Sony PSP sfugge al controllo?

L'azienda diffida gli operatori britannici: stop alle importazioni di PSP da rivendere ai consumatori europei. Ma gli importatori non ci stanno

Londra - Vita dura per Sony: a causa di un marchio rischia infatti di perdere la propria battaglia contro alcuni operatori britannici, diffidati dal colosso giapponese perché impegnati ad introdurre la sua nuova console portatile PSP sul mercato britannico ed europeo.

Nelle scorse settimane Sony ha infatti inviato una lettera di diffida ad alcune aziende: tra queste anche ElectricBirdLand Limited, società rea a detta di Sony di rivendere abusivamente ai consumatori inglesi uno dei propri prodotti di punta. In sostanza Sony non ha gradito il servizio descritto in questa pagina, affermando che i propri contratti di distribuzione vietano che le console possano essere importate in UK per essere rivendute al di fuori dei desideri della casa giapponese.

"La legge è chiara - ha dichiarato un portavoce Sony - l'attività di importazione parallela di prodotti PSP dagli USA o dal Giappone è vietata. Dovrebbe essere chiaro che Sony Computer Entertainment in nessuna circostanza permette queste attività".
Non la pensa così, però, ElectricBirdLand, secondo cui invece Sony sta utilizzando mezzucci come una diffida per cercare di controllare un mercato che non sarebbe in grado di soddisfare.

"La minaccia di un'azione legale - ha dichiarato Dan Morelle, Managing Director di ElectricBirdLand - non arriva perché Sony è preoccupata dell'impatto che i piccoli importatori come noi potrebbero avere sul proprio marchio o sulle proprie vendite, arriva semplicemente perché è incapace di implementare qualcosa di così essenziale per il successo dei suoi nuovi prodotti".

Il riferimento di Morelle è evidentemente sia al fatto che la PSP è stata presentata mesi fa ma ancora non è giunta sul mercato europeo dove la richiesta è però fortissima sia ad una delicata questione di trademark.

Nella diffida, infatti, Sony parla del trademark "Playstation", che verrebbe utilizzato abusivamente dagli importatori. Questi però ribattono che quanto viene usato semmai è PSP, un marchio che in UK non appartiene a Sony.

Al di là di come si risolverà questo caso, probabilmente a decidere saranno i tribunali, Sony non sorprende con questa diffida: proprio in queste settimane infatti ne ha mandata un'altra ai rivenditori italiani, avvertendo di quanto le proprie misure di controllo sui contenuti potrebbero danneggiare i consumatori italiani: acquistando una PSP pensata per altri mercati ed importata nel nostro paese, infatti, Sony sostiene che molti dei contenuti digitali fruibili con la PSP non lo sarebbero affatto.
TAG: drm
21 Commenti alla Notizia Sony PSP sfugge al controllo?
Ordina
  • Se non si muovono a importarla loro ovvio che il mercato agisce di conseguenza. Inoltre non credo che questo sottragga in alcun modo soldi alla sony, che le sue consolle se le vede pagate comunque al prezzo dovuto, ovunque siano vendute.

    Ovvio che chi la compra in europa sa che non è in formato pal, ma credo che se la compra se ne assume anche il rischio e presumibilmente avrà già le contromisure necessarie.

    Qua secondo me la stanno tirando in rissa per vedere se riescono a far soldi in tribunale.

    So pazzi. Più vendono più si lamentano.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se non si muovono a importarla loro ovvio che il
    > mercato agisce di conseguenza. Inoltre non credo
    > che questo sottragga in alcun modo soldi alla
    > sony, che le sue consolle se le vede pagate
    > comunque al prezzo dovuto, ovunque siano vendute.
    >
    > Ovvio che chi la compra in europa sa che non è in
    > formato pal, ma credo che se la compra se ne
    > assume anche il rischio e presumibilmente avrà
    > già le contromisure necessarie.
    >
    > Qua secondo me la stanno tirando in rissa per
    > vedere se riescono a far soldi in tribunale.
    >
    > So pazzi. Più vendono più si lamentano.
    secondo me il motivo e' che semplicemente in Europa ci vogliono mangiare di piu' e venderla a prezzo piu' alto
    non+autenticato
  • > Se non si muovono a importarla loro ovvio che il
    > mercato agisce di conseguenza.

    E' vero, dovrebero darsi una mossa.

