Brevetti, un altro voto promuove la direttiva

Preoccupa l'assenza di molti parlamentari alla Commissione Giuridica del Parlamento europeo che ha ieri approvato facilmente la versione della direttiva voluta dal Consiglio UE ma criticata da migliaia di imprese e sviluppatori

Brevetti, un altro voto promuove la direttivaStrasburgo - Sono parole di preoccupazione quelle espresse in queste ore da chi segue da vicino l'iter della proposta di direttiva sui brevetti del software: ieri la Commissione Giuridica del Parlamento europeo ha infatti dato il via libera al testo fortemente voluto dal Consiglio UE, così fortemente da non aver risentito né dei precedenti voti sfavorevoli dell'Europarlamento né della più vasta campagna di opposizione mai registrata in tutta Europa.

Sono tante le disposizioni della direttiva che preoccupano soprattutto le piccole e medie imprese del software, nonché migliaia di sviluppatori indipendenti: il varo di un nuovo regime brevettuale, viene infatti detto, porterà ad un impedimento sostanziale del libero sviluppo a favore delle grandi società del settore e delle multinazionali americane. Non è un caso che a spingere per l'approvazione della direttiva siano proprio alcune delle maggiori società internazionali del software, che pure possono contare sull'appoggio di tanti altri, come la Confindustria italiana.

Sono peraltro moltissime nei mesi le prese di posizione contro la direttiva espresse da realtà di tutta Europa e non solo, coordinate nello specifico dalla Foundation for a Free Information Infrastructure: in un resoconto sulla seduta della Commissione sviluppato dai suoi rappresentanti si legge, tra le altre cose, come "l'aula fosse piena zeppa di esponenti e lobbisti delle grandi aziende" e come "anche parlamentari che più volte si sono espressi contro i brevetti sul software hanno votato metà delle volte contro gli emendamenti migliori". Tra gli italiani a votare contro sono stati Fausto Bertinotti (RC) e la già citata Frassoni, mentre Francesco Speroni (Lega) ha votato a favore.
"Il voto - ha dichiarato Eva Lichtenberger, membro dei Verdi austriaci e tra coloro che hanno votato contro - è una pesante sconfitta per le piccole e medie imprese".

Non tutto è però deciso, anzi Frassoni esprime fiducia. "Visto che l'anno scorso, in prima lettura, lo scarto in Commissione Giuridica era ancora più ampio, e che in aula riuscimmo a far prevalere una posizione che esclude la brevettabilità del software - ha spiegato - siamo fiduciosi per il voto che a breve saremo chiamati a esprimere. Nelle prossime settimane ci attiveremo al massimo per arrivare a questo risultato e perché gli eurodeputati prendano coscienza dell'altissima posta in gioco".

Giovedì prossimo il Senato italiano voterà la mozione presentata dai Verdi con cui Palazzo Madama potrebbe prendere una posizione decisa contro la direttiva. A questo proposito il senatore dei Verdi Fiorello Cortiana, presidente dell'Intergruppo Bicamerale per l'Innovazione Tecnologica, ha sottolineato che con questa mozione "spero che aiuteremo i colleghi all'Europarlamento a invertire la negativa tendenza a cui abbiamo assistito ieri sera in Commissione Giuridica".

Ulteriori info e approfondimenti sulla direttiva e il lavoro della Commissione sono disponibili qui (in inglese).
TAG: brevetti
148 Commenti alla Notizia Brevetti, un altro voto promuove la direttiva
Ordina
  • Quanti imprenditori ci sono qui che prenderebbero in considerazione l'idea di trasferire la propria impresa all'estero (in un paese dove siamo liberi di sviluppare senza problemi) se la direttiva dovesse passare?

    Giusto per curiosità... mi piacerebbe sapere quanti dei nostri solidi "emigrerebbero" verso lidi più sicuri.

    Altra cosa che vorrei chiedere al Dott. Montezemolo... ma prima di fare la sua infelice uscita sul fatto che i brevetti potrebbero migliorare la competitività, si è chiesto:

    1) Quando Confindustria ha cominciato a rappresentare le PMI?
    2) Ha calcolato quanti soldi uscirebbero dall'Europa per andare negli USA con tutti i brevetti che dovremmo pagare a società Americane?

    Mah
    non+autenticato
  • finalmente pagate tutto quello che copiate dagli altri.
    Avete finalmente finito di rompere le scatole a chi con fatica cerca di offrire sempre le miogliori soluzioni ai propri clienti.

    Microsoft e Intel avete cambiato la nostra vita e continuate a miglorarla. E' giusto che vi venga in tasca quello che meritate.
    Preparatevi alla conquista definitiva e totale del mondo da parte di Windows e del Pentium.
    e voi cari pinguini...avete due possibilità:
    1) Unirvi a noi e cambiare la vostra vita con la nostra evoluta tecnologia.
    2) Scomparire insieme ai vostri copiati male e inutili software.
                                                       Cordiali saluti.
    Your potential. Our passion!
    non+autenticato
  • almeno finiscono di lavorare gratis per non far spendere i vari ricconi
    non+autenticato
  • hahahhahaha
    SEI UN MITOA bocca aperta
    non+autenticato
  • Se crepano la linux company allora creperanno pure tutte le body rental del cazzo
    forse reinizieranno ad assumere personale invece
    di una manica di copioni SourceForge Thief

    > Cordiali saluti.
    > Your potential. Our passion!

    Start Something
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Start Something

    ...Start getting infected by the next time we add some pretty useful unmanageable feature and forget a nifty buffer overrun?

    Ehi, che idea! rispondere alle trollate solo in inglese potrebbe limitare il fenomeno dei troll italiani monolingue... quasi quasi la brevetto, ma per ora sentitevi liberi di adottarla, eh?...A bocca aperta

    Je crois que je peut respondre en francais...
    si ce ne fonctionne pas... eh?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Alex¸tg
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Start Something
    >
    > ...Start getting infected by the next time we add
    > some pretty useful unmanageable feature and
    > forget a nifty buffer overrun?

    You need absolutely the new MS Office20000 and MS Windows 50005
    for make you job easy an quikly ...

    the cost in minimum ......
    us $ is 600 widthout tax

    The MS Software also extremely neccessary if your job is WC Washer or CAD Engineer ...

    BUY IT !!!!
    No alternatives availables !!!


    > Je crois que je peut respondre en francais...
    > si ce ne fonctionne pas... eh?

    Tres bien ....
    il ne a pas sofware tres beau
    cela Micosoft ...

    sur le votre ordinateur individuelle !!






    :D
    non+autenticato
  • What do you think of the my car?
    I think it's much beautiful, second me...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > finalmente pagate tutto quello che copiate dagli
    > altri.
    > Avete finalmente finito di rompere le scatole a
    > chi con fatica cerca di offrire sempre le
    > miogliori soluzioni ai propri clienti.
    >
    > Microsoft e Intel avete cambiato la nostra vita e
    > continuate a miglorarla. E' giusto che vi venga
    > in tasca quello che meritate.
    > Preparatevi alla conquista definitiva e totale
    > del mondo da parte di Windows e del Pentium.
    > e voi cari pinguini...avete due possibilità:
    > 1) Unirvi a noi e cambiare la vostra vita con la
    > nostra evoluta tecnologia.
    > 2) Scomparire insieme ai vostri copiati male e
    > inutili software.
    >                                                
    > Cordiali saluti.
    > Your potential. Our passion!

    Quando vai a Zelig?
    non+autenticato
  • sviluppate lo stesso, e rilasciate sotto GPL.
    e che vadano a farsi inculare.una violazione brevettuale deve avere una ragione d'essere. Giocare col gatto col puntatore laser e' brevettato, ma se giocate per conto vostro sarebbe difficile per la societa' denunciarvi. Se implementate un algo brevettato per i fatti vostri e lo usate voi e i vostri conoscenti non possono chiedervi royalty.quindi, e' sufficiente dire che lo sviluppo e' a termine gratuito e senza scopo commerciale, fornito solo per amici e diretti conoscenti. e se vi denunciano hanno ben poco a cui aggrapparsi.In altri termini, ora l'unico modo che ha un'azienda europea per fare soldi e' di non farli assolutamente col software, ma solo con i servizi che ottiene da una diffusione "sotterranea" di quel software. Se decide di farlo col software, chiude all'istante.
    non+autenticato
  • Nemmeno hanno aspettato la ratifica della direttiva europea per iniziare a minare il campo dell'open-source.
    http://www.eweek.com/article2/0,1759,1829789,00.as...

