Il DivX conquista gli inventori dell'MP3

Fraunhofer, l'istituto in cui è nato l'MP3, collaborerà nei prossimi anni allo sviluppo della tecnologia DivX, di cui ha ottenuto licenza. Balzo in avanti per il formato, la cui notorietà aumenta rapidamente

Il DivX conquista gli inventori dell'MP3San Diego (USA) - Dopo aver fatto il suo ingresso a Hollywood e Broadway, il noto codec di compressione video DivX ha ora conquistato il cuore del Fraunhofer Institute, celebre e importante istituto di ricerca europeo a cui si deve la creazione del noto formato audio MP3.

La divisione Computer Graphics del Fraunhofer ha infatti siglato un accordo pluriennale con DivXNetworks per la concessione in licenza e lo sviluppo del codec DivX.

Questo accordo rappresenta per il noto codec un'importante conquista ed un ulteriore passo avanti verso il mercato dello streaming video, un lucroso settore dove già combattono colossi del calibro di Microsoft, RealNetworks ed Apple.
Le due aziende lavoreranno insieme sulla ricerca e lo sviluppo della tecnologia DivX, un formato di cui il Fraunhofer intende avvalersi all'interno di progetti di ricerca focalizzati nello sviluppo di ambienti virtuali 3D per il lavoro di gruppo e l'insegnamento interattivo. L'istituto utilizzerà l'encoder DivX per aggiungere ai propri ambienti collaborativi 3D il supporto allo streaming on-line in tempo reale.

"Abbiamo scelto il DivX - ha spiegato Frank Morbitzer, capo ricerca presso il Fraunhofer Institute for Computer Graphics - a causa della sua eccellente qualità visiva, della sua facile implementazione e della sua ottima compressione, tutte qualità particolarmente adatte alla comunicazione dal vivo".

Il codec DivX, inizialmente nato come semplice hack dei codec MPEG-4 di Microsoft, è stato totalmente riscritto a partire dalla versione 4, di cui esiste anche la controparte open source chiamata OpenDivX e sviluppata in seno a Project Mayo.

I due codec, commerciale e open source, hanno una diversa base di codice e, secondo quanto dichiarato da DivXNetworks, sono "tecnicamente del tutto differenti": il codec commerciale, il DivX 4, è infatti ottimizzato per offrire delle prestazioni ed una qualità visiva superiori, inoltre può contare su di un maggior numero di funzionalità rispetto alla versione open, fra cui il supporto allo streaming on-line. Nonostante questo, i due codec generano un formato dei file pienamente compatibile fra loro.

Fino ad oggi il codec DivX è stato scaricato oltre 30 milioni di volte ed è stato classificato da Download.com come una delle quattro applicazioni più popolari in assoluto e la più popolare nella categoria multimedia.
TAG: mercato
14 Commenti alla Notizia Il DivX conquista gli inventori dell'MP3
Ordina
  • A mio parere, il codec Divx sta lentamente peggiorando.
    La migliore qualità video in rapporto alle prestazioni della macchina si raggiungevano con la versione 3.2
    La versione 4.0 fa cagare! La codifica dei filmati fatti con la versione 3 è pietosa, a meno che non si disponga di un processore incazzato e si settino verso l'alto gli standard qualitativi.
    Su un 350 MHz, col DivX 3.2 tutto va fluido, col 4.x se raggiungo i 18 f/s va alla grande!
    E' vero hanno riscritto il codice...ma potevano riscriverlo in meglio e non in peggio!
    TylerD
    non+autenticato
  • - Scritto da: TylerD
    > A mio parere, il codec Divx sta lentamente
    > peggiorando.
    > La migliore qualità video in rapporto alle
    > prestazioni della macchina si raggiungevano
    > con la versione 3.2

    Che ti sei inventato, forse Sorride La 3.11alpha è stata l'ultima disponibile. Era uscito un codec non "ufficiale" in grado di fare il detect per slow e fast motion, ma non era quello "originale".
    Cmq non è peggiorato. Come tutte le cose, per una buona qualità serve un buon processore. Considera però che se abbassi il bitstream video con il 4 ottieni cmq una buona qualità anche a bitrate inferiori di un video pari fatto con la 3...