    > Inoltre non credo
    > che questo sottragga in alcun modo soldi alla
    > sony

    Questo non è esatto: il motivo apparentemente incomprensibile è banale, peccato che non venga spieato nell'articolo: la Sony non crea PSP dal nulla, le deve fabbricare. Per il mercato europeo non sono pronte abbastanza PSP, per cui ha scaglionato la vendita nel mondo prima distribuendo in Giappone, poi in Usa e infine in Europa. Senza contare inoltre che produrre ha hanche dei costi e servono anche dei materiali che anch'essi non nascono dal nulla ma vanno acquistati. Nulla di particolare quindi, ecco perché vendere anche in Europa non vuol dire solo fare soldi. Le importazioni parallele in grosse quantità rischiano di sballare i progetti di distribuzione rendendo difficile assolvere a tutte le richieste ed andando così incontro a problemi (per esempio adempimenti contrattuali di vendita) e a spese non previste e non facilmente sostenibili.

    > So pazzi. Più vendono più si lamentano.

    Non sempre le cose sono così lineari. Per esempio per vendere devi avere la merce.

    (si astenga a scrivere chi non ha capito che non sto prendendo le parti della Sony - non non lavoro per la Sony, no non me ne frega nulla dei loro affari - tanto per essere chiari).
    non+autenticato
  • > non sono pronte abbastanza PSP, per cui ha
    > scaglionato la vendita nel mondo

    No, non solo ha scaglionato ma vuole anche impedire che qualcuno cambi in qualsiasi modo qualsiasi decisione (vedi la storia sui codici regionali). Ergo: o fate come dico io o vi trascino in galera.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > non sono pronte abbastanza PSP, per cui ha
    > > scaglionato la vendita nel mondo
    >
    > No, non solo ha scaglionato ma vuole anche
    > impedire che qualcuno cambi in qualsiasi modo
    > qualsiasi decisione

    Tu lasci che gli altri cambino le tue decisioni o le difendi?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Non sempre le cose sono così lineari. Per esempio
    > per vendere devi avere la merce.

    Ma ricorrere alla forza legale non mi pare una gran soluzione.
    Col tempo che ci metteranno i giudici a decidere avrai comunque sballato i programmi, con l'aggiunta che ci perdi in immagine.
    2678

  • - Scritto da: gerry
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Non sempre le cose sono così lineari. Per
    > esempio
    > > per vendere devi avere la merce.
    >
    > Ma ricorrere alla forza legale non mi pare una
    > gran soluzione.

    Oddio forse no, di certo ci perdi in immagine sempre nelle cause anche se hai ragione, ma altre soluzioni?

    > Col tempo che ci metteranno i giudici a decidere
    > avrai comunque sballato i programmi, con
    > l'aggiunta che ci perdi in immagine.

    Non devi sempre ricorrere ai giudici, spesso basta minacciare di farlo.
    Con un forte contratto in mano, una schiera di avvocati e risorse infinite, puoi salvare i programmi di distribuzione con la dissuasione.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: gerry
    > > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > > Non sempre le cose sono così lineari. Per
    > > esempio
    > > > per vendere devi avere la merce.
    > >
    > > Ma ricorrere alla forza legale non mi pare una
    > > gran soluzione.
    >
    > Oddio forse no, di certo ci perdi in immagine
    > sempre nelle cause anche se hai ragione, ma altre
    > soluzioni?
    >

    preventivare problemi simili durante la progettazione?

    la psp sembra una bella console, ad occhio molto + potente del nintendo ds, saran stati cretini alla nintendo? evidentemente certe problematiche vanno tenute in conto, e spero che perdendo cause legali la sony si rassegni all'esistenza del mercato globale che tanto ci ha rotto le gonadi


    > > Col tempo che ci metteranno i giudici a decidere
    > > avrai comunque sballato i programmi, con
    > > l'aggiunta che ci perdi in immagine.
    >
    > Non devi sempre ricorrere ai giudici, spesso
    > basta minacciare di farlo.
    > Con un forte contratto in mano, una schiera di
    > avvocati e risorse infinite, puoi salvare i
    > programmi di distribuzione con la dissuasione.
    >

    ma anche no

  • - Scritto da: avvelenato

    > > Oddio forse no, di certo ci perdi in immagine
    > > sempre nelle cause anche se hai ragione, ma
    > altre
    > > soluzioni?
    > >
    >
    > preventivare problemi simili durante la
    > progettazione?

    Perche', preventivare cause legali non e' preventivare problemi?

