Verso i 100 GB per cm quadrato

Prototipi da record in Giappone: dischi rigidi ultradensi grazie alla scrittura magnetica perpendicolare. Per immagazzinare fino a 21GB in un centimetro quadrato

Tokyo (Giappone) - Un hard disk ultradenso da 21 gigabyte per ogni centimetro quadrato: è questo il nuovo record realizzato dalla ricerca high-tech giapponese. Yoshihisa Nakamura, ingegnere dell'Università di Tohoku, ha così coronato cinque anni di lunghi studi con un nuovo prototipo di hard disk a scrittura perpendicolare. Il prototipo realizzato da Nakamura nasce dalla stretta collaborazione tra le istituzioni di ricerca giapponesi e con il colosso Hitachi.

La nuova tecnologia permette di creare capientissimi hard disk dalle dimensioni assai contenute, perfetti per lettori multimediali e telefoni cellulari di ultima generazione. Entro il 2007, ulteriori progressi in questo campo permetteranno di raggiungere 100Gb per centimetro quadrato.

"Siamo giunti ad un punto di svolta nella tecnologia utilizzata per immagazzinare dati", dichiara Jun Naruse, CEO di Hitachi Global Storage Technologies. Gli hard disk made in Japan a tecnologia perpendicolare, secondo fonti ufficiali, saranno pronti per il grande mercato entro il 2006.
Il metodo perpendicolare per la scrittura dei dati magnetici è nato in Danimarca, ad opera dello scienziato Valdemar Poulsen. Per capire la portata rivoluzionaria di questa innovazione, finalmente applicata all'elettronica di massa, Hitachi ha persino realizzato una simpatica animazione.

Tommaso Lombardi
TAG: storage
33 Commenti alla Notizia Verso i 100 GB per cm quadrato
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)