Win2003, ecco il tool blocca-SP1

Chi non si sente ancora pronto per aggiornare i propri sistemi al Service Pack 1 per Windows Server 2003 può ora utilizzare un piccolo tool in grado di rimandarne download e installazione fino al prossimo anno

Redmond (USA) - Come aveva fatto all'epoca del rilascio del Service Pack 2 (SP2) per Windows XP, Microsoft ha messo a disposizione dei propri clienti un tool gratuito che inibisce temporaneamente il download automatico del Service Pack 1 (SP1) per Windows Server 2003.

Il piccolo programma, chiamato SP1 Blocker Tool Kit, impedisce alla funzione Aggiornamenti automatici di Windows Server 2003 e ai servizi Microsoft/Windows Update di scaricare ed eseguire automaticamente l'SP1: il blocco può essere tenuto attivo fino al 30 marzo 2006, dopodiché l'aggiornamento potrà essere prorogato solo in modo manuale.

Sebbene l'SP1 sia stato ufficialmente lanciato lo scorso 30 marzo, la sua distribuzione attraverso la funzione di aggiornamento automatico di Windows inizierà il 26 giugno. Il Blocker Tool è stato pensato per fornire alle aziende, specie quelle di medie e grandi dimensioni, più tempo per testare l'aggiornamento e prepararne il deploying sui server di produzione. Molti esperti sostengono tuttavia che, almeno dal punto di vista della compatibilità con il vecchio software, l'aggiornamento all'SP1 dovrebbe risultare meno problematico di quanto lo sia stato, sui PC desktop, quello all'SP2.
Sul proprio sito web Microsoft spiega che l'SP1 Blocker Tool Kit comprende tre differenti tool: un programma eseguibile dalla shell a linea di comando che, con appositi argomenti, permette di attivare o disattivare il blocco modificando un'apposita chiave di registro (HKLM \ Software \ Policies \ Microsoft \ Windows \ WindowsUpdate); uno script che permette di fare la stessa cosa dell'eseguibile specificando però il nome di un computer in rete; un template ADM, che funziona invece con le policy di gruppo dell'Active Directory.

Il toolkit, della dimensione di 81 KB, può essere scaricato da qui.
TAG: microsoft
44 Commenti alla Notizia Win2003, ecco il tool blocca-SP1
Ordina

  • Questa notizia è assolutamente inutile !

    Lo sanno tutti che windows è un giocattolo e infatti le aziende non lo usano più ormai da mesi.

    Da me abbiamo tutti i server Linux e MacOS, mentre i client sono tutti MacOS.

    Inutile dirlo, i sistemisti nella mia azienda il loro tempo lo spendono creando e migliorando i sistemi e non cercando di far funzionare software scadente che gira su sistemi giocattolo.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Questa notizia è assolutamente inutile !

    Il tuo commento non è da meno!

    > Lo sanno tutti che windows è un giocattolo e
    > infatti le aziende non lo usano più ormai da
    > mesi.

    Io delle aziende mi ci sciaqquo le palle
    basta che ho windows xp powered edition sul mio
    Pentium 4 e una marea di giochi piratati
    per il resto potete andare tranquillamente affarinculo
    voi con tutto il pinguinoA bocca aperta


    > Da me abbiamo tutti i server Linux e MacOS,
    > mentre i client sono tutti MacOS.

    e cosa stracazzo ce ne frega ?

    > Inutile dirlo, i sistemisti nella mia azienda il
    > loro tempo lo spendono creando e migliorando i
    > sistemi e non cercando di far funzionare software
    > scadente che gira su sistemi giocattolo.

    il sistemista Linux/Unix è notoriamente un soggetto
    spavaldo ignorante smanettone presuntuoso arrogante
    superficiale e frettoloso

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > Questa notizia è assolutamente inutile !
    >
    > Il tuo commento non è da meno!

    Non è vero, il suo commento era illuminante, faceva chiaramente capire che al mondo non c'è solo microsoft.

    >
    > > Lo sanno tutti che windows è un giocattolo e
    > > infatti le aziende non lo usano più ormai da
    > > mesi.
    >
    > Io delle aziende mi ci sciaqquo le palle
    > basta che ho windows xp powered edition sul mio
    > Pentium 4 e una marea di giochi piratati
    > per il resto potete andare tranquillamente
    > affarinculo
    > voi con tutto il pinguinoA bocca aperta

    Sei proprio un italiano.

