Funziona il nonno di R2D2

I nuovi robottini, basati interamente sull'hardware utilizzato dai PC e facilmente espandibili, potranno essere autonomi. In salsa open source, saranno configurabili e personalizzabili

Roma - Costruire semplici robot semoventi, incredibilmente simili agli R2D2 di Star Wars, partendo dall'hardware dei PC: un'idea niente male per Thomas Burick, giovane fondatore della White Box Robotics. Il suo progetto potrebbe avere i numeri per imprimere un'accelerazione in settori-chiave della robotica. Grazie ad una joint-venture con la Frontline Robotics, specializzata in sistemi difensivi automatizzati, il piccolo PC-BOT ideato da Burick punta ad imporsi come standard per la robotica di massa.

Oltre all'infinita gamma di espansioni disponibili, equivalenti a quelle in commercio per qualsiasi altro computer, i programmatori della Frontline Robotics hanno dotato il PC-BOT di un sofisticato sistema operativo. Richard Lepack, CEO di Frontline, assicura che "il sistema Robot Open Control, compatibile con moltissime piattaforme hardware in commercio, rende le macchine intelligenti". ROC è stato attualmente utilizzato su PC-BOT per creare sentinelle robotiche a basso costo ed altamente flessibili. Partendo da un prezzo base di 18.000 dollari, presto sarà possibile acquistare un PC-BOT in grado di sorvegliare negozi, case e persino interi isolati.

Il nonno di R2D2"Il software ROC", continua il CEO di Frontline, "è in grado di gestire ragionamenti procedurali ed adattarsi in maniera dinamica all'ambiente circostante". Durante la conferenza Robobusiness, svoltasi di recente negli USA, Frontline e White Box Robotics hanno addirittura garantito che questi innovativi "PC con cervello" sarebbero capaci di autoripararsi. I robot sono poi dotati di tecnologia wireless, così che "possono essere utilizzati in situazioni critiche e d'emergenza: ad esempio nell'evenienza di un furto in banca". Una "squadra" di sentinelle robotiche, armata di apposite cam, potrebbe intervenire e documentare gli eventi nei dettagli.
Businessweek ha già definito i PC-BOT l'equivalente del "Volkswagen Beetle": un successo. Economico, affidabile e flessibile: come ciliegia sulla torta, Thomas Burick ha rivelato che il PC-BOT sarà presto completamente open-source. Il direttore della White Box Robotics crede che gli utenti finali vorranno potenziare e personalizzare questi potenziali robot tuttofare. "Ogni volta che entro in un negozio di informatica, esco con qualcosa di nuovo da attaccare al PC-BOT: sono dei fogli bianchi su cui poter disegnare". Burick ha interfacciato di tutto con il suo piccolo robot: dal telefono fino al lettore MP3.

Resta da vedere se -ma sopratutto quando- il prezzo di questi robot inizierà a scendere: fino a quando i software di gestione come il Robot Open Control non avranno un prezzo abbordabile, il modello base di PC-BOT (dal costo di circa mille euro) resterà semplicemente un semplice PC su ruote, seppur dotato di un design carino e futuristico.

Tommaso Lombardi
TAG: hw
22 Commenti alla Notizia Funziona il nonno di R2D2
Ordina
  • In Robocup sono anni che si utilizzano PC per i robot, io stesso 5 anni fa ho costruito un robot portiere usando un normale PC + RTLinux + un paio di schede di mia progettazione per il motion control del robot e del sistema di visione. I signori di cui parla l'articolo non hanno avuto nessuna idea innovativa, hanno solo i soldi per permettersi di giocare con la robotica senza dover pensare ogni giorno a come sopravvivere. Se l'italia investisse un pò più nel settore ricerca e se agli italiani interessasse qualcos'altro oltre agli stramaledetti tefonini, aziende così sarebbero nate anche da noi da un bel pezzo. Ne conosco parecchie di persone che vorrebbero lavorare seriamente nel settore robotico (me compreso). E invece gli unici lavori che oggi un ingegnere informatico automatico riesce a fare in questo paese (e in particolare nel centro sud) è sbattersi con database e telefonia. Da quando mi sono laureato l'unico momento piacevole è stata la competizione robocup negli USA. Invece i lavori nelle aziende per cui ho lavorato li ho trovati sempre tutti assolutamente banali e noiosi. Non parliamo poi di rimanere all'interno dell'università: al di la del fatto che sei costretto a fare il leccaculo ai professori, ti tocca stare a due soldi, per cui è impossibile se devi pagare affitto, bollete e spese auto perchè nessuno ti mantiene. Che tristezza. Odio questo paese, odio la telefonia e odio i responsabili delle aziende italiane che non hanno il coraggio di rischiare ed intraprendere nuovi mercati. E ovviamente odio la classe politica italiana, di qualsiasi colore sia, che pensa solo a mettersi i soldi in tasca sfruttando l'ignoranza del popolo...

