Nvidia accelera il video HD su Windows

Grazie ad un piccolo aggiornamento gli utenti di Windows potranno sfruttare il motore delle schede grafiche GeForce 6 per accelerare il video HD in formato WMV

Nvidia ha annunciato un aggiornamento software che permetterà tramite Microsoft Windows Media Player 10 e le schede GeForce 6 di abilitare la decodifica dei file WMV ad alta definizione. L'update coinvolgerà Nvidia PureVideo, e grazie allo sviluppo di Microsoft sfrutterà le sinergie fra l'hardware e il software. In pratica il decoding alleggerirà il lavoro della CPU spostando una buona parte dell'elaborazione sulla GPU di Nvidia. Il guadagno prestazionale dovrebbe essere di circa il 40%, secondo l'azienda statunitense, sufficiente per migliorare sensibilmente la riproduzione di filmati su display LCD e CRT.

Rispetto ad altre soluzioni hardware che hanno limitazioni nel gestire il decoding MPEG, la Nvidia GeForce 6 è totalmente programmabile e quindi può migliorare la gestione del processing. Ad esempio mentre la GPU è impegnata nella riproduzione ad alta risoluzione, la CPU può tranquillamente occuparsi di altre operazioni senza problemi. Insomma, almeno sulla carta si potrebbe disporre di un vero multi-tasking multimediale.

Secondo Microsoft, però, per aggiornare Microsoft Windows Media Player 10 con il WMV-HD decoder bisognerà disporre di una scheda video compatibile e istallare la hotfix 891122. I contenuti video dovranno essere in formato WMV-HD (720p e 1080p) con un frame rate massimo di 30 fps.
Dario d'Elia