3G e a USB 2.0

Las Vegas (USA) - Ieri il chairman di Microsoft Bill Gates ha tolto i veli alla release finale di Windows Mobile 5.0, rinnovata piattaforma del colosso di Redmond indirizzata ai dispositivi più piccoli, come PDA e smartphone.

La nuova versione del software aggiorna la suite di applicazioni "pocket" integrate, quali Word, Excel e Internet Explorer, e aggiunge a queste un visualizzatore di presentazioni PowerPoint. Word Mobile è ora in grado di gestire documenti contenenti immagini e clip-art, mentre Excel Mobile include le funzioni base per creare grafici e diagrammi.

Tra le nuove applicazioni del nuovo Windows Mobile spicca Windows Media Player 10 Mobile, versione ai minimi termini del player lanciato lo scorso anno per Windows XP.
Windows Mobile 5.0 promette di rendere la vita più facile a quei produttori che intendano equipaggiare i propri gingili mobili di gadget come tastiere QWERTY, hard disk, periferiche USB 2.0, e funzionalità di comunicazione audio/video come il push-to-talk, le videochiamate e le conferenze.

Per sfruttare a fondo le funzionalità delle nuove generazioni di smartphone e PDA phone, Microsoft ha aggiunto alla propria piattaforma il supporto nativo alle reti mobili 3G e ai più veloci standard Wi-Fi, migliorando inoltre il supporto a Bluetooth.

Sul lato della sicurezza, Windows Mobile 5.0 introduce un meccanismo di autenticazione per Bluetooth, la criptazione end-to-end per le VPN e la certificazione FIPS-140-2 richiesta dal Governo USA per alcune tipologie di prodotti informatici.

Microsoft ha ricordato come cinque anni fa i produttori di Pocket PC fossero soltanto tre: oggi quel numero è salito a 48, e questo anche per merito del giovane Windows Mobile per Smartphone.
57 Commenti alla Notizia Ecco il nuovo Windows Mobile
Ordina
  • qualcuno può cortesemente postare i link del porting di linux su iPaQ, ecc. ?

    Non è che anche stavolta (il mercato dei palmari e smartphone) la comunità open source si fa scavalcare alla grande da M$ ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > qualcuno può cortesemente postare i link del
    > porting di linux su iPaQ, ecc. ?
    >
    > Non è che anche stavolta (il mercato dei palmari
    > e smartphone) la comunità open source si fa
    > scavalcare alla grande da M$ ?

    Perché tu vedi qualche possibilità che in un settore qualsiasi una community con fini no-profit riesca a fare meglio di una o più aziende che fanno del business nello stesso ambito?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Perché tu vedi qualche possibilità che in un
    > settore qualsiasi una community con fini
    > no-profit riesca a fare meglio di una o più
    > aziende che fanno del business nello stesso
    > ambito?

    Io penso proprio di si.
    Perche' la community e sempre piu' numerosa.
    Perche' e' piu' motivata.

    Perche' vuole usare quell'oggetto o programma e non semplicemente venderlo.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Perché tu vedi qualche possibilità che in un
    > > settore qualsiasi una community con fini
    > > no-profit riesca a fare meglio di una o più
    > > aziende che fanno del business nello stesso
    > > ambito?
    >
    > Io penso proprio di si.
    > Perche' la community e sempre piu' numerosa.
    > Perche' e' piu' motivata.
    >
    > Perche' vuole usare quell'oggetto o programma e
    > non semplicemente venderlo.
    >

    Purtroppo usare pocket pc con Linux non è ancora agevole come farlo su windows, comunque un minimo di interoperabilità c'è anche senza porting.
    http://assente.altervista.org/?q=node/view/109

    Mi auguro che ci sia qualche azienda realmente interessata a fare il porting di linux su un cellulare/palmare pocket pc (per ora solo compaq).