    Lo dico sempre che l'italia è un PdP (che non sta per Paperon De Paperoni)

    >
    >
    > > Da me abbiamo tutti i server Linux e MacOS,
    > > mentre i client sono tutti MacOS.
    >
    > e cosa stracazzo ce ne frega ?

    A me frega, anzi brucia !
    Mi brucia perchè nella società dove lavoro io abbiamo ancora purtroppo tanti catorci con su windows.

    >
    > > Inutile dirlo, i sistemisti nella mia azienda il
    > > loro tempo lo spendono creando e migliorando i
    > > sistemi e non cercando di far funzionare
    > software
    > > scadente che gira su sistemi giocattolo.
    >
    > il sistemista Linux/Unix è notoriamente un
    > soggetto
    > spavaldo ignorante smanettone presuntuoso
    > arrogante
    > superficiale e frettoloso
    >

    Vero vero, anzi dirò di più, è anche brutto, basso, quatrocchi, brufoloso, puzzolente e soprattutto comunista.

    Adesso credo che sia ora che tu debba andare a nanna, altrimenti poi la mammina ti sgrida.
    non+autenticato
  • > Non è vero, il suo commento era illuminante,
    > faceva chiaramente capire che al mondo non c'è
    > solo microsoft.
    >
    E io che pensavo avesse il monopolioSorride
    > >
    > Sei proprio un italiano.
    >
    In effetti siamo in Italia, complimenti per l'acume.
    > Lo dico sempre che l'italia è un PdP (che non sta
    > per Paperon De Paperoni)
    >
    > A me frega, anzi brucia !
    > Mi brucia perchè nella società dove lavoro io
    > abbiamo ancora purtroppo tanti catorci con su
    > windows.
    >
    Povero chicchino tutti ti odiano e nessuno ti capisce.
    Chiedi conforto alla mamma.
    non+autenticato
  • Del vostro server.
    Occorre attendere che quanche kapecazze proceda all'aggiornamento e poi all'aggiornamento dell'aggiornamento ed alla patch della patch, allora e solo allora si potra' pensare forse di aggiornare.

    Aver a che fare con buchi in sicurezza e' la quotidianita' dei sistemisti windows ma anche la giustificazione del loro stipendioA bocca apertaA bocca aperta
    non+autenticato
  • chi è quel sadomasochista che vuole bloccare il sp1 per windows 2003 rifiutandosi di correggere i bugs e le falle di sicurezza di windows 2003? Mah.
    non+autenticato
  • Forse quel c...ne che ha una rete con un dominio composto da qualche centinaio di server e migliaia di client e non può fare semplicemente un'installazione ad occhi chiusi di ogni patch......
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Forse quel c...ne che ha una rete con un dominio
    > composto da qualche centinaio di server e
    > migliaia di client e non può fare semplicemente
    > un'installazione ad occhi chiusi di ogni
    > patch......

    quindi meglio i buchi di sicurezza?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Forse quel c...ne che ha una rete con un dominio
    > > composto da qualche centinaio di server e
    > > migliaia di client e non può fare semplicemente
    > > un'installazione ad occhi chiusi di ogni
    > > patch......
    >
    > quindi meglio i buchi di sicurezza?

    Secondo il caso il manager responsabile ed il suo staff valutano la soluzione che ha un minore impatto sulla produttività e la applicano, comunque in nessun caso e per nessun sistema operativo,microsoft, linux, solaris o altro, viene effettuato il patching senza che questi vengano precedentemente testati in area di test.
    non+autenticato
  • > Secondo il caso il manager responsabile ed il suo
    > staff valutano la soluzione che ha un minore
    > impatto sulla produttività e la applicano,
    > comunque in nessun caso e per nessun sistema
    > operativo,microsoft, linux, solaris o altro,
    > viene effettuato il patching senza che questi
    > vengano precedentemente testati in area di test.