    > > Non devi sempre ricorrere ai giudici, spesso
    > > basta minacciare di farlo.
    > > Con un forte contratto in mano, una schiera di
    > > avvocati e risorse infinite, puoi salvare i
    > > programmi di distribuzione con la dissuasione.
    > >
    >
    > ma anche no

    Ma anche si.
    non+autenticato

  • - Scritto da: manta
    > come da oggetto

    Bene adesso siamo tutti piu' contenti dopo questa stimolante e circonstanziata considerazione.
    non+autenticato

  • - Scritto da: manta
    > come da oggetto

    Perchè secondo te una volta valeva qualche cosa ? Sony sono solo prodotti consumer venduti al prezzo di prodotti di marca...


    non+autenticato
  • Sono prodotti di qualita' venduti a prezzi da giocattoliCon la lingua fuori

    - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: manta
    > > come da oggetto
    >
    > Perchè secondo te una volta valeva qualche cosa ?
    > Sony sono solo prodotti consumer venduti al
    > prezzo di prodotti di marca...
    >
    >
    non+autenticato
  • Ambrogio, un rosik drink per i signori.

    ...

    Penso che se il prodotto é di sony abbia il diritto di venderlo dove, come e quando vuole.
    A voi piacerebbe che qualcuno vi dicesse come, quando e come andare al cesso ?
    Ora tornate nella gabbia Troll
    non+autenticato
  • Ma il mercato è globale solo quando fa comodo a Sony & C.?

    Ingenuo 2001
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma il mercato è globale solo quando fa comodo a
    > Sony & C.?
    >
    Esatto.
    I signori hanno studiato Microeconomia, e quando sono arrivati alla sezione "Discriminazione monopolistica di prezzo" hanno letto: "Tenendo separati due mercati ed applicando in ognuno due prezzi diversi, dipendenti dalla domanda di ognuno dei due mercati separatamente, si realizzano extraprofitti monopolistici maggiori che se si vendesse in tutti e due i mercati lo stesso bene allo stesso prezzo, dipendente dalla domanda cumulata dei due mercati."
    Hanno letto, hanno capito, applicano.
    E cercano di spezzettare il mondo in mercati separati.
    Alcune volte li trovano già così (es. lingue diverse), altre volte l'han trovato per caso (PAL, NTSC). Dove non l'han trovato, l'han creato: DVD Region Code, Versioni Continentali (con divieto di importazioni), etc...

    Quando invece si tratta di COMPRARE, allora fanno l'inverso: comprano in tutto il mondo come fosse un solo mercato. Anzi, sapendo dalla microeconomia che i prezzi più bassi si hanno in concorrenza perfetta, vorrebbero, ad esempio, che il mercato del lavoro fosse di perfetta concorrenza.

    Arrabbiato
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Ma il mercato è globale solo quando fa comodo a
    > > Sony & C.?
    > >
    > Esatto.
    > I signori hanno studiato Microeconomia, e quando
    > sono arrivati alla sezione "Discriminazione
    > monopolistica di prezzo" hanno letto: "Tenendo
    > separati due mercati ed applicando in ognuno due
    > prezzi diversi, dipendenti dalla domanda di
    > ognuno dei due mercati separatamente, si
    > realizzano extraprofitti monopolistici maggiori
    > che se si vendesse in tutti e due i mercati lo
    > stesso bene allo stesso prezzo, dipendente dalla
    > domanda cumulata dei due mercati."
    > Hanno letto, hanno capito, applicano.
    > E cercano di spezzettare il mondo in mercati
    > separati.
    > Alcune volte li trovano già così (es. lingue
    > diverse), altre volte l'han trovato per caso
    > (PAL, NTSC). Dove non l'han trovato, l'han
    > creato: DVD Region Code, Versioni Continentali
    > (con divieto di importazioni), etc...
    >
    > Quando invece si tratta di COMPRARE, allora fanno
    > l'inverso: comprano in tutto il mondo come fosse
    > un solo mercato. Anzi, sapendo dalla
    > microeconomia che i prezzi più bassi si hanno in
    > concorrenza perfetta, vorrebbero, ad esempio, che
    > il mercato del lavoro fosse di perfetta
    > concorrenza.
    >
    > Arrabbiato

    potrebbe essere un'ottima tesi per la facoltà di economia... non trovi?