    I vantaggi sono:
    - La gui c'è già http://handhelds.org/~gpe/gallery/
    - programmi come xchat/gaim sono già stati portati
    - no royalty
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > qualcuno può cortesemente postare i link del
    > porting di linux su iPaQ, ecc. ?

    http://www.handhelds.org/geeklog/index.php

    Mi raccomando, prima fai un backup della rom altrimenti non potrai piu' ritornare ad avere wince sul palmare.
    E se linux non si installa, ti ritroverai ad avere un cosiddetto "costosissimo fermacarte"Sorride

    Anonymous


  • - Scritto da: Anonimo
    > qualcuno può cortesemente postare i link del
    > porting di linux su iPaQ, ecc. ?
    >
    > Non è che anche stavolta (il mercato dei palmari
    > e smartphone) la comunità open source si fa
    > scavalcare alla grande da M$ ?

    Ma che ci dobbiamo fare con il porting di Linux?
    Le presentazioni powerpoint le visualizza? Posso
    editare i file doc o xml? No? E allora ci spieghi
    come fa uno che lavora con un palmare Linux visto
    che il 99% degli uffici usa Office?

    Forse ti sfugge completamente il senso del palmare,
    cioe' quello di portare sempre con se il proprio
    lavoro. Ma evidentemente a quelli come te interessa solo
    fare i geek che hanno dei gadget ultra cool, e del lavoro
    che si fa nel mondo reale non vi frega nulla.

    Linari, è ora che vi svegliate e che capiate che l'informatica
    non è un gioco.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Ma che ci dobbiamo fare con il porting di Linux?
    > Le presentazioni powerpoint le visualizza? Posso
    > editare i file doc o xml? No? E allora ci
    > spieghi
    > come fa uno che lavora con un palmare Linux visto
    > che il 99% degli uffici usa Office?

    Io sono anni che ho il palmare e non ho mai editato un file di word.
    E ti assicuro che lo uso molto.
    Quindi?

    > Forse ti sfugge completamente il senso del
    > palmare,
    > cioe' quello di portare sempre con se il proprio
    > lavoro.

    Appunto, e lavoro non vuol dire necessariamente file di office.
    Non e' che siamo tutti segretarie ehOcchiolino


    Anonymous
  • La Microsoft impedisce sistematicamente l'upgrade dell' OS alle nuove versioni sui PDA PocketPC per obbligare all'acquisto di un nuovo palmare. Questa è truffa !
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > La Microsoft impedisce sistematicamente l'upgrade
    > dell' OS alle nuove versioni sui PDA PocketPC per
    > obbligare all'acquisto di un nuovo palmare.
    > Questa è truffa !

    Tra un po' sotto la voce truffa dell'enciclopedia ci sara' la foto di Bill.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > La Microsoft impedisce sistematicamente l'upgrade
    > dell' OS alle nuove versioni sui PDA PocketPC per
    > obbligare all'acquisto di un nuovo palmare.
    > Questa è truffa !

    Non e' vero, sono i produttori dei dispositivi a non concedertelo cosi' te ne vendono uno nuovo (vedi HP).
    Alla micrisoft interessa solo vendere la licenza, quindi perche' mai dovrebbe impedirti l'upgrade?

    Anonymous

  • - Scritto da: Anonimo
    > La Microsoft impedisce sistematicamente l'upgrade
    > dell' OS alle nuove versioni sui PDA PocketPC per
    > obbligare all'acquisto di un nuovo palmare.
    > Questa è truffa !

    Questa è nuova, il mio iPaq è ancora aggiornabile (pagando la licenza),

    cerca di essere più preciso e di non gridare al lupo al lupo per niente se vuoi essere credibile
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > cerca di essere più preciso e di non gridare al
    > lupo al lupo per niente se vuoi essere credibile

    E' vero, ma non e' colpa della Micro$oft.
    La HP per esempio non ha previsto l'aggiornamento di molti modelli per obbligare a ricomprarli.

    Non so se saranno trascinate in tribunale.
    Pero' intanto hanno deciso cosi' e non c'e' verso di avere nuove versioni su vecchi PDA.

