Fastweb vara la Carta dei Servizi

L'operatore ha sfruttato la collaborazione delle associazioni del consumo e ora promette più trasparenza e più diritti. Almeno sulla Carta

Roma - "Una Carta che afferma i diritti di informazione, prevede risarcimenti e procedure conciliative con le associazioni consumatori in caso di contenzioso". Così Adiconsum ha salutato il varo da parte di Fastweb della nuova Carta dei Servizi pensata per innovare e rendere più semplice e trasparente il rapporto dell'operatore con i propri clienti.

Alla realizzazione della Carta, che coinvolge Fastweb, Fastweb Mediterranea, e.BisMedia e RaiClick, hanno collaborato, oltre alla già citata Adiconsum, anche Movimento Difesa del Cittadino e Codacons.

"Tramite un unico contratto ed un'unica Carta dei Servizi - si legge in una nota diffusa dall'azienda - Fastweb e le aziende del gruppo disciplinano in modo organico tutti i servizi offerti ai propri clienti". In particolare, segnalano i consumatori, è stato istituito un canale privilegiato per i rapporti con le associazioni del consumo, il miglioramento e il potenziamento dei call center, la linea telefonica gratuita in caso di rientro a Telecom.
Secondo Fastweb, molteplici sono i vantaggi per gli utenti, caratteristiche di un rapporto che secondo le associazioni del consumo, e di certo non solo loro, dovrebbero essere comuni a tutti gli operatori di un settore complesso e dinamico come quello della telefonia e della connettività. In particolare:
- facilità di consultazione dei documenti contrattuali
- facilità nell'acquisto e nella disdetta dei servizi offerti dalle società del gruppo
- Customer Care unificati
- una sola fattura per più servizi
- possibilità di risolvere presso i CORECOM e le Camere di Commercio i contenziosi in materia sia TLC sia TV.

"Entro settembre 2005 - ha fatto sapere l'azienda - verrà attivata sul sito Fastweb un'area dedicata alle associazioni che integrerà il numero telefonico dedicato già esistente, finalizzata a migliorare la comprensione delle offerte"

L'azienda, accogliendo le indicazioni del dipartimento "Vigilanza e Controllo" dell'Autorità TLC, ha integrato nella Carta "parametri qualitativi - afferma l'operatore - che consentono al cliente di effettuare comparazioni sulla qualità dei servizi offerti".

Secondo Adiconsum, Fastweb dovrà impegnarsi maggiormente anche "nell'informazione resa all'atto della promozione del prodotto Fastweb, che data la sua complessità, è a volte proposto con superficialità, e l'attivazione di una conciliazione on-line che velocizzi la risoluzione dei contenziosi". Le associazioni del consumo si sono poi rivolte agli utenti, affinché quando scelgono un servizio o prodotto telefonico verifichino anche "gli eventuali strumenti di cui dispone l'azienda per tutelare i diritti dei consumatori".
40 Commenti alla Notizia Fastweb vara la Carta dei Servizi
Ordina
  • se c'è un operatore che ha sempre fatto offerte poco chiare è fastweb...
    dalla connessione internet nattata alla TV spacciata per digitale terrestre, alla fibra promessa e mai arrivata e ora ci propinano questa carta... un po' tardino, l'onestà è un'altra cosa.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > se c'è un operatore che ha sempre fatto offerte
    > poco chiare è fastweb...
    > dalla connessione internet nattata alla TV
    > spacciata per digitale terrestre, alla fibra
    > promessa e mai arrivata e ora ci propinano questa
    > carta... un po' tardino, l'onestà è un'altra
    > cosa.

    Trovami un'azienda di telecomunicazioni trasparente al 100% e ti offro la cena.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > se c'è un operatore che ha sempre fatto offerte
    > poco chiare è fastweb...

    Oh, Mein Gott! Solo Fastweb?

    > dalla connessione internet nattata

    Non mi pare che sia mai stato un segreto, anzi.

    > alla TV spacciata per digitale terrestre,

    Se l'avessero spacciata per DDT, avrebbero proposto anche la videostation con il contributo statale. A me non e' mai stata fatta alcuna offerta in tal senso.