    poi dopo ore di test come coglioni vi accorgete che è tutto ok e nel frattempo addio ai vostri dati personali
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Secondo il caso il manager responsabile ed il
    > suo
    > > staff valutano la soluzione che ha un minore
    > > impatto sulla produttività e la applicano,
    > > comunque in nessun caso e per nessun sistema
    > > operativo,microsoft, linux, solaris o altro,
    > > viene effettuato il patching senza che questi
    > > vengano precedentemente testati in area di test.
    >
    > poi dopo ore di test come coglioni vi accorgete
    > che è tutto ok e nel frattempo addio ai vostri
    > dati personali

    Si forse hai ragione te, dovrei seguire i tuoi consigli. Fai il tassista o il parucchiere? di solito sono queste categorie che sanno come fare andare avanti il mondo e tutti gli altri sono coglioni...
    non+autenticato
  • Si certo tutto OK come con l' SP2 di XP ... molte aziende hanno dovuto riformattare i PC perche' i loro software non giravano +.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Si certo tutto OK come con l' SP2 di XP ... molte
    > aziende hanno dovuto riformattare i PC perche' i
    > loro software non giravano +.
    >
    E chissa come mai i superespertoni come te non li vuole nessuno. Sarà strano il mondo.
    non+autenticato
  • Non li ho mica scritti io quei gestionali schifidi che vendono a peso d'oro !
    Pero' si piantavano e le aziende non potevano stare senza gestionale ... perche' se senza serive pack rischiano qualche virus senza applicativo smettono proprio di lavorare.
    Io ho solo constatato i fatti.
    non+autenticato

  • Se ti può interessare la quasi totalità dei programmi pensati per il broadcasting tv/radio sono date per funzionanti SOLO sotte certi requisiti OS della casa di Redmond...sembrerà stupido, ma non hai idea di quante volte ho visto applicare una patch che comporta un fermo dell'applicativo...

    - Scritto da: Anonimo
    > chi è quel sadomasochista che vuole bloccare il
    > sp1 per windows 2003 rifiutandosi di correggere i
    > bugs e le falle di sicurezza di windows 2003?
    > Mah.
  • > Se ti può interessare la quasi totalità dei
    > programmi pensati per il broadcasting tv/radio
    > sono date per funzionanti SOLO sotte certi
    > requisiti OS della casa di Redmond...sembrerà
    > stupido, ma non hai idea di quante volte ho visto
    > applicare una patch che comporta un fermo
    > dell'applicativo...

    Si perche' i programmatori non sanno come mai il loro applicativo funziona e non vogliono saperne nulla quando non funziona.

    non+autenticato
  • Per bloccare (nell'aggiornamento automatico) SP1 hai bisogno del tool specifico, e passi....

    Però, se proprio vuoi installare SP1......in alcuni casi DEVI ordinare il CD, e pagarlo!

    Tratto dalla pagina di download della SP1 si Win2003:

    Windows Small Business Server 2003 SP1 Standard Edition può essere scaricato oppure ordinato come pacchetto CD. Se si dispone della versione Premium, è possibile scaricare il Service Pack 1 ma è necessario ordinare il pacchetto CD Windows Small Business Server 2003 SP1 Premium Edition (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=45336) poiché gli aggiornamenti specifici di questa versione sono disponibili solo su CD.

    Per odinare il CD, oltre ad una serie di informazioni personali, si devono pagare 10 Euro, unico mezzo di pagamento contamplato: carta di credito. Prendere o lasciare.

    Ammesso anche che solo pensare a quei 10 Euro costerebbe di più che pagarli, il vero problema che si riscontra nelle aziende che non dispongono di una carta di credito aziendale è il trovare il "volontario" di turno che usa la propria carta....o andarla a chiedere all'amministratore.

