Telefonino UMTS e WinMobile 5

Arriverà sul mercato nella seconda metà del 2005 il cellulare che sfrutta il nuovo sistema operativo Microsoft per terminali mobili


Taiwan - High Tech Computers ha annunciato il suo primo cellulare di terza generazione basato sul nuovo sistema operativo Microsoft Mobile 5.0, annunciato nei giorni scorsi dal big di Redmond.

lI dispositivo sfrutta in pieno le caratteristiche di Windows Mobile, per cui consente l'editing di documenti con le applicazioni di Office e l'integrazione di parole chiave riconosciute dal sistema. Per quanto riguarda invece le funzioni di telefonia, il dispositivo integra una dual-camera che permette le videochiamate e i servizi di videoconferenza.

In più, è possibile inviare e ricevere file e video grazie all'alta velocità di connessione per il quale è nato il telefono e, grazie alla presenza di una scheda audio stereofonica e di una buona scheda video, potrebbe essere possibile guardare film e contenuti sul telefonino.
"E' la prima volta che l'alta velocità di connessione che si raggiunge solitamente solo in ufficio può essere sfruttata anche su dispositivi mobili", ha dichiarato con una certa enfasi il presidente di HTC Peter Chou, aggiungendo che "l'introduzione di Windows Mobile 5.0 e la presenza di un display molto ampio associato a dispositivi audio molto avanzati, permettono l' utilizzo del telefono sia per il lavoro che per il tempo libero".

Probabilmente il cellulare firmato HTC sarà disponibile sui mercati americani, europei ed asiatici a partire dalla seconda metà del 2005 e potrebbe in qualche modo contribuire alla crescita e alla diffusione dei servizi 3G. Infatti secondo una recente indagine condotta da Telegeography la fetta di mercato occupata dalla telefonia 3G sarebbe pari a 30 milioni di utenti con picchi in Giappone e Corea dove il 3G è già realtà consolidata; ma sarebbe proprio il 2005 l'anno in cui, grazie alla concertazione tra operatori di telefonia e aziende produttrici, il 3G potrebbe finalmente acquisire una quota di mercato notevole e in grado di ridisegnare il mercato mondiale delle telecomunicazioni.
TAG: