La UE avverte (di nuovo) Microsoft

Le autoritÓ antitrust continentali non sembrano disponibili ad attendere ancora e avvertono l'azienda: la nostra pazienza Ŕ esaurita, Ŕ ora di agire

Bruxelles - Sono passati appena 15 giorni dall'ultimo richiamo a Microsoft ed ora le autoritÓ europee hanno nuovamente avvertito l'azienda che le sanzioni e le richieste formulate alla fine dell'inchiesta antitrust devono essere rispettate, e che questo non potrÓ avvenire che subito.

Un rappresentate dell'antitrust europeo ha spiegato che entro poche settimane Microsoft dovrÓ adeguarsi alle decisioni europee, altrimenti partiranno nuove e pesantissime sanzioni.

"La nostra pazienza - ha affermato - Ŕ questione di settimane e non di mesi. Fino ad oggi hanno avuto pi¨ di un anno. Microsoft sa - ha avvertito - che se non agiscono nel modo da noi richiesto possiamo arrivare a multarli per una somma pari ad un quinto del loro fatturato mondiale quotidiano per ogni giorno di ritardo".
In realtÓ esiste una data ultima di scadenza che per˛ nÚ la Commissione nÚ Microsoft hanno fin qui resa pubblica: la sua esistenza e le ripetute esternazioni di esponenti dell'antitrust fanno ritenere per˛ che quella data corrisponda pi¨ alla scadenza di un ultimatum che ad un giorno deciso di comune accordo.

Come noto, la sentenza antitrust non solo prevede il pagamento di una multa ma anche la commercializzazione di una versione ridotta di Windows. Ennesima fonte di conflitto tra Microsoft e autoritÓ europee Ŕ la scelta del nome di questa "nuova" versione del sistema operativo. Infine, come noto, ed Ŕ su questo che oggi si sta alzando la temperatura, la Commissione ha imposto a Microsoft la condivisione con i suoi competitor di tutte le informazioni utili alla realizzazione di middleware perfettamente compatibili con Windows: le autoritÓ europee non condividono le modalitÓ e i prezzi di licenza previsti da Microsoft per i suoi concorrenti.

Da parte sua Microsoft, dopo l'ennesimo richiamo, si Ŕ limitata a dichiarare di non voler rendere nota la data entro la quale ottempererÓ a quanto richiesto e che, in ogni caso, "stiamo lavorando rapidamente e diligentemente per risolvere le ultime questioni".
TAG: mercato
54 Commenti alla Notizia La UE avverte (di nuovo) Microsoft
Ordina
  • E` proprio cosi`: la multa e` ingiusta, non ha molto senso.
    Ma MS di ingiustizie ne ha commesse tante, e anche se probabilmente non ce la faranno a scucirgli quattrini e/o a fargli introdurre davvero questa versione ridotta, come si fa a non sogghignare? Forse la sorgente di questa multa e` un accordo: a qualcuno dava fastidio media player. Bene, il sistema che gli si ritorce contro, ogni tanto, da` una piccola soddisfazione.
    Paghi, signor Gates, lei e` in debito per la carne e per lo spirito.
    non+autenticato
  • mediaplayer ed IE sono odiati dalla concorrenza.

    Photoshop non si lamenta di paint
    Pinnacle non si lamenta di movie maker
    Norton non si lamenta di scan disk, defrag e windows firewall

    Come mai?

    Semplice, quei prodotti sono superati.
    Da un lato la gente si lamenta dei prodotti microsoft osannando altri prodotti, poi quando quelli mcrosoft iniziano a diventare buoni allora si vuole nasconderli, in modo che la gente non sappia nulla di loro. Ricordo che windows lo produce la microsoft, e credo che abbia diritto di metterci quello che vuole dentro. Del resto si vede che se ci si impegna la gente sostituisce il prodotto microsoft con uno diverso (uso winamp e avant, non per politica ma perchè li preferisco)

    Il problema è che mentre microsoft lavorava gli altri dormivano, ed ora vorrebbero colmare la differenza a forza di leggi. Create un lettore con i contro maroni, vedrete la differenza. A parte winamp cosa offre la concorrenza? Real e quick time? Andiamo bene


    non+autenticato
  • Come player video ? A me Quicktime e Real Player fanno ribrezzo. Preferisco utilizzare Crystal Player, BS Player, Media Player Classic, o il buon vecchio Windows Media Player 6 ...

