Unidata passa ad ADSL2

La nuova tecnologia potrà consentire una moltiplicazione della banda disponibile. Si parte da Roma

Roma - Collegamenti ADSL con punte di velocità a 24 Mbit per servizi di telefonia voip e connettività internet sono le prestazioni dichiarate per la nuova proposta di Unidata. L'operatore annuncia infatti l'introduzione del suo nuovo servizio ADSL2+ per dare ai suoi utenti una serie di servizi avanzati ultraveloci di telefonia, videocomunicazione, internet tv e video on demand.

ADSL 2+ consiste in pratica in un servizio di connettività a banda larga, molto più veloce della tradizionale ADSL in quanto apporta un significativo aumento delle prestazioni e di quantità servizi potenzialmente erogabili. "Infatti - spiega l'azienda - mentre l'ADSL attuale consente velocità massime di alcuni Megabit al secondo, secondo Unidata ADSL2+ arriva ad un picco di 24 Mbit in download, con una media di 10-15 Mbit/s. L'upload può invece raggiungere i 2 Mbit".

Simili prestazioni ingolosiranno senz'altro cinefili e musicofili, ma anche nel campo dei servizi aziendali una banda di simile portata consente un notevole ampliamento delle possibilità di collegamento e una migliore qualità dei servizi di telefonia (la velocità di download supera, ad esempio, la velocità di alcune lan obsolete, tuttora operative).
Come noto, ADSL viaggia sui tradizionali cablaggi telefonici in rame, come l'ADSL ordinaria, e non necessita quindi della stesura della fibra ottica.

"All'aumento della banda - afferma l'azienda - si affianca inoltre il beneficio di poter tollerare una distanza dalla centrale telefonica superiore a quella prevista per l'ADSL (con il vantaggio di poter erogare il servizio agli utenti più geograficamente svantaggiati, che prima non potevano fruire di connettività a banda larga)".

La prima città a beneficiare di questi nuovi servizi, con un'offerta integrata di servizi di telefonia voip e connettività internet, sarà Roma: il target di riferimento saranno sia la clientela residenziale, sia quella business, che potranno accedere a varie soluzioni per servizi che, non prevedendo il pagamento di canoni verso altri operatori, vedranno Unidata si propone come unico interlocutore nei confronti dei propri clienti.

L'offerta parte da un gradino iniziale, che consiste in una inea telefonica e una connessione ADSL 2+ da 8 Mbit al prezzo di 40 euro mensili, fino ad arrivare all'offerta da 90 euro mensili per due linee telefoniche e una connessione da 16 Mbit. Ma Unidata annuncia che a queste offerte, che sulla carta fanno ben sperare sull'evoluzione delle possibilità di collegamento a banda larga, affiancherà altre promozioni e soluzioni.

Dario Bonacina
TAG: voip