Nuovo 12, la guerra dei domini?

Piccolo ma gustoso approfondimento su una questione che rischia di diventare calda: c'è qualcuno che fa il furbo oppure qualcun altro si è mosso troppo lentamente?

Roma - La liberalizzazione dei servizi di informazione abbonati si dovrebbe concretizzare come noto tra un paio di mesi: dal 18 agosto, infatti, le aziende che hanno chiesto la possibilità di competere nel mercato di questo servizio potranno attivare le nuove numerazioni 12xy. Telecom ha prenotato per sé il 1254 e per TIM il 1245. E certo sarebbe stato un bel "goal" riuscire ad abbinare ad entrambi questi servizi anche un corrispondente sito internet, almeno nell'ambito di una campagna marketing: lo aveva già fatto per Info412 e sulla stessa strada si era incamminata Seat Pagine Gialle per il suo 892424, simpaticamente reclamizzato dal poliedrico attore Claudio Bisio.

In procinto di lanciare una campagna informativa basata sul nome-slogan "il numero", Telecom ha incontrato sulla sua strada The Number UK, un concorrente che, con imprevedibile lungimiranza e ovvio senso pratico, ha tradotto il proprio nome in italiano e registrato il dominio ilnumero.it.

Ma non solo: nel carrello della spesa ha aggiunto anche i domini 1254.it e 1245.it, le cui cifre corrispondono alle numerazioni attribuite ai servizi di Telecom e TIM, nonché tutte le combinazioni numeriche 12xy che ha trovato libere (non registrate con un dominio italiano di secondo livello), coprendo quindi le tredici numerazioni già assegnate dal Garante e le eventuali future attivazioni.
Cybersquatting? Domain grabbing?

Di fatto The Number ha tagliato la strada a tutti, ma lo ha fatto con largo anticipo: la registrazione dei domini con le numerazioni 12xy risale ad un anno fa, cioè poco dopo la pubblicazione della Delibera n. 1/04/CIR che stabiliva i primi "paletti" della liberalizzazione (uno dei quali era proprio la "sintassi" 12xy). Ma chi è questo collezionista di domini numerici?

The Number tira il sasso nello stagno e poi nasconde la mano: nella homepage di ilnumero.it (a cui puntano tutte le url dei domini numerici sopra indicati) c'è un invito al contatto email. Tuttavia, ad ogni messaggio inviato all'indirizzo indicato, corrisponde una risposta di recapito fallito, da parte del postmaster del dominio InfoNXX.com, che fa capo alla directory (www.infonxx.xom) di informazioni per aziende e privati, attivo negli Stati Uniti, in Gran Bretagna e nelle Filippine.

Una notizia: alla data di oggi, il dominio thenumber.it risulta ancora disponibile.
Interessa a qualcuno?

Dario Bonacina
TAG: domini
7 Commenti alla Notizia Nuovo 12, la guerra dei domini?
Ordina
  • con questa storia dei domini!
    Ci sono decine di milioni di domini registrati e qualche centinaio di contestazioni.
    Prendete un milione di italiani e vedete quante cause hanno in piedi per i più svariati motivi.
    Pensiamo alle cose serie e chi non si è curato i fatti suoi per tempo si trovasse un altra alternativa tra i miliardi di combinazioni possibili, anzichè invocare regole che complicano la vita a tutti gli altri.
    Roberto
    non+autenticato
  • Sarrebbe ora finanlmente di chiarire la situazione e fare delle scelte

    1) si lascia la situazione così come è ed ognuno è libero di registrare quanti domini vuole e con il nome che vuole e allora poi non ci si lamenta se un'altro ha registrato prima lo stesso nome che vorrei io

    oppure

    2) si stabilisce che si può registrare solo un dominio (almeno evitiamo inutili proliferazioni, oramai al posto di creare una sotto pagina si crea un nuovo dominio, ad esempio per quasi ogni film che esce viene fatto un nuovo sito con il nome corrispondente) e per registrare il nome di dominio bisogna prima registrare il marchio.

    Comunque anche così non si risolverebbe il problema. Perché esistono legittimamente più ditti che legittimamente hanno lo stesso nome. E la cosa si complica notevolmente quando si passa alle sigle.

    Ad esempio l'Azienda di Trasporti di Milano, quando ha voluto aprire il suo sito web ha trovato l'indirizzo atm.it già occupato. Non ha brontolato, né avrebbe potuto farlo, né ha fatto come Armani ma ha utilizzato un'altro nome atm-mi.it
  • Io sull'RFC 1911 leggo che domini con pezzi a soli numeri sono proibiti.

    Leggo ad esempio

    "Note there are some Internet hostnames which violate this rule
    (411.org, 1776.com)."

    Come mai allora domini di questo tipo sono consentiti dal nic italiano?

    Già da tempo esiste ad esempio www.187.it


    Un po' di tempo fa ho chiesto informazioni al nic. Dopo molto tempo e dopo molti solleciti ho soltanto ricevuto il seguente messaggio (che non osso considerare come una risposta)
    =====
    le limitazioni attuali, conformi ai recenti RFC, prevedono che un
    nome a dominio possa iniziare ed essere composto da soli numeri.
    Cordiali saluti,
    ====

  • non ho controllato, ma posso consigliarti che gli RFC vengono costantemente aggiornati? pensa anche solo ai caratteri 128-255 aggiunti recentemente... se l'RFC non è stato creato, verrà creato prossimamenteCon la lingua fuori poco ma sicuro

    (ricordati che l'RFC NON detta regole, e non ha alcuna autorità: semplicemente chi è conforme all'RFC può dirlo e sperare che a qualcuno interessi, è tutta questione di immagine)
  • Almeno negli US, non si possono registrare marchi fatti di sole cifre.
    Forse non si puo` neanche in Italia.
    E se non ci puo` essere il marchio per rivendicare il dominio?
    Come la mettono?
    Furbetti eh?
    non+autenticato
  • Vediamo se capita come per il dominio Armani.it .....
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)