Telecom: ADSL senza voce più costosa

L'incumbent annuncia un canone mensile molto elevato che intende chiedere ai provider per l'attivazione e la manutenzione delle linee. Per garantirsi una rendita anche sulle linee Telecom-free

Roma - Risolti i problemi tecnici legati alle linee ADSL senza fonia, era rimasta in sospeso la questione dei costi, ma ecco arrivare da Telecom un canone specifico: dal 10 luglio 2005, le linee ADSL vendute all'ingrosso da Telecom avranno un canone mensile di 10,73 euro + IVA.

È proprio Telecom a renderlo noto, in un comunicato pubblicato nel suo portale wholesale. Si tratta naturalmente di una proposta perché, come noto, queste novità tariffarie devono essere vagliate dall'Autorità TLC.

La scelta dell'incumbent si traduce, evidentemente, in un aggravio per gli operatori, che si vedranno costretti a rifatturare ai propri utenti il costo del canone, decisamente elevato se confrontato con quello delle linee "tradizionali" (la differenza del costo all'ingrosso è di circa il 10%).
Un altro nodo fondamentale della richiesta Telecom è la sua retroattività: tutti i contratti fin qui stipulati per l'ADSL senza linea voce nella visione dell'incumbent dovrebbero ricadere nelle nuove tariffe.

Telecom motiva questa scelta evidenziando che il canone è necessario alla copertura dei costi di impianto e manutenzione delle linee. Decisione corretta, in linea di principio, e già più volte ribadita anche a Punto Informatico: ciò nonostante è una decisione che senz'altro susciterà proteste da parte di provider e operatori alternativi, visto che il nuovo canone "solo dati" ricorda molto ma molto da vicino l'attuale canone Telecom "fonia e dati".

Tutto ciò avviene in un momento in cui è in crescita l'utilizzo della tecnologia VoIP e in cui il volume delle chiamate su internet sta aumentando di pari passo con una crescente domanda da parte di aziende e privati: il VoIP viene sempre più visto come la "via di fuga" preferenziale rispetto ai tradizionali servizi di telefonia, settore dominato da Telecom. Oltre alla straripante presenza di Skype, che consente di effettuare chiamate gratuite su internet agli utenti del proprio client, e a basso costo verso telefonia fissa e mobile, oltre agli operatori VoIP-oriented come Parla.it o Tiscali.it, sul mercato ora iniziano a muoversi anche le grandi net companies, da Yahoo a MSN, interessate soprattutto e legare il VoIP all'instant messaging.

Dario Bonacina
57 Commenti alla Notizia Telecom: ADSL senza voce più costosa
Ordina
  • Ormai mi sembra chiaro. Solo in un paese governato dalla mafia come l'italia vengono ancora tollerate azioni simili nei confronti del cittadino!
    non+autenticato
  • Circa un'ora fa i tecnici telecom mi hanno ultimato l'installazione di un doppino aggiuntivo per adsl, dopo 5 MESI di attesa, dovuta all'ostruzionismo di telecom, che -ripeto- per 5 lunghi mesi ha automaticamente e immotivatamente rifiutato la richiesta di attivazione.

    Il doppino è stato posato perché sulla mia linea voce non è possibile avere ADSL, per via di un Multiplex di Telecom che, invece di fare manutenzione seria e aggiornare la rete, in modo da soddisfare le nuove richieste dei clienti, mette dei "tappulli" (come diciamo qui a Genova).

    A questo punto dopo tutto quello che ho dovuto sopportare per colpa del nostro (ex)monopolista, che nel mio caso si trova ben 2 volte in torto, mi sento veramente preso in giro...

    Non ho intenzione di pagare questo canone, visto che avrei volentieri attivato ADSL sulla linea voce, se questo fosse stato possibile...

    E' l'ora di finirla di prendere per il ... gli utenti!!!!
    non+autenticato
  • Se hai un regolare contratto con telecom per il duplex, sul quale paghi il canone, e come succede per esempio per chi ha già la linea ISDN che si vede installare un nuovo doppino solo per ADSL, sarebbe una follia (neanche una truffa) far pagare un centesimo di più di quello che già paghi. Quindi, secondo me, nel tuo caso puoi stare più che tranquillo, il problema è per chi l'ADSL l'ha richiesto e ottenuto da un altro operatore senza avere la linea telefonica e pagare il canone a Telecom.
  • io invece credo che la telecom abbia veramente degli ottimi tecnici e che sono gli unici tecnici di telefonia veramente capaci di risolvere determinati problemi
    non+autenticato
  • Io ho appena attivato un adsl Telvia senza voce e ho dovuto aspettare 2 mesi, e ora... questo!!!Arrabbiato
    Tra l' altro, i tecnici Telecom che mi hanno installato il doppino mi hanno detto che oggi nessuno vuole fare più servizio tecnico.. vogliono tutti stare in centrale!!!
    Qua ci dobbiamo organizzare per vedere di fare una protesta SERIA E ATTIVA affinchè sta mafia (perchè questo è Telecom, senza che qualcuno si offenda!!).
    Con questo non voglio dire che gli altri operatori sono dei santi, anche loro devono mettersi in linea con gli standard europei, ma se Telecom continua così la vedo dura!!!Arrabbiato
    Inoltre quello che mi fa incazzare è che gli italiani aspettano che gli venga tolto pure il piatto dove mangiano, mentre in altri paesi la gente è molto più seria!!!
    SVEGLIATEVI!!!!!!!!!!!!!