    > alla fibra promessa e mai arrivata

    Vedo che non sai leggere. Hanno sempre detto "quando arrivera' nella tua zona, te la daremo senza sovrapprezzo". Non hanno mai detto "domani arriva e te la diamo". C'e' nella tua zona? No? Allora non ricadi nel primo punto. Fidati che cablare con fibra ottica costa assai meno che in rame. Sono le altre insfrastrutture ottiche che costano di piu' (ma solo perche' hanno meno mercato, non per altro). Quando una zona potra' passare alla fibra, saranno anche loro ben contenti di metterla ovunque.

    > e ora ci propinano questa carta... un po' tardino,
    > l'onestà è un'altra cosa.

    Quella di Telecom? Quella di Wind? Quelli che ti segano una linea senza motivazioni e per riaverla pretenderebbero che tu paghi una nuova attivazione?

    Bah! ... se questa e' onesta'...


  • In particolare costano i catalyst condominiali e ce ne va uno per ogni condominio da cablare. Indi per cui ho hanno un adeguato numero di potenziali clienti in uno stabile oppure non lo cablano. A parte che poi gli costa pure fare gli scavi, però almeno quelli non li devi alimentare 24 ore si 24. E il catalyst per quanto poco consumi non lo pui mai spegnere.
    non+autenticato

  • - Scritto da: teddybear
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > Se l'avessero spacciata per DDT, avrebbero
    > proposto anche la videostation con il contributo
    > statale. A me non e' mai stata fatta alcuna
    > offerta in tal senso.
    >
    Ma è proprio quello che hanno fatto.. non sei molto informatoSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Ma è proprio quello che hanno fatto.. non sei
    > molto informatoSorride

    Ripeto quello che ho scritto:
    "A me non e' mai stata fatta alcuna offerta in tal senso."
    E sul sito non c'e' mai stato scritto nulla.
    Punto.

    Come ho scritto in un altro messaggio, una operatrice Wind mi ha proposto una ADSL sullo stesso cavo fisico di una ISDN, ma questo non significa che si puo' fare, ne che l'azienda ha mai tentato di farlo.

  • - Scritto da: teddybear
    > Se l'avessero spacciata per DDT, avrebbero
    > proposto anche la videostation con il contributo
    > statale. A me non e' mai stata fatta alcuna
    > offerta in tal senso.
    >

    Eh ma te mi sa che vivi su un pero.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Eh ma te mi sa che vivi su un pero.

    Non vivo su nessun albero, bensi' in un condominio. Ed a tutte le famiglie che vivono nella unita' residenziale nessuno ha mai fatto una offerta in tal senso.
  • non per difenderli, la connessione internet nattata fa schifo ...... ma la TV è uno spettacolo...cacchio dovesti essere felice che non assomiglia al digitale terrestre .. è molto meglio .... la Fibra? .... si l'hnno promessa .... e non è arrivata ..... ma cerca di vedere lungo .... secondo te si può cablare in fibra tutta l'italia in un giorno?
    costa circa 300 euro al metro ....
    fai due conti
    non+autenticato
  • Ciao ragazzi,
    ieri ho parlato con un distributore siciliano di Fastweb ed ha confermato che i servizi saranno ADSL o SADSL o HADSL correlate con le linee voce. Niente fibra, almeno per Catania. Probabilmente non si avrà mai la fibra a Catania.... non so nelle altre città.. Comunque propongono HDSL a 2-4-8 Mbit e ADSL fino a 6Mb.

    I servizi in Sicilia partiranno da fine Giugno, inizi di Settembre e sono rivolti perlopiù ad aziende. Per la parte condominiale punteranno sulla 6 Mbit per avere la televisione con Sky garantita almeno con 4 Mbit.