    Io speri in Linux. Le community opensource non ti lasciano nella merda come le aziende.
    E sto seguendo con anzia i progressi del porting sul mio modello.
    Mannagia mi fossi comprato il Toschiba E740 adesso lo avrei gia' su Linux.

    non+autenticato

  • > Io speri in Linux. Le community opensource non ti
    > lasciano nella merda come le aziende.

    Dai, per favore...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > > Io speri in Linux. Le community opensource non
    > ti
    > > lasciano nella merda come le aziende.

    > Dai, per favore...

    Almeno ti lasciano i sorgenti, se hai problemi pigli un programmatore e lo fai lavorare.
    non+autenticato


  • > Almeno ti lasciano i sorgenti, se hai problemi
    > pigli un programmatore e lo fai lavorare.

    Certo, come no. Infatti i programmatori stanno proprio
    ad aspettare te che gli chiedi di lavorare gratis sul
    tuo palmare.
    non+autenticato
  • scusa ma io non ho letto da nessuna parte che il programmatore scelto per portare avanti il progetto debba necessariamente lavorare gratis.
    non+autenticato
  • tu, privato, hai qualche migliaio di euro per pagarlo sto' programmatore ?
    non+autenticato


  • A parte tutto, quello che rende il Mobile 5.0 pazzesco
    è l'ambiente di sviluppo. Alla conferenza il tizio
    della Microsoft ha preso e sviluppato in 5 minuti
    "in diretta" una rubrica dei ristoranti preferiti per
    cellulare, con tanto di opzione per chiamare il
    ristorante e memorizzare su Outlook mobile
    l'ora della prenotazione. Una cosa che bisogna vedere
    per credere:

    http://metahost.savvislive.com/microsoft/20050510/...
    non+autenticato
  • Mi avesero mai funzionato bene questi maledetti PDA con Windows Mobile.
    I programmi non si chiudono dalla X della finestra ma dal menu' e la voce esci, non tutti hanno questa voce quindi non li chiudi se non vai nel pannello di controllo e nell'apposita voce del programma di gestione della memoria.

    Si blocca spesso e bisogna resettare il PDA.
    E qualche volta quando si blocca causa errori di protezione della memoria talmente gravi che il PDA resetta il sistema recuperando l'immagine in ROM e via tutti i programmi e tutti i dati che avevi. Motivo per cui bisogna fare spesso il backup!

    Quasi tutto il software e' shareware e a pagamento e c'e' meno software che per PalmOS.

    Ci sono solo 2 browser e nessuno supporta l'upload dei file, il javascript o altri plugin.
    L'explorer fa schifo pure qua sul PDA.

    Le impostazioni di rete sono sconfusionate e se si aggiunge una scheda WiFi bisogna basarsi sulle utility fornite con la scheda.

    L'installazione dei programmi e' astrusa e obbliga ad usare Windows su PC, anzi l'uso dei PDA PocketPC e' completamente M$-centrica. Non puoi neppure usarli come USB Mass Storage perche' non e' previsto dal sistema operativo, quindi non puoi trasferire nulla da e verso la sua memoria con sistemi operativi diversi da windows.

    Ci sono pero' alcune cose carine. Per esempio Skype funziona benissimo ed e' un programma particolarmente riuscito.

    Ci sono dei bellissimi emulatori NES, SNES e console con migliaia di ROM di videogiochi.

    Mi spiace per quei 2 programmi che mi piacciono, ma penso che vendero' il mio HP 2210 e prendo un palmare col nuovo PalmOS o ancora meglio voglio provare gli Zaurus con Linux.
    Purtroppo mi spiace di aver cambiato il mio vecchio iPaq1945 su cui il progetto di porting di Linux e' andato a buon fine e per il 2210 e' ancora in corso...

    M$ ovunque si infila combina sempre casini e gioca sporco per legare gli utenti alla sua piattaforma. Gli standard non sa cosa siano e se ne sbatte altamente di rispettarli anche quando ci sono e sono chiari.

