Siemens fuori dai cellulari

Li gira a BenQ, che potrà utilizzare a lungo il marchio del colosso tedesco e le sue tecnologie. Siemens continuerà comunque ad appoggiare le attività del nuovo partner

Londra - Ha sollevato grande attenzione la conferma da parte di Siemens dei rumors che da tempo circolavano sulla stampa specializzata: a caccia di un partner a cui cedere le proprie attività nel settore della telefonia mobile, Siemens ha trovato la soluzione in BenQ.

Il produttore taiwanese non solo potrà sfruttare una partnership che la proietta sia nel mondo dei telefonini che in quello dei cordless, dove Siemens è leader, ma anche il marchio stesso del colosso germanico, che potrà utilizzare per 18 mesi e che, per cinque anni dopo quella scadenza, potrà comunque sfruttare per presentare cellulari "co-branded" BenQ-Siemens. Il marchio è cosa essenziale: Siemens non solo è considerato oggi il quinto produttore di cellulari ma il suo marchio è considerato il 39esimo più noto nelle classifiche internazionali di popolarità dei brand industriali.

Siemens ha confermato che BenQ rileverà le due unità produttive dell'azienda, quella tedesca di Kamp-Lintfort e quella brasiliana di Manaus. I suoi diretti concorrenti saranno di certo LG e Sony-Ericsson che BenQ potrà sfidare sfruttando l'importante rete di vendita Siemens, un grosso portfolio di tecnologie e brevetti, nonché i suoi dirigenti: tutti i seimila dipendenti Siemens del settore mobile saranno integrati in BenQ che, stando agli accordi, non ha intenzione di trasformare la struttura produttiva.
La scelta dell'azienda tedesca di vendere ad una società asiatica non sorprende gli analisti: da tempo registra perdite nel settore della telefonia mobile attribuite al costante calo dei margini di profitto.

Sul piano tecnico la cessione sarà definita il prossimo ottobre, quando Siemens acquisterà 50 milioni di euro in titoli BenQ e con 250 milioni di euro contribuirà a sostenere le attività nel comparto mobile del suo nuovo partner.
TAG: 
20 Commenti alla Notizia Siemens fuori dai cellulari
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)