Scoperto spiffero in IE e Outlook

Un team di esperti ha reso nota la presenza di una vulnerabilitÓ di sicurezza classificata ad alto rischio. Microsoft al lavoro sulla patch

Aliso Viejo (USA) - Per la seconda volta nel giro di pochi mesi la societÓ di sicurezza eEye Digital Security ha scoperto una vulnerabilitÓ che accomuna Internet Explorer e Outlook, due fra i pi¨ diffusi programmi di Microsoft.

eEye sostiene che la falla rappresenta una seria minaccia alla sicurezza degli utenti a causa della possibilitÓ che un cracker la sfrutti per eseguire del codice da remoto "con il minimo intervento dell'utente".

La societÓ di sicurezza, che ha segnalato la falla a Microsoft lo scorso 5 maggio, sta attualmente collaborando con il big di Redmond allo sviluppo di una patch. eEye divulgherÓ i dettagli della vulnerabilitÓ solo quando sarÓ disponibile il fix: per il momento si Ŕ limitata a pubblicare un advisory preliminare in cui spiega che il problema interessa tutte le versioni di Windows NT/2000/XP e forse anche Server 2003.
Lo scorso marzo eEye aveva segnalato altre due serie vulnerabilitÓ di IE e Outlook che Microsoft, ad oggi, non ha ancora corretto: la mamma di Windows sostiene che non si ha notizia di exploit capaci di sfruttare tali debolezze.

In un altro advisory eEye ha rivelato che in alcune versioni di Real Player c'Ŕ una falla di sicurezza legata alle gestione di un imprecisato tipo di file. Un aggressore potrebbe riuscire ad eseguire del codice a propria scelta semplicemente inducendo un utente ad aprire un file malevolo. Anche in questo caso eEye divulgherÓ i dettaglia del problema nel momento in cui RealNetworks rilascerÓ una correzione per il proprio player. Nel frattempo gli esperti di sicurezza raccomandano agli utenti di tenere aggiornati i propri antivirus e antispyware e di non aprire file multimediali dalla provenienza sconosciuta.
TAG: 
78 Commenti alla Notizia Scoperto spiffero in IE e Outlook
Ordina
  • . . . . in quanto a sicurezza non e' che brilli ora che comincia ad essere usato da un bacino di utenti piu' vasto.
    Il sistema di update e' a dir poco penoso, ogni volta si perdono impostazioni e molte estensioni (altra bella stronzata) non funzionano.

    saro' sincero comincia e rompermi le palle sto Panda Rosso
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > . . . . in quanto a sicurezza non e' che brilli
    > ora che comincia ad essere usato da un bacino di
    > utenti piu' vasto.
    > Il sistema di update e' a dir poco penoso, ogni
    > volta si perdono impostazioni e molte estensioni
    > (altra bella stronzata) non funzionano.

    Il problema principale di IExplorer non sono gli update, ma la loro mancanza...


    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > . . . . in quanto a sicurezza non e' che brilli
    > ora che comincia ad essere usato da un bacino di
    > utenti piu' vasto.

    Hai ragione, ma i buchi vengono tappati decisamente + in fretta.

    > Il sistema di update e' a dir poco penoso, ogni
    > volta si perdono impostazioni e molte estensioni
    > (altra bella stronzata) non funzionano.

    Non mi è mai successo, xò conviene sempre fare un backup di tutto, c'è un programma che mi sembra si chiami Mozbackup o qualcosa del genere.

    > saro' sincero comincia e rompermi le palle sto
    > Panda Rosso

    X me i suoi vantaggi su IE sono ancora parecchi. Ad es. la navigazione a schede, poi il fatto che con le esetensioni ognuno installa solo le funzioni che gli servono (da quando ho tolto la pubblicità la mia linea 56k ha ripreso vigore, altro che l'acceleratore di connessione di libero).

    non+autenticato
  • Scoperta bufera in IE ed Outlook!!!!!!!!
    HHhhhahhahahahhahahahhaahhahahha!!!!!!!!!
    non+autenticato
  • solo una settimana fa esatta in merito a FF dicevano:
    "E? mezz'ora che rido... E poi trovano da dire all'explorer... è proprio vero che microsoft rimane quella coi prodoti migliori"
    vedi http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=9904...