    > La versione 4.0 fa cagare! La codifica dei
    > filmati fatti con la versione 3 è pietosa, a
    > meno che non si disponga di un processore
    > incazzato e si settino verso l'alto gli
    > standard qualitativi.

    Ma parli del 3 o del 4? Prima dici che il 4 fa cagare, poi che la codifica col 3 è pietosa.


    > Su un 350 MHz, col DivX 3.2 tutto va fluido,
    > col 4.x se raggiungo i 18 f/s va alla
    > grande!

    Ma ti riferisci alla lettura dello stesso filmato fatto in DivX3, utilizzando il codec del 3 e poi del 4, oppure di un filmato in divx3 ed uno in divx4? Considera che non li puoi mettere così facilmente a paragone...


    > E' vero hanno riscritto il codice...ma
    > potevano riscriverlo in meglio e non in
    > peggio!

    Nessuno ha mai detto che l'avrebbero riscritto ottimizzandolo per processori lenti. Le specifiche erano chiare: qualità e basso bitrate, cose che *ovviamente* richiedono processori più potenti.

    Saluti
    non+autenticato
  • ... o come cavolo si chiamava? Non erano loro i padri dell'MP3?


    non+autenticato
  • No, il CSELT ha sviluppato lo standard MPEG video.

    - Scritto da: Dubbioaddosso
    > ... o come cavolo si chiamava? Non erano
    > loro i padri dell'MP3?
    >
    >
    non+autenticato
  • Questo è quello che so anch'io!!!
    Insomma... chi è il padre dell'MP3?!?!?
    non+autenticato
  • Io sto' vedento e rippando (per uso personale Sorride divx e dvd... Qualità che risulta ottima dopo aver fatto un po' di pratica con i programmini più famosi tranquillamente scaricabili dalla rete. Non vedo dove sta' il problema dei codec commerciali o open sorce...... Non vanno bene già questi che sono in giro?
    Comunque è veramente una bella alternativa (come l'mp3) per risparmiare un po' di soldi......!!!
    non+autenticato
  • ma non sai leggere? si parla di uso commerciale che e a pagamento.. se poi fai riferimento a divx3 che e addirittura illegale...
    non+autenticato
  • -i due codec sono pienamente compatibili fra loro e generano un formato dei file riproducibile indifferentemente con entrambi gli encoder.-

    casomai con i player. per definizione l'encoder codifica, non decodifica
    non+autenticato
  • Abbiamo aggiustato la frase Occhiolino
    Grazie della segnalazione!

    - Scritto da: maestrino
    > -i due codec sono pienamente compatibili fra
    > loro e generano un formato dei file
    > riproducibile indifferentemente con entrambi
    > gli encoder.-
    >
    > casomai con i player. per definizione
    > l'encoder codifica, non decodifica
    non+autenticato
  • Sapete quanto costa la licenza per poter usare commercialmente il DivX? e non dico per fare film da vendere, ma anche da dare in giro gratis?
    10000 (diecimila)$....
    e se poi il film viene venduto... pretendono il 15% degli introiti (che non si sa come sono calcolati).

    Ed il fatto che l'opendivx sia controllato dagli stessi che poi spingono la versione commerciale.... che... mi sa che l'opendivx resterà fermo un bel po'.....

    L'mp3 si è diffuso perchè era gratuito...
    non+autenticato
  • basta usare XviD che e opensource... ed e gia iso-mpeg4 compliant mi pare...
    non+autenticato
  • Anzitutto vatti a leggere la storia del DivX, perchè mi sembra che proprio non la conosci:

    http://it.ciao.com/opinion_view.php?Pid=1,4,1801,2...

    secondariamente, come diceva "io" esiste anche XviD (che è di quelli che avevano costruito l'opendivx) lo trovi su

    http://www.xvid.org
    non+autenticato
  • Ciao.com?!?!!?!?!?!!?

    HAHAHAHAHAHAHAHAHAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!11
    sigh!

    > Anzitutto vatti a leggere la storia del
    > DivX, perchè mi sembra che proprio non la
    > conosci:
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)