  • - Scritto da: awerellwv
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >>
    >> - Scritto da: Anonimo
    >>> Ma il mercato è globale solo quando fa comodo a
    >>> Sony & C.?
    >>>
    >> Esatto.
    >> I signori hanno studiato Microeconomia, e quando
    >> sono arrivati alla sezione "Discriminazione
    >> monopolistica di prezzo" hanno letto: "Tenendo
    >> separati due mercati ed applicando in ognuno due
    >> prezzi diversi, dipendenti dalla domanda di
    >> ognuno dei due mercati separatamente, si
    >> realizzano extraprofitti monopolistici maggiori
    >> che se si vendesse in tutti e due i mercati lo
    >> stesso bene allo stesso prezzo, dipendente dalla
    >> domanda cumulata dei due mercati."
    >> Hanno letto, hanno capito, applicano.
    >> E cercano di spezzettare il mondo in mercati
    >> separati.
    >> Alcune volte li trovano già così (es. lingue
    >> diverse), altre volte l'han trovato per caso
    >> (PAL, NTSC). Dove non l'han trovato, l'han
    >> creato: DVD Region Code, Versioni Continentali
    >> (con divieto di importazioni), etc...
    >>
    >> Quando invece si tratta di COMPRARE allora fanno
    >> l'inverso: comprano in tutto il mondo come fosse
    >> un solo mercato. Anzi, sapendo dalla
    >> microeconomia che i prezzi più bassi si hanno in
    >> concorrenza perfetta, vorrebbero, ad esempio, che
    >> il mercato del lavoro fosse di perfetta
    >> concorrenza.
    >>
    >> Arrabbiato
    >
    > potrebbe essere un'ottima tesi per la facoltà di
    > economia... non trovi?

    C'è poco da sfottere. L'economia politica non è sempre e solo uno sfizio di qualche perditempo che si diverte a elucubrare e a bocciare all'università.
    E' anche il tentativo di studiare un pezzo della realtà che ci circonda.

    Ora è chiaro che la Sony vuole imporre la sua posizione di "monopolista" o quanto meno di "impresa dominante".
    Noi poveri consumatori dobbiamo avere ed utilizzare i nostri strumenti per difenderci.
    NON E' VIETATO importare merci dal jappo o dagli USA, lo faccio PUNTO. Alla faccia della Sony.
    Spero che ciò valga anche per le medicine o il latte artificiale, che in Francia o in Germania costano la metà, etc etc etc.

    E quando studiate non pensate solo al voto dell'esame, chiedetevi perché.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo

    > Noi poveri consumatori dobbiamo avere ed
    > utilizzare i nostri strumenti per difenderci.
    > NON E' VIETATO importare merci dal jappo o dagli
    > USA, lo faccio PUNTO. Alla faccia della Sony.

    noi poveri consumatori abbiamo strumenti per difenderci ?
    vedrai che finira' come vuole Sony...come cosi' vuole qualsiasi altra , GROSSA , compagnia/associazione/ecc...ecc...
    non+autenticato
  • Giusto. Hanno inneggiato alla globalizzazione? E ora ne accettano le conseguenze.


    - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Ma il mercato è globale solo quando fa comodo a
    > > Sony & C.?
    > >
    > Esatto.
    > I signori hanno studiato Microeconomia, e quando
    > sono arrivati alla sezione "Discriminazione
    > monopolistica di prezzo" hanno letto: "Tenendo
    > separati due mercati ed applicando in ognuno due
    > prezzi diversi, dipendenti dalla domanda di
    > ognuno dei due mercati separatamente, si
    > realizzano extraprofitti monopolistici maggiori
    > che se si vendesse in tutti e due i mercati lo
    > stesso bene allo stesso prezzo, dipendente dalla
    > domanda cumulata dei due mercati."
    > Hanno letto, hanno capito, applicano.
    > E cercano di spezzettare il mondo in mercati
    > separati.
    > Alcune volte li trovano già così (es. lingue
    > diverse), altre volte l'han trovato per caso
    > (PAL, NTSC). Dove non l'han trovato, l'han
    > creato: DVD Region Code, Versioni Continentali
    > (con divieto di importazioni), etc...
    >
    > Quando invece si tratta di COMPRARE, allora fanno
    > l'inverso: comprano in tutto il mondo come fosse
    > un solo mercato. Anzi, sapendo dalla
    > microeconomia che i prezzi più bassi si hanno in
    > concorrenza perfetta, vorrebbero, ad esempio, che
    > il mercato del lavoro fosse di perfetta
    > concorrenza.
    >
    > Arrabbiato