    Il fatto è, cari miei amici MSiani, che nessun software è esente da buchi, perchè fatto da umani. Tutto sta nel come e in quanto tempo questi buchi vengono tappati.
    Poi un SW si valuta per le funzioni, la stabilità, l'occupazione in memoria, le possibilità, ecc...
    Io con FF e in genere con il SW OpenSource mi trovo molto bene. Ognuno è libero di usare ciò che vuole. Se vi trova bene con i formati doc, con MS Office e con Explorer siete liberissimi di usarli. Ma non pretendete che ovunque, in ogni azienda in cui andrete a lavorare, in ogni scuola o università in cui andrete debbano per forza essere utilizzati quelli. E soprattutto non dite che vanno meglio, perchè adottano malamente gli standard, come le trasparenze dei PNG in explorer, per esempio.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > solo una settimana fa esatta in merito a FF
    > dicevano:
    > "E? mezz'ora che rido... E poi trovano da dire
    > all'explorer... è proprio vero che microsoft
    > rimane quella coi prodoti migliori"
    > vedi
    > http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=9904

    sono andati tutti a nascondersi, anche perchè hanno poco da replicare.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > solo una settimana fa esatta in merito a FF
    > dicevano:
    > "E? mezz'ora che rido... E poi trovano da dire
    > all'explorer... è proprio vero che microsoft
    > rimane quella coi prodoti migliori"
    > vedi
    > http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=9904
    >
    > Il fatto è, cari miei amici MSiani, che nessun
    > software è esente da buchi, perchè fatto da
    > umani. Tutto sta nel come e in quanto tempo
    > questi buchi vengono tappati.

    è interessante notare come i linari prima giocavano sulla presunta invulnerabilità di linux, mentre ora si fanno scudo sulla velocità di aggiornamento di pochi software principali

    ma sono fermamente convinto che anche questo scudo verrà a mancarvi molto presto

    cosa vi inventerete poi?


    > Poi un SW si valuta per le funzioni, la
    > stabilità, l'occupazione in memoria, le
    > possibilità, ecc...
    > Io con FF e in genere con il SW OpenSource mi
    > trovo molto bene. Ognuno è libero di usare ciò
    > che vuole. Se vi trova bene con i formati doc,
    > con MS Office e con Explorer siete liberissimi di
    > usarli. Ma non pretendete che ovunque, in ogni
    > azienda in cui andrete a lavorare, in ogni scuola
    > o università in cui andrete debbano per forza
    > essere utilizzati quelli. E soprattutto non dite
    > che vanno meglio, perchè adottano malamente gli
    > standard, come le trasparenze dei PNG in
    > explorer, per esempio.

    maddai, nessuno o quasi usa i png, è molto meglio usare i classici gif e jpg... più leggeri e facili da ritoccare
    non+autenticato

  • > maddai, nessuno o quasi usa i png, è molto meglio
    > usare i classici gif e jpg... più leggeri e
    > facili da ritoccare


    vogliamo invece parlare del supporto lacunoso che ie da ai cs (non dico 2) ma 1???
    non+autenticato

  • > ma sono fermamente convinto che anche questo
    > scudo verrà a mancarvi molto presto
    >

    probabilemte è così, ma al momento firefox (di linux mi importa 'na sega, si parla di browser e client di posta, che in teoria, ripeto in teoria, non dovrebbero avere nulla a che fare con il s.o.) è più sicuro (nota bene, comparativo non assoluto), corregge le patch in 2 giorni (non in 2 mesi), ha più funzionalità e un supporto maggiore agli standard...


    tu sei fermamente convinto che in futuro non sarà così? vedremo, in futuro farò sempre in tempo a rivalutare le mie scelte...un browser non è mica come i diamanti della pubblicità
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > è interessante notare come i linari prima
    > giocavano sulla presunta invulnerabilità di
    > linux, mentre ora si fanno scudo sulla velocità
    > di aggiornamento di pochi software principali
    >
    > ma sono fermamente convinto che anche questo
    > scudo verrà a mancarvi molto presto
    >
    > cosa vi inventerete poi?