    Ciaooo
    non+autenticato
  • [Promotion]
    - Scritto da: Anonimo
    > Ciao ragazzi,
    > ieri ho parlato con un distributore siciliano di
    > Fastweb ed ha confermato che i servizi saranno
    > ADSL o SADSL o HADSL correlate con le linee voce.
    > Niente fibra, almeno per Catania. Probabilmente
    > non si avrà mai la fibra a Catania.... non so
    > nelle altre città.. Comunque propongono HDSL a
    > 2-4-8 Mbit e ADSL fino a 6Mb.
    >
    > I servizi in Sicilia partiranno da fine Giugno,
    > inizi di Settembre e sono rivolti perlopiù ad
    > aziende. Per la parte condominiale punteranno
    > sulla 6 Mbit per avere la televisione con Sky
    > garantita almeno con 4 Mbit.
    >
    >
    > Ciaooo

    [/Promotion]
    non+autenticato
  • ma tu sei sicuro vero?

    Stanno cablando Catania, però io ho visto che stanno mettendo le fibre ottiche, e poi c'e' scritto anche nei cartelli dei lavori.
    non+autenticato
  • Sì ma eventualmente la fibra è solo per i contratti business aziendali.
    Le nuove città raggiunte da Fastweb vengono coperte solo in DSL per i residenziali.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sì ma eventualmente la fibra è solo per i
    > contratti business aziendali.
    > Le nuove città raggiunte da Fastweb vengono
    > coperte solo in DSL per i residenziali.

    cavolate... la fibra ci sarà e sarà sia per business che per residenziali, anche se al momento con copertura mooolto limitata. Fidatevi.... sono molto ben informato in materia Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > cavolate... la fibra ci sarà e sarà sia per
    > business che per residenziali, anche se al
    > momento con copertura mooolto limitata.
    > Fidatevi.... sono molto ben informato in materia
    > Occhiolino

    Mah... Le tue informazioni sono valide anche per il resto d'Italia, comunque?
    non+autenticato
  • A quanto so la fibra ai residenziali la portano (quando la portano) solo a chi è in un edificio già cablato e semplicemente non l'ha ancora in casa sua. Di cablare nuovi palazzi non se ne parla.

    Il cablaggio in fibra è limitato alle centraline telecom cui convergerà il traffico DSL fastweb (che viaggia su doppino telecom fino alla centrale) e dove verrà dirottato sulla rete in fibra fastweb (quella che stanno appunto mettendo).

    Ti dico questo per sconfessare le tue "voci informate" visto che nemmeno più a Milano ti mettono fibra se non sei in un palazzo cablato. Se poi a qualcuno la danno per strane convergenze astrali è un altro discorso, ma fidati che non è affatto la norma. Almeno non lo è più da almeno un anno e mezzo o poco più.
    non+autenticato
  • Spero che ora, con la carta dei servizi, agli utenti futuri vengano garantiti i diritti minimi, come avere indietro ciò che è stato versato in eccesso.
    Io ho dovuto rivolgermi ad un' importante testata nazionale specialistica per avere indietro i soldi ingiustamente pagati (dopo circa sei mesi e neanche tutti); il fatto che io avessi ragione era evidente al punto che sarebbe bastato il call center per risolverlo, ma tant' è...
    Inoltre qualche giorno fa mi hanno pure chiamato per dirmi di restituire l' hag! Inutile dire che la cosa è già avvenuta mesi fa...
    Sulla qualità del servizio dal punto di vista tecnico niente da dire: in un anno e mezzo nessuna interruzione e qualità della connessione ottima in adsl (la fibra non l' ho mai avuta)
    non+autenticato
  • Già, finalmente.
    Speriamo poi che uniformino anche il call center, giusto perchè quando uno chiama riceva delle risposte almeno identiche.
    Speriamo anche che riescano ad imparare a leggere le raccomandate e i fax, giusto perchè uno non si ritrovi con il contratto inesistente senza averne fatto richiesta.
    Speriamo anche che velocizzino le loro procedure interne, giusto perchè uno possa riavere la propria linea impropriamente "eliminata" senza aspettare giorni (e perdendo soldi).
    Possono scrivere anche chili o chilometri di carta, ma personalmente (vista l'esperienza di un mio cliente) non mi affiderei a questa azienda.
    Dacchè se ne possa aver da ridire, telecom (nel bene o nel male) è uno dei pochi operatori che lavora meno peggio degli altri con cui ho avuto a che fare, almeno per il reparto wholesale assurance e provisioning.
    Carta dei servizi.....è quella che si mette nei bagni?

