Java compie 10 anni

Festa in casa Sun: dieci candeline per il fortunato linguaggio pensato inizialmente per il web. Una storia di fortune alterne e innovazione

Santa Clara (USA) - Java compie il decimo anno di vita. Un decennio segnato da fortune alterne per il linguaggio di programmazione ideato da Sun Microsystems. La tecnologia Java, come già previsto il giorno che fu annunciata al mondo, è adesso dappertutto: quasi 600 milioni di telefoni cellulari in tutto il mondo utilizzano applicazioni scritte in questo linguaggio ad oggetti platform-independent. Nel mondo, secondo una recente indagine condotta dalla stessa Sun, esistono quattro milioni e mezzo di programmatori specializzati nello sviluppo di software Java.

Il punto di forza di questo linguaggio rivoluzionario, introdotto al grande pubblico esattamente nel 1995 in occasione della SunWorld Conference, è stata proprio la sua indipendenza dai sistemi operativi. Competitore agguerrito della piattaforma.NET di Microsoft, Java è stato commercializzato da numerosi venditori tra cui IBM, BEA e JBoss.

Il CEO di Sun, Scott McNealy, ha comunque colto l'occasione per sottolineare che il compleanno di Java è un momento importante per il suo futuro. Sun spera in un ulteriore rilancio per la piattaforma di sviluppo, che ormai è quasi uno standard mondiale per la telefonia mobile.
Nel frattempo si fanno sempre più reali le prospettive di una prossima apertura del codice in vista di modifiche, previste per la fine del 2005, al sistema operativo Solaris 10. Da tempo Sun manda segnali in direzione di una politica più open anche per gli strumenti di sviluppo, pur rimanendo almeno per ora al di fuori delle tipiche licenze GPL.

T.L.
TAG: sw
73 Commenti alla Notizia Java compie 10 anni
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)