    Saluti,
    Piwi
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > mediaplayer ed IE sono odiati dalla concorrenza.

    e chi se ne frega..ovvio che la concorrenza vede di cattivo occhio chi ha un mercato più florido.

    >
    > Photoshop non si lamenta di paint

    forse perchè adobe ha fatto un prodotto di gran qualità e non ha bisogno di nascondersi dietro lo spauracchio dell'antitrust o del movimento open source per cercare di guadagnare fette di mercato?

    > Pinnacle non si lamenta di movie maker

    forse perchè pinnacle ha fatto un prodotto di gran qualità e non ha bisogno di nascondersi dietro lo spauracchio dell'antitrust o del movimento open source per cercare di guadagnare fette di mercato?

    > Norton non si lamenta di scan disk, defrag e
    > windows firewall

    forse perchè norton ha fatto un prodotto di gran qualità e non ha bisogno di nascondersi dietro lo spauracchio dell'antitrust o del movimento open source per cercare di guadagnare fette di mercato?

    >
    > Come mai?
    >
    > Semplice, quei prodotti sono superati.
    > Da un lato la gente si lamenta dei prodotti
    > microsoft osannando altri prodotti, poi quando
    > quelli mcrosoft iniziano a diventare buoni allora
    > si vuole nasconderli, in modo che la gente non
    > sappia nulla di loro. Ricordo che windows lo
    > produce la microsoft, e credo che abbia diritto
    > di metterci quello che vuole dentro.

    esatto!
    considera anche che grandi produttori hardware hanno espresso indigniazione per la sentenza ue lamentando una presa di posizione che di fatto allontana dalle richieste di mercato (ibm,hp,dell mica pizza e fichi)
    considera che osx fornisce quick time nelle stesse condizione e nelle stesse modalità con cui ms fornisce wmp eppure nessuno a trovato niente da ridire (fornire un media player insieme all'o.s. o è fattibile oppure è vietato a tutti, non si può vietarlo a ms perchè e di moda rompere le balle a ms)
    considera i paesi europei che più hanno fatto pressioni perchè la sentenza volgesse in questa direzione: francia e germania (legassi suse e red hat)..forse più che antitrust abbiamo a che fare con ostruzionismo del mercato americano e favoritismo...


    Del resto si
    > vede che se ci si impegna la gente sostituisce il
    > prodotto microsoft con uno diverso (uso winamp e
    > avant, non per politica ma perchè li preferisco)

    come tantissima gente che usa altri prodotti...infatti escluso red hat, suse e comunità di linari (disposti a vendersi la mamma pur di far dispetto a ms) tutti gli altri non hanno mai avuto problemi ad usare un'altro player se necessario

    >
    > Il problema è che mentre microsoft lavorava gli
    > altri dormivano,

    quoto

    ed ora vorrebbero colmare la
    > differenza a forza di leggi.

    quoto

    Create un lettore
    > con i contro maroni, vedrete la differenza. A
    > parte winamp cosa offre la concorrenza? Real e
    > quick time? Andiamo bene
    >

    si ma ms è m$ cioè il male, satana colei che ti lobotomizza il cervello, non molto tempo fà noti esponenti dell'open source (noti nel senso di illustri) incitavano alla guerra santa (articolo su p.i.) contro m$..da questo background culturale (direi religioso) cosa ti aspetti salti fuori..l'informatica è sempre più un luogo dove si parla di politica e filosofia, sempre meno di informatica Fantasma....sono perplesso
    non+autenticato
  • paint NON impone standard assurdi , come hanno fatto invece ie e windowsmediaplayer !!!!!!!! veddi www.rossoalice.it e capirai....io con linux sono tagliato fuori per colpa di questi standard del ca@@@! i.e. no supporta una marea di formati ed impone i SUOI standard....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > paint NON impone standard assurdi , come hanno
    > fatto invece ie e windowsmediaplayer !!!!!!!!
    > veddi www.rossoalice.it e capirai....io con linux
    > sono tagliato fuori per colpa di questi standard
    > del ca@@@! i.e. no supporta una marea di formati
    > ed impone i SUOI standard....
    >
    Sii di esempio e inizia ad usare la lingua italiana standard.
    non+autenticato
  • non sia ancora riuscito a riprendersi dal ridedere dopo l'ultima "sparata" europea.