    Mai stato definito un "linaro": uso correntemente sia Windows che Slackware. Non vedo che problema ci sia. E non credo (tranne qualche pazzo) che qualcuno abbia mai detto linux sia invulnerabile. Certo è che, con le politiche sulla sicurezza di MS, è molto più sicuro Linux e in genere l'OS in generale. Ma scusami, cos'altro si può dire quando si accumulano bug su bug (alcuni aspettano da marzo di essere sistemati), e ci si impiegano dei mesi per chiuderli? E parliamo di software ben pagato, sopratutto dalle aziende. Obiettivamente, io, fossi un'azienda, metterei su un sistema server linux, potrei sistemarlo o farlo sistemare da chi voglio se si presentano bug, dato che è a sorgente aperto. E non pagherei alcuna licenza o comunque molto meno di una licenza MS. In questi termini Linux è più sicuro.

    > maddai, nessuno o quasi usa i png, è molto meglio
    > usare i classici gif e jpg... più leggeri e
    > facili da ritoccare

    Era solo un esempio, potremmo citarne molti altri. Perchè non parliamo dei problemi con i CSS di qualche tempo fa? Non sono argomento di nicchia. Chiedi a un qualsiasi webmaster degno di tale nome (che ormai si appioppa qualsiasi persona sia lontanamente in grado di lanciare Frontpage), che acrobazie facciano per rendere le pagine, che di per sè sarebbero aderenti agli standard W3C, visibili in IE.

    Tornando ad IE, puoi benissimo trovarti bene con quello. Secondo il mio modestissimo parere, è il classico programma con i 2 bottoni ON/OFF. Con Firefox invece (e Thunderbird) per la posta, ci sono molte più funzioni, sebbene comode e semplici, ed è più personalizzabile, e verso questa direzione si sta spingendo (con molta, molta fatica) anche MS. Se non fosse per Opera (che certo non è OpenSource) o FF, credi che MS avrebbe introdotto il famoso blocco popup?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Era solo un esempio, potremmo citarne molti
    > altri. Perchè non parliamo dei problemi con i CSS
    > di qualche tempo fa?

    Senza andare sul difficile, perche' non parlare delle tabelle?

  • - Scritto da: Anonimo

    > è interessante notare come i linari prima
    > giocavano sulla presunta invulnerabilità di
    > linux, mentre ora si fanno scudo sulla velocità
    > di aggiornamento di pochi software principali

    Se i linari sono quelli che dicono che Linux e' inviolabile, allora i linari sono buffoni. Gli esperti di Linux invece sanno benissimo che il loro sistema operativo non e' perfetto (se lo fosse non avrebbe MAI bisogno di patch o aggiornamenti).

    Un esperto serio di Linux sa pero' che allo stato attuale risulta piu' difficile violare un server Linux che un server Microsoft.

    > ma sono fermamente convinto che anche questo
    > scudo verrà a mancarvi molto presto

    E che c'entra il sistema operativo con il browser?
    Se tu installi un programma di amministrazione remota su linux, certo il sistema operativo non deve bloccare gli accessi.

    In fondo, un browser che si comporta "male", cioe' che faccia eseguire del codice percui e' possibile, attraverso di esso, prendere il controllo della macchina mica e' colpa del Sistema Operativo.

    Anche in Window... se IE ha dei buchi, mica e' colpa del kernel, no?

    Che poi anche il kernel abbia dei bug, e' un discorso completamente differente che qui non c'entra.

    > cosa vi inventerete poi?

    Non e' una invenzione, e' un dato di fatto che ai Win-ultras da molto fastidio.

    > maddai, nessuno o quasi usa i png,

    Affermazione ridicola. Molti siti li usano. Certo non i siti fatti male, che non prestano attenzione a standard e che sono visibili solo con un browser fuori standard. Ovviamente chi fa i siti e li ottimizza solo per IE, non usera' mai i PNG, ma altri lo fanno.

    > è molto meglio usare i classici gif e jpg... più leggeri e
    > facili da ritoccare

    Piu' facili da ritoccare? Perche' ? E' un formato file come un altro. Se hai una immagine che la salvi come PNG o come GIF o come JPEG poco importa.

