Crack Ezboard, una testimonianza

Un webmaster e gestore di forum si chiede se, dopo l'attacco informatico ad Ezboard, non ci sia spazio per chiedere un rimborso dei danni

Roma - Buongiorno, sono l'amministratore del sito Grande Fratello Point! che sin dalla sua creazione il 13 settembre 2000 ha basato il suo fulcro sul servizio offerto da Ezboard. Scrivo a nome della mia redazione questo sfogo.

Al tempo della nostra nascita ben poche comunità italiane di rilievo erano basate su una struttura come quella di Ezboard, una tra tutte era oltre alla nostra quella ben più nota del famoso e glorioso Tutto Banner. Fu così che in seguito al successo di questo nostro nuovo metodo di lavorare il fenomeno e la moda di Ezboard arrivo in profondità anche in Italia tanto che non esisteva quasi più un forum se non era Ezboard.

Inizialmente questo servizio veniva offerto gratuitamente ma in seguito vennero introdotti da prima i servizi "Red" e "Blue" unificati un anno dopo nel servizio Gold. Come è immaginabile, tali servizi che inizialmente venivano quasi regalati in termini economici, trasformandosi in GOLD divennero proibitivi a tal punto da essere sostenibili solo dalle comunità più forti e consolidate. Ed intanto siamo già arrivati al 2003. Tutto Banner cambia piattaforma ed i piccoli forum mollano tutti cambiando direzione.
Anche all'interno di Ezboard c'è un cambio al vertice ed il suo fondatore Vanchau lascia e si dedica ad altro. Da ora in avanti è sempre e solo stata una escalation negativa sfociata nell'attacco telematico del 31 maggio 2005. E come se non bastasse, non è andato perso solo tutto ciò antecedente al 31 Maggio 2005 ma guarda caso per un bug noto ad Ezboard, come afferma il suo dirigente Labatt, al riavvio dei server del 6 giugno 2005 anche tutta la "memoria recente" dei forum non ancora trasformata in archivio dal 31 maggio al 2 giugno 2005 è andata persa per sempre!

Il problema ora non è più se o come Ezboard ripristinerà i vecchi dati prima del 31 maggio appurato che quelli tra il 31 maggio ed il 2 giugno sono persi per sempre, ma la quantificazione dei danni in termini economici portati ai suoi clienti nonché la possibilità di avviare un'azione legale per essere almeno risarciti.

Inoltre, il recupero dei dati che Ezboard sta cercando di fare sarebbe destinato solo ed esclusivamente alle loro comunità GOLD e non a quelle free che verranno tutte lasciate come sono ora ovvero senza nessun database e quindi senza nessun post o messaggio al loro attivo né nuovo né vecchio costringendole senza motivo a ripartire da zero.

Per quanto riguarda la nostra comunità ad oggi vantava la bellezza di 35.000 messaggi con praticamente tutta la storia del Grande Fratello sin dalla sua prima edizione e dei suoi successivi gemelli con una media di giornaliera di 12.000 visitatori la quale si trova ad oggi con poco meno di 100 messaggi rimasti e l'incertezza del recupero e del suo futuro.
5 anni di lavoro buttati via dalla nostra redazione e dalle persone che ci hanno lavorato e creduto.

Inoltre il forum di supporto free dedicato interamente a Survivor Italiano del 2001, oltre 2000 messaggi, è anch'esso andato perduto per sempre avendo ad oggi 0 messaggi al suo attivo e il destino di non essere nemmeno inserito nel recupero dati da Ezboard essendo free. A dire il vero è stato GOLD dall'inizio fino a tre mesi prima dell'attacco ma pare che Ezboard non lo abbia nemmeno tenuto in conto nemmeno per cercare di far finta di venirci incontro o di preoccuparsi per uno dei suoi clienti paganti. E pensare che la cifra che Grande Fratello Point! versa ad ezboard si aggira intorno agli 800 dollari l'anno.

RedazioneGFP
70 Commenti alla Notizia Crack Ezboard, una testimonianza
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)