    Da parte mia in futuro evitero' come la peste tutto quello che porta il suo marchio!

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Mi avesero mai funzionato bene questi maledetti
    > PDA con Windows Mobile.

    A me siSorride

    > I programmi non si chiudono dalla X della
    > finestra ma dal menu' e la voce esci, non tutti
    > hanno questa voce quindi non li chiudi se non vai
    > nel pannello di controllo e nell'apposita voce
    > del programma di gestione della memoria.
    >

    Questo è vero, ma non è certo un bug è una scelta
    ( sbagliata o no, non sono io a giudicarla ) di chi
    l'ha progettato e sviluppato, comunque su internet
    si trovano vari utility free per chiudere con la X.

    > Si blocca spesso e bisogna resettare il PDA.
    > E qualche volta quando si blocca causa errori di
    > protezione della memoria talmente gravi che il
    > PDA resetta il sistema recuperando l'immagine in
    > ROM e via tutti i programmi e tutti i dati che
    > avevi. Motivo per cui bisogna fare spesso il
    > backup!
    >

    Sinceramente mai successo con il mio HP H6340
    ( che oltretutto monta l'ormai vetusto 2003CE )
    eppure sono un hardcore user, con il mio palmare
    ( anzi dovrei dire smarphone ) ci faccio di tutto,
    forse la causa dei problemi è dovuta al fatto che
    il sistema ha poca memoria libera a disposizione per
    operare???

    > Quasi tutto il software e' shareware e a
    > pagamento e c'e' meno software che per PalmOS.
    >

    Non sono d'accordo, su internet è pieno di software
    per Pocket PC freeware e non mi pare che siano meno
    di quelli per PalmOS.

    > Ci sono solo 2 browser e nessuno supporta
    > l'upload dei file, il javascript o altri plugin.
    > L'explorer fa schifo pure qua sul PDA.
    >

    Su questo sono d'accordo, l'explorer in dotazione è
    molto ma molto limitato, sopratutto se confrontato con
    thunderhawk, che purtroppo è a pagamento.

    > Le impostazioni di rete sono sconfusionate e se
    > si aggiunge una scheda WiFi bisogna basarsi sulle
    > utility fornite con la scheda.
    >

    Mah, sul mio che ha il wi-fi nativo ci ho messo 2 minuti
    a collegarmi con il mio access point zyxel e a navigare,
    però il mio ha il wi-fi integrato.

    > L'installazione dei programmi e' astrusa e
    > obbliga ad usare Windows su PC, anzi l'uso dei
    > PDA PocketPC e' completamente M$-centrica. Non
    > puoi neppure usarli come USB Mass Storage perche'
    > non e' previsto dal sistema operativo, quindi non
    > puoi trasferire nulla da e verso la sua memoria
    > con sistemi operativi diversi da windows.
    >

    Be questo è un problema abbastanza tipico purtroppo per
    microsoft.

    > Ci sono pero' alcune cose carine. Per esempio
    > Skype funziona benissimo ed e' un programma
    > particolarmente riuscito.
    >

    Concordo.

    > Ci sono dei bellissimi emulatori NES, SNES e
    > console con migliaia di ROM di videogiochi.
    >

    Vero.

    > Mi spiace per quei 2 programmi che mi piacciono,
    > ma penso che vendero' il mio HP 2210 e prendo un
    > palmare col nuovo PalmOS o ancora meglio voglio
    > provare gli Zaurus con Linux.
    > Purtroppo mi spiace di aver cambiato il mio
    > vecchio iPaq1945 su cui il progetto di porting di
    > Linux e' andato a buon fine e per il 2210 e'
    > ancora in corso...
    >

    Non lo so io ho provato un po di palmari con il PalmOS
    integrato e anche non amando microsoft, mi sono trovato
    meglio con il CE.

