Tele2 operatore virtuale francese

Presentata la nuova offerta combinata dell'azienda che, prima in Francia, può ora offrire un servizio completo: telefonia fissa, telefonia mobile, internet e banda larga

Roma - In barba ad ogni superstizione e scaramanzia, Tele2 ha scelto il giorno venerdì 17 per rendere disponibili le proprie offerte di telefonia mobile in Francia.

Realtà consolidata oltralpe, così come in Italia, per la telefonia fissa (la sua quota di mercato è del 16%), Tele2 versione "mobile" presenta tariffe decisamente competitive: i costi vengono promossi come inferiori del 30% in confronto ai tre operatori francesi già esistenti: SFR, Orange e Bouygues Telecom.

La filiazione francese dell'azienda svedese opererà in qualità di "operatore mobile virtuale" (una soluzione attualmente non consentita nel nostro Paese), avvalendosi della struttura di Orange, con cui ha stipulato un accordo commerciale. Da lungo tempo Tele2 ed altri chiedono anche alle autorità italiane di introdurre l'operatore virtuale, considerato essenziale per aumentare il livello di concorrenza nei servizi TLC.
"Il mercato mobile francese - ha dichiarato Lars-Johan Jarnheimer, CEO di Tele2 -sta chiedendo a gran voce più competitività". Con la telefonia mobile il carrier ha completato il bouquet: attualmente, in Francia, Tele2 è l'unico operatore che ha la possibilità di proporre, con un unico marchio, soluzioni di telefonia fissa e mobile, e connettività internet a banda larga.

DB
TAG: francia
3 Commenti alla Notizia Tele2 operatore virtuale francese
Ordina
  • spiace metterla in politica, ma fino a quando il ministero telecomunicazioni sara' in mano ad AN possiamo scordarci tutto cio' che va incontro ai consumatori e che e' gia' attivo in altri paesi, dagli operatori virtuali al wifi.
    d'altronde ci sono legami storici veramente difficili da tagliare...
    non+autenticato

  • Veramente Telecom è in quota "sinistra" (il DAlema e il TronchettiProvera sono compagni di merende).

    A parte questo ricorda: non esistono "partiti politici" ma "cordate politico affaristiche" che fanno finta di scannarsi in tivù ad uso e consumo degli idioti, per poi spartirsi la torta in privato.
    non+autenticato
  • > A parte questo ricorda: non esistono "partiti
    > politici" ma "cordate politico affaristiche" che
    > fanno finta di scannarsi in tivù ad uso e consumo
    > degli idioti, per poi spartirsi la torta in
    > privato.

    grande verità..
    rido al fatto di berlusconi e rutelli che si sbeffeggiano a porta a porta e poi vanno fuori a cena insieme subito dopo...