    Forse ci sfugge un pochino chi tra l'america e l'europa ha il coltello dalla parte del manico.A bocca apertaA bocca aperta
    non+autenticato
  • "La nostra pazienza - ha affermato - è questione di settimane e non di mesi. Fino ad oggi hanno avuto più di un anno.

    Microsoft sa - ha avvertito - che se non agiscono nel modo da noi richiesto possiamo arrivare a multarli per una somma pari ad un quinto del loro fatturato mondiale quotidiano per ogni giorno di ritardo".

    Ok, i soldi di questa megamulta dove andranno a finire?

    MA il vero punto secondo me non e' colpirli sui soldi (per quanto pesante sia la multa) perche' bene o male li ammortizzano nel giro di 2 anni, aumentando i costi delle licenze MS in europa... (ed ecco che i soldi ritornano in cassa)

    diciamo che L'antitrust avrebbe MOOOOOLTO piu' successo a bandire la commercializzazione di windows (in tutte le salse - licenze full - bundle - legate all'hardware - trasferimenti di licenze - blocco dell'import fisico dei container ceh contengono windows dentro, etcetera...) in tutta europa per tutto il periodo nel quale MS non si adegua alle normative europee...

    Tenendo conto che come minimo impiegera' un paio di mesi (un anno lo hanno gia' bruciato) saranno 2 mesi dove non sara' possibile acquistare - vendere prodotti MS in tutta Europa...

    Vedrai poi le scelte dei produttori hardware, che trovandosi improvvisamente senza licenze (e con le chiappe scoperte) che fine faranno o che alternative proporranno...

    lo so va a danneggiare anche aziende esterne alla MS, ma sarebbe una scossa incredibile per Microsoft avere il panico di perdere in blocco e quasi istantaneamente una fetta di mercato grossa come tutta l'UE... (mica ciccioli)

    e vedrai come righeranno dritto al prossimo richiamo UE...

  • - Scritto da: TADsince1995
    > Ti ho risposto quà.
    >
    > http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=9957
    >
    > TAD

    Grazie infinite !Occhiolino

  • > diciamo che L'antitrust avrebbe MOOOOOLTO piu'
    > successo a bandire la commercializzazione di
    > windows (in tutte le salse - licenze full -
    > bundle - legate all'hardware - trasferimenti di
    > licenze - blocco dell'import fisico dei container
    > ceh contengono windows dentro, etcetera...) in
    > tutta europa per tutto il periodo nel quale MS
    > non si adegua alle normative europee...
    >
    > Tenendo conto che come minimo impiegera' un paio
    > di mesi (un anno lo hanno gia' bruciato) saranno
    > 2 mesi dove non sara' possibile acquistare -
    > vendere prodotti MS in tutta Europa...
    >
    > Vedrai poi le scelte dei produttori hardware, che
    > trovandosi improvvisamente senza licenze (e con
    > le chiappe scoperte) che fine faranno o che
    > alternative proporranno...
    >
    > lo so va a danneggiare anche aziende esterne alla
    > MS, ma sarebbe una scossa incredibile per
    > Microsoft avere il panico di perdere in blocco e
    > quasi istantaneamente una fetta di mercato grossa
    > come tutta l'UE... (mica ciccioli)
    >
    > e vedrai come righeranno dritto al prossimo
    > richiamo UE...