    > M$ ovunque si infila combina sempre casini e
    > gioca sporco per legare gli utenti alla sua
    > piattaforma. Gli standard non sa cosa siano e se
    > ne sbatte altamente di rispettarli anche quando
    > ci sono e sono chiari.
    >

    Quoto.

    > Da parte mia in futuro evitero' come la peste
    > tutto quello che porta il suo marchio!
    >

    Anche io sono un linux user, la mia debian non si tocca ma
    non per questo mi sento ( almeno per il momento ) di
    sfanculare completamente microsoft, ovviamente è un mio
    parere personale poi ognuno fa un po come gli pare Sorride

    ciauz.
  • Guarda, io ho felicemente abbandonato il mio palmare ipaq e ora vivo meglio.
    L'obbligo di avere windows e' parecchio fastidioso, ma con linux riesci comunque sincronizzare le cose piu' importanti.
    Ma resta il fatto che sono dispositivi neanche lontanamente paragonabili ai rivali equipaggiati con palmos.
    Fidati, finche' non provi non tirendi conto dell'assoluta mediocrita' della soluzione targata microsoft.
    Il problema dell'instabilita' del sistema operativo l'ho riscontrata anch'io, e in un anno l'ho dovuto resettare 3 volte.
    Una volta invece si e' piantato di brutto di suo e ho perso tutti i dati (poca cosa per fortuna, faccio il backup ogni settimana).
    Ma quello che mi faceva venire la gastrite e' activesync: un aborto di software. Finche' funziona tutto ok (quasi sempre), poi improvvisamente decide di non funzionare piu' e a volte non c'e' nulla da fare.
    Pensa che una volta (era nuovo) ho portato il palmare nel centro di assistenza perche' dopo il primo sync non sono riuscito a farne altri.
    La risposta e' stata un bel reset del dispositivo e il consiglio di disintallare e reinstallare activesync sul pc.
    Bello no?

    Il mio consiglio e' che dove non ci sono programmi sviluppati ad hoc che ti obbligano ad avere wince, meglio rimanere su palmos

    Anonymous

    ==================================
    Modificato dall'autore il 11/05/2005 11.32.05

  • - Scritto da: Anonymous
    > Guarda, io ho felicemente abbandonato il mio
    > palmare ipaq e ora vivo meglio.
    > L'obbligo di avere windows e' parecchio
    > fastidioso, ma con linux riesci comunque
    > sincronizzare le cose piu' importanti.
    > Ma resta il fatto che sono dispositivi neanche
    > lontanamente paragonabili ai rivali equipaggiati
    > con palmos.
    > Fidati, finche' non provi non tirendi conto
    > dell'assoluta mediocrita' della soluzione targata
    > microsoft.
    > Il problema dell'instabilita' del sistema
    > operativo l'ho riscontrata anch'io, e in un anno
    > l'ho dovuto resettare 3 volte.
    > Una volta invece si e' piantato di brutto di suo
    > e ho perso tutti i dati (poca cosa per fortuna,
    > faccio il backup ogni settimana).
    > Ma quello che mi faceva venire la gastrite e'
    > activesync: un aborto di software. Finche'
    > funziona tutto ok (quasi sempre), poi
    > improvvisamente decide di non funzionare piu' e a
    > volte non c'e' nulla da fare.
    > Pensa che una volta (era nuovo) ho portato il
    > palmare nel centro di assistenza perche' dopo il
    > primo sync non sono riuscito a farne altri.
    > La risposta e' stata un bel reset del dispositivo
    > e il consiglio di disintallare e reinstallare
    > activesync sul pc.
    > Bello no?
    >
    > Il mio consiglio e' che dove non ci sono
    > programmi sviluppati ad hoc che ti obbligano ad
    > avere wince, meglio rimanere su palmos
    >
    > Anonymous
    >
    > ==================================
    > Modificato dall'autore il 11/05/2005 11.32.05

    Az, certo che se mi fosse capitata una cosa del genere
    probabilmente la penserei come te, ma del resto come
    ho detto finora problemi non ne ho avuti ( sgrat sgrat A bocca aperta )
    e mi ci trovo abbastanza bene, speriamo di continuare
    cosiSorride
  • Ho provato diversi dispositivi basati su tecnologia MS di diversi produttori: HP ( 3 modelli distinti dal 2002 al 2005), Fujitsu Siemens Lx600 e il Qtek 2020.

