Microsoft: RSS è vitale

Il popolare standard basato su tag XML sarà parte integrante dei prossimi prodotti Microsoft. A cominciare dal nuovo Internet Eplorer 7, presto disponibile. MS punta sulle Creative Commons

Redmond (USA) - L'ultima versione del browser proprietario targato Microsoft, Internet Explorer, sarà equipaggiato di lettore RSS. L'uscita di IE, giunto alla sua settima incarnazione, è prevista entro la fine dell'estate. Ma anche il nuovo Windows, detto Longhorn, integrerà i popolarissimi flussi XML: il cavallo di battaglia di Redmond punterà tutto sulla conquista degli utenti Internet vecchi e nuovi.

RSS in salsa Microsoft sarà un componente fondamentale del nuovo browser, esattamente come nel sempre più apprezzato Firefox. Ancora una volta, l'azienda fondata da Gates punta tutto sulla semplicità d'uso: gli elementi provenienti dai flussi potranno essere organizzati con estrema facilità.

Con un uso estensivo della tecnologia RSS, vieppiù implementata negli stessi componenti del sistema operativo, Microsoft cercherà di strappare le quote di mercato perdute nei confronti degli agguerriti competitori. Questo perché ad esempio l'ultima release di Mac OS X, il SO Apple, è già dotata di una soluzione integrata per raggiungere agilmente i media preferiti. Perché RSS non significa soltanto testo ma anche audio e video: esattamente come sembra suggerire la popolarità dei podcast. E l'azienda di Redmond ha pensato anche a questo: in futuro, con l'introduzione di nuove specifiche per lo standard RSS, Microsoft spera di raggiungere un nuovo paradigma nella distribuzione e fruizione di informazioni online.
Un aspetto non secondario dell'iniziativa è dato dall'annuncio secondo cui le specifiche delle Simple List Extensions dell'azienda sono rilasciate sotto licenza Creative Commons (Attribution-ShareAlike). Sebbene saranno come detto integrate in Longhorn, queste già sono disponibili a tutti in licenza copyleft, cosicché qualunque sviluppatore può decidere di implementarle nei propri prodotti RSS.

Gary Schare, direttore del marketing strategico di Microsoft, non sembra avere dubbi sul successo dell'iniziativa: intervistato da C/net, ha dichiarato che "sfruttare RSS porterà grandi opportunità per i milioni di programmatori che lavorano con noi". Un'affermazione che non lascia spazio ad interpretazioni - anche attraverso i flussi RSS, Longhorn si candida a sistema operativo ancorato alla dinamicità della Rete.

Tommaso Lombardi
TAG: microsoft
115 Commenti alla Notizia Microsoft: RSS è vitale
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)