    non+autenticato
  • Stallman fai il sistema operativo gratuito del robot così rovini anche la robotica rendendola arte...
    non+autenticato
  • Ma quanto dura un coso del genere? Visti i PC attualmente in commercio, che richiedono anche 350-400 watt, che batteria si devono portare dietro per muovere e far funzionare tutta quella ferraglia?
  • Un mini-itx a 5/600 mhz comsuma sui 20 watt cpu e harddisk compreso...
    non+autenticato
  • Visto che in Italiano è stato tradotto così?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Visto che in Italiano è stato tradotto così?

    Non piu'
    non+autenticato
  • per rimanere offtopic..
    C1-P8 è il nome del robottino della vecchia trilogia (Episodi 4,5,6). R2-D2, invece, quello della nuova (Episodi 1,2,3?). Non credo siano lo stesso robottino, ma su questo potrei sbagliarni.
    Sta di fatto che è corretto parlare di R2D2 perchè temporalmente viene prima (e quindi, in teoria, è meno avanzato tecnologicamente) di C1-P8.

  • - Scritto da: scorpioprise
    > per rimanere offtopic..
    > C1-P8 è il nome del robottino della vecchia
    > trilogia (Episodi 4,5,6). R2-D2, invece, quello
    > della nuova (Episodi 1,2,3?). Non credo siano lo
    > stesso robottino, ma su questo potrei sbagliarni.
    > Sta di fatto che è corretto parlare di R2D2
    > perchè temporalmente viene prima (e quindi, in
    > teoria, è meno avanzato tecnologicamente) di
    > C1-P8.

    I due droidi della vecchia trilogia si chiamano R2-D2 e C-3PO ma in Italia per qualche assurdo motivo si traducono pure i nomi oltre a tradurre spesso i titoli con altri titoli che non c'entrano una mazza con l'originale.

    Alcuni esempi:

    Darth Vader > Dart Fener
    Snake Plissken > Jena Plissken
    Total Recall > Atto di forza
    Mad Max > Interceptor

    Per non parlare poi di traduzioni e adattamenti riguardanti l'animzione giapponese

  • ma in Italia per qualche assurdo
    > motivo si traducono pure i nomi oltre a tradurre
    > spesso i titoli con altri titoli che non
    > c'entrano una mazza con l'originale.
    >
    > Alcuni esempi:
    >


    semplicemente hanno un effetto psicologico diverso.

    anche i prodotti hanno nomi differenti.



    certo... c3po , c1p8 d3bo ... non credo A bocca aperta

    ciao ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > certo... c3po , c1p8 d3bo ... non credo A bocca aperta


    Sì in effetti è incredibile quante volte vengono cambiati i nomi nei film della seconda trilogia, io sono stato anni a cercare di capire come andassero chiamati darth-vader e c3-po e perchè mi sembrasse che li chiamassero ogni volta diversamente...Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Fulmy(nato)

    > Snake Plissken > Jena Plissken

    Questo lo capisco... in una scena dice "il mio nome e' Jena"...

    se avesse dovuto dire "il mio nome e' Serpente" o peggio "Biscione" sarebbe sembranto un po' strano.
    Snake in inglese e' breve ed efficacie come Jena.

    > Per non parlare poi di traduzioni e adattamenti
    > riguardanti l'animzione giapponese

    Se vuoi veramente vomitare guardati "Rope" di A.H. in originale e poi in italiano.

    http://www.imdb.com/title/tt0040746/

    La prima volta l'ho visto in italiano e ho pensato "ma che cazzo dicono questi? Perche' dicono queste cose senza senso?"

    Specie all'inizio. Un vomito.

    Invece mi piace come hanno doppiato i Simpsons. Complimenti.

    non+autenticato
  • - Scritto da: Fulmy(nato)
    > I due droidi della vecchia trilogia si chiamano
    > R2-D2 e C-3PO ma in Italia per qualche assurdo
    > motivo si traducono pure i nomi oltre a tradurre
    > spesso i titoli con altri titoli che non
    > c'entrano una mazza con l'originale.

    Beh ma secondo me C1-P8 è molto più simpatico di R2-D2, inoltre nelle scene in cui si chiama il robot con la solo prima sigla "erredue" sarebbe stato troppo più lungo e artificioso di "artù", ai doppiatori si sarebbe fusa la lingua
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)