    Giusto per evitare equivoce ci tengo a dire che non ho mai considerato un S.O. come una religione, e sono convinto che non esiste "il miglior S.O." (vedi Win vs. Linux), uso Win e Linux e ritengo che ciascuno ha i suoi pregi e difetti.
    Trovo comunque che M$ stia veramente esagerando, questi comportamenti (vedi anche il casino di gestire le licenze acquistate legalmente....se fossero illegali il problema non ci sarebbe!) aggiungono problemi burocratici e amministrativi quanto meno poco simpatici per gli addetti ai lavori e non solo.....come se non bastassero i problemi tecnici (hot fix e dintorni)....
    non+autenticato
  • Tutto sto casino , quando invece sarebbe semplice eliminarla proprio sta ciofeca di Winzoz e installare uno dei tanti OS alternativi "FREE", senza il pericolo che la tua macchina diventi uno zombie dopo appena 30 secondi dalla prima connessione in reteA bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Tutto sto casino , quando invece sarebbe semplice
    > eliminarla proprio sta ciofeca di Winzoz e
    > installare uno dei tanti OS alternativi "FREE",
    > senza il pericolo che la tua macchina diventi uno
    > zombie dopo appena 30 secondi dalla prima
    > connessione in reteA bocca aperta
    >
    Il tuo linzozzzz non lo vuole proprio nessuno hai voglia ad evangelizzare.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Tutto sto casino , quando invece sarebbe
    > semplice
    > > eliminarla proprio sta ciofeca di Winzoz e
    > > installare uno dei tanti OS alternativi "FREE",
    > > senza il pericolo che la tua macchina diventi
    > uno
    > > zombie dopo appena 30 secondi dalla prima
    > > connessione in reteA bocca aperta
    > >
    > Il tuo linzozzzz non lo vuole proprio nessuno hai
    > voglia ad evangelizzare.

    E chi ha parlato di linzozzz ?
    Conosci solo linux come sistema alternativo free ?
    Ma va va...
    non+autenticato
  • Ah già, che bischero che sono! Non ho proprio pensato a mettere BeOS su uno dei miei server di produzione! Ma va va tu, please!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ah già, che bischero che sono! Non ho proprio
    > pensato a mettere BeOS su uno dei miei server di
    > produzione! Ma va va tu, please!

    Ah Già perchè tu su un server di produzione metti WinzozXP o Win2000, ahhahahaha
    Questa si che è buona!



    non+autenticato


  • >
    > Ah Già perchè tu su un server di produzione metti
    > WinzozXP o Win2000, ahhahahaha
    >
    >
    >
    ????
    Io per esempio ho migrato felicemente, nel giro di un paio d'anni, tutto su microsft e alla fine ho ridotto i costi, visto che con os "free" quello che non pagavo in licenze lo pagavo più salato da un'altra....

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > >
    > > Ah Già perchè tu su un server di produzione
    > metti
    > > WinzozXP o Win2000, ahhahahaha
    > >
    > >
    > >
    > ????
    > Io per esempio ho migrato felicemente, nel giro
    > di un paio d'anni, tutto su microsft e alla fine
    > ho ridotto i costi, visto che con os "free"
    > quello che non pagavo in licenze lo pagavo più
    > salato da un'altra....
    >
    Mi spiego meglio. Prima era tutto un "si questa versione ha questo bug se ne parla in qualche nw che se hai molte transazioni hai un blocco di quel file di log. sembra che modificando quel paramentro vada a posto.."
    Ora con MS è tutto più rilassato, perchè è praticamente scritto nero su bianco cosa funziona, quali versioni, e con cosa e cosa no.
    E quando esce una SP i produttori degli applicativi entro una settimana mi rilasciano il go no-go ufficiale, sempre stato valido.
    Prima era sempre un go no-go ufficioso che a volte portava a delle problematiche non preventivate. c'era veramente molta confusione.
    Io con l'ultimo anno fiscale ho avuto un CERR del 10% e un ICER del 12%
    questi sono cifre, quindi fatti. Non parole
    non+autenticato
  • Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo

    > > > Ah Già perchè tu su un server di produzione
    > > metti
    > > > WinzozXP o Win2000, ahhahahaha
    > > ????

    > > Io per esempio ho migrato felicemente, nel giro
    > > di un paio d'anni, tutto su microsft e alla fine
    > > ho ridotto i costi, visto che con os "free"
    > > quello che non pagavo in licenze lo pagavo più
    > > salato da un'altra....

    Hai migrato da cosa ? Cosa usavi prima ?
    Non avevate un sistemista ? Ora non lo avete piu' ? In cosa consiste il risparmio ???

    > Mi spiego meglio. Prima era tutto un "si questa
    > versione ha questo bug se ne parla in qualche nw
    > che se hai molte transazioni hai un blocco di
    > quel file di log. sembra che modificando quel
    > paramentro vada a posto.."

    Infatti: hai delle certezze...

