Nokia vola in alto e in basso

Due i cellulari per chi, e c'è ancora qualcuno, col telefono vuole telefonare: fascia bassa per i mercati emergenti. Tra le novità però anche un cosino tuttofare per gli incontentabili

Roma - Nokia, con la serie N, apre di fatto un nuovo brand: si tratta infatti di smartphone di fascia alta con varie prestazioni multimediali. Il primo a fare il suo ingresso sulla scena è il modello N90 (vedi foto), che dovremmo vedere sul mercato già nel corso dell'estate.

Niente affatto compatto, il tri-band supporta le tecnologie Edge e UMTS e consente quindi funzionalità di video-streaming e di videochiamata. Sulla cerniera dell'involucro fa bella mostra di sé l'obiettivo della fotocamera digitale, che ha una risoluzione di 2 Megapixel, zoom digitale 20x e flash integrato, che consente anche la ripresa di videoclip in formato Mpeg4. Display esterno a matrice attiva, 65.536 colori (128 x 128 pixel), interno da 2.1'' a matrice attiva, 262.144 colori (352 x 416 pixel).

Il nuovo NokiaE' possibile inoltre aprire e ruotare il display per effettuare riprese con una mano, utilizzando un piccolo joistockposto sul fianco del telefonino. La memoria interna è di 31 MB ma nella confezione si trova anche una memory card da 64 MB: più che sufficiente per salvare qualche foto, videoclip o file musicali. I formati supportati lasciano l'imbarazzo della scelta: Mp3, Aac, Real Audio, Wav, Nokia Ring Tones, Amr, Amr-Wb, Amr-Nb, Au, Midi, H.263, Jpeg, Jpeg2000, Exif 2.2, Gif 87/89, Png, Bmp (W-Bmp), Mbm, eAac+, Mpeg-4. Le altre caratteristiche: Browser Wap 2.0, xHtml, Html; Java Midp 2.0, Cldc 1.1; SMS, MMS, connettività Bluetooth, USB, interfaccia pop-port.
Il prezzo al pubblico sarà proporzionato a qualità e prestazioni del Nokia N90, verosimilmente intorno ai 700/800 euro.

Ma Nokia non dimentica le fasce di mercato meno esigenti, e annuncia due apparecchi di taglio "economico" destinati ai mercati emergenti.

Sono i modelli 1110 e 1160. Hanno caratteristiche simili e sono dotati di un'interfaccia grafica che ne renderà accessibile l'utilizzo anche da parte di persone analfabete.

Le funzioni sono ridotte al minimo indispensabile, per raggiungere l'obiettivo di un elevato volume di vendita, dovuto anche al prezzo competitivo (65 dollari per il 1110 con display monocromatico, 85 per il 1160 con display a colori): si prevede infatti che per il 2010 gli utenti di telefonia mobile saranno 3 miliardi (attualmente sono un miliardo e 700 milioni) e che la crescita più consistete si avrà in India, Cina e Africa.

Dario Bonacina