    E poi GIF e' uno standard proprietario, molto comodo, certo, ma soggetto a brevetti. Ed anche il JPEG ha delle brutte questioni dietro.
    Il JPEG non supporta le traspaerenze. Il GIF non supporta piu' di 256 colori.
    PNG fa entrambi. Quindi a tutt'oggi e' il formato ideale per chi non si vuole spaccare la testa a trovare workaround per risolvere problemi di grafica sui siti.
  • >E poi GIF e' uno standard proprietario
    non lo è più....
    questo non vuol dire in ogni caso che i.e. sia un prodotto valido come standard
    non+autenticato
  • beh è sempre propietario, solo che si sono arresi e lo lasciano usare...
    non+autenticato

  • - Scritto da: teddybear
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > è interessante notare come i linari prima
    > > giocavano sulla presunta invulnerabilità di
    > > linux, mentre ora si fanno scudo sulla velocità
    > > di aggiornamento di pochi software principali
    >
    > Se i linari sono quelli che dicono che Linux e'
    > inviolabile, allora i linari sono buffoni. Gli
    > esperti di Linux invece sanno benissimo che il
    > loro sistema operativo non e' perfetto (se lo
    > fosse non avrebbe MAI bisogno di patch o
    > aggiornamenti).
    >
    > Un esperto serio di Linux sa pero' che allo stato
    > attuale risulta piu' difficile violare un server
    > Linux che un server Microsoft.
    >
    > > ma sono fermamente convinto che anche questo
    > > scudo verrà a mancarvi molto presto
    >
    > E che c'entra il sistema operativo con il browser?
    > Se tu installi un programma di amministrazione
    > remota su linux, certo il sistema operativo non
    > deve bloccare gli accessi.
    >
    > In fondo, un browser che si comporta "male",
    > cioe' che faccia eseguire del codice percui e'
    > possibile, attraverso di esso, prendere il
    > controllo della macchina mica e' colpa del
    > Sistema Operativo.
    >
    > Anche in Window... se IE ha dei buchi, mica e'
    > colpa del kernel, no?
    >
    > Che poi anche il kernel abbia dei bug, e' un
    > discorso completamente differente che qui non
    > c'entra.
    >
    > > cosa vi inventerete poi?
    >
    > Non e' una invenzione, e' un dato di fatto che ai
    > Win-ultras da molto fastidio.
    >
    > > maddai, nessuno o quasi usa i png,
    >
    > Affermazione ridicola. Molti siti li usano. Certo
    > non i siti fatti male, che non prestano
    > attenzione a standard e che sono visibili solo
    > con un browser fuori standard. Ovviamente chi fa
    > i siti e li ottimizza solo per IE, non usera' mai
    > i PNG, ma altri lo fanno.
    >
    > > è molto meglio usare i classici gif e jpg...
    > più leggeri e
    > > facili da ritoccare
    >
    > Piu' facili da ritoccare? Perche' ? E' un formato
    > file come un altro. Se hai una immagine che la
    > salvi come PNG o come GIF o come JPEG poco
    > importa.
    >
    > E poi GIF e' uno standard proprietario, molto
    > comodo, certo, ma soggetto a brevetti. Ed anche
    > il JPEG ha delle brutte questioni dietro.
    come ad esempio il fatto che ha un algoritmo di compressione a perdita di informazione mentre png no..
    non+autenticato
  • La versione express o quella compresa in office?

    Stando all'articolo credo sia la seconda...

    ciao
  • - Scritto da: pippo75

    > La versione express o quella compresa in office?
    > Stando all'articolo credo sia la seconda...
    > ciao

    Io direi ... tutto cio' che si appoggia al motore di IE.
    Quindi IE stesso, Outlook, Outlook Express, mi pare anche Incredimail e un numero imprecisato di "finti" browsers alternativi.

  • - Scritto da: teddybear
    >
    > "finti" browsers alternativi.


    che dai trolletti che aminano ogni tanto il froum vengono definiti sicuri A bocca aperta
  • Non la menate + che windows è più sicuro più stabile non passa giorno che non vedo buchi in qualche programma MS

    Attenzione il mio non è un tentativo di flame ma stò confrontando il tempo di rilascio per le patch di firefox e delle varie distro linux che in genere non supera la settimana e quelle di ms che arrivano fino a 6 mesi.
    Io capisco che usate windows per necessità o compatibilità ma vi invito a non criticare troppo chi si è stufato ed è passato a linux lo dice anche una parabola "non guardare alla pagliuzza nell'occhio di tuo fratello quando proprio tu hai un trave gigante"
    Poi chi la prende sul personale è affar suo