    Certo sarebbe una mossa efficace... sai qual'è il problema? Il problema è che questa mossa ha già un nome e questo nome è embargo. Ora tu sai vero cosa succede quando si fa un embargo a qualcuno, sopratutto quando quel qualcuno ha una bandiera a stelle e striscie? (non dimenticare che Guglielmo Cancelli è culo e camicia, e se mi censurate questa siete solo dei beceri, con Giorgio Doppiavu Cespuglio)
    Oltretutto ti ricordo che solo per la multa quando ancora avevamo un Monti in Europa, una certa parlamentare americana aveva dato in escandescenze invocando "sanzioni" contro L'UE.
    Per inciso siamo già colpiti da sanzioni, avvallate dal WTO, per qualche bella montagnola di milioni, anche se non per la storia Microsoft, ma per qualcosa legato al commercio con l'estremo oriente mi pare di ricordare, eventualmente correggetemi.
    In sostanza una misura del genere sarebbe parecchio pesante e non farebbe che aprire una bella guerra commerciale con gli Stati Uniti. (Sempreché Giorgio Doppiavù Cespuglio, preso da manie di onnipotenza, non decida di dichiarare anche il Belgio uno "Stato Canaglia")

    P.S. Com'è che questo mi dice che possono rispondere i soli utenti registrati?
    non+autenticato

  • > P.S. Com'è che questo mi dice che possono
    > rispondere i soli utenti registrati?

    E' una delle nuove feature dei forum di PI, chi è registrato e apre un thread può decidere se a rispondere debbano essere solo utenti registrati. Ciò per limitare insulti e/o flame chilometrici, molto facili quando l'argomento è Microsoft...

    TAD

  • - Scritto da: sammily76
    >
    > Certo sarebbe una mossa efficace... sai qual'è
    > il problema? Il problema è che questa mossa ha
    > già un nome e questo nome è embargo. Ora tu sai
    > vero cosa succede quando si fa un embargo a
    > qualcuno, sopratutto quando quel qualcuno ha una
    > bandiera a stelle e striscie?

    non sarebbe un embargo vero e proprio, sarebbero solo vietati i prodotti MS, cmq la situazione politica tra Europa e USA precipiterebbe in ogni caso, ma se Ms si mette a fare la dura d'orecchi....

    > (non dimenticare
    > che Guglielmo Cancelli è culo e camicia, e se mi
    > censurate questa siete solo dei beceri, con
    > Giorgio Doppiavu Cespuglio)

    lo so benissimo... ma tanto il cancelli non dura molto... al massimo 3 anni....

    > Oltretutto ti ricordo che solo per la multa
    > quando ancora avevamo un Monti in Europa, una
    > certa parlamentare americana aveva dato in
    > escandescenze invocando "sanzioni" contro L'UE.

    qui ho bisogno di saperne di piu'... non so di questo fatto...

    [cut]
    > In sostanza una misura del genere sarebbe
    > parecchio pesante e non farebbe che aprire una
    > bella guerra commerciale con gli Stati Uniti.

    no, non si bloccherebbero i prodotti statunitensi, ma solo quelli MS ... non e' meglio ma e' diverso...

    > (Sempreché Giorgio Doppiavù Cespuglio, preso da
    > manie di onnipotenza, non decida di dichiarare
    > anche il Belgio uno "Stato Canaglia")
    >
    > P.S. Com'è che questo mi dice che possono
    > rispondere i soli utenti registrati?

    come ha gia' risposto TAD, chi crea il post ha l'opzione di renderlo "rispondibile" (scusami l'italiano poco corretto) ai soli utenti registrati, per evitare i soliti trolloni anonimi...
  • ma cosa pensano di fare gli europei?zio bill non paga la multa e non si adegua a nulla, che vuoi che gli facciano?la terza guerra mondiale per colpa di windows? ormai windows è troppo usato, non possono toccarlo, il danno sarebbe enorme, non sanno più dove prendere i soldi e mettono multe alle aziende americane.
    E se i soldi non li trovano qui dovrebbero fare come gli americani, una guerra ogni 2 / 3 anni che frutta un bel po'di grano, il problema è che il petrolio ce l'hanno fregato, ci restano i salmoni in antartide, evvai, guerra agli eschimesi.
  • i...salmoni... in antartide....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > i...salmoni... in antartide....

    quelli che... quelli che ripetono oh yee Deluso
    non+autenticato

  • - Scritto da: Margherita
    > ci restano i
    > salmoni in antartide

    Che dici se ci spostiamo un po più in basso dai... Facciamo il Canada che è meglio
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)