FS, la rete wireless in treno?

Speranze e dichiarazioni

Roma - Aumentano le speranze degli italiani che utilizzano i treni delle Ferrovie dello Stato di potersi collegare via wireless non solo nelle stazioni, dove qualche raro hot spot è talvolta attivo, ma anche nei treni. Tutto questo emerge da un protocollo d'intesa firmato dal ministero all'Innovazione di Lucio Stanca e il gruppo Ferrovie.

L'accordo in realtà va oltre il dare la possibilità ai viaggiatori di rimanere connessi in mobilità perché riguarda anche lo sviluppo futuro di servizi integrati per i passeggeri, certo, ma anche per il comparto merci. Il tutto è condito da novità che impatteranno sul turismo, come il varo di un biglietto unico integrativo dei diversi sistemi di viaggio (dai parcheggi al treno passando per i servizi di linea urbani ed extraurbani).

Stanca ha spiegato che portare la rete e questi servizi in treni e stazioni significherà "sostenere un'ulteriore penetrazione e diffusione delle tecnologie dell'informazione e comunicazione". L'amministratore delegato delle FS Elio Catania ha invece sottolineato che in questo modo le Ferrovie intendono "contribuire in modo incisivo alla crescita di competitività e allo sviluppo sociale ed economico dell'Italia".
15 Commenti alla Notizia FS, la rete wireless in treno?
Ordina
  • Non potrebbero cominciare con il mettere almeno sugli Intercity una presa di corrente?

    Eppure il treno va a elettricità, sara' cosi' difficile?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non potrebbero cominciare con il mettere almeno
    > sugli Intercity una presa di corrente?
    >
    > Eppure il treno va a elettricità, sara' cosi'
    > difficile?

    Difficile no, anche se non è proprio banale trasformare a costi accettabili i 3kV continui dell'alimentazione in un 230V AC 50Hz. Ma il problema non è questo, trifase e monofase sono di serie tra i bus di alimentazione di carrozza: il problema si chiama VANDALISMO. Sostituire dieci volte all'anno una dozzina di prese in ogni carrozza (solo se sono fuori sicurezza, perché se semplicemente non funzionano si limitano a ignorare il problema in deposito), moltiplicato per tutte le carrozze circolanti costa più o meno come mettere cessi d'oro zecchino in tutte le stazioni.
    non+autenticato
  • Bhè, ma sugli eurostar ci sono...ok, non dappertutto e spesso solo in prima classe. Ma a volte anche in seconda.

    In effetti il vandalismo centra eccome, basta vedere come riducono i treni anche senza le prese. Chissà poi perchè non lo capirò mai...forse un motivo non c'è, se no non si chiamerebbe vandalismo in effetti.

    Tuttavia mi vien da ridere, perchè su molti treni (e parlo di IC) non c'è nemmeno l'acqua nei bagni...e qua si parla di corrente e reti wireless! Sui regionali...bhè è già tanto se il bagno è aperto, l'acqua al 99% è un optional.

    Tornando alle prese: bhè se montano una scatola esterna ovvio che il vandalo medio la disfa al volo...basterebbe usare prese incassate con viti non-standard...e sperare che non le stacchino con i denti!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    ...
    > Tornando alle prese: bhè se montano una scatola
    > esterna ovvio che il vandalo medio la disfa al
    > volo...basterebbe usare prese incassate con viti
    > non-standard...e sperare che non le stacchino con
    > i denti!

    Beh, basterebbe collegare le viti alla fase...
    non+autenticato
  • ....l'ottimismo è il profumo della vita....:(
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Tornando alle prese: bhè se montano una scatola
    > esterna ovvio che il vandalo medio la disfa al
    > volo...basterebbe usare prese incassate con viti
    > non-standard...e sperare che non le stacchino con
    > i denti!