    Fan Linux
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non la menate + che windows è più sicuro più
    > stabile non passa giorno che non vedo buchi in
    > qualche programma MS
    >
    > Attenzione il mio non è un tentativo di flame ma
    > stò confrontando il tempo di rilascio per le
    > patch di firefox e delle varie distro linux che
    > in genere non supera la settimana e quelle di ms
    > che arrivano fino a 6 mesi.
    > Io capisco che usate windows per necessità o
    > compatibilità ma vi invito a non criticare troppo
    > chi si è stufato ed è passato a linux lo dice
    > anche una parabola "non guardare alla pagliuzza
    > nell'occhio di tuo fratello quando proprio tu hai
    > un trave gigante"
    > Poi chi la prende sul personale è affar suo
    >
    > Fan Linux

    ti faccio una domanda da lamerone, ma tu credi davvero che io possa passare a linux solo per la gioia di vedere le patches pronte il giorno dopo (il che non è proprio vero...) ?

    stai sicuro che se aggiorni windows regolarmente, con le patches fornite da MS, è proprio raro, se non impossibile, restare vittima di virus, worms, ecc..
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Non la menate + che windows è più sicuro più
    > > stabile non passa giorno che non vedo buchi in
    > > qualche programma MS

    > > Attenzione il mio non è un tentativo di flame ma
    > > stò confrontando il tempo di rilascio per le
    > > patch di firefox e delle varie distro linux che
    > > in genere non supera la settimana e quelle di ms
    > > che arrivano fino a 6 mesi.
    > > Io capisco che usate windows per necessità o
    > > compatibilità ma vi invito a non criticare troppo
    > > chi si è stufato ed è passato a linux lo dice
    > > anche una parabola "non guardare alla pagliuzza
    > > nell'occhio di tuo fratello quando proprio tu
    > hai
    > > un trave gigante"
    > > Poi chi la prende sul personale è affar suo

    > > Fan Linux

    > ti faccio una domanda da lamerone, ma tu credi
    > davvero che io possa passare a linux solo per la
    > gioia di vedere le patches pronte il giorno dopo
    > (il che non è proprio vero...) ?

    Ovviamente no; qui si sta solo facendo notare come la grande azienda che (dovrebbe) investire i suoi capitali per correggere patch e fare ricerca nel campo della sicurezza, se ne freghi allegramente della sua clientela e non riesca a raggiungere i livelli di efficenza di quelli che vengono spesso definiti 4 cantinari hobbisti. Questo mi porta semplicemente a pensare: ma dove vanno a finire i MIEI soldi che ho speso nel SO che ho comprato caro e salato ? Ad ingrassare i commerciali ???


    > stai sicuro che se aggiorni windows regolarmente,
    > con le patches fornite da MS, è proprio raro, se
    > non impossibile, restare vittima di virus, worms,
    > ecc..

    L'evidenza ti contraddice : infatti nonostante il Servizio pacco n.2 e l'auto update settato di default per aggiornare automaticamente il SO, internet (te ne accorgi soprattutto se giri le reti fastweb) sono pieni di Windows zombie che sparano dialer, spam, virus, ecc...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > Non la menate + che windows è più sicuro più
    > > > stabile non passa giorno che non vedo buchi in
    > > > qualche programma MS
    >
    > > > Attenzione il mio non è un tentativo di
    > flame ma
    > > > stò confrontando il tempo di rilascio per le
    > > > patch di firefox e delle varie distro linux
    > che
    > > > in genere non supera la settimana e quelle di
    > ms
    > > > che arrivano fino a 6 mesi.
    > > > Io capisco che usate windows per necessità o
    > > > compatibilità ma vi invito a non criticare
    > troppo
    > > > chi si è stufato ed è passato a linux lo dice
    > > > anche una parabola "non guardare alla
    > pagliuzza
    > > > nell'occhio di tuo fratello quando proprio tu
    > > hai
    > > > un trave gigante"
    > > > Poi chi la prende sul personale è affar suo
    >
    > > > Fan Linux
    >
    > > ti faccio una domanda da lamerone, ma tu credi
    > > davvero che io possa passare a linux solo per la
    > > gioia di vedere le patches pronte il giorno dopo
    > > (il che non è proprio vero...) ?
    >
    > Ovviamente no; qui si sta solo facendo notare
    > come la grande azienda che (dovrebbe) investire i
    > suoi capitali per correggere patch e fare ricerca
    > nel campo della sicurezza, se ne freghi
    > allegramente della sua clientela e non riesca a
    > raggiungere i livelli di efficenza di quelli che
    > vengono spesso definiti 4 cantinari hobbisti.
    > Questo mi porta semplicemente a pensare: ma dove
    > vanno a finire i MIEI soldi che ho speso nel SO
    > che ho comprato caro e salato ? Ad ingrassare i
    > commerciali ???
    >
    >
    > > stai sicuro che se aggiorni windows
    > regolarmente,
    > > con le patches fornite da MS, è proprio raro, se
    > > non impossibile, restare vittima di virus,
    > worms,
    > > ecc..
    >
    > L'evidenza ti contraddice : infatti nonostante il
    > Servizio pacco n.2 e l'auto update settato di
    > default per aggiornare automaticamente il SO,
    > internet (te ne accorgi soprattutto se giri le
    > reti fastweb) sono pieni di Windows zombie che
    > sparano dialer, spam, virus, ecc...