                                                                -By Harlock-
  • - Scritto da: Harlock75

    > Qua ci dobbiamo organizzare per vedere di fare
    > una protesta SERIA E ATTIVA affinchè sta mafia
    > (perchè questo è Telecom, senza che qualcuno si
    > offenda!!).

    Attento, la mafia potrebbe sentirsi offesa!A bocca aperta
    non+autenticato
  • Ank'io l'ho fatta con telvia e ho dovuto aspettare quasi 3 mesi!Sono daccordo con te sulla questione....bisogna trovare ed applicare forme di protesta dure ed efficace per arginare lo strapotere e l'arroganza della telecom.Tu ti trovi bene con telvia,di dove 6?Ciao
    non+autenticato
  • Il grosso errore compiuto (come al solito) dai politici è stato quello di privatizzare (alias svendere) la rete telefonica statale per poter pareggiare rapidamente i bilanci.
    Ora l'intera rete nazionale è di proprietà di un'unica azienda (Telecom Italia) il che vuol dire che, paradossalmente, se la Telecom fallisse e nessuno la rilevasse l'Italia rimarrebbe priva di una rete di TLC, roba da repubblica delle banane.
    Nei paesi europei con cui l'Italia ama tanto confrontarsi e dai quali i politici copiano solo le leggi più controverse la situazione del settore TLC è ben diversa:
    la rete telefonica è statale, mentre gli operatori si spartiscono solo l'ultimo miglio.
    E il canone si paga? Dipende dalle politiche dell'operatore. Ovviamente ogni operatore versa allo stato, in misura proporzionale, dei contributi per la manutenzione della rete, stà poi ad ogni operatore scegliere se farlo pagare interamente ai propri clienti, farlo pagare in misura ridotta o non farlo pagare per nulla. Un operatore che applicasse le politiche economiche di telecom (15euro al mese di canone, 10cent/min per interurbane, tasse, servizi a pagamento mai richiesti) avrebbe un parco utenti pari a 0 (ZERO). Questa è VERA concorrenza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Ora l'intera rete nazionale è di proprietà di
    > un'unica azienda (Telecom Italia) il che vuol
    > dire che, paradossalmente, se la Telecom fallisse
    > e nessuno la rilevasse l'Italia rimarrebbe priva
    > di una rete di TLC, roba da repubblica delle
    > banane.

    Beh penso che tornerebbe allo stato in realtà, infatti aspetto impaziente che fallisca e Provera finisca in galera (seconda speranza che non si avvererà mai, purtroppoTriste )
    non+autenticato
  • la telecom nn fallirà mai, cmq il canone che pago io è di 24 euro!
    non+autenticato
  • Telecom vive di rendita, non del fatto di essere una azienda vero motore di sviluppo per l'Italia, per permettere che tutti combattano ad armi pari, va privata dell'ultimo miglio.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Telecom vive di rendita, non del fatto di essere
    > una azienda vero motore di sviluppo per l'Italia,
    > per permettere che tutti combattano ad armi pari,
    > va privata dell'ultimo miglio.

    Telecom andrebbe privata dell'intera rete, non solo dell'ultimo miglio. Sarà poi il cliente a decidere se tenere l'ultimo miglio con telecom o con gli altri operatori (credo però che il 100% opterebbe per la seconda opzione)Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Telecom vive di rendita, non del fatto di essere
    > una azienda vero motore di sviluppo per l'Italia,
    > per permettere che tutti combattano ad armi pari,
    > va privata dell'ultimo miglio.

    No, non è possibile. Ficoso
    non+autenticato
  • L' unica speranza è il WI-MAX.......e allora lì se ne vedranno delle belle addio ultimo miglio telecozzzz......
    non+autenticato
  • Hai presente come si legifera in italia, vero?

    Hai presente che il wi-fi è stato reso illegale "fuori dal proprio fondo" per chi non è "operatore telefonico"?

    Chi credi verrà largamente aiutato dalle leggi prossime venture sul WI-MAX?

    Telecom, come sempre!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)