Il NIC e la mailing list impazzita

Una mailing list dedicata ai maintainer si trasforma in poche ore in un generatore di troppe email. Ora la mailing list è moderata. Ecco com'è andata

Roma - La nuova lista dei maintainer italiani, i numerosissimi operatori che gestiscono domini.it, è "impazzita" nei giorni scorsi causando un notevole imbarazzo al NIC, che gestisce la lista, e l'arrabbiatura di molti degli iscritti. Nel weekend, Punto Informatico ha ricevuto numerose email di segnalazione da parte di iscritti che hanno trovato intollerabile la gestione della lista registry-mnt@nic.it.

Nei fatti, la mailing list è rimasta inutilizzata per un certo tempo dopodiché, all'arrivo di un messaggio da parte di uno degli iscritti, si è susseguita una impressionante serie di altri messaggi, perché ciascun iscritto era libero di inviare qualsiasi posting in lista. Alla fine, i maintainer che hanno scritto a PI hanno spiegato di essersi trovati in mailbox centinaia di messaggi che non riguardavano in alcun modo lo scopo della lista stessa...

Alcuni dei messaggi di quella slavina di email, ripubblicati anche da JSK, contenevano accuse durissime alla Registration Authority per la gestione della lista:
La lista serve a rompere i BEEEP!!
Basta!!! Non se ne può più!! Propongo la demolizione della RA cosi come qualcuno ha proposto l'abolizione dell'AIPA! Ognuno si registra il dominio che vuole, senza alcuna regola (e costi)!! Che ne dite?? Skerzo, non me ne voglia a male nessuno ma abbiamo tutti da lavorare e non possiamo perdere tempo a leggere (o semplicemente cancellare) queste e-mail che arrivano! Quindi.....STOP!!!! Grazie!


La lista contiene tutte le persone coinvolte in un attività di Maintainer. Se gentilmente smettete di postare gli altri smetteranno di ricevere queste mail.
Se il Nic gentilmente settasse la ml in modo che non si potesse postare nulla pubblicamente farebbe cosa grata...


Con una email, il direttore della Registration Authority Franco Denoth ha risposto alle accuse dando la propria versione dei fatti e spiegando che la mailing list è ora sottoposta al vaglio di un moderatore. Denoth ha spiegato che: la lista è stata creata perché così richiesto dai maintainer; la sua gestione era ispirata alla netiquette; molte delle email inviate nelle scorse ore "tranne rare eccezioni" erano off-topic; alcuni l'hanno utilizzata "in maniera impropria e dannosa".

"Dopo queste precisazioni - ha concluso Denoth nella sua email - ritengo sia evidente che la RA non ha nessuna responsabilità su quanto accaduto, rimanendo essa stessa "colpita" dallo scorretto utilizzo della lista fatto da alcune persone".
TAG: domini
6 Commenti alla Notizia Il NIC e la mailing list impazzita
Ordina
  • vi propongo il transcript della prima parte..


    http://www.wup.it/article.php?sid=1736


    fantastico ed azzeccatissimo il tocco musicaleSorride
    non+autenticato
  • Ho avuto modo di vedere quasi in diretta il putiferio sulla ml. Da notare che il 70% degli intervenuti ha ignorato le piu' elementari norme della netiquette... inoltre dubito che molti sappiano usare la posta elettronica.

    Deprimente, davvero deprimente.
    non+autenticato
  • e' anche vero pero' che nei messaggi mancavano le piu' elementari norme per consentire l'opt-out !

    Insomma mi pare che qua la figuraccia l'abbiano fatta un po' tutti...
    non+autenticato
  • > E' anche vero pero' che nei messaggi mancavano le piu' elementari norme per consentire l'opt-out !
    > Insomma mi pare che qua la figuraccia l'abbiano fatta un po' tutti...

    Il problema e' che, considerato che la lista era inviata ai RESPONSABILI TECNICI DEI MAINTAINERS ITALIANI, era ipotizzabile che essi conoscessero:
    - il funzionamento di una mailing list e l'esistenza dell'indirizzo owner-... a cui inviare eventuali rimostranze;
    - le regole di netiquette che vietano di inviare messaggi "mi associo";
    - le regole di netiquette che vietano l'invio di messaggi off-topic ad una lista;
    - le regole di netiquette.
    Invece, ci si e' trovati di fronte ad una ventina di buzzurri, incapaci di fare il loro mestiere - che sono gli stessi che dovrebbero far rispettare ai loro clienti le regole di netiquette, che loro stessi hanno violato.
    E' davvero un peccato che le attuali regole del NIC non prevedano sanzioni per i comportamenti scorretti; se fossimo stati allo stadio, un mucchio di maintainers sarebbero stati ammoniti - e magari qualcuno sarebbe anche stato espulso ...
    non+autenticato
  • > Il problema e' che, considerato che la lista
    > era inviata ai RESPONSABILI TECNICI DEI
    > MAINTAINERS ITALIANI

    Purtroppo non e' cosi', alla lista erano stati iscritti anche i contatti AMMINISTRATIVI (admin-c), che non sono affatto dei tecnici.
    <http://www.nic.it/cgi-bin/wa?A2=ind01&L=maintainer...;

    Io penso che l'authority, al contrario di cio' che afferma Denoth ha mancato su due punti:
    1) includere in una lista tecnica i contatti amministrativi
    2) non mettere in fondo al messaggio le classiche informazioni sulla lista: nome e unsubscribe.
    non+autenticato
  • > Io penso che l'authority, al contrario di
    > cio' che afferma Denoth ha mancato su due
    > punti:
    > 1) includere in una lista tecnica i contatti
    > amministrativi

    No. L'apertura della lista è stata decisa all'ultima riunione dei contributori a Pisa, nello scorso ottobre. L'intenzione era quella di creare uno spazio dove poter discutere dell'eventuale integrazione al contratto per il 2002 (era anche in ballo la questione della NA e del policy board), pertanto era assolutamente necessaria la presenza dei responsabili amministrativi.


    > 2) non mettere in fondo al messaggio le
    > classiche informazioni sulla lista: nome e
    > unsubscribe.

    E gli header che ci stanno a fare? Negli header era chiaramente specificato l'indirizzo dell'owner (a cui chiedere appunto l'iscrizione o la cancellazione dalla lista), e il nome della lista. Oltre ad altre informazioni sulla locazione della lista stessa.
    Del resto, non era neanche difficile andare a cercare, nell'archivio presente sul sito della RA, il messaggio che il prof. Denoth ha inviato alla lista maintainers@nic.it annunciando l'attivazione della lista.
    non+autenticato