    > Ora con MS è tutto più rilassato, perchè è
    > praticamente scritto nero su bianco cosa
    > funziona, quali versioni, e con cosa e cosa no.

    Tipo ad essempio in quasi tutte le versioni le unita' di rete spesso vengono perdute, circa una volta l mese a caso bisogna rifarli, cosa c'e' di logico in questo ?

    > E quando esce una SP i produttori degli
    > applicativi entro una settimana mi rilasciano il
    > go no-go ufficiale, sempre stato valido.
    > Prima era sempre un go no-go ufficioso che a
    > volte portava a delle problematiche non
    > preventivate. c'era veramente molta confusione.
    > Io con l'ultimo anno fiscale ho avuto un CERR del
    > 10% e un ICER del 12%
    > questi sono cifre, quindi fatti. Non parole
    :$
    non+autenticato


  • > Non avevate un sistemista ? Ora non lo avete piu'
    > ? In cosa consiste il risparmio ???
    >
    Avevamo e abbiamo più di un sistemista, Il risparmio è stato che i tempi di queste persone dedicati all'infrastructure maintenance si sono ridotti, quindi si sono liberare risorse destinate a progetti di sviluppo, progetti che eventualmente avrei dovuto indirizzare esternamente, con un notevole risparmio economico.

    >
    > Tipo ad essempio in quasi tutte le versioni le
    > unita' di rete spesso vengono perdute, circa una
    > volta l mese a caso bisogna rifarli, cosa c'e' di
    > logico in questo ?
    >
    Non so di che problema stai parlando sinceramente. Contatta un professionista e penso saprà identificare cosa causa il tuo problema. In tutta franchezza non penso sia un "bug", penso piuttosto ad un'istallazione/configurazione non corretta da parte del vostro sistemista.




    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Tutto sto casino , quando invece sarebbe semplice
    > eliminarla proprio sta ciofeca di Winzoz e
    > installare uno dei tanti OS alternativi "FREE",
    > senza il pericolo che la tua macchina diventi uno
    > zombie dopo appena 30 secondi dalla prima
    > connessione in reteA bocca aperta

    Forse....ma in quel caso (Win2003 SBE Premium di cui parlo) non credo che la cosa sia così indolore...

    Tieni presente che la scelta della piattaforma Windows non è di oggi ma risale al "nonno" di quel server, ai tempi di NT 4.0 che poi col tempo è diventato 2000 e ora 2003 e in varie fasi ha visto l'utilizzo di SQL Server ed Exchange.
    Non mi risulta che esista oggi (senza parlare del passato) un prodotto Linux in grado di gestire in modo integrato la posta, le rubriche, le agende sia sul lato client che server (in cui devono risiedere tutti i dati in modo da non obbligare a fare il backup dei client) che possa garantire la flessibilità dell'accoppiata Outlook/Exchange (ad esempio autenticazione integrata, possibilità di gestire permissions su agende, cartelle di posta e contatti, far condividere una casella di posta da più client contempraneamente etc. etc.), senza contare la possibilità di imporre policy sulla configurazione di Outlook. Il tutto si integra perfettamente (o meglio, è supportato) sia dal prodotto antivirus (corporate/enterprise) sia dal software di backup.

    Aggiungi a questo che l'azienda ha scelto un software gestionale che gira in ambiente windows, un ottimo software con migliaia di installazioni (garanzia di affidabilità e flessibilità) e un costo più che onesto.

    Come già detto un S.O. (o in passato una marca di HW) non deve essere una religione, un'azienda ha delle esigenze e sceglie lo strumento (il software) che meglio soddisfa le esigenze, il S.O. e l'hardware vengono considerati dopo aver scelto il software.

    Forse esiste una collezione di software per Linux che, una volta messo insieme nel modo giusto, sia in grado di fare qualcosa di simile....forse ora (sarei curioso di sentire cosa), sicuramente non quando le esigenze sono nate e sono state soddisfatte.

    Tieni presente che nonostante le esigenze....si parla di 8 client, quindi non ci sono problemi di pesantezza.

    Con Linux a quante funzionalità dovrei rinunciare??

    Riguardo agli zombi, almeno in questo caso, nessuna macchina è indirizzabile dall'esterno e un firewall hardware limita le cose in uscita. Zombi ne ho visti, ma in quella rete no.
    non+autenticato