    Come minimo ti trovi gli imbecilli che gli fanno fare un cortocircuito. Conosco personale di terra delle FFSS, in particolare un ex compagno di classe che ora si occupa della manutenzione dei treni e mi racconta che c'e' gente che le lampadine a casa le cambia a spese delle FFSS, ma che poi, spesso e volentieri, fa fare pure un bel corto circuito al portalampada. Giusto per divertimento.

    Io gli metterei la testa fuori dal finestrino.
    Non per divertimento, o per vendetta ma per vedere se i cartelli "vietato sporgersi" sono un allarme inutile o meno...Occhiolino
  • Sì è lui.



    ==================================
    Modificato dall'autore il 22/05/2005 1.06.35
  • Come da titolo io non posso usufruire dell'adsl grazie a mamma telecom, mi sa che per collegrarmi velocemente mi faccio l'abbonamento ferroviario.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Come da titolo io non posso usufruire dell'adsl
    > grazie a mamma telecom, mi sa che per collegrarmi
    > velocemente mi faccio l'abbonamento ferroviario.

    nn sei coperto da adsl?
    nessun problema con la nuova offerta alice-rail, sali in tereno e viaggi a 4 Mega.
    .... meglio riderci sopra .... povera ItaliaTriste
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Come da titolo io non posso usufruire dell'adsl
    > grazie a mamma telecom, mi sa che per collegrarmi
    > velocemente mi faccio l'abbonamento ferroviario.

    si ma se vai a 33.6 cambia modem

    ormai tutti i provider supportano v92 e v44, upload fino a 5k e oltre , download a 7k e oltre anche senza isdn

    se sei raggiungo da isdn costa solo 5 euro piu al mese il canone, e navighi al doppio

    33.6.... !!!!!Sorride
    spirituosen!

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > ormai tutti i provider supportano v92 e v44,
    > upload fino a 5k e oltre , download a 7k e oltre

    7k?

    Un modem a 57600 bauds trasporta 57600 bits al secondo, che considerando il bit di stop e 8 bit per byte da` una parola di 9 bits per byte, ovvero 57600/9 = 6400 bytes = 6,25 Kbytes. Considerando anche la presenza degli headers del TCP o del PPP nei trasferimenti divisi in piccoli pacchetti, in pratica non si superano mai i 5.5 Kbytes. Ma certamente non 7: probabilmente se ne hai visti 7 era per via di qualche protocollo di compressione tipo il V.92, su dati significativamente ridondanti. Se io trasferisco un lungo file di testo via FTP, per esempio, mi misura anche 10-11 Kbytes/sec, ma e` per via della compressione hardware.

    > 33.6.... !!!!!Sorride

    Pero` e` consolatorio vedere che c'e` chi sta peggio...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Come da titolo io non posso usufruire dell'adsl
    > > grazie a mamma telecom, mi sa che per
    > collegrarmi
    > > velocemente mi faccio l'abbonamento ferroviario.
    >
    > si ma se vai a 33.6 cambia modem
    >
    > ormai tutti i provider supportano v92 e v44,
    > upload fino a 5k e oltre , download a 7k e oltre
    > anche senza isdn
    >
    > se sei raggiungo da isdn costa solo 5 euro piu al
    > mese il canone, e navighi al doppio
    >
    > 33.6.... !!!!!Sorride
    > spirituosen!
    >

    Beh... io non credo che abbia parlato tanto per parlare.
    Qualche anno fa abitavo in una zona servita da cavi molto vecchi (almeno credo che la ragione sia quella) e non sono mai riuscito a superare una velocità di connessione di 36000 bpu ... mai!
    All'inizio credevo che fosse il provider e l'ho cambiato; poi ho pensato che fosse il modem e l'ho provato altrove dove funzionava benissimo.
    Ho chiamato infinite vole la Telecom per segnalare il problema e tutte le volte mi consigliavano di passare all'isdn se proprio avessi voluto più velocità.... peccato che la zona non era coperta da isdn.
    non+autenticato
  • Cominciassero a far funzionare i convogli normali senza optional... In lacrime
  • se non altro, quando il treno si fermera' in piena campagna potrai passare il tempo navigandoSorride
    non+autenticato