    se un utente/utonto fa doppio clic su un trojan ricevuto in allegato per posta e che installa regolarmente un server locale truffaldino, che colpa può averne il sistema operativo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > se un utente/utonto fa doppio clic su un trojan
    > ricevuto in allegato per posta e che installa
    > regolarmente un server locale truffaldino, che
    > colpa può averne il sistema operativo?

    Ovviamente nessuno... La colpa il SO comincia ad averla quando non ti chiede nulla a causa degli activeX che fanno quello che vogliono, le dll che lasciano eseguire codice anche dentro agli mp3, e altre simpatiche cosette del genere che capitano quando un SO e' pensato come fosse una Patch di MsDos.
    non+autenticato
  • Giustissimo raga ve lo confermo ho un antivirus un firewall e un antispyware ed sp2, continua incessantemente ad entrarmi malware di tutti i tipi purtroppo per necessità mi tocca abbozzare e continuare a usare windows al lavoro ma a casa monterò al più presto linux anche se all'inizio non ne sarò capace ma almeno navigherò in sicurezza

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Giustissimo raga ve lo confermo ho un antivirus
    > un firewall e un antispyware ed sp2, continua
    > incessantemente ad entrarmi malware di tutti i
    > tipi purtroppo per necessità mi tocca abbozzare e
    > continuare a usare windows al lavoro ma a casa
    > monterò al più presto linux anche se all'inizio
    > non ne sarò capace ma almeno navigherò in
    > sicurezza
    >
    carissimo comincia con usare mozilla FIREFOXOcchiolino e passa a linux tranquillamente niente è facile le prime volte ma "VOLERE è POTERE"

    \o LINUX POWER \o

    basta pagare (chi paga ? ;D eh) a MS che si fotte di voi e dei vostri aggiornamenti e offe un OS pietoso,,, apple è anche un monopolio xo' offre alta tecnologia e un OS molto molto soddisfacente .....MS non aiuta neanche allo svilluppo di HW secondo me è tutto un (scusatemi il termine) UN MANGIA MANGIA.

    LINUX POWER \

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non la menate + che windows è più sicuro più
    > stabile non passa giorno che non vedo buchi in
    > qualche programma MS
    >
    > Attenzione il mio non è un tentativo di flame ma
    > stò confrontando il tempo di rilascio per le
    > patch di firefox e delle varie distro linux che
    > in genere non supera la settimana e quelle di ms
    > che arrivano fino a 6 mesi.
    > Io capisco che usate windows per necessità o
    > compatibilità ma vi invito a non criticare troppo
    > chi si è stufato ed è passato a linux lo dice
    > anche una parabola "non guardare alla pagliuzza
    > nell'occhio di tuo fratello quando proprio tu hai
    > un trave gigante"
    > Poi chi la prende sul personale è affar suo
    >
    > Fan Linux
    >
    Tranquillo, non me ne frega niente di quale SO usi. A dire
    il vero neppure della carta igenica che prediligi e nemmeno
    delle tue preferenze sui gusti del gelato.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)