    Tutti hanno dei grossi problemi di affidabilità: le batterie durano poco, devi fare reset sw ogni 3gg e l'activesync ogni tanto fa i capricci. Naturalmente la gestione della configurazione della rete è VERAMENTE illogica e complicata.
    Sul Qtek 2020, usandolo come telefono, ho avuto anche problemi peggiori. Se lo lasci con la sim inserita e la parte telefonica attiva per + di due gg, apparentemente sembra ok, ma il telefono non funziona più.

    L'unica esperienza signicativa che ho avuto con palm OS è stato con un Handspring Treo 270 (il papà del Treo 600) e non ho avuto gli stessi problemi degli altri (inoltre era dotato di una bellissima tastierina,

    Lo Zaurus con Linux embedded l'ho usato per una settimana e mi ha soddisfatto, ma non è per un utente di basso profilo.

    Tradotto, se dovessi comprare un dispositivo per me che integri palmare e cellulare punterei al Treo 650 o al Nokia 9300.


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Mi avesero mai funzionato bene questi maledetti
    > PDA con Windows Mobile.
    > I programmi non si chiudono dalla X della
    > [..]

    Sì, sì bravo..torna a dormire
    non+autenticato
  • non si chiudono ha ragione rimangono aperti..
    mna non in primo piano
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Mi avesero mai funzionato bene questi maledetti
    > PDA con Windows Mobile.
    > I programmi non si chiudono dalla X della
    > finestra ma dal menu' e la voce esci, non tutti
    > hanno questa voce quindi non li chiudi se non vai
    > nel pannello di controllo e nell'apposita voce
    > del programma di gestione della memoria.

    Lo fa per risparmiare tempo per l'avvio dei programmi.
    Windows Mobile chiude automaticamente i programmi se la memoria scarseggia, altrimenti li "riduce a icona". E' un approccio molto interessante e senza dubbio intelligente. Ricorda che non è un computer, ma una evoluta agenda elettronica. Aspettare molti secondi ogni volta che vuoi aprire un programma a lungo andare ti fa perdere la pazienza; meglio tenerli caricati in memoria, così partono subito.
    Comunque sia, ci sono programmi nati per ovviare a questo aspetto da molti ritenuto un inconveniente.

    > Si blocca spesso e bisogna resettare il PDA.
    > E qualche volta quando si blocca causa errori di
    > protezione della memoria talmente gravi che il
    > PDA resetta il sistema recuperando l'immagine in
    > ROM e via tutti i programmi e tutti i dati che
    > avevi. Motivo per cui bisogna fare spesso il
    > backup!

    Errori così gravi non mi sono ancora capitati... e spero che non mi capitino.

    > Quasi tutto il software e' shareware e a
    > pagamento e c'e' meno software che per PalmOS.

    Sarà ma io ho trovato una marea di software.

    > Ci sono solo 2 browser e nessuno supporta
    > l'upload dei file, il javascript o altri plugin.
    > L'explorer fa schifo pure qua sul PDA.

    Potevano anche non metterlo. Per come la vedo io è un programma quasi inutile. Se voglio navigare uso un PC... mica un palmare con uno schermo minuscolo.

    > L'installazione dei programmi e' astrusa e
    > obbliga ad usare Windows su PC, anzi l'uso dei
    > PDA PocketPC e' completamente M$-centrica. Non
    > puoi neppure usarli come USB Mass Storage perche'
    > non e' previsto dal sistema operativo, quindi non
    > puoi trasferire nulla da e verso la sua memoria
    > con sistemi operativi diversi da windows.
    >

    Vero. Sento molto la mancanza di una modalità "USB Mass Storage". Sembra però che questo nuovo Windows Mobile finalmente la implementerà.

    > Mi spiace per quei 2 programmi che mi piacciono,
    > ma penso che vendero' il mio HP 2210 e prendo un
    > palmare col nuovo PalmOS o ancora meglio voglio
    > provare gli Zaurus con Linux.

    Ora si spiegano molte cose. L'HP h2210 è molto suscettibile a blocchi. Il motivo rimane un mistero.
    Ho anch'io un h2210... e si blocca spesso. L'ha preso anche un mio amico... e anche a lui si blocca spesso.
    Altri modelli invece vanno che è una bellezza.
    non+autenticato
  • Purtroppo Microsoft è un cancro che sta dilagando, se nel Desktop o server riesci a farne a meno, sul mobile pesta davvero di brutto e in poco tempo ha superato i concorrenti o quasi. Si è pure inventata la webtv che per ora fa ridere, ma in futuro (con una scheda 5.1) e una tv decente, potrebbe ssere la fusione tra pc e tv (speriamo al più presto).
    La cosa davvero odiosa è che nonostante il syncml sto cavolo di activesync è un freno per la interoperabilità, poi c'è il wmv che vorrebbe fare le scarpe a DIVX/XVID; in sostanza non c'è antitrust che tenga per m$; l'unico spiraglio è una legge che dica: se sei monopolista e aggiungi un pezzo al tuo monopolio schiacciando gli standard, DEVI FARE LA TUA TECNOLOGIA STANDARD!! Peccato che non succederà mai.

    Qualche altra considerazione:
    http://assente.altervista.org/?q=node/view/145

    Anche alcune softwarehouse commerciali si sentono il fiato sul collo, una Microsoft così invadente è un pericolo per tutti
    non+autenticato
  • Sono un po' perplesso se un domani dovessi acquistare un cellulare e mi si presentasse la scelta windows mobile o symbian senza dubbio alcuno sceglierei symbian è un sistema che conosco e con il quale mi trovo molto bene.
    Non vorrei trovarmi di fronte a una chiamata di soccorso ove la mia unica speranza è il cellulare e durante la chiamata mi apparisse il messaggio NT Authority system chimata a procedura remota lsass.exe è terminato in modo imprevisto riavvio in 10 secondi oppure malware e dialer che mi fanno chiamare in cina e mi aprono i popup già un cellulare non ha tutta questa disponibilità di memoria se poi dovrei montarci anche i service pack gli antivirus e antimalware e firewall potrei anche buttarlo.
    Non sò voi ma la vedo nera in futuro
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Non vorrei trovarmi di fronte a una chiamata di
    > soccorso ove la mia unica speranza è il cellulare
    > e durante la chiamata mi apparisse il messaggio
    > NT Authority system chimata a procedura remota
    > lsass.exe è terminato in modo imprevisto riavvio

    Guarda, Windows come al solito non offrirà una stabilità eccezionale, ma l'intefaccia è veramente niente niente male.

    In oltre la differenza la fanno come al solito le applicazioni, scrivere una applicazione con Symbian è tremendo, scriverla in .net per windows mobile è quasi banale


    PS: i cellulari Nokia evoluti li ho visti piantare e piantare spesso
    non+autenticato
  • Già già (sono il tizio di prima)
    non ho mai detto che simbian sia stabile in 1 anno che ce l'ho mi si è piantato tipo 3 volte per carità mi hai frainteso o mi son spiegato male, sul fatto delle applicazioni difficile o no vedo che ce ne sono milioni veramente, la mia paura è quella di come è successo per pc il venditore ti obbliga ad avere un sistema windows per necessità come succede per i pc ed un conto è bestemmiare con il pc 2 orette al giorno e un conto è con il cellulare che lo hai sempre dietro.
    Ora da ignorante suppongo da quello che mi hai detto che il motore di mobile se ci girano le applicazioni programmate in .net sia simile al sistema per pc e se è così si porterà dietro pregi e difetti e tali difetti potrebbero essere molto fastidiosi su un apparecchio cellulare.