    CiauzOcchiolino

    Aran Banjo


  • - Scritto da: AranBanjo
    > Carta dei servizi.....è quella che si mette nei
    > bagni?

    La carta serve a poco se non c'è una seria organizzazione alle spalle.
    Io è da un po' di tempo che non vado nella myfastpage perché mi fa venire i brividi vedere quel sito.
    non+autenticato

  • Visti i problemi (non ultimo il fatto che gli HAG
    vanno resettati un giorno si e l'altro pure)
    Fastweb ha fatto proprio bene a fare questa
    mossa. Calmera' un poco gli animi dei rivoltosi.
    Non per altro, ma essere i piu' veloci in italia
    non basta (specie considerando le velocita'
    che si raggiungono all'estero...Adsl da 20MBit solo
    in Francia). A parte l'ip pubblico (che è un falso
    problema) bisogna che le cose funzionino h24.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Non per altro, ma essere i piu' veloci in italia
    > non basta (specie considerando le velocita'
    > che si raggiungono all'estero...Adsl da 20MBit
    > solo
    > in Francia).

    Beh in teoria Fastweb dovrebbe portare più upload, ma che voi che siete nell'ambiente che sappiate è mai stata ampliata negli ultimi 2 anni la copertura con fibra?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Non per altro, ma essere i piu' veloci in
    > italia
    > > non basta (specie considerando le velocita'
    > > che si raggiungono all'estero...Adsl da 20MBit
    > > solo
    > > in Francia).
    >
    > Beh in teoria Fastweb dovrebbe portare più
    > upload, ma che voi che siete nell'ambiente che
    > sappiate è mai stata ampliata negli ultimi 2 anni
    > la copertura con fibra?

    Adesso vanno avanti con l'adsl. Comunque della banda in upload non me ne frega un fico secco. Che diano l'ip pubblico!
    O almeno, se uno vuole solo l'ip privato se lo tenga, ma almeno diano la possibilità di avere un contratto, a chi lo desidera, con ip pubblico e banda in upload limitato.
    Tanto è solo per questo che non danno l'ip pubblico, perché temeno che uno poi si faccia l'hosting in casa, ma se limitano la banda verso gli esterni il problema non sussiste. Quindi se uno non ha bisogno di banda in upload che gli diano un'opzione di contratto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Visti i problemi (non ultimo il fatto che gli HAG
    > vanno resettati un giorno si e l'altro pure)

    Ma quando mai?
    Ce l'ho da due anni, due mesi e qualche giorno. E l'unica volta che e' stato staccato dalla corrente elettrica e' stato durante il grande black out dell'agosto 2003. Per il resto mai nulla. Ci ho attaccato tre cavi di rete, un cavetto telefonico e mi sono dimenticato di averlo.
    Mai un reset, mai un cambio di IP o altro...

    Bah, sinceramente tutti questi problemi di FW non riesco davvero a vederli.

  • - Scritto da: teddybear
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > Visti i problemi (non ultimo il fatto che gli
    > HAG
    > > vanno resettati un giorno si e l'altro pure)
    >
    > Ma quando mai?
    > Ce l'ho da due anni, due mesi e qualche giorno. E
    > l'unica volta che e' stato staccato dalla
    > corrente elettrica e' stato durante il grande
    > black out dell'agosto 2003. Per il resto mai
    > nulla. Ci ho attaccato tre cavi di rete, un
    > cavetto telefonico e mi sono dimenticato di
    > averlo.
    > Mai un reset, mai un cambio di IP o altro...
    >
    > Bah, sinceramente tutti questi problemi di FW non
    > riesco davvero a vederli.

    Non mi sembra un bel ragionamento, neanche io ho mai avuto problemi in 4 anni. Però il fatto che a te vada tutto bene non vuol dire che sia così anche per lui.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Non mi sembra un bel ragionamento, neanche io ho
    > mai avuto problemi in 4 anni. Però il fatto che a
    > te vada tutto bene non vuol dire che sia così
    > anche per lui.

