Convegno sul Crimine informatico

organizza il CSIG

Roma - Manca poco più di un mese al convegno che si terrà a Pisa dal titolo Convegno: Computer crimes e acquisizione della prova digitale nel processo penale - Esperienze a confronto ad oltre dieci anni dall'introduzione della L. 547/93, un incontro a cui parteciperanno i massimi esperti della materia, organizzato dall'Osservatorio CSIG di Pisa sotto il patrocinio del Comune e della Provincia di Pisa, dell'Università e dell'Ordine degli avvocati di Pisa e Massa-Carrara e altri ancora.

"Nell'ultimo decennio - si legge in una nota - lo sviluppo della comunicazione telematica e delle nuove tecnologie digitali in generale, ha determinato un'evoluzione dalle classiche forme di criminalità ad altre caratterizzate, nell'uso, dallo strumento informatico. I crimini informatici spingono, il giurista ad analizzare nonché a studiare nuove tipologie di condotta, nuovi beni da tutelare, nuovi diritti da difendere. Diviene a questo punto indispensabile confrontarsi con alcuni aspetti giuridici, investigativi, sociologici legati ai cybercrimes".

All'incontro parteciperanno, tra i tanti autorevoli esponenti di istituzioni e centri studi, il vicepresidente della Camera Alfredo Biondi, l'Assessore al Sistema Informativo della Provincia di Pisa Patrizia Marchetti, Tullio Padovani (Scuola di studi superiori S. Anna di Pisa), Roberta Bruzzone (Psicologa e Criminologa, Vicepresidente International Crime Analysis Association), Giorgio Stefano Manzi (Arma dei Carabinieri, Ministero dell'Interno Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia - S.I.Re.N.E.), Gerardo Costabile (Member of the "International Association of Computer Investigative Specialists" Guardia di Finanza di Milano) e altri ancora.
L'appuntamento è per venerdì 10 giugno dalle 8:30 presso l'Aula Magna Palazzo della Sapienza via Curtatone e Montanara, n.15 a Pisa. La lista degli interventi e le altre informazioni sono disponibili qui
TAG: cybercops