    capisci ora che intendo?
    non+autenticato
  • E' un altro sistema, non è che se c'è il nome windows il sistema sotto sia sempre lo stesso. Presumibilmente l'unica cosa in comune è la società che l'ha creato, che non è un grande punto a favore ma comunque...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > E' un altro sistema, non è che se c'è il nome
    > windows il sistema sotto sia sempre lo stesso.
    > Presumibilmente l'unica cosa in comune è la
    > società che l'ha creato, che non è un grande
    > punto a favore ma comunque...
    Se zio Bill fa Windows Mobile come ha fatto i suoi Windows da qualche tempo a questa parte ( cioè alla carlona perchè tanto ha il monopolio!) : state freschi ! Geek
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sono un po' perplesso se un domani dovessi
    > acquistare un cellulare e mi si presentasse la
    > scelta windows mobile o symbian senza dubbio
    > alcuno sceglierei symbian è un sistema che
    > conosco e con il quale mi trovo molto bene.
    > Non vorrei trovarmi di fronte a una chiamata di
    > soccorso ove la mia unica speranza è il cellulare
    > e durante la chiamata mi apparisse il messaggio
    > NT Authority system chimata a procedura remota
    > lsass.exe è terminato in modo imprevisto riavvio
    > in 10 secondi oppure malware e dialer che mi
    > fanno chiamare in cina e mi aprono i popup già un
    > cellulare non ha tutta questa disponibilità di
    > memoria se poi dovrei montarci anche i service
    > pack gli antivirus e antimalware e firewall
    > potrei anche buttarlo.
    > Non sò voi ma la vedo nera in futuro
    >

    Scegli symbian e tutti felici. Quale è il problema?
    non+autenticato
  • Anche Symbian non è che sia questo granchè, la cosa più bella sarebbe avere un sistema open-source che almeno te lo puoi controllare, soprattutto su cellulari meno dotati non sarebbe un gran lavoro. Adesso stanno uscendo sistemi basati su Linux, ma non mi pare che il sistema sia modificabile, comunque mi sembrava che Symbian in origine dovesse essere open-source, mi sbaglio o c'è stato semplicemente un cambio di progetto?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Anche Symbian non è che sia questo granchè, la
    > cosa più bella sarebbe avere un sistema
    > open-source che almeno te lo puoi controllare,
    > soprattutto su cellulari meno dotati non sarebbe
    > un gran lavoro. Adesso stanno uscendo sistemi
    > basati su Linux, ma non mi pare che il sistema
    > sia modificabile, comunque mi sembrava che
    > Symbian in origine dovesse essere open-source, mi
    > sbaglio o c'è stato semplicemente un cambio di
    > progetto?

    Ciao sono sempre il tizio che ha iniziato il thread:
    ci puoi contare che se ho la possibilità ci monto un sistema unix/like o lo compro già montato io ho detto symbian per evitare flame dei troll spero solo che anche molte altre persone la pensino come me altrimenti si verificherebbe un problema di compatibilità. Fan Linux
    non+autenticato
  • > Ciao sono sempre il tizio che ha iniziato il
    > thread:
    > ci puoi contare che se ho la possibilità ci monto
    > un sistema unix/like o lo compro già montato io
    > ho detto symbian per evitare flame dei troll
    > spero solo che anche molte altre persone la
    > pensino come me altrimenti si verificherebbe un
    > problema di compatibilità. Fan Linux
    Quando hai deciso facci sapere. Con comodo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Quando hai deciso facci sapere. Con comodo.

    Newbie, inesperto tentativo di flame?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > ci puoi contare che se ho la possibilità ci monto
    > un sistema unix/like o lo compro già montato

    Mah sì ma non é detto che un sistema linux sarebbe più sicuro degli ultimi symbian, dipende anche da come viene configurato, a me però la cosa che interessebbe di più sarebbe avere il codice e poter modificare il sistema.
    non+autenticato