    Prevedibili come una puntata di Beautiful...Triste

  • - Scritto da: miomao
    > Nemmeno hanno aspettato la ratifica della
    > direttiva europea per iniziare a minare il campo
    > dell'open-source.
    > http://www.eweek.com/article2/0,1759,1829789,00.as
    >
    > Prevedibili come una puntata di Beautiful...Triste

    bisogna capirli... senza questi mezzuci da 4 soldi, a Redmond hanno dimostrato che non sanno comperere a livello tecnico
    non+autenticato
  • perchè ovviamente la Microsoft non ha i soldi per prendere informatici di alto livello e gli unici furbi lavorano a Linux vero?

    a mio avviso hanno capito che è difficile contrastare un prodotto gratuito... e poi se fermano i seguaci di Stallman io son contento.

    Il free software NON dovrebbe poter essere utilizzabile a scopo di lucro!!!!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > perchè ovviamente la Microsoft non ha i soldi per
    > prendere informatici di alto livello e gli unici
    > furbi lavorano a Linux vero?

    Oh be... non si sa mai...

    > a mio avviso hanno capito che è difficile
    > contrastare un prodotto gratuito...

    Ah tu dici? Scusa, ma una volta fatta terra bruciata coi brevetti, mi spieghi perché mai dovrebbero preoccuparsi di innovare? quando ci sarà un solo prodotto per ogni necessità, fosse anche il peggiore possibile, per soddisfare la tua necessità comprerai quello, a qualsiasi prezzo. Perché? Perché non ce ne sono altri!!!

    > e poi se
    > fermano i seguaci di Stallman io son contento.

    Perché? che ti hanno fatto? Ah, hai paura che ti portino via il lavoro... quindi se il cattivo stallman fa un programma che fa quello che fa il tuo è un delinquente da fermare, mentre se lo fa la microsoft, tu tutto contento e sorridente ti inchini ed esclami 'ubi maior minor cessat', è così?
    non+autenticato

  • - Scritto da: miomao
    > Nemmeno hanno aspettato la ratifica della
    > direttiva europea per iniziare a minare il campo
    > dell'open-source.
    > http://www.eweek.com/article2/0,1759,1829789,00.as
    >
    > Prevedibili come una puntata di Beautiful...Triste

    Bhè, da questo punto di vista potrei anche dargli ragione, in fondo .NET è una tecnologia che si sono inventati loro copiandola da Java e la GUI di LongHorn, l'hanno inventata loro copiandola un pò da XUL e un pò da LookingGlass.

    Non capisco il gusto di Xmian a reimplementare qualcosa che già esiste per renderla open. Dovevano inventare qualcosa di nuovo, così poi gliela copiavano e la brevettavano .... non si fa così ?

    non+autenticato
  • > Bhè, da questo punto di vista potrei anche dargli
    > ragione, in fondo .NET è una tecnologia che si
    > sono inventati loro copiandola da Java e la GUI
    > di LongHorn, l'hanno inventata loro copiandola un
    > pò da XUL e un pò da LookingGlass.
    >
    > Non capisco il gusto di Xmian a reimplementare
    > qualcosa che già esiste per renderla open.
    > Dovevano inventare qualcosa di nuovo, così poi
    > gliela copiavano e la brevettavano .... non si fa
    > così ?

    Se si parla di creazione di un prodotto "clone" compatibile con formati proprietari Microsoft, allora non hanno nemmeno bisogno dei brevetti per toglierlo di mezzo.
    Se invece parliamo di un prodotto "simile" la cosa cambia molto.
    Ricordando che Windows è nato come prodotto simile al sistema operativo del Macintosh, a sua volta ispirato a ricerche di Xerox, ecc. ecc.
  • Paese del presidente Lula strappa brevetto a gigante Abbott (ANSA)-SAN PAOLO, 26 GIU-Il Brasile si ribella alle multinazionali farmaceutiche e, 1/o al mondo, infrange il brevetto di un farmaco anti-Aids, il Keletra di Abbott.La decisione nei confronti della casa Usa e' del ministro della Sanita' Costa con l'ok del presidente Lula. La Abbot si e' rifiutata di rivedere i suoi prezzi come richiesto dal Brasile ma il Kaletra che sara' prodotto da una fabbrica brasiliana entro un anno costera' 68 centesimi a unita' contro 1,17 dlr preteso dalla Abbott per consegne all'ingrosso.



    ecco a cosa portano i brevetti.
    non+autenticato
  • Ora si che le aziende europee dell'informatica dovranno dare il culo ! A bocca aperta
    Ma dico io come si fa a brevettare una riga di codice ! Arrabbiato
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successiva
(pagina 1/7 - 32 discussioni)