    Allora e' la base del suo ragionamento ad essere errata.
    Lui dice "gli hag vanno resettati un giorno si e l'altro pure".
    Non "il mio hag".
    Io ho un hag, e non va resettato.
    Quindi il fatto che a lui vada tutto male, non significa che sia cosi' per tutti.
    E ti assicuro che dove vivo io, praticamente nessuno usa telecom (su 150 famiglie del complesso residenziale, una sola non ha fastweb. Ma non ha neanche telecom).
    Ed all'ultima riunione condominiale, erano presenti su richiesta, un commerciale ed un tecnico FW, ed a loro precisa domanda, NESSUNO ha avuto lamentele di sorta.

  • - Scritto da: Anonimo
    > in Francia). A parte l'ip pubblico (che è un
    > falso
    > problema) bisogna che le cose funzionino h24.

    Sarà un falso problema per te che non ragioni in un'ottica futura.
    non+autenticato
  • Io credo proprio che sia giusto comunicare anche quando le cose vanno bene.... Io ho fastweb e anche parecchi miei parenti, amici, e colleghi, e ne parliamo tutti molto bene, sugli HAG poi nulla da dire sembre funzionanti e perfetti. senza parlare dei 6Mbit ADSL (effettivi) sul download.

    Certo un po mi rode che mia mamma abbia la fibra e 10Mbit/s................
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Certo un po mi rode che mia mamma abbia la fibra
    > e 10Mbit/s................

    Poi dicono che la gente rimane più a lungo a casa con i genitori ... certo almeno non si rischia una misera adslOcchiolinoCon la lingua fuori

  • - Scritto da: Anonimo
    > Io credo proprio che sia giusto comunicare anche
    > quando le cose vanno bene.... Io ho fastweb e
    > anche parecchi miei parenti, amici, e colleghi, e
    > ne parliamo tutti molto bene, sugli HAG poi nulla
    > da dire sembre funzionanti e perfetti. senza
    > parlare dei 6Mbit ADSL (effettivi) sul download.

    Questo comunque non ha niente a che fare con il discorso dell'ip pubblico.
    Il fatto che un grosso provider abbia creato una NAT per i suoi client è una scelta sbagliata. Ed è un esempio che va criticato perché anti etico e va contro la filosofia di Internet.
    Se un domani altri provider creassero anche loro una NAT tu e i tuoi amici cambiereste idea. Perché far comunicare NAT diverse è un macello.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Se un domani altri provider creassero anche loro
    > una NAT tu e i tuoi amici cambiereste idea.
    > Perché far comunicare NAT diverse è un macello.

    Perche' tu pensi che con Telecom, Tiscali, Wind o chi per esso in realta' tu non sei sotto NAT?

    Oh, beata ignoranza.

    E poi... un macello... uhm.
    Il macello e' quando il NAT e' fatto con il fondoschiena. Se e' fatto come si deve, non te ne accorgi neanche.

    NAT o non NAT, non e' questa la differenza. Al limite, ma proprio al limite, potresti avere problemi a non avere un IP pubblico.
    Ma visto e considerato che in genere in qualsiasi azienda i vari client non hanno un IP pubblico e di solito tutti fanno quello che devono fare senza problemi, non vedo perche' non lo puoi fare anche a casa.
    Ah... vuoi avere un server visibile dalla rete? Beh, non e' certo una connessione domestica che ti puo' aiutare a fare questo. Ci sono connessioni studiate per questo.
  • Ma di questa carta non avevano già parlato tempo fa?

    Da un film di totò:
    Ufficiale SS: "Io afere carrta pianca!"
    Totò: "E ci si pulisca il c...!"
    non+autenticato
  • Evidentemente ne sentono il bisogno.

    Ovvero sanno che i loro utenti sono ancora insoddisfatti e credono di illuderli con la carta in merito alla sostanza che resterà immutata.

    Se solo pensassero che i clienti che hanno accettano di pagare di più perché sono più esigenti della massa e con questa non sempre si confondono (filesharing) avrebbero ottime possibiltà di trattenere l'utenza migliore, ovvero quella che spende, perché finalmente soddisfatta.
    non+autenticato
  • E l'ip pubblico a ore ?

    Che due gonadi.
    Perplesso
    non+autenticato