Multa Telecom, deciderÓ il Consiglio di Stato

I provider non ci stanno e l'AIIP annuncia che, vista la sentenza del TAR, emergono contraddizioni che in realtÓ confermano le decisioni dell'Antitrust

Roma - No, i provider non ci stanno e non intendono accettare senza lottare la clamorosa sentenza del TAR del Lazio che, come noto, ha cancellato la megamulta inflitta a Telecom Italia dall'Antitrust per abuso di posizione dominante sul mercato dell'accesso.

"AIIP - si legge in una nota diffusa dalla celebre associazione di provider - esaminata la sentenza del TAR che ha annullato la multa a Telecom Italia di 152 milioni di euro, ritiene vi siano alcune contraddizioni nelle motivazioni della stessa che confermano la correttezza dell'analisi dell'AutoritÓ Antitrust sulle condotte abusive di posizione dominante di Telecom Italia".

Nell'annunciare dunque il ricorso al Consiglio di Stato contro la sentenza, AIIP spiega che oltre alle contraddizioni il Consiglio potrÓ anche valutare "il mancato rispetto degli impegni assunti da Telecom Italia al fine di limitare l'entitÓ della sanzione, impegni che come Ŕ noto sono stati in massima parte disattesi da Telecom Italia stessa".
Secondo AIIP, infine, "il mancato rispetto dei predetti impegni costituisce un vincolo insormontabile all'innovazione da parte dei concorrenti di Telecom Italia limitando quindi la scelta di servizi innovativi da parte degli utenti".
TAG: adsl
10 Commenti alla Notizia Multa Telecom, deciderÓ il Consiglio di Stato
Ordina
  • Dopo tante telefonate insistenti da parte di tutti gli operatori alla fine di novembre 2004 ho accettato la proposta di alice free, tanto non costava nulla pagavo soltanto se la utilizzavo e poi avrei potuto disdirla a mio piacimento in quanto quella forma di contratto lo permetteva, o in alternativa avrei potuto convertirla in alice flat qualora avessi ritenuto conveniente questa scelta.
    Verso gennaio 2005 ho notato alcune offerte interessanti e quindi ho provato a disdire Alice?
    Qui iniziano i problemi: dopo una ventina di giorni di inutili tentativi di sollecito al 187, sono stato contattato al cell. Da una operatrice che mi proponeva il passaggio alla flat con un bonus di 50 Euro + iva per compensare la differenza di prezzo con la concorrenza.
    In realtà l?offerta di 20 Euro al mese nel frattempo era scaduta e quindi non ho insistito per la disdetta e il bonus mi avrebbe comunque tenuto sopra i trenta Euro e visto che la signorina mi aveva lasciato un numero di Roma per una eventuale decisione ho preso tempo per decidere.
    In aprile 2005 ho deciso: ci rimetto poco rispetto a Tele2 e Tiscali, ora chiamo Roma e accetto la proposta?
    A Roma non risponde nessuno!!! Alice mega costa 36,90 troppo? io riparto con la disdetta e la cosa sembra funzionare: entro 48 ore mi ha chiamato il ?merlo Parlante dalla Capitale? : solita proposta, io questa volta ho accettato, il ?merlo? mi ha rassicurato che al massimo in 10 giorni avrei avuto la variazione del contratto?
    E passato un mese e nonostante gli innumerevoli reclami e solleciti al momento la mia variazione è ancora in lavorazione!!!
    Non ho chiesto di spostare la palazzina ho soltanto accettato una proposta fatta da loro!!!

    non+autenticato
  • Caro amico mi dispiace darti una brutta notizia: pare ci sia molta gente nelle tue stesse condizioni!
    In bocca al lupo

    Pino

    non+autenticato
  • IMHO credo che ad un'eventuale multa per Telecom sarebbe corrisposto un aumento del canone...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > IMHO credo che ad un'eventuale multa per Telecom
    > sarebbe corrisposto un aumento del canone...

    ...o delle tariffe. Gira rigira quelli che lo prendono nel **** siamo sempre noi utenti.

  • - Scritto da: JoJo79
    > - Scritto da: Anonimo
    > > IMHO credo che ad un'eventuale multa per Telecom
    > > sarebbe corrisposto un aumento del canone...
    >
    > ...o delle tariffe. Gira rigira quelli che lo
    > prendono nel **** siamo sempre noi utenti.

    ...non so come mai mi viene in mente una certa megamulta per il cartello delle assicurazioni...e contemporaneamente mi viene anche in mente una serie di aumenti contemporanei delle polizze...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > IMHO credo che ad un'eventuale multa per Telecom
    > sarebbe corrisposto un aumento del canone...

    Con il VoIP alle porte?
    Se la stanno facendo sotto per quello.
    non+autenticato
  • Possono benissimo inventarsi un canone anche per le linee ADSL. Tipo una tassa di utilizzo. Così come possono fare ostruzione obbligando chi vuole l'ADSL ad avere anche la fonia fissa.

    Tutto è possibile quando hai il governo dalla tua parte e migliaia di dipendenti come ostaggio politico (con la solita minaccia di licenziamento di massa).
    non+autenticato
  • Frega cazzi a me : ho tagliato i ponti con quei maledetti (anche se continuano ad inviarmi bollette).

    Saluti,
    Piwi
    non+autenticato
  • Anche io non sto + con telec0m.

    E inviterei voi tutti, ove possibile, a migrare verso altri gestori di telefonia.
  • Mi dispiace per certi soggetti che si nascondono dietro anonimato per offendere altri soggeti, giustificando in maniera cieca la faciloneria di certi tribunali:
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=9942...

    ma non poteva finire così. Secondo la decisione (opinabile) del tar del lazio telecom domina, ma non se ne approfitta! Ma quale assurdità è mai questa? E' come dire che Bush è l'uomo più potente della terra, ma non ne approfitta per esportare la pace a suon di missili. Tutto ciò, in una società civile (questa nazione lo è?), è veramente inammissibile.

    E non si tratta di destra o sinistra, qui si tratta di mettere fine ad uno scandalo dal sapore monopolistico, che non fa altro che degradare questo paese a livelli da terzo mondo. E speriamo sia anche l'inizio di una nuova era: cartelli dei prezzi, monopoli de facto, abusi, soprusi, scarsa competitività, MA BASTA!!! Finirà questo schifo prima o poi?

    Qualcuno diceva "i have a dream...". Non vorrei rimanesse tale.

    ==================================
    Modificato dall'autore il 13/05/2005 1.54.23