DVD, la fine di un software

L'autore del celebre DVD Decrypter ha annunciato la dismissione del software e del sito corrispondente, e consiglia a mirror e simpatizzanti di rimuovere tutto. A qualcuno quel decrypting non piace

Los Angeles (USA) - "Lo scorso giovedì mi è stata recapitata una diffida" e "ora sono qui ad avvertirvi che l'ultimo download di DVD Decrypter che avete fatto è l'ultimo che farete mai". Così ha annunciato la dismissione del proprio software l'autore di un programma molto noto e consigliato da altri celebri programmi di settore come DVD Shrink. DVD Decrypter, ha spiegato l'autore, è arrivato al capolinea.

In un post pubblicato su CdFreaks dallo sviluppatore, lightning uk!, si legge: "Speravo che questo giorno non arrivasse mai, ed è invece giunto (...) A causa di una legge modificata nell'ottobre del 2003, bypassare le protezioni sulla copia non è permesso". Il riferimento dello sviluppatore è al progressivo inasprimento delle normative sul copyright e il diritto d'autore negli USA e all'applicazione sempre più ampia che negli anni ha avuto il Digital Millennium Copyright Act (DMCA), normativa assai criticata che ha giustificato l'apertura di numerosi procedimenti giudiziari e l'instaurarsi di una giurisprudenza decisamente restrittiva nei confronti dello sviluppo di software, della ricerca e persino dell'assistenza tecnica.

DVD Decrypter è un software pensato sostanzialmente per consentire di copiare i DVD sull'hard disk e di farne una copia, anche convertendo i contenuti in altri formati. In regime di diritto alla copia privata questo non dovrebbe costituire un problema, se non fosse che proprio il DMCA, pur prevedendo tale diritto, stabilisce l'illegalità di qualsiasi strumento che possa aggirare le tecnologie di protezione.
"Una certa azienda - scrive l'autore del software - ha deciso che non le piace quello che faccio e mi sono venuti dietro come un branco di lupi. Non ho scelta se non dismettere DVD Decrypter". "Da questo momento in poi - continua - non posso più fornire alcuna assistenza a gente che potrebbe violare i diritti di una certa azienda: quindi non più email, non più post sui forum, più niente, fine della storia".

Sebbene non lo dica esplicitamente, per evitare pesanti conseguenze giudiziarie l'autore ha anche sottolineato come chiunque oggi disponga del software dovrebbe evitare di usarlo: "Ciò che voglio dire è che tutti voi dovreste astenervi dall'usare quel software per rispetto dei diritti di quell'azienda". Allo stesso modo "chiunque pubblichi DVD Decrypter è avvisato di cessare immediatamente questa attività. Non credo che si fermeranno a me".

Il sito ufficiale del software, dvddecrypter.com, è offline da diversi giorni (sebbene Google ne mantenga traccia in cache qui) e secondo lo sviluppatore passerà ufficialmente nelle mani della società che lo ha diffidato dal continuare nella sua attività già nelle prossime ore. Non c'è dubbio, comunque, che sui circuiti del peer-to-peer se non proprio su web DVD Decrypter potrà circolare ancora per lungo tempo, così come le numerose alternative tuttora disponibili.
100 Commenti alla Notizia DVD, la fine di un software
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 26 discussioni)