Accordo Assoprovider-OpenOffice.org

Annuncio

Milano - Durante la prima OpenOffice.org Conference Italiana, che si è svolta presso la sede Sun di Milano, PLIO e Assoprovider hanno annunciato un accordo di collaborazione per la distribuzione della suite libera per ufficio attraverso un sistema di mirror gestiti dagli associati ad Assoprovider.

"La collaborazione - si legge in una nota - si svilupperà con la presenza di un link diretto dalla homepage del portale dell'associazione al sito italiano di OpenOffice.org, in un'iniziativa di affiliazione al sistema di mirror per gli associati Assoprovider,e in una serie di marketing a supporto del programma di distribuzione".

"L'open source - ha dichiarato GiovanBattista Frontera, Vice Presidente di Assoprovider - consente di ridurre l'impatto dei costi di innovazione, e aumenta la capacità competitiva anche delle piccole e medie imprese".
10 Commenti alla Notizia Accordo Assoprovider-OpenOffice.org
Ordina
  • Credo che un vantaggio dell'open source è che gli aggiornamenti e cambiamenti del software sono legati a necessità reali di soluzione di problemi o di domanda degli utenti (spesso gli autori sono anche utenti) mentre nel software commerciale, specie di largo consumo, aggiornamenti e cambiamenti di versione rispondono, come è giusto, anche a politiche commerciali.
    In sostanza si riducono i costi di aggiornamento (nuovo acquisto, formazione aggiornamenti collegati) quando l'utente non ne ha bisogno.
    G:
    non+autenticato
  • ...sbuca sempre il nome di SUN, poi IBM e infine hp

    oramai stallman e la sua fondazione non sono più nemmeno presenti nelle note Perplesso

    che vomito!

    viva il software commerciale... quello vero!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...sbuca sempre il nome di SUN, poi IBM e infine
    > hp

    ...noti soviet comunisti sovietici

    > viva il software commerciale... quello vero!

    cioè quello che (quasi) tutti piratano ??



    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ...sbuca sempre il nome di SUN, poi IBM e infine
    > > hp
    >
    > ...noti soviet comunisti sovietici

    detti anche... "coloro che sfruttano i polli come te"

    >
    > > viva il software commerciale... quello vero!
    >
    > cioè quello che (quasi) tutti piratano ??
    >

    e quanto codice illegittimo è stato trovato nei software open source?

    per favore, evitiamo commenti autodistruttivi
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > ...sbuca sempre il nome di SUN, poi IBM e infine
    > > > hp
    > > ...noti soviet comunisti sovietici.
    > detti anche... "coloro che sfruttano i polli come te"

    Eccone un altro che giudica per sentito dire... A meno che tu sia uno sviluppatore open e ti senta sfruttato.

    Chissa' perche' questi discorsi li fa' sempre gente che non ha vissuto la cosa, piace tanto parlare di quello che non si sa vero ???

    > > > viva il software commerciale... quello vero!
    > > cioè quello che (quasi) tutti piratano ??
    > e quanto codice illegittimo è stato trovato nei
    > software open source?

    Capita... E quando viene trovato viene tolto o succede un casin, certo fosse cosi' facile e pulito anche il mondo del software closed !

    > per favore, evitiamo commenti autodistruttivi

    Tipo ???
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > ...sbuca sempre il nome di SUN, poi IBM e
    > infine
    > > > hp
    > >
    > > ...noti soviet comunisti sovietici
    >
    > detti anche... "coloro che sfruttano i polli come
    > te"

    Se non ci fosse l'open source io non lavorerei affatto
    Fccio: l'integratore/sviluppatore.
    Al massimo si può dire che coloro che hai nominato qui sopra fanno il mio stesso mestiere

    > > > viva il software commerciale... quello vero!
    > >
    > > cioè quello che (quasi) tutti piratano ??
    > >
    >
    > e quanto codice illegittimo è stato trovato nei
    > software open source?

    aspetto tue rivelazioni.

    > per favore, evitiamo commenti autodistruttivi

    non cominci molto bene



    non+autenticato
  • significa che sei un buono a nulla che da solo non riesce a realizzare nulla di buono
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > significa che sei un buono a nulla che da solo
    > non riesce a realizzare nulla di buono

    Bella risposta: che non c'entra niente, insultante... L'hai pescata sul bignami per troll ???
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > significa che sei un buono a nulla
    > che da solo
    > non riesce a realizzare nulla di buono

    ma davvero?

    e nelle software house dove si sfruttano librerie scritte da altri sono tutti dei "nulla di buono"?

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > - Scritto da: Anonimo
    > > significa che sei un buono a nulla
    > > che da solo
    > > non riesce a realizzare nulla di buono

    > ma davvero?

    > e nelle software house dove si sfruttano librerie
    > scritte da altri sono tutti dei "nulla di buono"?

    Giusto !!! Allora chiunque programmando in c include stdio.h e- lamer !!!

    Sorride
    non+autenticato